Gloria1977 29/07/2014 ore 17.56.16 Ultimi messaggi
segnala

ArrabbiatoNON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Cari Lettori, Amanti degli animali, Proprietari di cuccioli, Blogger, insomma, tutti Voi,
Qualche minuto per raccontarvi in sintesi la mia recentissima esperienza legata al mio Cane Carlino, al grande caldo di domenica 20 luglio – con una percezione di 36 gradi circa – del suo collasso e della mia personale paura che morisse. La premessa di base doverosa è che amo il mio cane, lo ama la mia bimba di un anno e tutta la mia famiglia col quale lui passa tutto il suo tempo. Siamo legati da quasi 4 anni e quando è entrato nella mia vita è stato un toccasana emotivo importantissimo che mi ha sostenuto in un momento molto delicato della mia vita, ma non voglio tediarvi e quindi vengo al punto.
Se avete un cane, o un altro animale in casa, potete comprendere benissimo di che tipo di legame parlo, di quanto ci si può affezionare al punto di considerarlo parte della famiglia…se non lo avete, semplicemente ascoltate perché è una breve storia di sentimenti, e questi non hanno “padroni”.
Dicevo, il mio cane si sentì male con un collasso e relativa cianosi della lingua, nonostante i bagnoli con ghiaccio per tentare di abbassare la temperatura, non siamo riusciti a ripristinare uno stato di salute regolare, tanto che provandosi a spostare per raggiungermi, aveva completamente le zampe posteriori bloccate: camminava in pratica come una foca. E’ stato necessario e provvidenziale portarlo presso un pronto soccorso specializzato e l’unico in zona (Roma nord) di domenica, a luglio, con servizio 24h su 24h è l’ospedale veterinario di Gregorio VII, presso il quale mi sono recata con mio marito e il terrore di perdere il mio cagnolino.
Appena giunti al desk ci hanno dirottati verso il pronto soccorso con 6-7 medici veterinari che a rotazione ed in gruppo parlottavano (come se non ci fossimo) mentre ripristinavano la temperatura del cagnolino, con flebo ed ossigeno da me sostenuto per permettergli di respirare meglio….dopo due ore durante le quali il mio cane ed io siamo stati in una stanzina con l’ossigeno e la flebo appunto, torna la dottoressa con una diagnosi davvero poco positiva: probabile danno neurologico e tetraplegia, pertanto si consigliava di lasciarlo in osservazione presso l’ospedale perché forse non avrebbe superato la notte, tanto che ho dovuto firmare il consenso ad essere contattata nelle ore notturne qualora l’ipotesi fosse diventata realtà, l’indomani avrebbe dovuto fare la visita neurologica per capire la natura del danno ed eventualmente intervenire.
Vi lascio immaginare il mio stato d’animo…ovviamente ho acconsentito perché il cane rimanesse presso la struttura specialistica con personale qualificato e mentre piangevo per il dispiacere mi viene presentato un preventivo di minimo\massimo di spese che, visto lo scenario palesato, ho ritenuto opportuno firmare. Così lascio il cane, pagando 250,00 euro di “acconto su prestazione”.
Ora, lasciamo perdere che “il paziente” - come lo definiscono loro - non parla per ovvia strutturazione e classe di specie di appartenenza, ma vi sembra normale una spesa di 180,00 euro circa per una notte in osservazione? Lì per lì, ripeto, ho pensato fosse la cosa più giusta, ma il giorno seguente quando ho telefonato nell’orario previsto per avere informazioni, un’altra dottoressa mi ha spiegato che il cane stava meglio…camminava…ma che forse non era il caso di andare nell’orario di visita a trovarlo perché avrebbe potuto sentirsi male…e che era molto consigliata una ulteriore notte in osservazione…COSA????? Il mio cane era stato “miracolato”, ma non potevo vederlo e dovevo ancora lasciarlo per la modica cifra di altre 180,00 euro?
Telefono al mio veterinario che mi consiglia di riprendere il cane avvertendomi delle possibili difficoltà che avrei potuto riscontrare e che lo avrebbe visitato subito…presto fatto!
