Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 14.20.25
segnala

(Nessuno)quesito..

ho una domanda che mi continua a rimbombare in testa:
come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?
ora, capisco che la donna è da sempre stata il simbolo del desiderio dell uomo ma, anche per ovvie motivazioni culturali che andavano nei tempi indietro...ma ora che cosa ha la donna di cosi' tanto diverso dall' uomo?
almeno una volta la donna si poteva considerare "un individuo prezioso" ma adesso è solo un uomo con in mezzo alle cosce l incontrario del pene!
non riesco piu' nemmeno a capire che senso ha lo stare insiemetra uomo e donna visto il fatto che ormai tutti e due devono fare le stesse cose, ovvero:
andare a lavorare, mettere a posto la casa, fare da mangiare, badare ai bambini e chi piu' ne' ha piu' ne metta...e che senso ha fare una famiglia se un giorno poi le persone si divorziano perche' tra loro non c'è piu' la "scintilla ingenua" di una volta?
voi che siete nella maggior parte adulti single, forse capite piu' di me questo discorso...
spero di vedere delle spiegazioni logiche e concrete da persone normali che non hanno niente da nascondere! :ok
CercoGigolo CercoGigolo 08/07/2015 ore 15.08.55
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?

magari la cercasse..Tutti Gay..
Sempre coi loro amici maschi
CercoGigolo CercoGigolo 08/07/2015 ore 15.11.08
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
ma ora che cosa ha la donna di cosi' tanto diverso dall' uomo?

niente, per questo sposano le rumene :ronf
ILCorvoo ILCorvoo 08/07/2015 ore 15.48.17
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

il problema è anche che lòe persone sopratutto le donne usano la testa per far innamorare per ottenere amore creando le basi di un rapporto basato sul falso
Le persone dovrebbero essere se stessse in una ipotetica societa fatta da individui dotati ancora di una coscienza e quindi di una identita vbendefinita, dovrebbero essere se stesse e attrarsi a seconda delle personalita in modo naturale
Tutto è falso oggi io penso che nel futuro l'uomo perdera pure l'istinto riproduttivo e si faranno i figli in provetta magari selezionando sperma di antenati perche noi non ne produrremo piu
mariael.ena mariael.ena 08/07/2015 ore 18.22.46
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@ILCorvoo : io credo che tu sia scemo, profondamente scemo, ti scervelli qui dentro per scrivere cose intelligenti, che la gente manco legge, avrai 50 anni e stai qui in chat e nelle room, tipo bar mario, frequentata da eta media dai 16enni ai 25, vuoi a tutti costi dimostrare a te stesso e agli altri che sai ragionare, tratti la gente maschi femmine come stracci quando ti garba e come fanno solo i coglioncelli. Tutto di te dimostra che non sei cresciuto, sei come un piccolo pc, che cerca di elaborare dati, ma la tua maturita personale non c'è. Non sei maturo , sei uno scemo.
Ora chi sei nella realta non l'ho capito. Ossia se sei uno che conobbi 10 anni fa, oppure quel siciliano ancora pu pazzo che conosce lui e ha rotto le palle a me qui con i suoi squilibri mentali per un altro po di anni .
Ma chi tu sia nella realta cambia poco, perchè volendo sempre fare sfoggio qui dentro del tuo cervello e avendo ancora dei modi rozzi per trattare la gente, tipo me, tutto denota che sei solo un deficente.
Col cuore detto da una che ti conosce bene. :) SPARATI
palmerino1965 palmerino1965 08/07/2015 ore 19.15.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

è un istinto universale quello di essere attratti dalla donna, per l'uomo.
in generale: chi ama il suo stesso sesso continui con queste preferenze, mi raccomando.

si può amare una donna per tanti motivi; uno sarebbe per comprendere meglio la nostra piccola parte femminile: ogni uomo possiede ciò.
viceversa per le donne.

un'altra è quella di sentirsi Uno e nel Tutto grazie alla fusione con il nostro opposto, ovvero una donna per l'uomo durante un rapporto sessuale.
volendo sperimentare l'atto anche nel suo lato esoterico. :tvb


certo non siamo messi benissimo in Italia visto che non ci hanno insegnato ad ben amarci.
nessun problema.
possiamo superare queste problematiche imparando ad amarci, avere fiducia, accettarci al fine di amare, avere fiducia, accettare il nostro partner.
così come egli o ella è.

la vita è un'avventura meravigliosa ed è più bella se la condividessi con una donna.
mio pensiero e nulla più.
beat.nik54 beat.nik54 08/07/2015 ore 20.58.01
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?


ma chi te lo ha detto?
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.39.52
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
si può amare una donna per tanti motivi; uno sarebbe per comprendere meglio la nostra piccola parte femminile: ogni uomo possiede ciò.
viceversa per le donne.

un'altra è quella di sentirsi Uno e nel Tutto grazie alla fusione con il nostro opposto, ovvero una donna per l'uomo durante un rapporto sessuale.
volendo sperimentare l'atto anche nel suo lato esoterico.


tu mi hai detto la prima opzione che sinceramente in questo periodo mi sento piu' femmina io di una donna! e non sono gay!!! tutto questo significa sentirsi preziosi e unici e non sentirsi come tutti come una formica in mezzo al caos!
la seconda opzione invece è puramente a scopo sessuale, e sinceramente, a scopo sessuale si sa' tutti che le storie durano qualche mesetto e dopo di che, sempre che non tu sia un disperato, lasci perdere perche' si arriva ad odiarci tra due persone che convivono insieme e stanno molto insieme!
si parla tanto male di quelli che hanno i trombamici, ma a questo punto meglio cosi' che stare sempre a soffrire, e soffrire perche' si dona in amore...ma donando, umanamente si aspetta anche che l altro doni a sua volta, ma invece non accade mai cosi'! la controparte prende inizia col dito e finisce col braccio, e cosi' accade ovunque e con chiunque ha piu' donare rispetto all altro!
si dona si, ma almeno ci si aspetta il rispetto, nemmeno di essere ricambiati materialmente...e invece si riceve anche tanti calci nel :ass ....
e cosi' succede anche nel lavoro! ma almeno nel lavoro ti conoscono e qualche soddisfazione personale la prendi, mentre ad essere cosi' in amore avrai sempre da perdere...mi sono rotto le balle sinceramente di illudermi pur di andare avanti con una persona! e il problema è che rischio di essere come tutti gli altri che non gli va mai bene quello che ha, e a me invece basterebbe tanto poco!mah! :nono1
o forse sono come tutti gli altri ma non me ne accorgo! un individuo che spera di trovare comprensione da qualche parte, e piu' che lo chiede e piu' che non arrivera' mai!
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.41.20
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@CercoGigolo scrive:
Sempre coi loro amici masch

perche' noi non ci divertiamo con le donne...siete voi che vi divertite con noi! è facile il ragionamento no?! :ok
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.44.08
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@beat.nik54 scrive:
ma chi te lo ha detto?

