Politica

Politica

di destra, di centro o di sinistra... non importa. Discutiamo "civilmente" dell'operato dei nostri politici.

byg.sistem byg.sistem 01/06/2007 ore 18.01.46
segnala

(Nessuno)Sul possesso delle armi da fuoco


In Italia ed Europa, il diffuso possesso di armi da fuoco negli Stati Uniti è trattato generalmente senza riguardo al suo contesto socio-culturale, come un fatto a sé stante senza collegamento con la cultura locale - talvolta come un semplice favore a non meglio definite "lobby" dei costruttori di armi. D'altra parte, a volte il possesso di armi da fuoco viene invece considerato come la dimostrazione della fondamentale perversità della cultura americana, che è alla radica fatta di violenza. Entrambe queste visioni sono fondamentalmente ERRATE:-(



In termini generali, i cittadini statunitensi (che per brevità verranno chiamati americani) sono molto più individualisti degli europei; non solo ritengono che l'intervento statale in molte questioni domestiche sia INUTILE:-(, ma addirittura DANNOSO:-(. Questa visione si riflette anche sulla legittima difesa (che è completamente diversa dalla giustizia sommaria), ed unita alla pragmatica constatazione che la polizia non può essere sempre e dovunque a proteggere i cittadini, fa sì che molti americani preferiscano avere i mezzi fisici e la possibilità legale per esercitare la legittima difesa.



Anche nelle moderne città americane, il tempo di intervento della polizia si misura in diversi minuti, ed in tale periodo molte cose sgradevoli possono accadere; spesso è sufficiente ad un criminale per portare a termine il suo crimine. D'altra parte, solo in uno stato di polizia le forze dell'ordine potrebbero trovarsi in ogni luogo ad ogni momento, e questa non è un'alternativa attraente. Mentre cittadini armati possono difendersi senza dover attendere l'arrivo di soccorsi, e senza richiedere un'enorme presenza di forze dell'ordine sul territorio.



Gli americani sono anche generalmente più inclini ad affrontare rischi: questo si vede nelle loro decisioni imprenditoriali e di carriera, e per finire nel fatto che molti sono disposti ad affrontare rischi personali per affrontare criminali e collaborare con le forze di polizia, il tutto per contribuire a salvaguardare l'ordine sociale, con il benessere e sicurezza che lo accompagnano. Ed in più proteggere i propri diritti alla VITA, all'INCOLUMITA ed alla PROPRIETA PRIVATA.



La convinzione della responsabilità personale porta poi gli americani a ritenere che sia chi per primo commette un crimine che porta la responsabilità di tutte le conseguenze del suo gesto - inclusa la possibilità di imbattersi in un cittadino che usi forza letale per difendersi.



Ma in realtà la motivazione che ha spinto i Padri Fondatori degli USA ad includere il Secondo Emendamento nella Costituzione ha poco a che vedere con il crimine. Il Secondo Emendamento serve più che altro a garantire che i cittadini possano difendersi dai soprusi del Governo. I Padri Fondatori erano ben consci della situazione in EUROPA, dove governi tirannici tramite la forza BRUTA da una parte e panem et circenses (ovvero, dipendenza dallo Stato) dall'altra potevano tartassare la popolazione ed opprimere oppositori e minoranze a loro piacimento - ed anche, naturalmente, della guerra d'indipendenza americana.



Una delle preoccupazioni principali dei Padri Fondatori era che la stessa degenerazione potesse accadere negli Stati Uniti, per cui hanno inserito il Secondo Emendamento come garanzia, perchè i cittadini abbiano i mezzi per resistere ad una TIRANNIDE e rovesciarla.



Il Secondo Emendamento è quello inserito a proteggere tutti gli altri e quindi la Libertà. La consapevolezza che la Libertà si ottiene a caro prezzo e deve essere difesa con perenne tenacia si è trasmessa dai Padri Fondatori a molti degli americani odierni, che non hanno alcuna intenzione di privarsi dei mezzi che consentono di difendere efficacemente la Libertà. Libertà di vivere da uomini che non siano asserviti ad altri uomini, che non dipendano dallo Stato, che possano esprimere le loro opinioni per quanto scandalose siano, che possano scegliere il loro stile di vita.



Respingere il Secondo Emendamento sarebbe teoricamente possibile seguendo il processo per l'emendazione specificato nella Costituzione stessa. Ma questo processo richiede una schiacciante maggioranza popolare, e quindi le possibilità di successo sono pressochè NULLE:-(. Questo è un esempio brillante di vera democrazia.


Etichette: Armi, Cultura, Società

fonte: secondversion.blogspot.com
big46 big46 01/06/2007 ore 18.29.31 Ultimi messaggi
Nadia36 Nadia36 01/06/2007 ore 18.43.49
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

byg.sistem ha scritto:

In Italia ed Europa, il diffuso possesso di armi da fuoco negli Stati Uniti è trattato generalmente senza riguardo al suo contesto socio-culturale, come un fatto a sé stante senza collegamento con la cultura locale - talvolta come un semplice favore a non meglio definite "lobby" dei costruttori di armi. D'altra parte, a volte il possesso di armi da fuoco viene invece considerato come la dimostrazione della fondamentale perversità della cultura americana, che è alla radica fatta di violenza. Entrambe queste visioni sono fondamentalmente ERRATE:-(



In termini generali, i cittadini statunitensi (che per brevità verranno chiamati americani) sono molto più individualisti degli europei; non solo ritengono che l'intervento statale in molte questioni domestiche sia INUTILE:-(, ma addirittura DANNOSO:-(. Questa visione si riflette anche sulla legittima difesa (che è completamente diversa dalla giustizia sommaria), ed unita alla pragmatica constatazione che la polizia non può essere sempre e dovunque a proteggere i cittadini, fa sì che molti americani preferiscano avere i mezzi fisici e la possibilità legale per esercitare la legittima difesa.



