Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

Fugaaaaaa Fugaaaaaa 25/02/2014 ore 20.00.47
segnala

(Nessuno)Cosa fate...

...dopo una lite furiosa?
Commosi7ore Commosi7ore 25/02/2014 ore 20.08.27
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sesso, ovvio.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 25/02/2014 ore 20.17.52
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Commosi7ore:
Concordo, ovviamente.
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 20.47.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:


di norma non ho una lite furiosa, quando accade mi prendo un po' di tempo per me. Una passeggiata tempo ed orario permettendo mi fanno calmare e rendono più lucida. Analizzata la situazione che ci ha portato a litigare sono in grado di riprendere il discorso in maniera costruttiva
17955355
@ Fugaaaaaa: di norma non ho una lite furiosa, quando accade mi prendo un po' di tempo per me. Una passeggiata tempo ed orario...
Risposta
25/02/2014 20.47.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
phliper82 phliper82 25/02/2014 ore 20.49.54
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Cosa fate...
...dopo una lite furiosa?

la pace ... ;-)
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 20.50.24 Ultimi messaggi
phliper82 phliper82 25/02/2014 ore 20.52.19
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
Le valigie :D

:sbong ma tu non eri quello ke per amore tollerava tutto?
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 20.55.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Riprendo le energie! :love
Adoro le liti furiose, e quando ho la fortuna di averne, ci metto anima e corpo... :love :-)))
Sono forse gli unici momenti nei quali riesco ad esprimere tutta me stessa senza inibizioni e paura di giudizio! :love
17955373
Riprendo le energie! :love Adoro le liti furiose, e quando ho la fortuna di averne, ci metto anima e corpo... :love :-))) Sono...
Risposta
25/02/2014 20.55.06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 20.55.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ phliper82:

no, lui chiede a lei di tollerare
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 20.55.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Non le liti furiose. Se si arriva a tanto non c'é più niente da fare. L'ideale é prenderne atto e dirsi addio. É poi ricominciare dall'ultimo "vaffanculo".
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 20.58.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Bbwroma, la donna é più forte ed intelligente dell'uomo ed é lei che deve cedere e tollerare. Meditate donne, meditate...
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 21.00.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
Non le liti furiose. Se si arriva a tanto non c'é più niente da fare

Stai scherzando?
Se si litiga furiosamente e quindi si prova rabbia, significa che c'è ancora amore o comunque interesse nei confronti dell'altra persona, che se si comporta in modo poco consono riesce a farci provare una reazione.
La vera tragedia è quando si viene schiacciati dall'abitudine e nulla più di ciò che dice o fa il partner, riesce a scalfirci. Quello sì che è davvero avvilente e grave.
17955383
Amami1969 scrive: Non le liti furiose. Se si arriva a tanto non c'é più niente da fare Stai scherzando? Se si litiga furiosamente...
Risposta
25/02/2014 21.00.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 21.00.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
la donna é più forte ed intelligente dell'uomo



proprio perché è più intelligente se l'uomo diventa un peso morto lo lascia indietro
17955384
Amami1969 scrive: la donna é più forte ed intelligente dell'uomo proprio perché è più intelligente se l'uomo diventa un peso...
Risposta
25/02/2014 21.00.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 21.03.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

No, non é così bbwroma e se non ci credi dillo pure a tua madre. Non ci sono più le donne di una volta.
phliper82 phliper82 25/02/2014 ore 21.03.14
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Se arrivo ad una lite furiosa vuol dire ke c'è un forte sentimento ... altrimenti una persona la mando a quel paese e basta ...
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 21.04.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Non scherzo affatto guerriera. Se arrivi al punto di addirittura litigare furiosamente, lascia perdere e trovati un hobby.
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 21.06.33 Ultimi messaggi
sivent sivent 25/02/2014 ore 21.08.00
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Guerriera.Batterista scrive:
Se si litiga furiosamente e quindi si prova rabbia, significa che c'è ancora amore o comunque interesse nei confronti dell'altra persona, che se si comporta in modo poco consono riesce a farci provare una reazione.