nella mia vita, le uniche che si sono fatte avanti decise e coincise, come si dovrebbe essere con me insomma, sono le zoccole che volevano fare rapporti di gruppo o le bisex zoccole o ragazze che non ne valeva la pena perche' gia' si vedevano fin da subito che non valevano proprio un bel niente per il modo!
emancipate si, ma non sanno proprio per niente come usarla...solo con la carriera, che poi diventano dei puttanieri al femminile ovviamente! :ok
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.44.08
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@beat.nik54 scrive:
ma chi te lo ha detto?

nella mia vita, le uniche che si sono fatte avanti decise e coincise, come si dovrebbe essere con me insomma, sono le zoccole che volevano fare rapporti di gruppo o le bisex zoccole o ragazze che non ne valeva la pena perche' gia' si vedevano fin da subito che non valevano proprio un bel niente per il modo!
emancipate si, ma non sanno proprio per niente come usarla...solo con la carriera, che poi diventano dei puttanieri al femminile ovviamente! :ok
beat.nik54 beat.nik54 08/07/2015 ore 21.45.18
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
nella mia vita,


ah ecco!

un pò limitata la statistica ;-)
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.46.01
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@CercoGigolo scrive:
niente, per questo sposano le rumene

tutte le donne del mondo sono uguali! :ok
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.47.16
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@beat.nik54 scrive:
ah ecco!

un pò limitata la statistica

sara' limitata ma, vuol dire che in percentuale la storia va' avanti cosi' almeno in questo paese! :ok
CercoGigolo CercoGigolo 08/07/2015 ore 21.47.58
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
perche' noi non ci divertiamo con le donne...siete voi che vi divertite con noi! è facile il ragionamento no?!

:-(
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 21.56.31
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@CercoGigolo :
c'è poco da essere tristi!o siete tipette tutte composte, o siete tipette tutte sgangherate...le vie di mezzo non ci sono per niente!in ogni caso, i vostri comportamenti estremi danno noia a chi vi sta' piu' vicino!non è per fare lo stronzo ma, rompete le balle assai! :ok
tutte credono che il mondo giri intorno a loro, ma in verita' siete voi che dovete far girare il mondo e non cercare di fermarlo a vostra immagine e somiglianza!io sono un uomo, e quindi è ovvio che vedo la vita da un altro punto di vista vostro, ed è per questo che bisogna girare, ma non pretendete insieme tutte le volte perche' non è possibile questo! solo due perfetti ipocriti possono illudersi di tutto questo! :ok
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 22.00.54
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@mariael.ena :
mariaelena io è poco che sono qui dentro e non ti conosco, ma se su due interventi tuoi che vedo, sono sempre per denigrare il corvo, qualsiasi cosa lui dica, tu sei "cencio che parla male di straccio"...non so' se lo capisci il modo di dire!
mariael.ena mariael.ena 08/07/2015 ore 22.04.48
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia :lma di un Po i cazzi tuoi no ve!!
nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 22.08.07
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@mariael.ena scrive:
ma di un Po i cazzi tuoi no ve!!

i caxxi mia di solito me li faccio, ma non in questa occasione perche' il post è mio e delle buffonate cosi' che vanno al di fuori del mio argomento io non le accetto! se vuoi rovinare qualcosa che ti da noia fallo con piu' semplicita' invece che fare l ipocrita che mette sul banco degli imputati un altro utente!ok ve?ma che caxxo è sto ve! ma come caxxo parlate ve! :hoho :hoho :hoho :hoho
mariael.ena mariael.ena 08/07/2015 ore 22.10.36
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia : sei il solito deficente di turno ..manco ce perdo tempo con te


nickfantasia nickfantasia 08/07/2015 ore 22.15.05
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@mariael.ena :
nemmeno io con te! :ok
menomale! puffff...pericolo scampato! :batacaldo
palmerino1965 palmerino1965 09/07/2015 ore 01.37.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
...
e cosi' succede anche nel lavoro! ma almeno nel lavoro ti conoscono e qualche soddisfazione personale la prendi, mentre ad essere cosi' in amore avrai sempre da perdere...mi sono rotto le balle sinceramente di illudermi pur di andare avanti con una persona!



la vita è fatta di cicli.
qualsiasi aspetto nella nostra vita segue un'onda con un inizio, un culmine e una discesa.
dopo la discesa c'è la fine e inizia un nuovo ciclo.
lo sanno bene chi investe in borsa e segue il prezzo dei metalli preziosi, per esempio.

ora, il nuovo ciclo possiamo viverlo con la stessa persona oppure no.
dipenderà da entrambi gli amanti.


chi ti ha detto che "devi" andare avanti sempre con la stessa persona?
non vi è questo obbligo per essere felici.
almeno se non ti sposassi, cosa che io ti sconsiglio.



vivi l'amore quando inizia questa magia senza farti tante seghe mentali.
non avere aspettative.
sappi che non sarà sempre rose e fiori; non per questo non ci metti tutto te stesso.
ami con tutto te stesso. :-)
tanto non perdi nulla: chi veramente ama comunque gli ritornerà l'Amore dalla vita nelle altre sue forme.

perché abbiamo questa fissazione di vivere per sempre con la stessa persona per tutta la nostra lunga vita?
è così bello essere liberi di non sottostare a questo vincolo molto pressante.

quando l'amore è nella fase calante possiamo chiudere la storia o continuarla per un nuovo giro.
i due amanti saranno cambiati dal primo ciclo e dipenderà da loro se vorranno imparare nuovi lati di se stessi o lasciarsi per vivere altre storie d'amore.

quindi si può anche vivere per sempre insieme; solo vivendo si potrà comprenderlo.
non prima.
e quindi perché sentirsi ansiosi del futuro che non possiamo conoscere?

non si vince nulla a stare sempre con la stessa persona da amare.
come non si perde nulla a vivere sempre diverse storie d'amore.