Ci rechiamo in ospedale per prendere il cane e qui inizia la parte più interessante: il “paziente” non era disponibile subito, non avevo concordato il ritiro e c’erano altre spese da regolarizzare…un totale di 330,00 euro…avete capito benissimo, 330,00 euro sì fatturate, ma con mio grande dubbio in merito a quanto eseguito…certamente “il paziente” non avrebbe mai potuto dissentire o confermare! Dopo un’ora di attesa inizio ad indispettirmi e a chiedere insistentemente il mio cane, finché dopo essermi presa anche parole tipo “maleducata” perché c’è modo e modo di dire le cose, (ma ad onor di cronaca ho tre lauree e sono almeno in grado di leggere e intendere e volere) mi portano dentro un’altra stanza dove non so chi sia perché ovviamente lavorano senza badge identificativo, la signora mi chiede perché sono arrabbiata e cosa è successo. Mi ritrovo a raccontare di nuovo il tutto e a dire che non né mia intenzione sostenere una spesa così elevata anche perché è veramente un insulto alla povertà, a chi sta male sul serio e a chi con 330,00 euro ci deve mangiare! Non solo, il fatto che il mio cane sia stato “miracolato”, che era consigliabile una ulteriore notte e che non era il caso lo andassi a trovare, bhé. Onestamente mi ha fatto – e molto – dubitare sulla buona fede della struttura medica. Al di là dell’amore per gli animali che è fuori discussione. Ma sentite bene: quando dico che non voglio pagare mi rispondono che non posso avere il cane! Nella guerra fredda che si era instaurata, dico alla Signora che “glielo regalo” e me ne vado piangendo.
Dopo una decina di minuti mio marito riesce a calmarmi e rientriamo per prendere il mio cagnolino…erano già in tre in stanza che stavano segnalando il mio comportamento di “abbandono” per il quale - come Voi ben sapete - ci sono sanzioni disciplinari e penali previsti (giustamente) dal codice. Ma vi rendete conto? Io abbandonare il mio cane???? Pago la differenza dovuto tra la completa indifferenza dei Signori – ed uso un eufemismo – dicendo che avrei fatto loro una “splendida pubblicità”: la cosa che più mi ha indignata??? La “Signora riccia” che mi guarda con un ghigno di sfida - consapevole della loro inattaccabilità - dicendo “faccia pure”. Oltre il danno economico – che vi assicuro è stato importante e risolto grazie al sostegno economico di mio marito e dei miei genitori – anche la beffa!
Morale della favola: poiché questi splendidi Signori giocano sull’emotività del momento, sui sentimenti e sul legame verso i nostri animali, sanno bene cosa dire e come farlo, amplificano situazioni per gettare le Persone nel panico – non a caso nella nostra ora e più di attesa ben 3 persone sono uscite piangendo - e poi si pongono e propongono come “salvatori”.
Contro di loro non si può fare nulla: ho firmato un contratto con clausole che prevedono l’invio dell’animale presso il canile\gattile municipale qualora il padrone non lo ritirasse in due giorni dalle dimissioni, in fattura la dicitura è “anticipo su prestazioni”, quindi non si specifica cosa si paga e tantomeno lo si sa chiaramente, per non parlare dei costi a dir poco allucinanti…ma 16-17 medici in organico dovranno pur essere pagati! Si sono ben organizzati a garantire una “efficientissima” struttura!!!
La mia lettera è per raccontarvi la mia esperienza, per consigliarvi di rivolgevi a veterinari che con il loro lavoro onesto, vivono e non speculano, per dirvi di mantenere il sangue freddo anche quando il problema è critico: non posso dirvi altro per non avere una diffida, ma nel rispetto della libertà di parola e opinione, perché non augurarvi di stare alla larga da certi Soggetti??? Come la “Signora riccia” che deride chi a fatica arriva a fine mese perché è onesta, ma nonostante questo ha fatto del suo meglio per il proprio cagnolino.
Carissimi, Vi ringrazio per l’attenzione, se potete divulgate questa mia storia, non chiedo nulla, solo di evitarvi una spiacevolissima esperienza personale, affettiva ed economica e dimenticavo la cosa più importante: il mio cagnolino sta benissimo, non era tetraplegia, ma una conseguenza del colpo di calore…un caro saluto a Voi e ai Vostri cuccioli.
Gloria
8277665
Cari Lettori, Amanti degli animali, Proprietari di cuccioli, Blogger, insomma, tutti Voi, Qualche minuto per raccontarvi in...
Discussione
29/07/2014 17.56.16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
rogercbs rogercbs 30/07/2014 ore 15.10.48
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