Non è sempre così, purtroppo. Bisogna considerare anche di che tipo di persona si tratta. Il litigio furioso a volte può nascere dalla necessità di provare emozioni parassite. Quindi non è l'idealizzato "litigo con Lui/Lei perchè ci tengo", ma "litigo con una persona qualsiasi che si presta al mio gioco e che mi permette di sfogarmi".
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 21.11.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
"litigo con una persona qualsiasi che si presta al mio gioco e che mi permette di sfogarmi".


questo però è uno fuori di testa, ti do corda un paio di volte, poi capisco il gioco e ti lascio sopra la bara (affanculo tu e tullio)


secondo me ci sta che ogni tanto ci sia un'incomprensione talmente grave da fare sì che si arrive ad urlare, poi intelligenza ed esperienza ti frenano. Il brutto è quando ti frena il "non vale la pena", che non è nemmeno registrato dal cervello, parte di default
17955409
sivent scrive: "litigo con una persona qualsiasi che si presta al mio gioco e che mi permette di sfogarmi". questo però è uno...
Risposta
25/02/2014 21.11.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 21.12.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Bravo sivent. Uno che ha centrato il punto. Una lite furibonda, non é sempre sinonimo di passioni forti, spesso una lite così importante, genera rancori e frustrazioni. L'amore é bello se non é litigarello. :D
17955413
Bravo sivent. Uno che ha centrato il punto. Una lite furibonda, non é sempre sinonimo di passioni forti, spesso una lite così...
Risposta
25/02/2014 21.12.14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 21.17.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
Non è sempre così, purtroppo. Bisogna considerare anche di che tipo di persona si tratta. Il litigio furioso a volte può nascere dalla necessità di provare emozioni parassite. Quindi non è l'idealizzato "litigo con Lui/Lei perchè ci tengo", ma "litigo con una persona qualsiasi che si presta al mio gioco e che mi permette di sfogarmi".

Certo, questo è anche vero. Sarebbe importante riconoscere i due casi.
Io comunque quando scrivo qualcosa mi riferisco sempre alla mia personale esperienza. A differenza di qualcun'altro non rendo la mia personale esperienza una legge universale. Nel mio caso, se uso del mio tempo per litigare e quindi cercare di capirmi con un'altra persona, è perchè la reputo importante e spero di rimediare il rapporto.
Quando arrivo al punto che appena mi dice una nota stonata e la saluto andandomene o mettendo giù il telefono, è un brutto segno. Io investo tempo nei rapporti in cui credo. Le persone non dovrebbero mai essere passatempi.
17955425
sivent scrive: Non è sempre così, purtroppo. Bisogna considerare anche di che tipo di persona si tratta. Il litigio furioso a...
Risposta
25/02/2014 21.17.31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 21.24.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Guerriera, le mie sono solo opinioni personali e non leggi universali, ma io a differenza di tanti credo in quello che sostengo e lo motivo. W le donne
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 21.30.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
Guerriera, le mie sono solo opinioni personali e non leggi universali, ma io a differenza di tanti credo in quello che sostengo e lo motivo

Non mi riferivo a te. Parlavo in generale perchè ci sono persone che siccome nella loro vita hanno avuto una determinata esperienza, si autoconvincono che tutto il mondo vada in quella direzione.

In ogni caso credere in qualcosa e sostenerlo è nobile, ma non dobbiamo mai convincerci che ciò che sosteniamo sia universalmente valido.

W le donne? La considero un'affermazione vuota, priva di senso ed anzi, forse indirettamente sminuisce le donne stesse. Non significa un tubo, se ci rifletti.
17955457
Amami1969 scrive: Guerriera, le mie sono solo opinioni personali e non leggi universali, ma io a differenza di tanti credo in...
Risposta
25/02/2014 21.30.41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 21.32.37 Ultimi messaggi
sivent sivent 25/02/2014 ore 22.52.27
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Guerriera.Batterista scrive:
Io comunque quando scrivo qualcosa mi riferisco sempre alla mia personale esperienza.


Per abitudine provo sempre a fare ragionamenti generali, forse per bilanciare la mia forza centripeta, altrimenti parlerei solo di me :-)
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 22.54.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ sivent: uhhmmm... non è del tutto errato.
Io prendo sempre di riferimento la mia esperienza per non peccare di arroganza, come tanti fanno.
Come se dicessi:"questa è la MIA esperienza, ma non significa che debba sempre essere così".
Amami1969 Amami1969 25/02/2014 ore 22.57.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Non é vero guerriera. tu faresti così, quindi per te é giusto fare così, altrimenti faresti in un altro modo.
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 23.10.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
Non é vero guerriera. tu faresti così, quindi per te é giusto fare così, altrimenti faresti in un altro modo.