è indifferente: si impara ad amare se stessi quando ci si perde nell'amato/a.
su questo possiamo fare la differenza.
questo è il vero investimento.
il resto sono solo condizionamenti che appesantiscono l'Amore.


tellus27 tellus27 09/07/2015 ore 16.07.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
ho una domanda che mi continua a rimbombare in testa:come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?ora, capisco che la donna è da sempre stata il simbolo del desiderio dell uomo ma, anche per ovvie motivazioni culturali che andavano nei tempi indietro...ma ora che cosa ha la donna di cosi' tanto dall' uomo?

Esistono diverse motivazioni ma quella che secondo me è più verosimile è questa,in parole povere:
l'uomo e la donna non scelgono proprio niente,malgrado l'apparenza,ma sono semplici strumenti di cui la natura si serve per continuare la specie,altrimenti finirebbe,per cui l'amore che molti/e giurano
in eterno non è altro che un inganno di madre natura a cui interessa solo la procreazione,cioè il figlio che nascerà;non a caso la pelle di ciascuno di noi ha un odore particolare che se è in sintonia
con quella della compagna/o siamo attratti e comincia una storia...ma questo è solo un piccolo
indizio......
18789556
@nickfantasia scrive: ho una domanda che mi continua a rimbombare in testa:come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli...
Risposta
09/07/2015 16.07.13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
tellus27 tellus27 09/07/2015 ore 21.39.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
chi ti ha detto che "devi" andare avanti sempre con la stessa persona?non vi è questo obbligo per essere felici.almeno se non ti sposassi, cosa che io ti sconsiglio

Parli di cicli come se fossimo civiltà con relativi corsi e ricorsi storici.... purtroppo la vita
non è così lunga e se sottrai l'adolescenza,lo studio,il lavoro e perché no il tempo che passiamo
a dormire,il tempo dedicato al necessario svago per ricaricarci per affrontare di nuovo il lavoro,
il tempo necessario all'igiene personale e alle cure,ci accorgiamo che di tempo dedicata all'amore e alle sue inevitabili vicissitudini ne resta ben poco!!!! Sarà per questo forse che in amore si
commettono tanti errori?
palmerino1965 palmerino1965 10/07/2015 ore 00.18.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

cavolo: io mi sono sposato tardi, verso i trentanni.
dopo circa 11 anni è finito il matrimonio (era finito già anni addietro) e adesso, dopo 6 anni ho vissuto già due storie d'amore.
ho solo 50 anni: io sono ottimista nel vivere ancora l'Amore.
soprattutto adesso che non sono vincolato al dovere sposarmi, al dovere fare i figli, al dovere essere responsabile per fare contento gli altri...

il tempo non è un limite.
è la nostra "testa" il limite. :-(
possiamo usarla a nostro vantaggio. :-)
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 01.23.13
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@tellus27 scrive:
Esistono diverse motivazioni ma quella che secondo me è più verosimile è questa,in parole povere:
l'uomo e la donna non scelgono proprio niente,malgrado l'apparenza,ma sono semplici strumenti di cui la natura si serve per continuare la specie,altrimenti finirebbe,per cui l'amore che molti/e giurano
in eterno non è altro che un inganno di madre natura a cui interessa solo la procreazione,cioè il figlio che nascerà;non a caso la pelle di ciascuno di noi ha un odore particolare che se è in sintonia
con quella della compagna/o siamo attratti e comincia una storia...ma questo è solo un piccolo
indizio......

quanto cavolo hai ragione! :ok
è un inganno di madre natura!
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 01.31.56
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 :
mi dispiace ma io continuo a sognare il "per tutta la vita", anche perche' tutta la vita è molto breve e non riesco a capire come fai a vederla cosi' lunga! mi sembra ieri per me da quando sono nato, e mi sembra anche ieri quando ho preso la mia prima vera cotta per un altra ragazza!a me corre il tempo inevitabilmente, e non so' come fare a fermarlo anche perche' tra un po' divento vecchio e sono anche da buttare via per la natura per il fuori ciclo riproduttivo! e io che ho fatto di male per meritarmi questo!ci ho sempre messo tutto me stesso in qualsiasi vera storia che ho fatto, ma non è servito a niente! sembra che per voi cambiare sia una cosa bella, ma a me cambiare mi porta via sempre mezzo cuore... e questo non perche' voglio essere negativo, ma perche' se ci ho messo tutto vorrei arrivare fino in fondo... e non è mai per nessuno cosi'!sembra che l amore sia la ciliegina sulla torta invece che essere la base della vita!il contorno vale sempre di piu' persino della persona che hai accanto! :nono
IL.C0rvo IL.C0rvo 10/07/2015 ore 04.08.54
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia : il problema di questo paese è lìeducazione che fa diventare le persone arroganti oltre ogni limite, l'italiano è un arrogante per antonomasia ma cosa vuol dire arrogante? significa perdere la bussola del giusto, se io non merito non dovrei pretendere mentre se merito posso, l'italiano è una merda senza qualita che pretende pretende e se non dai si incazza, le nostre donne sono le piu difficili del pianeta, loro se ne fanno un vanto coe se essere difficili significhi non donarsi facilmente ma come detto bisogna pretendere quando vali ma quando non meriti meglio essere un pochetto piu umili, con le nostre donne ci si deve armare di una pazienza da santo che solo un italiano che nonsente piu niente puo avere, io nonostante sia benestante ho avuto pochi regali materiali, perche con i scarsi risultati a scuola non ho mai osato nemmeno chiedere le cose, ma se avessi avuto successo mi sarei incazzato a non averle, la gente dovrebbe essere cosi in amore se dai tanto devi pretendere tanto e invece le donne italiane con la loro arroganza si arrogano il diritto di nondare niente ma di pretendere la luna
Se tu ti lamenti che sei del nord ti farei vedere qua da me che ce molta ignoranza, una frase che ti sentirai dire molto spesso è "a me?" e succede ogni qualvolta si sentono non trattati come se fossero dio sceso in terra, poi ci stanno quelli che non sentono davvero questo ma lo fanno perche non essere arroganti significa secondo loro avere poca autostima e noi vigliamo che la gente pensi che noi abbiamo autostima ecc ti farei vivere qui per farti vedere cge le tue donne del tuo paese a confronto sono delle sante umilissime ahahaha