mi spiace di questa cosa spiacevole, una bella denuncia non guasterebbe,tutti a speculare con chi soffre,è una vergogna!!!
Gloria1977 Gloria1977 30/07/2014 ore 17.19.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

...denunciarli è solo perdere tempo visto poi la lungaggine burocratica...molto meglio il tam tam dei potenti mezzi...la cattiva pubblicità è l'arma migliore. Grazie x il tuo commento, anzi, diffondi la news!!! Gloria
AdblockPus AdblockPus 05/08/2014 ore 04.38.48
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

purtroppo c'è gente assurda a questo mondo
morlupo1964 morlupo1964 26/08/2014 ore 17.49.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Gentile Signora,
sulle modalità di comunicazione non discuto. Certe cose è meglio dirle prima, presentare un preventivo e chiedere al cliente se è d'accordo.
Però su una cosa vorrei attirare la Sua attenzione. Chiedere 130 euro per un intervento di urgenza ad agosto ( quando quasi tutti gli altri sono chiusi ) e una notte di degenza non è chiedere troppo.
Le cliniche costano, i medici ( soprattutto ad agosto ) costano e nel privato i costi vanno coperti.
Mi creda, non è un prezzo da ladri.
E il cane comunque lo hanno salvato.
Lo tenga presente.
Cordialmente.

Gloria1977 Gloria1977 27/08/2014 ore 15.15.29 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Egregio Morlupo1964,
forse Lei è un medico, forse no, forse lavora presso la Clinica oppure altrove...
...130 euro è un costo minimo per chi ne ha tanti, giusto per chi ne ha in proporzione, esagerato per chi vive di stipendio minimo e onesto. Come Lei stesso ammette non è facile avere medici in agosto e il settore è privato, ergo, SE NE APPROFITTANO, tutto qui. Terrò comunque a mente la sua riflessione, ma rimango fedele al mio pensiero, spero che i lettori considerino più che altro la mia esperienza come consiglio per contare fino a 10 quando ci sono in ballo le emozioni e i sentimenti. Non tutti sono onesti, non crede?
Grazie, Gloria.
morlupo1964 morlupo1964 28/08/2014 ore 10.19.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

No Signora non sono un medico. Non sono un socio di quella clinica. Anch'io ho animali. E anch'io mi sono trovato a portarli in cura presso quella clinica. E siccome Lei insiste, Le dico quello che penso nel pieno rispetto delle Sue opinioni. Lei è semplicemente vittima di un pregiudizio. Alimentato certamente da qualche errore effettuato dal personale di quella clinica. Ma non sa proprio niente dei costi di una clinica, e da per scontato che chi la fa pagare 180 euro per un intervento di urgenza ad agosto e una notte di degenza sia un ladro. Non le passa neanche lontanamente per la mente che una struttura sanitaria solo di personale e costi fissi può spendere anche 300.000 l'anno ( un dipendente ad un azienda costa ca 28.000 annui ). Che non tutti debbano essere necessariamente banditi se le chiedono una somma che Lei non può spendere. Che Le hanno comunque fatto firmare un preventivo che Lei ha accettato.
Che se Lei non si può permettere un cane, che non è proprio un bene primario e si può vivere anche senza, la colpa non è del veterinario che lo prende in cura ad agosto. E che il cane, comunque, stava male davvero prima del loro intervento ma dopo chissà se stava male davvero: mi limito a rileggerle quello che Lei ha detto.
Tutte queste cose Lei non le capisce e nonostante le sue tre lauree, semplicemente perché non ha mai provato a fare l'imprenditore e per di più in Sanità e da per scontato che se uno lo fa è un bieco speculatore che approfitta del suo stato di necessità. MA nessuno, cara Signora, l'ha costretta a lasciare il cane lì. Nessuno l'ha costretta a prendere un cane.
Il suo, cara Signora, è purtroppo un caso tipico; per certi italiani, la colpa e la responsabilità è sempre di qualcun altro. Là fuori c'è certa gente... Forse, per rimettere a posto questo paese, sarebbe e finalmente il caso che ognuno pensi a cosa può fare meglio lui ( comprendere anche le ragioni degli altri e non dare per scontata la mala fede nel prossimo per esempio ).
La saluto, Signora.


IN ogni caso, se è davvero così sicura delle Sue ragioni, vada in causa. MA non credo lo farà, perché al di la' dello sfogo, Lei sa perfettamente di non avere ragione.
morlupo1964 morlupo1964 28/08/2014 ore 12.25.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Giusto per pubblica informazione, aggiungo che un cane carlino può costare dai 600 ai 1500 euro, l'ho trovato sempre su internet, basta digitare la parola chiave: costo di un cane carlino.
Non è proprio un cane economico.
Non lo sapevo, pur amando gli animali, perché li ho sempre adottati io o altri conoscenti. Nella strada dove abito ne abbandonano continuamente e si è creata una rete di solidarietà tra tanti amanti degli animali per trovargli un padrone; ci riusciamo quasi sempre. Spendiamo soldi per curarli ovviamente, ma ci sono anche veterinari - una clinica nelle vicinanze - che si adopera a curarli a prezzi stra scontati in caso di bisogno. E' incredibile quello che si riesce a fare confidando negli altri. Questo paese è ancora pieno di brave persone e non solo di delinquenti. Ripetiamocelo, perché ci fa bene.
giuggiulina.79 giuggiulina.79 28/08/2014 ore 14.59.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