E' tutto relativo. Non si può standardizzare le relazioni o le esperienze perchè ognuna è unica, a modo suo.

Se ad esempio io ho 26 anni e mi innamoro di uno di 49 e va male,
non è detto che ad un'altra di 26 che si innamora di uno di 49 vada male. Molta gente tende ingenuamente a ragionare in modo egocentrico paragonando la propria esperienza a quella altrui. Ogni esperienza è diversa, unica, ed inimitabile. Poi certo, alcuni comportamenti umani o meccanismi psichici sono prevedibili e standardizzati, ma può sempre esserci l'eccezione.
17955580
Amami1969 scrive: Non é vero guerriera. tu faresti così, quindi per te é giusto fare così, altrimenti faresti in un altro modo....
Risposta
25/02/2014 23.10.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
sivent sivent 25/02/2014 ore 23.12.05
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Tornando al tema delle liti, per quale motivi si litiga? Ce ne sono tanti e nemmeno me li ricordo tutti, comunque è diverso litigare per quella che si crede la cosa giusta ("stai facendo la scelta sbagliata e credo che te ne pentirai") dal litigare per sottomettere l'altro e prevalere ("devi fare come dico io!") al litigare perchè ci si sente sminuiti ("come ti sei permesso/a di...") al litigare perchè si desidera ricevere attenzioni (siccome mi ignori voglio vedere se ancora ci tieni...) o al litigare perchè si è stressati e serve un capro espiatorio su cui sfogarti ("è tutta colpa tua!").

Quello che fa la differenza è la VOGLIA di ritrovarsi alla fine del litigio, la capacità di chiarire tutto prima di andare a letto, di non passare una sola notte col rischio di rimuginare, di essere capaci di ricordarci sempre quali sono le qualità che ha l'altra persona, invece con il subentrare dell'abitudine e l'accumularsi dei rancori, con il disamoramento, si dimenticano i pregi e si notano solo i difetti.
sivent sivent 25/02/2014 ore 23.14.43
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Guerriera.Batterista scrive:
Poi certo, alcuni comportamenti umani o meccanismi psichici sono prevedibili e standardizzati, ma può sempre esserci l'eccezione


Anche quell'eccezione deriva da altri comportamenti, altre esperienze, altri schemi mentali. Se possedessimo tutte le variabili potremmo prevedere tutto. Per fortuna non è così e resta ancora almeno in parte la bellezza del mistero e la spontaneità delle relazioni.
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 23.15.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ sivent: ahhhh! :love che bello leggere qualcuno ed avere piacere di leggerlo perchè non si appropria di luoghi comuni ma espone analisi imparziali! :love1
Sivent, onoraci più spesso delle tue parole, dico davvero!
17955584
@ sivent: ahhhh! :love che bello leggere qualcuno ed avere piacere di leggerlo perchè non si appropria di luoghi comuni ma espone...
Risposta
25/02/2014 23.15.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 23.16.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Amami1969 scrive:
tu faresti così, quindi per te é giusto fare così



(mi permetto di prendere parola perché è una contestazione che hanno fatto anche a me)

è giusto fare così per lei, ma non crede che debba per forza esere una cosa buona anche per un'altra persona seppur nella stessa situazione

L'ho detto un paio di anni fa ed ora lo ripeto per te: il mio uomo dell'epoca aveva delle cicatrici sul viso, quando gli chiesi a cosa fossero dovute la sua risposta fu più o meno "Le ho e sono contento di averle, mio fratello non le ha e sono contento che non le abbia". Per me era un discorso senza senso: se sono buone per me sono buone per mio fratello e se non sono buone per mio fratello non lo sono nemmeno per me. Ovviamente avevo torto: lui le ha perché le donne della sua tribù, in tempo di Guerra hanno pensato di riconoscere la propria prole tagliuzzandandogli il viso quindi lui ha avuto la vita salva così. Il fratello, nato in tempo di pace non ha avuto bisogno di nessun taglio.
17955585
Amami1969 scrive: tu faresti così, quindi per te é giusto fare così (mi permetto di prendere parola perché è una contestazione...
Risposta
25/02/2014 23.16.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
sivent sivent 25/02/2014 ore 23.18.48
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Guerriera.Batterista:

Grazie.
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 23.20.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

bbwroma scrive:
(mi permetto di prendere parola perché è una contestazione che hanno fatto anche a me)
è giusto fare così per lei, ma non crede che debba per forza esere una cosa buona anche per un'altra persona seppur nella stessa situazione

:inchino
bbwroma scrive:
tribù

Quale? Se si può sapere ovviamente, senò fa nulla... :rosa
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 23.21.59 Ultimi messaggi
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 25/02/2014 ore 23.25.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

bbwroma scrive:
yoruba

Ahhhh! Ecco perchè a volte hanno le cicatrici in faccia! :sbong anche le donne! :sbong ora capisco... :sbong grazie! :rosa
bbwroma bbwroma 25/02/2014 ore 23.29.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Guerriera.Batterista:


io ho sempre pensato che questi con le cicatrici fossero attaccabrighe, poi più lo conoscevo e più ce lo vedevo poco come attaccabrighe (l'ho visto in un paio di situazioni "calde" e dal suo 1,88, considerando l'ampiezza delle spalle, anche se non avesse cicatrici non è uno con cui mi metterei a discutere), ecco perché chiesi.
Alcune se li fanno anche come bellezza, ma quelli nati intorno al 1970-71 di norma le hanno per la Guerra.
E' che misuriamo gli altri col nostro metro :-)
IA77 IA77 26/02/2014 ore 00.07.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Dopo una lite furiosa sarebbe buona cosa chiedersi se conviene rovinarsi la salute per certe questioni. 0:-)
17955634
Dopo una lite furiosa sarebbe buona cosa chiedersi se conviene rovinarsi la salute per certe questioni. 0:-)
Risposta
26/02/2014 0.07.56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 11.16.42
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
Quello che fa la differenza è la VOGLIA di ritrovarsi alla fine del litigio, la capacità di chiarire tutto prima di andare a letto, di non passare una sola notte col rischio di rimuginare, di essere capaci di ricordarci sempre quali sono le qualità che ha l'altra persona, invece con il subentrare dell'abitudine e l'accumularsi dei rancori, con il disamoramento, si dimenticano i pregi e si notano solo i difetti.

La differenza è già data dalla voglia di litigare o meno(voglia di chiarirsi, di comunicare anche urlando, di mettere a punto un rapporto, di non lasciar correre perché "tanto non ne vale la pena", di spaccare piatti e bicchieri perché gli oggetti sono meno importanti delle persone...)
A cose fatte, non c'è niente di meglio che seppellire l'ascia di guerra sotto il letto.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 11.18.52
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Guerriera.Batterista scrive:
espone analisi imparziali

Personalmente credo che l'imparzialità non appartenga agli esseri umani.E ne sono ben lieto.
sivent sivent 26/02/2014 ore 11.24.15
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Personalmente credo che l'imparzialità non appartenga agli esseri umani


E' un dono come altri, per questo quei pochi individui che ce l'hanno dovrebbero essere utilizzati al meglio (ma raramente le persone giuste sono al posto giusto).
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 11.54.10
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
E' un dono come altri

Io la ritengo una disgrazia...Preferisco l'equità!
sivent sivent 26/02/2014 ore 12.03.31
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Preferisco l'equità!


Infatti bisogna essere spietati per essere imparziali. L'equità porta a commettere errori di valutazione. Una cosa sono le aule di tribunale, lì già l'equità sarebbe molto. Altra cosa è dover riferire sull'operato di terze persone, effettuare controlli, valutare l'acquisizione di competenze ecc.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 12.06.15
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
Infatti bisogna essere spietati per essere imparziali. L'equità porta a commettere errori di valutazione.

Continuo a non essere d'accordo, il PENSARE di poter essere imparziali(essendo esseri umani) porta a enormi errori di valutazione.
sivent sivent 26/02/2014 ore 12.20.30
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Continuo a non essere d'accordo, il PENSARE di poter essere imparziali(essendo esseri umani) porta a enormi errori di valutazione.