Cmq sia trovati una ragazza estera che non è vero che sono tutte uguali ti stupirai di vedere tocchi di figa allucinanti che qui in italia considerano farti un regalo prezioso il sologuardarti per due secondi, fighe allucinanti come dicevo e che sono persone normalissime alla mano persone normali come dovrebbero essere
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 13.40.34
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@IL.C0rvo scrive:
Cmq sia trovati una ragazza estera che non è vero che sono tutte uguali ti stupirai di vedere tocchi di figa allucinanti che qui in italia considerano farti un regalo prezioso il sologuardarti per due secondi, fighe allucinanti come dicevo e che sono persone normalissime alla mano persone normali come dovrebbero essere

lascia fare per favore! ormai tutto il mondo è paese e quindi conta come ti poni tu con la donna, sia italiana che estera!
le donne sono come i bambini, piu' che le vizi e piu' che riceverai calci nel sedere, questa è la sola unica regola che ho incontrato nella mia vita!
le ho viziate troppo perche' in quanto uomo, loro hanno sempre preteso, e se cerchi la donna straniera che vuole fare una carriera qua' in italia, vedrai che lei ha ancora piu' bisogno e ti chiedera' ancora di piu' di una che è gia' italiana e puo' avere anche altri appoggi!
è tutto un fatto di bisogno lo stare in coppia ormai!la gente si ri fidanza perche' cambiare la sua situazione per non sentire il tempo che gli consuma le vene, è motivazione per andare avanti a testa bassa e cuore chiuso con il lucchetto.
qualsiasi cuore aperto in questo pianeta viene sfruttato! io non so' negli altri paesi come va' avanti la storia ma, mi sembra di capire a conoscere le altre culture che tutti sono umani uguali a noi italiani e che non cambia proprio niente in tutto il mondo!
palmerino1965 palmerino1965 10/07/2015 ore 13.43.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
e non riesco a capire come fai a vederla cosi' lunga!


semplice: ogni giorno è nuovo giorno ricco di innumerevole possibilità.
se smettessimo (io per primo) a pensare sempre allo stesso modo.

sinceramente quando ero sposato mi ero affossato ovvero non portavo avanti più i miei hobby, ero ingrassato, incasinato e raramente mi divertivo. :-(
non era colpa di mia moglie, mi raccomando.
è solo che continuare vivere in due quando l'amore se ne era andato da tempo (dove non si sa :-) ) diventa una limitazione per entrambi.
ci si spegne lentamente.

adesso so che non esiste il "per sempre".
funziona solo nelle favole.
ho quindi eliminato il "per".
vivo sempre: tutto il resto è noia recitava una canzone.

ps: non escludo che possa trovare un amore e viverlo per sempre.
non lo do per scontato.

ovviamente ti esorto ad avere fede nella tua credenza.
nello stesso tempo ti consiglio di non lamentarti.
più ti lamenti e più non troverai quello che cerchi.
sii fiducioso senza pensare che la vita sia breve e complicata.

ti conviene pensarla così?
guarda che il "caso" è lì pronto ad esaudire i tuoi desideri, quelli profondi archiviati nel tuo inconscio.
non i voli pindarici (leggi: fantasie ad occhi aperti) che ci facciamo ogni giorno.
il nostro profondo è la chiave della nostra vita.
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 13.54.15
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 :
tu descrivi una condizione pessimista come se fosse una cosa ottimista! ok che si vive meglio a non aspettarsi niente ma, io non vorrei pensarla come se fosse solo un fatto riproduttivo o un fatto di scaricare le nostre emozioni temporanee su un altro individuo...io la voglio pensare come un qualche cosa di eterno, perche' come noi siamo eterni anche il sentimento è un qualcosa di eterno...voglio stare con la mente tra le nuvole e il cuore aperto perche' noi siamo come un soffio che aspetta il suo sospiro...e cosi' come la pensate tutti quanti mi sembra di trattenere il fiato solamente per non espormi piu' di tanto!
capisco che tu ti sei sposato e hai gia' provato in definitiva la stessa cosa che qualcun altro ha provato con la convivenza a vivere insieme ma, ognuno si dovrebbe sentire veramente libero solo se si sente libero anche in compagnia..se non è cosi' non è vero che sei libero!dipendi sempre dal pensiero altrui, e io non voglio dipendere dal pensiero altrui! :ok
palmerino1965 palmerino1965 10/07/2015 ore 14.43.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
tu descrivi una condizione pessimista come se fosse una cosa ottimista!


ogni esperienza è quella che è.
né positiva né negativa.
il mio matrimonio mi ha insegnato molto e non sono solo stati periodi infelici.
altrimenti ci saremmo lasciati dopo un anno.
ho avuto molti periodi felici con mia moglie sebbene l'amore non lo vivevamo più in maniera profonda.


ok che si vive meglio a non aspettarsi niente ma, io non vorrei pensarla come se fosse solo un fatto riproduttivo o un fatto di scaricare le nostre emozioni temporanee su un altro individuo...io la voglio pensare come un qualche cosa di eterno, perche' come noi siamo eterni anche il sentimento è un qualcosa di eterno...voglio stare con la mente tra le nuvole e il cuore aperto perche' noi siamo come un soffio che aspetta il suo sospiro...e cosi' come la pensate tutti quanti mi sembra di trattenere il fiato solamente per non espormi piu' di tanto!