La Signora Gloria ha firmato, al momento del ricovero, un regolare preventivo.
La fattura di saldo rilasciata dalla Struttura contiene la specifica delle prestazioni effettuate, che non posso scrivere qui, perchè a differenza della Signora, non gradirei trovarmi una denuncia per calunnie.
Su internet si può scrivere ciò che si vuole, anche delle grandi menzogne.
Fortunatamente il Gregorio VII è conosciuto per i suoi molti meriti.
Ringrazio Morlupo 1964 per i suoi interventi.
La Signora Riccia
Gloria1977 Gloria1977 10/09/2014 ore 09.08.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Buongiorno a tutti,
mi fa sinceramente piacere che il mio racconto o "sfogo" come viene definito abbia suscitato tanto interesse. Al di là delle polemiche, ringrazio della poco velata accusa che mi viene rivolta, ma la incasso pur non condividendola: che io possa o no permettermi un cane non è certamente qualcosa che può decidere o giudicare chicchessia. Ribadisco che molte volte ci si lascia trasportare dalle emozioni e al di là della "impossibilità" economica si fa di tutto per il proprio cane, perché lo si ama.
Ringrazio anch'io Morlupo per i suoi interventi caldeggiati forse dalla signora Riccia che ringrazio per la risposta che ho gradito: la burocrazia e le procedure standard sono sicuramente ok, ma l'aspetto umano o semplicemente quello più "delicato" a contatto col pubblico e quello che forse è più messo in discussione e certamente questo attiene alla sfera della sensibilità personale e non può essere oggetto di valutazione in termini di "menzogna".
Ancora grazie per l'attenzione, la cosa importante è che il mio cagnolino stia bene, che nonostante i sacrifici sia riuscita a pagare la regolare fattura. C'è da ritenersi fortunati.
Un caro saluto a tutti.
Gloria1977 Gloria1977 14/09/2014 ore 09.11.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Gentile giuggiulina79,
se Lei si è riconosciuta nella Signora Riccia della quale ho accennato nel mio racconto oltre che ringraziarla per aver risposto, sa che non ho raccontato balle. Vorrei condividere una mia riflessione personale, con Lei e con tutti Voi che avete seguito la mia storia: certamente ho avuto preventivo firmato e regolare fattura per le prestazioni svolte e regolarmente pagate, ma era assolutamente fuori discussione la regolarità burocratica della Struttura, che ovviamente se ne guarda ben bene di essere non in regola fiscalmente, oltre al fatto che - presumo - ci siano avvocati preparati e qualificati che la tutelano e che arginano ogni tipo di "attacco".
Ma ad esempio, anche la stragrande maggioranza dei nostri Cari ed Egregi Politici forniscono giustificati come fatture, scontrini ed altre pezze d'appoggio come giustificativi di spesa saldati con denaro pubblico...ma non so se state seguendo gli ultimi avvenimenti, tra queste vengono annoverati ad esempio, spese per funerali, gite scolastiche dei propri figli, regali e quant'altro.
Allora: avere le spalle coperte da documenti regolari, indica che le cose siano fatte per bene?
Non credo sia sempre è così.
Un caro saluto a Lei e tutti Voi,
Gloria
morlupo1964 morlupo1964 18/09/2014 ore 20.25.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Signora Lei insiste. E soprattutto da per scontato che chi non la pensa come Lei sia per forza in malafede. IO non sono caldeggiato dalla Signora Riccia che neanche conosco. Io sono quello che ha avvertito la Signora Riccia della diffamazione in atto.
E l'ho fatto, e se tornassi indietro lo rifarei, perché Lei sta invitando le persone a non Andare più in quella clinica per delle ragioni che io non vedo. Non mi interessa assolutamente se Lei si può permettere o meno un cane. Semplicemente, se non può pagarne le cure, non può prendersela con il veterinario. Che cosa dovrebbe fare una struttura sanitaria oltre che informarLa prima dei costi, chiedere se accetta il preventivo e curare il cane ? Cosa ? Dovrebbe prima appurare se Lei è capace di intendere e di volere, chiamare uno psicologo, farla analizzare e poi decidere se quando firma un preventivo Lei è affidabile ?
Anche le persone che lavorano in quella clinica sono a stipendio come Lei e vivono di "onesto lavoro". Perché oltre Lei al mondo - mi creda - ci sono altre persone che vivono di onesto lavoro.
Eppure ciò non Le ha impedito di metterle tutto nel mucchio.
Quindi Signora lasciam perdere. Per me Lei il cane se lo può permettere eccome. E' che non voleva pagare. Tutto qui. Tanto è vero che Lei stessa ammette che avrebbe lasciato e ha lasciato il cane lì ed è tornata indietro solo perché c'erano multe da pagare.
Quindi se c'è qualcuno che è in malafede quella è proprio Lei.
La smetta di dare lezioni agli altri e se ha le Sue ragioni le faccia valere nelle opportune sedi.


