Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

FireCool83 FireCool83 06/07/2015 ore 17.38.05
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

FireCool83 scrive:
io da lei non mi aspettavo nulla ma il suo comportamento e' simile a quello di una persona che cornificano il proprio partner e poi vanno dal partner e fanno sesso come se nulla fosse - See more at: http://forum.chatta.it/amore-e-dintorni/8306287/a-gentile-richiesta-.aspx#sthash.JX7O3E3O.dpuf

Devo precisare una cosa su questa frase....... lei di corna non ne fa', se e' innamorata per lei esiste un solo uomo ma il fatto che parla male di lui ma se la molla e' lei che lo va' a prendere, e' questo che non mi piace e lo paragono a una moglie che prima va' a fare sesso orale in bagno con l'amante e poi finito il rapporto va' a limonare con il marito..........
ILCorvoo ILCorvoo 06/07/2015 ore 18.34.28
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

@FireCool83 : è una questione istintiva, avevo un cane che ho cresciuto con i giochie le sfide era diventato un guerriero aveva un ego spropositato pur rimanendo un giusto l'effetto collaterale era che mi voleva bene sotto forma di stima ma aveva perso il bisogno di ricevere coccole beh se tu sapessi i gattini come gli correvano dietro e lui che si negava e piu si negava e piu i gattini e le gattine gli si strusciavano addosso
Questo non vuol dire che le donne devi vederle come gatte devi vederle proprio come cagne
FireCool83 FireCool83 07/07/2015 ore 09.17.31
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

Corvo, smettila!
FireCool83 FireCool83 07/07/2015 ore 09.18.01
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

Comunque ho ricevuto la ciliegina........ hanno iniziato a convivere!!
ILCorvoo ILCorvoo 07/07/2015 ore 16.08.25
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

@FireCool83 scrive:
Corvo, smettila!


io o tu?
benhanscom benhanscom 07/07/2015 ore 21.11.31
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

ma ancora stai appresso alla vicina?
nickfantasia nickfantasia 07/07/2015 ore 21.13.13
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

è meglio trovarla lontana lontana! :ok
FireCool83 FireCool83 10/07/2015 ore 14.07.01
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

@benhanscom : non gli sono appresso ma sono rimasto deluso e mi vergogno di esserle stato accanto quando stava male a causa della sua incoerenza!
palmerino1965 palmerino1965 11/07/2015 ore 17.25.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

@FireCool83 scrive:
non gli sono appresso ma sono rimasto deluso e mi vergogno di esserle stato accanto quando stava male a causa della sua incoerenza!



la tua vicina sta vivendo la sua vita come meglio lei crede e tu hai deciso di essere deluso, vergognarti e persino giudicandola incoerente? :sbong
visto che le persone che giudichiamo ci fanno da specchio tu stai dicendo a te stesso che sei una delusione (gli altri non vogliono amarti), che ti vergogni (non sei degno di essere amato) e infine tu sei incoerente, visto che la tua amica ha la sua "sacrosanta" vita e tu ancora appesantisci la tua mente con emozioni poco felici (soprattutto il tuo inconscio) per un'esperienza che è ormai è legata al passato.
comprendi che il passato rimane il passato?
lo so: adesso ti stai arrabbiando con me! :-))

non ho finito: sai cosa ti aspetta nella vita? :sbong
avvenimenti simili. :-(

poiché continui a ricordare l'esperienza che tu hai scelto di vivere con sofferenza (un altro si sarebbe fatta una risata, per esempio) e lo fai lamentandoti, ecco che nel futuro prossimo troverai solo persone che ti faranno soffrire.
persone che ti faranno comprendere che hai paura di essere amato, che ti vergogni di questa tua paura.
anzi, vivi già così nel presente.

esempio, se una donna si avvicinasse a te in questi giorni tu avresti una paura irrazionale che anche lei ti prenderà in giro come tu pensi abbia fatto la tua vicina.
con tutte le tue buoni intenzioni, inconsciamente hai paura! :-(
dentro di te hai una paura fottuta di soffrire e questo "attira" altra sofferenza.
è la Legge dell'Attrazione: non si scappa.



siccome tutto quello che ci accade nella vita l'abbiamo scelto noi (non esiste il "caso" per me) puoi comprendere se avessi un buon inconscio o meno a seconda di come attualmente vivi la tua vita. :mmm

sei felice?
allora hai emozioni profonde felici.
sei infelice?
il tuo inconscio è così arrabbiato con se stesso o/e ha una paura matta di lasciarsi andare tanto da vivere con atteggiamenti che attirano infelicità.