mon ami: anch'io la penso come te.
io non voglio solo "scopare", scusami il francesismo. :-)
basterebbe andare con una prostituta se volessi quello.
no, io voglio amare e perdermi con lei: completamente.
solo che sto imparando a vivere l'eterno nell'attimo.
il futuro in fondo come il passato... non esiste.
inoltre sono consapevole che anche nell'innamoramento più esaltante vi è il seme della sofferenza (che uscirà prima o poi) come nella disperazione più assoluta vi è il seme della salvezza.
vivere senza cavalcare gli estremi, se comprendessi il messaggio.
in fondo l'amore e la disperazione sono emozioni: noi siamo altro.


capisco che tu ti sei sposato e hai gia' provato in definitiva la stessa cosa che qualcun altro ha provato con la convivenza a vivere insieme ma, ognuno si dovrebbe sentire veramente libero solo se si sente libero anche in compagnia..se non è cosi' non è vero che sei libero!dipendi sempre dal pensiero altrui, e io non voglio dipendere dal pensiero altrui! smile



quando mi sono innamorato dopo qualche anno dalla separarazione ho subito convissuto.
anche perché le ho trovato lontano da casa mia, le due donne. :-)
la libertà finisce abbastanza velocemente per quel pochino che ho compreso: basta che uno dei due si aspetta qualcosa dall'altro...
e siamo nati vivendo di aspettative: questa è la vera realtà.
io per primo, mi raccomando.

l'amore però ci permette di uscire da questo circolo vizioso: quando soffriamo significa che non siamo in amore.
ridicolo (per me) pensare che essere un pochino gelosi significhi veramente (?) amare. :mmm
per me significa non avere completamente fiducia.
e da lì si incominca ad erodere il rapporto.

comunque sono sempre pensieri personali: tu hai la tua vita e vivila con coraggio e fede.
non essere pessimista, non giudicare le donne incapaci di amare, eccetera.

se io pensassi così non sarei pronto ad innamorarmi.
come faccio se pensassi che una donna ha tanti difetti e pochi pregi?
io mi concentro solo sui pregi: il mondo femminile è di una profondità emozionale incredibile e ci permette di aiutare a sondare il nostro mondo più profondo.
nascosto.
per questo è magico essere in due e nello stesso tempo sentirsi Uno e completo con il Tutto.
è un'alchimia.
l'eternità esiste solo nel momento presente e lo viviamo solo quando siamo veramente amanti.
spesso questa condizione lascia il posto alla paura di amare.
c'est la vie: si impara dall'esperienza.
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 14.52.11
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
non essere pessimista, non giudicare le donne incapaci di amare, eccetera

ma io non ho mai detto questo! pero' ti posso rispondere che rispetto all uomo (o a me) riescono ad entrare prima nel meccanismo dell innamoramente per bruciare molto piu' in fretta rispetto a un uomo! non a caso alla lunga, ci sono piu' uomini che rimangono delusi in amore che delle donne...le donne sono un po' come te...tu sei entraro nel meccanismo femminile e di questo ti rendo atto perche' è questo il meccanismo che va' per la maggiore...sfruttare al massimo il presente senza chiedersi niente sul futuro...e io forse sbaglio a vedere l amore come una prospettiva anche sul futuro, ma la mia natura mi dice questo! sara' perche' dall amore di due persone nasce il proprio futuro, cioe' un figlio/a? :nono1
mi sento piu' vicino di mentalita' a una donna del passato insomma! :ok
per il resto ti rispondo piu' tardi quando ho piu' tempo! :ok
tanto a me manca il tempo per godermi dell amore, quindi, sarebbe anche inutile trascinare una donna nella sofferenza piu' acuta insieme a me! forse mi merito questo, perche' lo voglio io! fermo sono perso e alla fine non mi godo nessun presente, e questo lo capiscono benissimo! :idea2
Sgrusa1976 Sgrusa1976 10/07/2015 ore 15.07.12
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?



superamento dell'Ego e tensione verso Dio
sophie04 sophie04 10/07/2015 ore 15.41.02
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
come mai l' uomo deve cercare la donna ancora negli anni 2000?



Semplicemente perché cerca sempre quel qualcosa che lo renda felice .....

E quando si è innamorati è la felicità totale .....si vive bene ......



Io ci credo che puoi incontrare la donna giusta per te .....solo bisognerebbe non aspettarsi troppo ....siamo esseri con difetti ......pochi ma ci sono ......


:-))
IL.C0rvo IL.C0rvo 10/07/2015 ore 16.50.16
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
mi sembra di capire a conoscere le altre culture che tutti sono umani uguali a noi italiani e che non cambia proprio niente in tutto il mondo!


ti sbagli di grosso negli altri paesi viene insegnato ai bambini il rispetto verso il prossimo, il senso civico, la meritocrazia, in italia ai bambini gli si insegna che esisti tu e solo tu e se non lo fai sei un fesso
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 18.38.29
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@IL.C0rvo scrive:
ti sbagli di grosso negli altri paesi viene insegnato ai bambini il rispetto verso il prossimo, il senso civico, la meritocrazia, in italia ai bambini gli si insegna che esisti tu e solo tu e se non lo fai sei un fesso

io non la farei una differenza di luogo! l egoismo che dici tu esiste in ogni luogo, senno' vivremo in un altro mondo a quest ora!poi ci saranno anche altri paesi piu' avanti del nostro paese ma, c'è un resto del mondo che è molto piu' indietro dell italia stessa e che non si sta' minimamente a chiedere tutte queste cose che ci chiediamo noi in un forum!
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 18.49.38
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@Sgrusa1976 scrive:
superamento dell'Ego e tensione verso Dio

non l ho capita! :nono1
io penso che l ego deve arrivare a 1000 per i cacciatori, senno' non si puo' cacciare! se volevi intendere un altra cosa allora, io non l ho capita, come per la tensione verso Dio! booooo!
Sgrusa1976 Sgrusa1976 10/07/2015 ore 18.57.18
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