Gloria1977 Gloria1977 24/09/2014 ore 12.50.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Gentilissimo Sig. Morlupo1964,
grazie per la sua opinione. Forse sono poco diplomatica...è vero.
Mi spiace soltanto che in momenti di forte tensione emotiva alcune "sfumature" possono essermi sfuggite.
Mi complimento con Lei per la Sua verve!
Lungi da me la pretesa di "dare a lezioni", è una sensazione soltanto Sua, ma la rispetto.
Ho raccontato una mia esperienza...non siamo in regime democratico?
Non penso sia il caso di disturbare "le opportune sedi" per quanto sopra...hanno ben altro da fare...però è carina l'idea della valutazione sulla capacità di intendere e volere...davvero originale...
Un caro saluto
rori51 rori51 08/11/2014 ore 21.07.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Non posso entrare in merito su quanto detto ma posso raccontare la mia esperienza. Avevo due bellissimi pastori tedeschi, Al mancato un anno fa e Maghi da qualche settimana. Sono sempre stati seguiti dalla clinica S. Francesco di Mestre,aperta 24 ore su 24, dotata di un personale medico, da quanto ho potuto verificare in 12 anni, di altissimo livello non solo in quanto a competenze ma anche a livello umano. Non credo di aver speso molto di più che se mi fossi rivolta a un veterinario "singolo", quello di cui sono sicura è che le mie creature hanno avuto le cure appropriate fino alla fine, senza contare il sostegno e l'affetto dimostratomi soprattutto quando ho dovuto sopprimere Maghi, per darle una morte dignitosa come si meritava.
Sicuramente quando si adottano delle creature bisogna mettere in conto dei sacrifici che vanno dall'educazione alle cure fino ad accompagnarli alla fine....tanto dolorosa....perché è veramente lacerante pensare di non poter più condividere la propria vita con loro anche se sai che continueranno a vivere nel tuo cuore.
Rinunciare a un ristorante o a rinnovarsi un guardaroba, a riscaldare casa in inverno o perfino a un parrucchiere lo considero poca cosa.....io vivo con una pensione.....ma quando decidi di assumerti la responsabilità di adottare una creatura, devi esserne consapevole.
.
Veronica007 Veronica007 09/02/2015 ore 00.53.16 Ultimi messaggi
segnala

ImpressionatoRE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

@morlupo1964 : Ma cosa centra quanto costa un cane????? (quindi per te un animale è un oggetto?)... qui si parla di quelli che si approfittano delle persone che amiamo gli animali!!!
Poi tra l'altro, (molta casualitá ;-) ) che dopo il racconto di Gloria viene subito avvisata questa clinica di persone veramente che non creddo amano gli animali come noi, già che per loro è solo quello....UN LAVORO!.
Perciò è veramente vergognoso (parlo di tutte quelli veteriniarie che fanno 'finta' di amare gli animali) e poi 'giocano' ai loro 'frutti' come vogliono...VERGOGNA!!!!!!!!
67lu 67lu 02/04/2015 ore 10.40.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Buongiorno a tutti…mi inserisco tardi nella discussione ma ci terrei a dire anche la mia.
Sono un medico veterinario,è capitato anche a me di andare alla Clinica nominata per un'emergenza del mio cane.A monte di tutto,una riflessione:abbiamo fatto 54 esami più il tirocinio gratuito presso strutture per almeno un anno,e continuiamo ad aggiornarci per tutta la vita,ma avete un'idea di quanto costa allo stato(e quindi a tutti noi) un ricovero di 24 ore in un ospedale "umano"anche il più fatiscente,dove gli infermieri a volte ti trattano male ed i medici neanche ti danno una risposta?Ecco,ve lo dico io,una degenza va sui 2.000 Euro al giorno,di media!!!!Come potete pensare che ad un privato,che non solo non ha agevolazioni,ma che nella parcella deve anche includere l'iva al 22 per cento(vergogna solo italiana)si possa dare del disonesto se ne chiede 180,00????
Dantalian.n Dantalian.n 10/04/2015 ore 04.55.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Ho uno splendido e anziano gatto che non è stato bene.... Non racconto tutta la storia, è un trovatello che è con me da 15 anni. Costo delle cure 750€ . Non solo ho pagato , ho anche ringraziato di cuore. E non ha mai passato una notte dal veterinario.
lolita2001 lolita2001 04/06/2015 ore 11.35.52 Ultimi messaggi
segnala

