Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

Crixa Crixa 02/03/2014 ore 17.58.48
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

FIKUS scrive:
sono senza parole O_O


Abbiamo trovato l'antidoto :hihi :-))) :hihi
Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 18.03.28
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

ha un'altra.
FIKUS FIKUS 02/03/2014 ore 18.45.49
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

Devina82 scrive:
E cosa posso mai fare adesso?
Vi prego... apritemi la mente?


Trovatene un altro!
Enantiomere86 Enantiomere86 02/03/2014 ore 18.51.04
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

FIKUS scrive:
Trovatene un altro!


O rimani single :ok. Come me. Io amo talmente tanto me stesso che potrei stare solo con una che è pari pari a me :ok.
willa.wonka willa.wonka 02/03/2014 ore 18.56.51
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

@ Devina82:

c'ha un'altra.
sivent sivent 02/03/2014 ore 19.23.18
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

Due sono i casi, e noi non possiamo dirti come stanno le cose, ma comunque che sia frutto di depressione o che abbia trovato qualcuno altro, non cambia il discorso su "dove ho sbagliato". Non si può parlare di errore perchè hai preso una decisione in una situazione che per te si era fatta oggettivamente pesante. Nessuno può costringerti a sopportare una condizione simile a tempo indeterminato, ma nel momento in cui vai a smuovere le acque devi essere pronta a prendere qualunque cosa venga fuori, accettandone le conseguenze. I bluff non sono contemplati, soprattutto quando dall'altra parte la situazione è delicata.

Hai qualcuno che sta vacillano perchè, evidentemente, ha la testa altrove (non ci è dato sapere dove, ma una depressione anche se leggera è da mettere comunque in conto). Ora, una persona che comincia a sentirsi inutile, che non ha voglia di vivere, che si vuole andare a nascondere (o buttarsi sotto un treno), di certo fatica a rendersi conto di quanto "sia bella la vita", anzi, ti assicuro (essendo stato depresso anch'io ed avendo vissuto con una persona depressa, oltre diverse altre esperienze), che in quei momenti la vita non ti presenta proprio nulla di bello, anzi, devi lottare con le unghie e con i denti per aggrapparti a qualcosa che riesca, almeno, a farti smettere di pensare.
Potersi scavare la fossa ancora di più spesso è proprio quello che si desidera, perchè se uno non ha il coraggio di farla finita magari ci si illude che facendosi terra bruciata dietro sia più facile poi distruggersi, ed ecco che anche quel poco di bello che c'è intorno una parte di noi cerca in tutti i modi di allontanarla, mentre un'altra ci si aggrappa disperatamente.
Enantiomere86 Enantiomere86 02/03/2014 ore 19.27.42
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

sivent scrive:
di certo fatica a rendersi conto di quanto "sia bella la vita", anzi, ti assicuro (essendo stato depresso anch'io ed avendo vissuto con una persona depressa, oltre diverse altre esperienze), che in quei momenti la vita non ti presenta proprio nulla di bello,


Verissimo, confermo anche dalla mia esperienza con personalità depresse. Il miglior approcio è quello di tipo rieducativo che spinga le persone a cambiare i propri valori attraverso il raziocinio. Se anche così non funziona, purtroppo c'è poco da fare e dobbiamo capire se vogliamo masochisticamente rinunciare alla nostra vita oppure renderci conto che se uno è spacciato nulla lo smuoverà. Ne conosciuti di tutti i tipi... dagli schizofrenici ai borderline.
Enantiomere86 Enantiomere86 02/03/2014 ore 19.30.19
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

E soprattutto, mai rivangare direttamente la propria malattia (la depressione è una patologia). Alla malattia si ritorna dopo un po' per vedere se ha subito una recessione, nel frattempo ci sono tante piccole cose che si possono fare per motivare un depresso. Senza pretendere il passo più lungo della gamba. Sembra facile a parole, ma non lo è nella pratica perché bisogna anche vedere se il soggetto interrompe o no il percorso.
inmymemory11 inmymemory11 02/03/2014 ore 19.31.28
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

Devina82 scrive:
Perchè quel ti amo finale?

perche' ti amo lo dice quello meno infatuato dal rapporto per coprire il suo menefreghismo!
Devina82 Devina82 02/03/2014 ore 19.49.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so dove ho sbagliato. Datemi un consiglio...

Non credo si tratti di depressione... continua a fare il suo unico "misero" lavoro (che ha a che fare con il ballo e forse quello è l'unica cosa che nn lo fa pensare)
Cmq fatto sta che nn è depresso... le sue esatte parole, quando gli ho chiesto quale fosse il problema, sono state:
E' come se avessi perso un equilibrio... nn riesco a trovare un lavoro fisso, non ho un guadagno... e non si vive solo di amore e fantasia... sono confuso, non so più cosa voglio e adesso l'unica cosa che mi interessa è trovare pace con questi pensieri..."

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.