Chi ha orecchie x intendere intenda. Gli altri in camper
IL.C0rvo IL.C0rvo 10/07/2015 ore 18.58.32
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

ma quanto è saggia la sgrusa :-)
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 18.59.41
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@sophie04 scrive:
Io ci credo che puoi incontrare la donna giusta per te .....solo bisognerebbe non aspettarsi troppo ....siamo esseri con difetti ......pochi ma ci sono ......

non ho mai avuto paura dei difetti...io amo i difetti umani di natura, meno quelli costruiti non naturali! e non pretendo nemmeno chissa' che fisicamente,ma forse pretendo troppo in altri sensi da una donna, e quando mi sembrava di averla trovata, ecco che c'è stata l ennesima delusione! :-(
io vado troppo convinto con le persone, forse è questo il mio difetto!ma non riesco a fare altrimenti in amore! :nono1
nickfantasia nickfantasia 10/07/2015 ore 19.01.56
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@Sgrusa1976 scrive:
Gli altri in camper

in camper si è anche troppo comodi, a questo punto vado in albergo direttamente! :ok
son mezzo sordo io allora! accidenti alla musica alta! :nono mi ha rincoglionito troppo! :testata
palmerino1965 palmerino1965 11/07/2015 ore 18.28.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

non toccatemi il camper: amo questo modo di viaggiare.
non ho mai bivaccato in tenda: mi piacerebbe provare questa esperienza, magari con una donna naturista nei pressi di una spiaggia "libera". :-)
in fondo penso di essere sempre più un hippy in questa società che ci alimenta con tanti bisogni... esistenziali.
ci insegna più ad avere che essere.

ovviamente sono consapevole che l'intervento di prima era una simpatica battuta: il camper non c'entrava nulla. :-)
18791426
non toccatemi il camper: amo questo modo di viaggiare. non ho mai bivaccato in tenda: mi piacerebbe provare questa esperienza,...
Risposta
11/07/2015 18.28.47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
amarcord78 amarcord78 11/07/2015 ore 19.55.02
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia : posso solo dirti che sono daccordo nella tua domanda,ossia,sono giusti i tuoi interrogativi,per il resto,mi hai messo in difficoltà,non so darti una risposta...(spero che comunque consideri questa per tale)
tellus27 tellus27 11/07/2015 ore 21.26.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

Non ho mai capito come mai si continui a parlare di felicità con riferimento all'uomo.
La nostra condizione esistenziale somiglia tanto a quella di un funambolo sospeso fra due nulla,tale è il nulla da cui veniamo ed il nulla dove andremo e nel nostro precarissimo equilibrio dobbiamo
stare molto attenti perché...basta un attimo di distrazione e il gioco è fatto,magari prima del tempo.
IL GUAIO è CHE SOFFRIAMO TUTTI DI VERTIGINI......Per fortuna tutti amiamo la vita e allora ci aggrappiamo più o meno inconsciamente al cibo,al sesso,al gusto del sapere,agli affetti veri o falsi che siano l'importante è reinventarsi ogni giorno la vita per andare avanti più o meno serenamente.
Chi ha il dono della fede è veramente fortunato perché DIO esiste.
palmerino1965 palmerino1965 12/07/2015 ore 10.19.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

anche gli animali superiori sono portati verso condizioni felici rispetto a quelle sofferenti.
non è una caratteristica solo umana.
noi siamo facilmente manipolabili nonostante la nostra indubbia intelligenza.
questa è la realtà.

viviamo questa contraddizione: essere individuali (vedi la pubblicità) e nello momento obbedire alla legge del gregge con precisi comporamenti sociali, culturali e spirituali.

attualmente ci insegnano a vivere l'individualità come se fossimo separati gli uni dagli altri.
io sono migliore di te.
o peggiore di te.
comunque siamo portati a giudicare il nostro prossimo.

come gregge ci istillano ogni giorno molte paure esistenziali.
queste riflettono il nostro modo di vivere il quotidiano: abbiamo paura del prossimo, siamo sfiduciati nel presente e del futuro, nessuno ci comprende e ci ama perché non ci hanno insegnato che questo è compito nostro.

va bene così.
probabilmente questo modo di fare porterà ad grande cambiamento esistenziale e finalmente vivremo le nostre qualità divine.

siamo divini. :-)
più che credere in Dio, io trovo conforto sapendo che tutto quello che accade intorno a me è sotto la mia completa responsabilità.

una persona mi fa soffrire?
l'ho scelta io.
inoltre io ho scelto di soffrire perché ero pronto a giudicarla invece di sentirla, anzi di amarla come me stesso.
la ringrazio per la lezione ricevuta.

io sono "divino" come lo sono gli altri.
per me ogni essere, vivente o meno, è divino.

io sono, anzi tutto l'Universo è una creazione di un "dio" che non potrò mai comprendere con la mia testolina.
posso solo vivere questa creazione con più consapevolezza: io creo la mia vita attraverso miei pensieri, emozioni, parole e azioni.
come ognuno di voi crea la sua vita.

ognuno è creatore in questo mondo: siamo divini ovvero con un potere incredibile e, io per primo, non ne siamo consapevoli al 100%.
il voglio essere consapevole di ciò.
viverlo.
questa è la mia responsabilità.

non voglio più dipendere dalle insicurezze e paure altrui.
sono le mie: gli altri mi fanno da "specchio".
posso eliminarle: è sotto la mia responsabilità.
solo così attirerò persone che "risuoneranno" con la stessa vibrazione, ovvero più consapevoli del loro essere creatori.
che bello quando due creatori si incontrano. :-))
IL.C0rvo IL.C0rvo 12/07/2015 ore 19.12.56
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 :
palmerino i tuoi intenti sono ammirevoli ma queste teorie vanno bene per una macchina che decide di mettere in atto una etica e una filosofia di vita, noi abbiamo sentimenti istinti che non controlliamo noi, sono molto antichi e semplici e cioe se mi tratti bene ti faccio del bene se mi tratti male ti spezzo le ossa, uscire da questi comportamenti e dedicarsi a visioni incantevoli quanto mai fasulle poterebbe l'uomo a diventare un vero automa che non sente piu e che quindi puo decidere di essere cio che vuole ma attenzione se vi liberate di dio vi renderete conto che non esisterete piu, perderete la vostra individualita e il massimo alla quale potrete aspirare per definirvi esseri viventi consistera nell'essere parte integrante e dipendente della collettivita
palmerino1965 palmerino1965 13/07/2015 ore 12.30.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@IL.C0rvo scrive:
noi abbiamo sentimenti istinti che non controlliamo noi, sono molto antichi e semplici e cioe se mi tratti bene ti faccio del bene se mi tratti male ti spezzo le ossa, uscire da questi comportamenti e dedicarsi a visioni incantevoli quanto mai fasulle poterebbe l'uomo a diventare un vero automa che non sente piu e che quindi puo decidere di essere cio che vuole ma attenzione se vi liberate di dio vi renderete conto che non esisterete piu...