FuriosoRE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

cara Gloria1977, condivido tutto quello che hai detto. abitando anche io a Roma nord ho avuto bisogno delle "cure" di questo centro veterinario. ho percorso i tuoi stessi passi, ho subito i tuoi stessi maltrattamenti e mi sono scontrato con la dottoressa riccia, che con una certa alterigia mi detto: il medico sono io e decido io cosa fare fin quando il cane è ricoverato qui.
quando ho chiesto cosa ci fosse nella soluzione fisiologica, ha farfugliato qualche termine medico senza farmi capire e mi ha detto di lasciarli lavorare.
Mi rifiuto di lasciare il cane in ricovero notturno e dopo un po' di discussioni con qualche medico, compresa la riccia, riesco a portalo via. fattura di 260 euro per ecografia e flebo.
purtroppo queste cliniche hanno un obbiettivo,quello di far quadrare i conti a fine anno.
naturalmente curano anche gli animali, ma forse li curano anche troppo, con terapie e cure che potrebbero essere risparmiate. Se consideriamo che in quella clinica girano decine di tirocinanti che costano poco e con poca esperienza che dovranno fare in quella struttura, mi domando se quanto chiesto in termini economici equivale a quanto dato in termini qualitativi. mi rispondo di NO. Purtroppo il business degli animali definiti di affetto è enorme e molti, forse troppi, ne approfittano. Lucrando sul dolore e sulla disperazione del momento.
Sono con te ed a disposizione se qualcuno riesce ad inquadrare una possibile class action contro le lobby dei centri veterinari, delle case farmaceutiche, dei produttori di mangimi ed accessori vari.
A Roma ci sono più centri veterinari H24 che strutture per gli umani, ci sarà un motivo.
Mi fermo altrimenti non so dove arriverei.
Un caro saluto
lolita2001 lolita2001 19/06/2015 ore 16.23.59 Ultimi messaggi
segnala

