Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

volaminelcuore6 volaminelcuore6 10/11/2013 ore 14.49.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

Ho avuto un figlio a 40 ho rifiutato ogni esame x scoprire se fosse tutto normale perché un figlio è un figlio sempre e comunque,, ..se uno dei figli già nati avesse un incidente e rimanesse con un grave handicap che fareste lo opprimereste? è la stessa identica cosa se credete che ciò che sta crescendo dentro di voi è una vita
Amami1969 Amami1969 10/11/2013 ore 14.51.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

Quello che dici Paolo mi pare eccessivo. Un conto è che uno non voglia mettere al mondo un figlio disabili per le sue motivazioni e un conto è farne un affare sociale per aiutare la fame nel mondo. Credo che di sistemi per aiutare chi non ha il pane nel mondo ce ne siano altri e più appropriati.
17771487
Quello che dici Paolo mi pare eccessivo. Un conto è che uno non voglia mettere al mondo un figlio disabili per le sue motivazioni...
Risposta
10/11/2013 14.51.19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
And7re And7re 10/11/2013 ore 14.58.39
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

domanda senza senso, non puoi sapere come vivrà, come non puoi saperlo per un figlio normale.. poi in quale modo si decide se si merita di vivere? nah, piuttosto diciamo che l'aborto è la cosa migliore in questo caso..
And7re And7re 10/11/2013 ore 14.58.56
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

domanda senza senso, non puoi sapere come vivrà, come non puoi saperlo per un figlio normale.. poi in quale modo si decide se si merita di vivere? nah, piuttosto diciamo che l'aborto è la cosa migliore in questo caso..
ladyjane1 ladyjane1 10/11/2013 ore 16.24.40
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

io credo sia sbagliatissimo porre la domanda cosi come soprattutto rispondere.
In certe situazioni bisogna trovarsi per scegliere. e ognuno lo fa in base a coscienza , e al suo modo di essere. Credo che siano dei drammi umani cosi immensi, cosi come immensa e misteriosa è la vita, che solo parlarne sarebbe un sorta di atto miserevole verso chi si trova in questa situazione , nascituro o genitore.
beat.le beat.le 10/11/2013 ore 17.03.43
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

volaminelcuore6 scrive:
Ho avuto un figlio


uono o cinque? :-)
beat.le beat.le 10/11/2013 ore 17.21.51
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

(Nessuno)Un figlio handicappato merita di nascere?

è ormai da molto tempo che a domande come questa non rispondo

come non rispondo a cosa farei in presenza di uno stato vegetativo mio o di persone a me

vicine,

rispondere a mente fredda, senza esserne effettivamente coinvolto

è inutile bla bla
Amami1969 Amami1969 10/11/2013 ore 17.50.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

Cazzo c'entra anche rispondere e giudicare gli altri su cose che gli succedono è tu non hai vissuto e bla bla. Vedi sono le persone come te che io ritengo inutili, sono polemiche per partito preso. Ti faccio un'altra domanda beat.le che cazzo vi fai in un forum di discussione? E poi se veramente non volevi rispondere non avresti risposto puntualizzando come la pensi. È come dico io la tua è solo polemica sterile, fammi un favore non rispondere più ai miei forum. Sii coerente almeno in questo nella tua triste esistenza. Tu sei come quei preti che predicano bene ma poi fanno peggio.
beat.le beat.le 10/11/2013 ore 17.56.11
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

@ Amami1969: te l'ho già detto una volta

ma vai a cagare
daniele.1950 daniele.1950 10/11/2013 ore 17.59.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un figlio handicappato merita di nascere?

Carissimo "amami" gia il linc che usi dovrebbe essere un programma e una risposta!! Non so questa domanda è fine a se stessa o stai vivendo un'esperienza che ti mette difrnte a questo bivio. Comunque sia ti sono vicino con affetto. Non voglio comunque eludere dal non dare una risponsta che non è la verità ma solo un mio pensiero che nasce da una mia cultura e situazione sociale. Che ci sia il male nel mondo nessuno lo può negare perchè, quasi sempre direttamente o comunque anche indirettamente ce lo siamo trovati difronte. Sceglere di mettere al mondo un figlio richiede maturità se poi ci si trova a dover fare scelte così drammatiche credo non si possa dare nessun consiglio per tutta la sua drammaticità, ma solo comprensione e quando possibile aiuto e condivisione. Tutti sappiamo che il dolore faccia male, tutti ne siamo consapevoli, ma tutto questo viene ulteriormente peggiorato dal fatto che spesso quando soffriamo lo dobbiamo fare nella solitudine, filosofia di questa società. Io credo che nessun genitore in attesa da poco tempo di una vita nuova fosse anche handicappato, non viva come un dramma il fatto di sopprimerlo con un aborto. Credo appunto che molti aborti di vite non volute, o in questo caso handicappate, siano dovute alla solitudine in cui le donne o anche i padri vengono lasciati. Provate a pensare oggi specialmente una donna che magari vive di precarietà dover abortire per difendere il posto di lavoro. O di una ragazza madre non sostenuta dalla famiglia e con grosse difficoltà poi dopo per gli inserimenti negli asili, una abitazione adeguata e una vita dignitosa? Difficile davvero dare un pensiero ma solo comprensione e chiedere perdono perchè magari proprio io non faccio nulla per sostenere quella maternità futura o presente. Ti abbraccio
17771824
Carissimo "amami" gia il linc che usi dovrebbe essere un programma e una risposta!! Non so questa domanda è fine a se stessa o...
Risposta
10/11/2013 17.59.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.