noi vogliamo sempre capire.
perché mi capita questo?
perché sto soffrendo?
perché nonostante ami non vengo corrisposto?
perché non sono felice anche se ho comprato il nuovo tablet, l'auto nuova, una casa più grande?
perché, perché...

non trovando risposte esaustive diamo la colpa agli altri.
io non sono la causa delle sofferenze.

questo perché ognuno pensa di essere diviso dagli altri.
io per primo.
io esisto e sono separato da mia madre, dal mio amico e soprattutto dalle persone più violente.
io sono buono e gli altri sono cattivi.
non funziona così.


molte filosofie ci dicono che siamo Uno e il Tutto.
quello che vediamo nel mondo è solo una proiezione olografica di una creazione divina che è perfetta così come è.
tutto è perfetto.
quindi anche quando io soffro è perfetto. :sbong
attraverso la sofferenza posso trasformarla in modo da vivere la felicità.

se vivessimo interamente questa perfezione non avremmo più aspettative, giudizi, aspirazioni...
gli altri non sono contro di me: sono me stesso.
siamo tutti nella stessa barca.

io penso di essere un individuo, però.
la mia "mente" ovvero i miei pensieri razionali creano la mia individualità.
inoltre non riusciamo a controllare i nostri istinti: vi è un mare dentro di noi (il nostro inconscio) che comanda la nostra vita.
le emozioni profonde sono potentissime.
basta che un nostro genitore ci dica di non essere un bravo figliolo e/o che non sappiamo amarlo per segnarci l'intera vita sentimentale/sociale, per esempio. :-(

da qui i conflitti che giornalmente viviamo.

entrando timidamente nell'esoterismo, siamo costituiti da 3 parti.
la "mente", il nostro "inconscio" e la nostra parte "divina": quest'ultima possiamo chiamarla il "Sé", "Io Superiore", "anima", "stato vitale"... a seconda delle religioni e filosofie spirituali che scegliamo di seguire.

ovvero siamo razionalità, emozioni e spiritualità.
non saremo mai "automi" sebbene spesso ci comportiamo come "automi". :-(
infatti sono i nostri programmi inconsci che (re)agiscono nella nostra vita.



io attualmente non credo in un Dio come lo dipingono le varie religioni.
persino Gesù penso che non sia mai esistito, ovvero sia stato costruito a tavolino da Paolo il Tarso per adattarlo alle esigenze spirituali della sua epoca.

questo non mi vieta di sperimentare i suoi insegnamenti: in fondo Gesù è un misto di profonde credenze sia orientali che occidentali. :-)
hanno fatto un collage tra le varie religioni più in voga a quel tempo per racchiuderle in un'unica religione di Stato.
si può andare oltre alla religione per vivere il suo lato mistico. :-)

la Bibbia stessa è stata rimaneggiata e mal tradotta per millenni: solo con Carlo Magno (se non ricordassi male) si è deciso di avere un'unica Bibbia e solo quella.

se si leggesse la Bibbia veramente ci si accorgerebbe che sono stati gli uomini a scriverla.
altro che essere ispirata da Dio.
per me; ognuno può approfondire.

questo solo per comprendere che noi siamo una serie di condizionamenti avuti dal nostro ambiente.
a partire dall'infanzia (molti sostengono dall'utero materno se non prima) noi archiviamo emozioni, sentimenti, pensieri che ci continuano a formare giorno dopo giorno.

possiamo uscire da questa "gabbia"?
sì.
alcuni ci sono riusciti e si sono "illuminati".
non importa se non arriviamo a questa estasi mistica: possiamo vivere la vita senza esserne prigiornieri.
acquisire una maggiore consapevolezza in modo che i nostri 3 stati (mente, insconscio, Sé) siano allineati con questo Universo davvero incredibile.

questo è il mio compito attuale.
ci sono tante strade per vivere questo allineamento.

io amo la semplicità è ho scelto l'ho'oponopono.
è una tradizione hawaiana che non vincola a "guru", né a "dogmi" come anche a non dover comprendere le "cause" delle nostre numerose sofferenze (basta con i tanti "perché") visto che ci aiuta a ripulire gli "effetti" dolorosi nella nostra vita.
semplicissimo.

questa filosofia ci spiega che siamo responsabili al 100% di tutto quello che ci succede e di tutto (reggiti forte :-) ) quello che succede agli altri. :sbong

qui è meno semplice.
come dire: un terrorista che uccide un miscredente è una mia responsabilità. (?)
io ho con queste due persone (carnefice e vittima) memorie di dolore che condivido.
posso ripulire questa memorie al fine di non rivivere questa dolorosa esperienza.
posso guarire me stesso e quindi anche il mondo la fuori che è solo una proiezione olografica di quello che io sono.

mi fermo qua: ognuno può approfondire o prendermi per matto.
poco importa: io voglio uscire da questa gabbia di matti che ci impone a vedere il mondo come qualcosa di imperfetto e da cui avere soprattutto paura.
io non ci sto.
io scendo da questa giostra.
vado a piedi godendomi passo dopo passo la mia vita con piena responsabilità.
tutto è perfetto: anche tu.
che ti piaccia o meno. :-)
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 13.56.15
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@amarcord78 :
non riesco a capire se è la natura che ce lo impone o è la societa'! a me per esempio non mi impone niente la natura...per me naturalmente ci si viene incontro insieme,e da li' puo' nascere un equilibrio...ma regolarmente si formano gli squilibri comunque nella maggior parte dei casi perche' c'è sempre un "soggetto" e "l assoggettato" in amore!
è proprio una tortura l amore, si! :ok
tellus27 tellus27 13/07/2015 ore 14.58.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

,
@Sgrusa1976 scrive:
superamento dell'Ego e tensione verso Dio

Bello questo concetto tanto in auge nella poesia cavalleresca nella quale la donna è
una figura angelicata attraverso cui l'uomo ascende verso Dio!Occorrerebbe però una
non piccola metamorfosi:il ritorno ai valori quale l'amore,la sincerità,la purezza
del cuore,la difesa dei più deboli.... Ho l'impressione che non sia cos1 facile...
ma mai dire mai....tutto può avvenire.