Io invece sono d'accordo con te. Essere imparziali è difficilissimo e per farlo occorrono tante cose tra cui una mente analitica e un'ottima conoscenza dell'argomento in oggetto, il fissare un metro di giudizio ed attenervisi costantemente, e la consapevolezza, appunto, che siamo sempre fallibili. Ma non è che siccome non possiamo "tendere a", dobbiamo rinunciarci.

Esempio banalissimo: è "equo" (fa tanto joker...) promuovere un ragazzo che, per motivi di salute e/o familiare non ha potuto apprendere il programma dell'anno? Non si fa un favore nè a lui, che andrà avanti con delle carenze nella preparazione, nè ai compagni, che si vedono valutati come chi non ha fatto niente, nè alla società, che vede messa nero su bianco una valutazione che non corrisponde al vero (anche se nessun datore di lavoro si baserà mai su quel voto, è comunque falso).
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 12.32.34
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

sivent scrive:
Esempio banalissimo: è "equo" (fa tanto joker...) promuovere un ragazzo che, per motivi di salute e/o familiare non ha potuto apprendere il programma dell'anno? Non si fa un favore nè a lui, che andrà avanti con delle carenze nella preparazione, nè ai compagni, che si vedono valutati come chi non ha fatto niente, nè alla società, che vede messa nero su bianco una valutazione che non corrisponde al vero (anche se nessun datore di lavoro si baserà mai su quel voto, è comunque falso).

Ma infatti il concetto di equità comprende quello di giustizia. Non sarebbe giusto per nessuno promuovere il ragazzo in questione!
Comunque parlavamo di sentimenti...Argomento ancor meno adatto all'imparzialità!
Isyanci Isyanci 26/02/2014 ore 13.00.44
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Cosa fate...
...dopo una lite furiosa?



dipende con chi faccio la lite furiosa.

Il chi credo sia predominante... in casa ho un atteggiamento, al lavoro un'altro e sessualmente un'altro ancora.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 13.02.30
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Isyanci:
Siamo in Amore e dintorni, fai tu....
Isyanci Isyanci 26/02/2014 ore 13.25.17
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Siamo in Amore e dintorni, fai tu....



faccio io si.

Mica c'è scritto amore sessuale e dintorni... potrei anche parlare di amore materno in questo forum,... o no?
tantarobba2 tantarobba2 26/02/2014 ore 13.51.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

dipende cosa c'è in ballo, la frequenza e i motivi.

in genere se riesco a perdonare un torto, lo faccio davvero e vado avanti..

se non riesco ci ritorno sopra, finchè non sono soddisfatto.

ma essendo in due, le cose si complicano. Le liti furiose..o le liti in generale, raramente rimangono su un solo motivo. La lite stessa, ne porta di nuovi, non esiste più giusto o sbagliato..ed entrambi a quel punto hanno motivo di avere il proprio 50 e 50 di torti...e di ragioni.

chi cede, in un rapporto di parità? non è possibile cedere, se è pari. entrambi dovrebbero essere capaci di assumersi le colpe..e perdonare allo stesso modo.

4 azioni distinte, con tempi diversi, tra 2 persone. Possibile riuscirci, in linea teorica.

e purtroppo ste cose non hanno nulla a che fare con la matematica e per quanto mi riguarda, risulta impossibile x davvero.
willa.wonka willa.wonka 26/02/2014 ore 13.58.51
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:

a io piango...me calano tutte le forze e c'ho un momento che me dispiace...io so na piagnona da sempre:-(
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 14.04.45
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Isyanci scrive:
potrei anche parlare di amore materno in questo forum,... o no?

Certo, continuo a risponderti fai tu!
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 14.18.53
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

tantarobba2 scrive:
in genere se riesco a perdonare un torto, lo faccio davvero e vado avanti..
se non riesco ci ritorno sopra, finchè non sono soddisfatto.
.....
chi cede, in un rapporto di parità? non è possibile cedere, se è pari. entrambi dovrebbero essere capaci di assumersi le colpe..e perdonare allo stesso modo.