SchifatoRE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

cara signora Riccia, mi dispiace contraddirla ma "su internet" come dice lei non si può dire ciò che si vuole, perché prima o poi la comunità fa risaltare le menzogne. Se lei ha paura di beccarsi una denuncia per calunnie forse ha la coscienza sporca. Capita a volte in queste strutture sempre pronte ad assistere i nostri cari amici, H24, con cure non sempre necessarie. Che problema c'è a dare la specifica delle cure effettuate ? Forse ha paura che qualcuno possa dirle che non servivano al cane ma solo al bilancio della struttura ? Sono d'accordo con lei che il Gregorio VII ha dei casi positivi da raccontare ma, per non sentirsi dare degli ipocriti, bisognerebbe riconoscere anche gli insuccessi. Non le pare ? In fondo anche il medico è umano ma dovrebbe scendere dal piedistallo e sedersi accanto al cane ed al suo compagno, anche perché mentre firma i fogli che gli vengono messi sotto al naso, spesso non è completamente lucido specie se il suo compagno è grave. Ma spesso questa situazione potrebbe aiutare, lo so.
Un caro saluto cara signora riccia.
alexfashion84 alexfashion84 08/10/2015 ore 14.43.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Buonasera, mi spiace per lei ma anche io ho un carlino che doveva essere operato per una cisti subaracnoidea al midollo spinale....amo il mio cane ( ne ho altri due tra cui una trovatella è un altro Carlino maschio) e come potete ben immaginare mi sono girata ben 4 neurochirurgi visto l' intervento delicato....chi era frettoloso, chi troppo facilitto, chi pessimista al massimo...insomma con tutto che questi dottori godevano di una certa fama, non mi davano per niente fiducia....fino a quando una mia cliente mi consiglia la Gregorio VII....sono andata la', sono stati di una cortesia unica, per la prima volta a Zoe è stata fatta una vera visita, non come in tutti gli altri posti in cui ho pagato sempre 70 euro ma la " visita" durava ne anke 2 minuti...mi decido, prendo appuntamento e la faccio operare...Zoe ha comunque 7 anni, l' intervento è riuscito alla grande, è stata in osservazione due giorni( che non mi hanno neanche fatto pagare) e sto ' andando proprio ora da loro per un controllo alla mia piccolina...concludo dicendo che un cane è una gioia infinita ma ha anche un costo: se il cane sta male e' normale che facciano pagare...sono d'accordo anche io che le cifre sono esose ( ho pagato 700 euro per una risonanza e 1800 euro l intervento)...ma il cane o lo tieni bene o è meglio non farselo...
tea2013 tea2013 04/12/2015 ore 15.14.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Sono anni che mi reco in questa clinica e mi sono sempre trovata bene.....e' chiaro a volte non possono fare miracoli. Chi parla male di questa clinica lo fa perche' magari non sono riusciti a salvare l'animale, ma in che condizioni e' stato portato? A volte la gente porta i propri animali dopo giorni e giorni che stanno male, ormai ombra di se' stessi, li ho visti con i miei occhi. Poi vorrei sapere come ha fatto il carlino ad avere il colpo di caldo? La tanto premurosa padrona non sa che quei cani sono soggetti a queste cose? Ci sono anche materassini refrigerati proprio per questo tipo di cani e tanto altro........certo se poi era in macchina!!!!
Io farei un monumento a chi mi salva il cane e loro per me se lo meritano.
Flora2016 Flora2016 22/04/2016 ore 09.59.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Salve anch'io ho avuto un'esperienza assurda a quella clinica, il mio caneJack Russell camminando si è ferito la zampina, ero a Roma in vacanza in agosto e l'ho portato li 65 euro e gli hanno tolto l'unghietta SENZA anestesia, sentivamo le sue grida di dolore fino alla hallo perchè ci hanno fatto uscire perchè secondo loro innervosivamo il nostro cane :/
Absolutely disgusting!!!!
fiorenza.2016 fiorenza.2016 11/05/2016 ore 11.04.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Ho ottime esperienze con i veterinari della clinica gregorio VII, avessi portato da loro la mia Ginevra che invece mi è morta di emorragia interna dopo 3 settimane di rimadil post intervento ortopedico. Ho fatto operare Ginevra all' sos veterinaria di colli portuensi dove andavo da anni.Mi ha operato il cane il.Dott.Maurelli che nel mio caso ha fatto degli errori gravi di cui nn ha voluto ammettere la responsabilità', né gli altri veterinari di quella clinica hanno riconosciuto gli sbagli, una tenue autocritica la fece la dott.ssa Cacciutto, però a cane già morto.L'operazione era di asportazione della testa del femore, il rimadil è un antinfiammatorio ben tollerato, ma me lo hanno dato srnza gastroprotettore e dopo 3 settimane si è scatenata l'emorragia intetna Cari miei...
http://m.huffpost.com/it/entry/9720660?ref=fbpr e Ginevra è morta.Sarebbe morta ugualmente? Era debole di stomaco? Loro neanche si sono posti la domsnda, nessuno di loro.
Gi.ustizia Gi.ustizia 03/07/2016 ore 13.43.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Gentile Sig.ra Gloria,
mi spiace aver letto la sua pessima esperienza se ritiene opportuno e ci fa avere tutta la cartella clinica delle visite effettuate possiamo vedere se ci sono i presupposti per intervenire.
Cordiali saluti
Massimo Fiorilla può visitare anche il ns.sito www.studiolofamiglia.Com
Gi.ustizia Gi.ustizia 03/07/2016 ore 13.47.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Gentili utenti,
se credete che sia stato violato un vostro sacro diritto, o il vostro cucciolo è stato vittima di un caso di malasanità, potete portarci la vostra documentazione e insieme valuteremo il caso.

Cordiali saluti

Massimo Fiorilla
Www.studiolofamiglia.Com
flammy44 flammy44 29/07/2016 ore 17.47.42
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Non voglio dilungarmi...io penso che un veterinario è pur sempre un medico e come tale una professione che dovrebbe essere una missione.Non stiamo a sindacare sulle ragioni economiche ne di uno ne dell'altro, ma di certo c'è, che non c'è più rispetto per nulla.
Ps. Il signor Morlupo1964...a mio parere non doveva proprio avvisare nessuno, visto e considerato che la cosa non lo riguardava direttamente e quindi non era presente all'accaduto.Candidamente ho espresso il mio parere. Grazie
ballerino2016 ballerino2016 11/08/2016 ore 14.56.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Non esiste centro migliore del Gregorio VII di Roma gestito e portato avanti con passione e professionalità dal Dott. Tommasini. Ho avuto tante brutte esperienze su Napoli con vari cani che ho ma nonostante tutto con tanto sacrificio mi reco a Roma e per mia fortuna ho sempre trovato tutto lo staff dell' ospedale, preparati salvandomi cani dalla chirurgia alla medicina interna pagando gli stessi prezzi di Napoli. Ringrazio di vero cuore il dott. Tommasini, Basio, Sontuoso, Ferrara, Bobbio, Bilardello, Raiano, Barducci, Burtini, Di Marzio, Billardello, Distefano, Bibbiani e tutta la segreteria. Ognuno per la loro competenza e professionalità mi hanno sempre dato affetto, dandomi la possibilità di riportare i vari cani a Napoli con diagnosi serie e chirurgie perfette.
Siete GRANDI:)
inuyasha26 inuyasha26 11/11/2016 ore 18.55.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Far venire i carabinieri o polizia sul posto fa il suo effetto fidati
inuyasha26 inuyasha26 11/11/2016 ore 19.04.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)veterinari onesti e speculatori