è tutto nella tua mente, inteso come razionalità ed emotività.
e sono le emozioni profonde che comandano la nostra vita.
la tua "vicina" non c'entra nulla: ti fa solo da "specchio" delle tue paure più profonde.


questo è il pensiero spassionato che io mi farei se fossi nella stessa tua situazione.
e capita anche a me di pensarla così.
ripeto: non ti sto giudicando altrimenti cadrei nella stessa trappola.
anche tu mi fai da specchio. :mmm
sì, in questo momento che ti sto rispondendo attraverso te io vedo me stesso.
istintivamente anch'io sono portato a farmi "aspettative" quando, per esempio, conosco una donna per la prima volta e mi sento attratto da lei.
chiamasi "seghe mentali". :-)

non c'è nulla di male in questo se si fermasse lì.
viviamo di fantasie. :-)
è male, o meglio, sarebbe poco conveniente se continuassimo a farci seghe mentali quando ormai l'esperienza è passata, finita... non c'è più.
comprendi?

se la donna che avessi conosciuto, per varie ragioni sarebbe incompatibile nella mia vita posso scegliere di disprezzarla o amarla. :sbong
sì, ho queste due possibilità opposte.
adesso io scelgo di amarla.

apprezzerei il suo insegnamento (l'inutilità di lavorare di fantasia), tutti i giudizi che mi sono fatto nei suoi confronti li rivolgo a me stesso (questo è il più grande insegnamento in ogni nostro incontro) e infine posso decidere di prendermi la piena responsabilità delle emozioni che ho provato.

sono rimasto deluso?
l'ho giudicata superficiale o troppo sicura di se stessa?
sono solo esempi.
posso accettare queste emozioni (non sono né positive che negative), viverle fino in fondo (sono venute per me) e ringraziarle perché posso lasciarle andare via (ho finalmente imparato la lezione) con pieno amore.

sì, posso accettare e persino amare la delusione.
perché è la mia paura di amare.

gli altri, caro FireCool83, non c'entrano nulla: io scelgo di amare o avere paura di amare.
io e non la donna o l'amico, il parente e persino lo sconosciuto che incontro per strada.
ogni persona la incontriamo per far sì che ognuno possa "migliorare" l'amore verso se stesso.

solo allora possiamo amare gli altri veramente.
è il famoso: "Ama il tuo prossimo come te stesso".
quando ho paura di amarmi... hai voglia a trovare l'anima gemella.
l'anima gemella è in ogni nostro incontro: è quella perfetta affinché possiamo imparare ad amarci e quindi, di riflesso, amarla completamente e sinceramente.
quando succede è un miracolo: viviamo reciprocamente il nostro essere divini. :-)

continuare a lamentarci degli altri e della vita in generale sarebbe come quando un bambino cade per terra e incomincia a piangere perché pensa che la caduta non dipenda da lui.
questa è l'amara o dolce verità. (?)
amara se continuassimo a piangere e siamo desiderosi di essere consolati, coccolati.
dolce quando comprendiamo che la sofferenza (la caduta) è un insegnamento.
ci aiuta: anzi è la nostra migliore opportunità.

ognuno di noi piange (leggi: ci lamentiamo) ogni volta che soffriamo.
dopo la caduta un bambino può rialzarsi e comprendere che dipende da lui imparare a camminare, dalla sua determinazione, fiducia, amore verso le sue possibilità.

perché non abbiamo compreso questo semplice insegnamento?
io per primo: ancora oggi quando "cado" tendo a prendermela con gli altri.
però poi rifletto e sorrido.
e mi rialzo con maggiore fiducia nell'avventura che chiamiamo vita.
scelgo di vivere così ogni mia sofferenza.

ps: ovviamente si può scegliere di continuare a lamentarsi, a dare la colpa agli altri, a trovare le persone incoerenti, che ci deludono...
è una scelta sacrosanta come un'altra.
non esiste una scelta migliore e una peggiore.
ogni scelta comunque regala delle conseguenze.
si chiama Legge della Causa e dell'Effetto, tanta cara alle tradizioni orientali e non.




FireCool83 FireCool83 13/07/2015 ore 14.35.40
segnala

(Nessuno)RE: A gentile richiesta..........

@palmerino1965 : Ho letto troppe stupidate ma la tua ultima risposta e' il top.

Vuoi un aggiornamento?
Sabato sera lei e lui hanno litigato di brutto, con loro c'erano due loro amici(marito e moglie da poco) a cui hanno assistito al litigio in prima persona. Gia' non riuscivo a dormire per il caldo e ho sentito le urla di lui che gli diceva "fai schifo, devi vergognarti, mi fai schifo per i motivi che non so', non ti voglio piu' vedere". Lui ha preso le sue cose e se ne e' andato con il suo amico(lui non ha la patente) e la sua amica, in modo diverso dal mio gli ha detto cio' che penso pure io e cioe' che si deve rifare una vita, lui non la ama e la sta' trattando come un oggetto, le merita di piu'". Dopo 3 ore han fatto pace, dopo che lei ha pianto come ormai l'ho vista fare per 7 o 8 volte in poco piu' di un anno.

I miei pensieri, quando ho sentite le frasi di lui sono state "maledetta testa di cazzo, trovane un'altra cosi' se riesci, sei tu che fai schifo e non lei, sei tu quello che l'ha mollata per sronzate ed e' stata lei a cercarti nonostante tutto". Speravo che fosse la volta buona....... ma lei e' innamoratissima di uno che non la merita come lui non merita una cosi'!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.