Ecco, penso che il perdono sia una cosa divina e sono ateo. Per quanto mi riguarda quindi è impossibile perdonare un torto subito. Però voglio innanzitutto capire se è stato fatto con dolo o in maniera involontaria(che comporta comunque superficialità e disattenzione). Voglio capire le ragioni dell'altro e decidere se posso andare oltre.
Come per l'imparzialità, penso che la parità all'interno di un rapporto sia impossibile. C'è sempre qualcuno che ama di più(o in modo diverso), qualcuno che da di più, qualcuno che ci mette più impegno, sempre o in un determinato momento.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 14.24.24
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

willa.wonka scrive:
io so na piagnona da sempre

E come piangi? In maniera plateale o di nascosto sommessamente?
willa.wonka willa.wonka 26/02/2014 ore 14.27.34
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:

plateale sono emotiva io :batashyf
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 14.30.44
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ willa.wonka:
E ti aiuta a vivere il dopo lite?
willa.wonka willa.wonka 26/02/2014 ore 14.32.02
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:

è da tanto che non mi incazzo per bene....e adirti la verità sto meglio adesso ;-)
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 14.33.28
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

willa.wonka scrive:
è da tanto che non mi incazzo per bene

:hihi beata te!
tantarobba2 tantarobba2 26/02/2014 ore 14.57.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
Ecco, penso che il perdono sia una cosa divina e sono ateo. Per quanto mi riguarda quindi è impossibile perdonare un torto subito. Però voglio innanzitutto capire se è stato fatto con dolo o in maniera involontaria(che comporta comunque superficialità e disattenzione). Voglio capire le ragioni dell'altro e decidere se posso andare oltre.Come per l'imparzialità, penso che la parità all'interno di un rapporto sia impossibile. C'è sempre qualcuno che ama di più(o in modo diverso), qualcuno che da di più, qualcuno che ci mette più impegno, sempre o in un determinato momento.


io penso invece che il perdono sia una cosa in movimento. mi spiego meglio:

io ti faccio sto torto. volontarimente o no...è un torto in quanto tu lo percepisci come tale, giusto?

ok..tu mi perdoni..in realtà, non mi perdoni "divinamente". Mi permetti di farmi perdonare, in un certo senso. perchè spesso torto=punti di fiducia persa...che non si riacquistano dall'oggi al domani.

io, se capisco davvero di avertelo fatto, sto torto..devo anche mettere in conto ciò che ti ha causato, ovvero quei punti di fiducia persa...e quindi, dovrò mettere in conto di subire delle ripercussioni (senza che però si oltrepassi il limite indefinito della decenza..della civiltà..boh..del buon senso), dei rinfacciamenti..che..in teoria..svaniranno quando mi avrai davvero perdonato.

Ecco perchè non credo che il perdono (umano) sia un'azione unica e finita. Pensiero mio ovviamente.


riguardo alla parità e all'imparzialità..si, in linea di massima la penso anch'io come te.

forse però, per ragioni di compensazione e di completamento..ciò che uno fa in più viene equilibrato da qualcos'altro..ecco quindi che non si avrà una parità completa su tutto..ma piuttosto una parità d'insieme..imperfetta. Certo, facile non è. E confermo che non l'ho ancora vista o trovata.

Ma non ho mai visto nemmeno il chupacabra..ma credo fermamente, visto lo diceva sempre voyager, che esista.................................................. :cow pagando il canone le cose che ci propinano sono solo quelle vere, giusto?
17956675
Fugaaaaaa scrive: Ecco, penso che il perdono sia una cosa divina e sono ateo. Per quanto mi riguarda quindi è impossibile...
Risposta
26/02/2014 14.57.52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 26/02/2014 ore 18.39.28
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

tantarobba2 scrive:
pagando il canone le cose che ci propinano sono solo quelle vere, giusto?

Sei simpatico ;-)
Continuerò a non usare la parola "perdono", ma applico sempre il fiduciometro(o entusiasmometro). Spesso dare altre occasioni equivale a subire altri torti, ma questa è un'altra triste storia...
Credo nella compensazione e nel completamento, una sorta di equilibrio dinamico. Difffficilissssimo da ottenere, anche perché chi si trova nella posizione di ricevere di più, difficilmente prende e passa dall'altra parte.
Tonnissima Tonnissima 27/02/2014 ore 00.01.39
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:
io, subito dopo, scoppio in un pianto fortissimo (ovviamente badando bene a non farmi vedere da nessuno) e poi... "isso muri di mattoni" (una delle cose che mi è più congeniale)
LoCAr LoCAr 27/02/2014 ore 04.40.14
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

generalmente mi munisco del mio fidato browning,possibilmente con proiettili AP

Fugaaaaaa Fugaaaaaa 27/02/2014 ore 09.48.00
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Tonnissima scrive:
e poi... "isso muri di mattoni"