io mi ritengo fortunato perchè ho un veterinario onesto che mi chiede compenso solo quando viene a domicilio a fare richiamo al mio gatto,il mio veterinario è veramente amante animale tant'è che lui e sua moglie hanno accompagnato fino alla fine un cane di una signora malato di tumore lo so perchè gli ha fatto questa lettera e loro la hanno incorniciata e appesa al loro studio .Ma ci sono veterinari speculatori come quelli che ha trovato la signora gloria.Se avessero fatto così a me con il mio gatto non sarebbero bastate 20 persone a tenermi fermo pur di riprendermi il mio gatto.
19367683
io mi ritengo fortunato perchè ho un veterinario onesto che mi chiede compenso solo quando viene a domicilio a fare richiamo al...
Risposta
11/11/2016 19.04.20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Bauina Bauina 07/03/2017 ore 15.46.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

VI PREGO chi ha avuto brutte esperienze con la Gregorio VII mi scriva in privato !!!!
elec.tro elec.tro 02/04/2017 ore 03.21.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

A me un veterinario mi ha ucciso un gatto sano.gli hanno inoculato un tumore da vaccino che serve solo in zone montane,poi si sono guadagnati sopra 550 euro di operazione chirurgica e poi il prezzo dell eutanasia comprensivo di antidolorifico che gli hanno iniettato dove aveva il nodulo facendogli un male bestia,più "la busta al mais sennò i topi mangiano il cadavere".non ho mai sentito il mio gatto urlare dal dolore,ma il giorno della sua morte,sì.me l hanno massacrato.me l hanno ucciso.guadagnandoci sopra anche il miserabile prezzo di 15 euro per il sacco.gente così va denunciata perché si approfitta della buona fede della gente per fare i suoi luridi guadagni
elec.tro elec.tro 02/04/2017 ore 03.25.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Simba potrebbe essere ancora vivo se non lo avessi portato in quella clinica della morte a mia insaputa.ero solo andata a fargli la trivalente e il medico mi ha chiesto se il gatto usciva perché Se usciva gli andava fatto l antirabbico.a un gatto che stava fermo a fare le buche in giardino?Simba così è morto, e non mi ha fatto neanche entrare nello stanzino della morte.mi ha detto che non avrebbe sofferto e mi ha ridato il cadavere con la lingua di fuori.ecco.
d.ylandog7 d.ylandog7 16/09/2017 ore 10.58.54
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

che schifo
tcall tcall 28/12/2017 ore 13.59.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

Capisco la sua situazione, ma purtroppo prendersi cura di un animale e' considerato un lusso,io ho un gatto a Londra da 20 anni, e chiaramente con l'eta' diventano molto più delicati, pensi che per 2 giorni di ricovero nella clinica tra flebo e altro ho pagato ben 600 sterline, che corrispondo a quasi 700 euro.
300 di acconto prima del ricovero, più le altre visite e analisi di controllo pagate a parte intorno a 200 sterline, clinica sovvenzionata con chi ha basso reddito. Neanche per me spendo queste cifre. pero' ho preso questa responsabilità e allora pago.
gattolica gattolica 01/01/2018 ore 14.39.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: NON ANDATE ALLA CLINICA VETERINARIA GREGORIO VII DI ROMA

@tcall scrive:
Capisco la sua situazione, ma purtroppo prendersi cura di un animale e' considerato un lusso,io ho un gatto a Londra da 20 anni, e chiaramente con l'eta' diventano molto più delicati, pensi che per 2 giorni di ricovero nella clinica tra flebo e altro ho pagato ben 600 sterline, che corrispondo a quasi 700 euro.
300 di acconto prima del ricovero, più le altre visite e analisi di controllo pagate a parte intorno a 200 sterline, clinica sovvenzionata con chi ha basso reddito. Neanche per me spendo queste cifre. pero' ho preso questa responsabilità e allora pago.


Di che clinica si tratterebbe?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.