Anche nelle moderne città americane, il tempo di intervento della polizia si misura in diversi minuti, ed in tale periodo molte cose sgradevoli possono accadere; spesso è sufficiente ad un criminale per portare a termine il suo crimine. D'altra parte, solo in uno stato di polizia le forze dell'ordine potrebbero trovarsi in ogni luogo ad ogni momento, e questa non è un'alternativa attraente. Mentre cittadini armati possono difendersi senza dover attendere l'arrivo di soccorsi, e senza richiedere un'enorme presenza di forze dell'ordine sul territorio.



Gli americani sono anche generalmente più inclini ad affrontare rischi: questo si vede nelle loro decisioni imprenditoriali e di carriera, e per finire nel fatto che molti sono disposti ad affrontare rischi personali per affrontare criminali e collaborare con le forze di polizia, il tutto per contribuire a salvaguardare l'ordine sociale, con il benessere e sicurezza che lo accompagnano. Ed in più proteggere i propri diritti alla VITA, all'INCOLUMITA ed alla PROPRIETA PRIVATA.



La convinzione della responsabilità personale porta poi gli americani a ritenere che sia chi per primo commette un crimine che porta la responsabilità di tutte le conseguenze del suo gesto - inclusa la possibilità di imbattersi in un cittadino che usi forza letale per difendersi.



Ma in realtà la motivazione che ha spinto i Padri Fondatori degli USA ad includere il Secondo Emendamento nella Costituzione ha poco a che vedere con il crimine. Il Secondo Emendamento serve più che altro a garantire che i cittadini possano difendersi dai soprusi del Governo. I Padri Fondatori erano ben consci della situazione in EUROPA, dove governi tirannici tramite la forza BRUTA da una parte e panem et circenses (ovvero, dipendenza dallo Stato) dall'altra potevano tartassare la popolazione ed opprimere oppositori e minoranze a loro piacimento - ed anche, naturalmente, della guerra d'indipendenza americana.



Una delle preoccupazioni principali dei Padri Fondatori era che la stessa degenerazione potesse accadere negli Stati Uniti, per cui hanno inserito il Secondo Emendamento come garanzia, perchè i cittadini abbiano i mezzi per resistere ad una TIRANNIDE e rovesciarla.



Il Secondo Emendamento è quello inserito a proteggere tutti gli altri e quindi la Libertà. La consapevolezza che la Libertà si ottiene a caro prezzo e deve essere difesa con perenne tenacia si è trasmessa dai Padri Fondatori a molti degli americani odierni, che non hanno alcuna intenzione di privarsi dei mezzi che consentono di difendere efficacemente la Libertà. Libertà di vivere da uomini che non siano asserviti ad altri uomini, che non dipendano dallo Stato, che possano esprimere le loro opinioni per quanto scandalose siano, che possano scegliere il loro stile di vita.



Respingere il Secondo Emendamento sarebbe teoricamente possibile seguendo il processo per l'emendazione specificato nella Costituzione stessa. Ma questo processo richiede una schiacciante maggioranza popolare, e quindi le possibilità di successo sono pressochè NULLE:-(. Questo è un esempio brillante di vera democrazia.


Etichette: Armi, Cultura, Società

blogspot.com
QUOTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
Flamel87 Flamel87 01/06/2007 ore 18.53.31
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

Ci vorrebbero pure in Italia..
discovery88 discovery88 01/06/2007 ore 18.55.31 Ultimi messaggi
big46 big46 01/06/2007 ore 19.00.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

discovery88 ha scritto:
vorrei una pistola.....
se proprio ci tieni, comprala. Non è vietato, però pensaci bene, se la impugni in momenti estremi devi essere in grado di sapere cosa farne.....
discovery88 discovery88 01/06/2007 ore 19.06.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

big46 ha scritto:
discovery88 ha scritto:
vorrei una pistola.....
se proprio ci tieni, comprala. Non è vietato, però pensaci bene, se la impugni in momenti estremi devi essere in grado di sapere cosa farne.....a me piacciono le armi.....
big46 big46 01/06/2007 ore 19.11.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

Comincia con iscriverti ad una società di tiro sportivo, troverai esperti che ti aiuteranno. Ne avevamo già parlato in un altro trhead, purtroppo il tuo desiderio ormai si espande a macchia d'olio e si ritorna al discorso sicurezza che peggiora velocemente.
discovery88 discovery88 01/06/2007 ore 19.14.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

big46 ha scritto:
Comincia con iscriverti ad una società di tiro sportivo, troverai esperti che ti aiuteranno. Ne avevamo già parlato in un altro trhead, purtroppo il tuo desiderio ormai si espande a macchia d'olio e si ritorna al discorso sicurezza che peggiora velocemente.
si ma io ci uccido solo le persone cattive :many
big46 big46 01/06/2007 ore 19.18.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul possesso delle armi da fuoco

Caro Pecos Bill, se avessero un bollino rosso sulla fronte.......................:hihi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.