Tanto vale farlo prima e non litigare ;-)
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 27/02/2014 ore 09.50.01
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ LoCAr:
Quel coso potrebbe servire durante, non dopo.
Tonnissima Tonnissima 27/02/2014 ore 13.43.57
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:
Eh no... :-( perché io litigo furiosamente solo con le persone a cui tengo davvero, allora poi le mie rotelle iniziano a girare ...e scricchiola che ti riscricchiola, rimugina che ti rimugina, scatta la delusione e il muro credo sia una conseguenza, di riflesso, della delusione. Una specie di mio "fare un passl indietro". Non litigo in maniera violenta con gente ri cui non mi importa na fava :-). Poi va beh... :-) io sono una espansiva solo di facciata ma poi una mini base di "muro" c'è sempre :-)) qualche mattoncino qua e là dai.
Fugaaaaaa Fugaaaaaa 27/02/2014 ore 13.49.41
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Tonnissima scrive:
le mie rotelle iniziano a girare e scricchiola che ti riscricchiola, rimugina che ti rimugina, scatta la delusione

A me questo succede prima del litigio e durante. Dopo basta! La lite serve proprio a tirar fuori tutto...Se dopo rimane solo la delusione, allora si-cciao! Altrimenti, si fa sesso da dio (cit.).
follettocapriccioso follettocapriccioso 27/02/2014 ore 17.58.35
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Oddio...le liti furiose, le abbiamo avute solo da morosi con una frequenza quasi settimanale :haha
ma poi non riuscivamo a star distanti l'una dell'altro più di un paio di giorni.

Da quando siamo sposati, le liti non son più state furiose
Detto questo, entrambi siamo capoccioni e non ci diciamo scusa a parole manco morti.
Allora adottiamo strategie di avvicinamento corporeo :ok precedute, magari,da battute che alleggeriscano l'atmosfera...in questo modo nessuno è vincitore o perdente,
Poi, passato il momento, dopo qualche giorno affrontiamo la questione a mente fredda e solo allora
esce un : sì, forse hai ragione :haha


beat.le beat.le 27/02/2014 ore 18.09.41
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ follettocapriccioso: non ti mordi mai le lebbra per non scoppiare a ridere...ma invece devi

fare ancora la dura? :-p
follettocapriccioso follettocapriccioso 28/02/2014 ore 12.52.06
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

beat.le scrive:
ma invece devi

fare ancora la dura? smile

esatto...ho sempre la mia re-putanazione da dura e pura da difendere! :many
Ketty.Frega Ketty.Frega 28/02/2014 ore 13.27.42
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
...dopo una lite furiosa?


piango ;-(

non ne ho avute molte in vita mia a dire il vero e forse è meglio così, forse non sarei qui a raccontarlo
rudy2014 rudy2014 28/02/2014 ore 15.54.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

si ho avuto anchio una sola lite furiosa.come e andata, tutto aposto sto aspettando la separazione
c.ioccolatino111 c.ioccolatino111 01/03/2014 ore 11.50.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

Fugaaaaaa scrive:
spaccare piatti e bicchieri perché gli oggetti sono meno importanti delle persone...)


Ah, no, questo no...io ho ancora litigato furiosamente perchè sbatteva porte, armadietti, piatti per una stupida litigata !!
bbwroma bbwroma 01/03/2014 ore 13.51.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa fate...

@ Fugaaaaaa:


io non ho mai spaccato nulla, in compenso ho avuto un ragazzo che amava litigare con me perché nemmeno alzo la voce.

Il mio modo di litigare è più o meno questo: "C'è questa cosa che non va/non sono contenta di questo" aspetto quello che mi dice lui (scuse o spiegazioni o proposte di cambiamento che siano), se è sufficiente si archivia il discorso, sennò si prosegue fino a che tutti e due non siamo soddisfatti del punto raggiunto. Sarò banale ma non amo litigare né la gente che alza la voce (me compresa, devo davvero essere al limite). Uno che spacca le cose dal mio punto di vista viene preso per matto e lasciato a sfogarsi da solo

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.