Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

beat.le beat.le 10/09/2013 ore 09.15.52
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

la colpa è sempre della 'società', fatta di persone malvage e cattive

che ci impediscono di vivere con i veri sentimenti, quelli buoni

ma per piacere
sivent sivent 10/09/2013 ore 09.16.29
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

beat.le scrive:
ma a te cosa frega di cosa fanno gli altri?

se tu hai i valori e il rispetto, che ti frega?


Perchè non c'è vero benessere se non è condiviso, altrimenti ci mettiamo tutti a fare gli eremiti e riduciamo a zero i rapporti sociali, così vedrai che non ci sono più problemi di coppie che saltano.

COmunque, in quello che hai detto prima, c'è un po' di verità, ossia non basta parlarne e lamentarsi, occorre fare, occorre portare avanti fino all'estremo le proprie idee con coerenza. Le generazioni passate, prima della legge sul divorzio, comunque in un modo o nell'altro ci riuscivano a portare avanti un'unione, anche raffreddata, per carità, anche quelle in cui ognuno si faceva i fatti suoi. Situazioni terribili di famiglie con la guerra dentro? O tanti casi in cui si scendeva a compromessi per amore di convivenza, e nonostante le difficoltà ci si sosteneva? Oggi il motto è "meglio cambiare", ce lo dicono anche in TV, giusto?
beat.le beat.le 10/09/2013 ore 09.22.14
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

sivent scrive:
Oggi il motto è "meglio cambiare", ce lo dicono anche in TV, giusto?


ma a me cosa me ne frega di ciò che suggerisce la tv o il comune pensare?

ho la mia testa e cerco di usarla

e poi...smettetela di credere che 'una volta' era tutto diverso e la gente viveva felice

senza tutte le paturnie odierne

tutte palle e in ogni caso la cosa peggiore che si possa fare è generalizzare

e pensare che il mondo vada come lo vediamo noi dalle limitate conoscenze dirette che possiamo avere
sivent sivent 10/09/2013 ore 09.34.18
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

Limitate conoscenze dirette? Io veramente parlo in virtù delle statistiche e delle cifre, del numero dei divorzi, della durata dei matrimoni ecc.ecc.

A te per fortuna non frega cosa dice la TV, e a me nemmeno, ma a tanta gente riesce a fare il lavaggio del cervello. Poi c'è il discorso dell'imprinting che i nostri figli ricevono da quello che li circonda, e delle false credenze che avranno da grandi. Certo, una una volta non era assolutamente tutto rose e fiori, ma c'era un sistema che comunque anche se zoppicante assolveva alla sua funzione. Oggi questo sistema (parlo della famiglia) è saltato. Il discorso fedeltà c'entra di striscio. Una volta era molto più difficile conoscere gente, si stava nel proprio paese o nella propria città, si sceglieva, tra le persone presenti della propria cerchia, quella con cui sembrava esserci più intesa e che aveva e caratteristiche migliori, ed amen, le possibilità erano limitate e ci si accontentava. I tradimenti certamente c'erano, ma funzionavano in un modo diverso rispetto ad oggi. Non mi metto a farne un trattato sociologico, vi annoierei.
Oggi internet regala, almeno come illusione, possibilità illimitate a tutti, quindi non ci sono più quelle remore a far saltare un'unione, tanto poi qualche altro fesso lo si trova sempre.
bluemoon336 bluemoon336 10/09/2013 ore 10.32.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

Io per natura sono diffidente ormai conosco bene la mentalita' maschile per cui non mi illudo del contrario basta con le prese in giro,con la superficialita' tutti bravi a parole ma a fatti lasciamo perdere....
originalGIO originalGIO 10/09/2013 ore 10.41.17
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

D3moneBianco scrive:
la nostra natura è da traditore?


Traditore/traditrice, sono termini inesatti che la morale ci ha imposto per soffocare l'ancestrale spinta ad accoppiarsi con più partners, spinta che si vede tutt'ora in natura. Non dimentichiamo che se pur dotati di coscienza, facciamo sempre parte del regno animale.
Qualcuno poi, proprio per coscienza e morale, riesce a resistere, altri meno moralisti cedono.
Direi piuttosto che in entrambi i casi a fare la differenza sia il rispetto della persona, questo sì, non tollero i cialtroni o le cialtrone che si vantano con amici delle loro scappatelle, come se fossero i più gran furbi di questo mondo, mentre non sono altro che dei piccoli/e esseri senza dignità.
Dignità che va riconosciuta in primis alla persona con cui ci accompagniamo, può capitare di ferirne i sentimenti, ma è inaccettabile lederne la dignità.

Gio locuta, causa finita :ok
volaminelcuore6 volaminelcuore6 10/09/2013 ore 10.50.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

beat.le scrive:
ma a te cosa frega di cosa fanno gli altri?se tu hai i valori e il rispetto, che ti frega?



:-x :-x :-x :-x :-x
volaminelcuore6 volaminelcuore6 10/09/2013 ore 10.52.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

beat.le scrive:
ma a me cosa me ne frega di ciò che suggerisce la tv o il comune pensare?ho la mia testa e cerco di usarla

dato che non te ne importa di nulla cosa ci fai nel nella socetà ritirati in un eremo e fai l'eremita
17667384
beat.le scrive: ma a me cosa me ne frega di ciò che suggerisce la tv o il comune pensare?ho la mia testa e cerco di usarla dato...
Risposta
10/09/2013 10.52.16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
beat.le beat.le 10/09/2013 ore 11.00.34
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

@ volaminelcuore6: io mi comporto come pare a me

che m'importa cosa fanno gli altri?
beat.le beat.le 10/09/2013 ore 11.01.22
segnala

(Nessuno)RE: l'uomo...............

@ volaminelcuore6: e tra l'altro io sto con una donna non con la società delle donne

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.