Sgrusa1976 Sgrusa1976 13/07/2015 ore 15.48.26
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@tellus27 scrive:
Bello questo concetto tanto in auge nella poesia cavalleresca nella quale la donna è
una figura angelicata attraverso cui l'uomo ascende verso Dio!Occorrerebbe però una
non piccola metamorfosi:il ritorno ai valori quale l'amore,la sincerità,la purezza
del cuore,la difesa dei più deboli.... Ho l'impressione che non sia cos1 facile...
ma mai dire mai....tutto può avvenire



non è un discorso di cavalleria. Vale lo stesso per me come donna che cerco l'altro per tendere a Dio, ma ciò non significa che l'uomo sia "dipinto" come Dio, semplicemente che l'uomo per definizione cerca di superare la sua solitudine e nell'altro trova Dio.
tellus27 tellus27 13/07/2015 ore 16.02.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
noi vogliamo sempre capire. perché mi capita questo?

Io credo che capire sia un diritto-dovere proprio perché abbiamo un'intelligenza che ce lo
permette...fino a che punto non lo sappiamo,data la nostra limitatezza non ci consente
di capire tutto ma, in compenso, ci dà il limite umano e da qui,per esempio il bisogno di credere,
di amare incondizionatamente il prossimo senza accusarlo delle mie sofferenze;ognuno di noi è
irripetibile ha una sua personalità che gli permette di essere un termine dialettico necessariamente
portato a confrontarsi con l'altro, in un costante gioco dialettico con cui razionalmente,
creare un dialogo costruttivo che contiene le differenze ma anche il loro superamento con
una comune presa di coscienza e non con quei passivi deleteri solipsismi voluti da filosofie
orientali che predicano eternamehte inazione e passività...come se da un momento all'altro
tutto piovesse dal cielo..
18792880
@palmerino1965 scrive: noi vogliamo sempre capire. perché mi capita questo? Io credo che capire sia un diritto-dovere proprio...
Risposta
13/07/2015 16.02.54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
tellus27 tellus27 13/07/2015 ore 16.22.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@Sgrusa1976 scrive:
non è un discorso di cavalleria. Vale lo stesso per me come donna che cerco l'altro per tendere a Dio, ma ciò non significa che l'uomo sia "dipinto" come Dio, semplicemente che l'uomo per definizione cerca di superare la sua solitudine e nell'altro trova Dio.

Bello questo concetto se parli sariamente:in noi c'è una scintilla divina che il senso del trascendente risveglia nel cuore quando soffriamo in solitudine e invochiamo Dio con tutto
il cuore sia pure egoisticamente...avvvertiamo allora che la sofferenza ci accomuna agli altri
.
palmerino1965 palmerino1965 13/07/2015 ore 17.52.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@tellus27 scrive:
da filosofie
orientali che predicano eternamehte inazione e passività...


hai ragione.
Gandhi si è attivato senza usare la violenza, per esempio.
purtroppo o per fortuna ci sono tantissime dottrine orientali.
come ci sono tantissimi modi di seguire Gesù.

il fatto che ci siano nazioni soffocate dai vari dogmi religiosi (anche noi italiani non andiamo "scarsi") non significa che non ci siano sempre più individui che possono attivarsi per essere il cambiamento che vogliono vedere nel mondo.
l'ultima riga in corsivo è un suggerimento sempre dell'indiano Gandhi.
18792974
@tellus27 scrive: da filosofie orientali che predicano eternamehte inazione e passività... hai ragione. Ganchi si è attivato...
Risposta
13/07/2015 17.52.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
palmerino1965 palmerino1965 13/07/2015 ore 18.10.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@nickfantasia scrive:
non riesco a capire se è la natura che ce lo impone o è la societa'! a me per esempio non mi impone niente la natura...per me naturalmente ci si viene incontro insieme,e da li' puo' nascere un equilibrio...ma regolarmente si formano gli squilibri comunque nella maggior parte dei casi perche' c'è sempre un "soggetto" e "l assoggettato" in amore!
è proprio una tortura l amore, si



la natura ci impone di sopravvivere e perpetuare la specie.
ci ha modellati come animali mammiferi superiori e in particolare siamo delle "scimmie" evolute che vivono socialmente.

la società quindi è imprendiscibile nella nostra vita.
società intesa come comunità, gruppo, tribù...

l'Amore è gioia.
pura gioia.
quando è dolore non è amore.
è altro.
basta solo comprenderlo intimamente, visto che vogliamo "sapere" tutto.

probabilmente una volta vivevamo più in armonia con Madre Natura.
quando non c'era il concetto della proprietà, per esempio.
probabilmente da quando siamo diventati agricoltori abbiamo dovuto inventare la proprietà e anche la moneta per inizare gli scambi con più facilità.
per andare oltre il baratto.
da qui i problemi esistenziali.

attenzione: non sto dicendo che abbiamo sbagliato ad evolverci così.
che la proprietà e la moneta siano il male di questo mondo.
no.
tutto è perfetto in questo mondo così come è.
anche questa crisi profonda che potrebbe portare ad un risveglio globale delle coscienze umane.
potrebbe: dipenderà da ognuno di noi.

nel nostro piccolo possiamo fare grandi cose.
in fondo è sempre stato così: un movimento consapevole di poche persone ha creato grandi cambiamenti anche globali.
sia nella pace che nella guerra: sono due facce della stessa medaglia.
anche ognuno di noi vive momenti di pace e di guerra verso se stesso.

come in alto così in basso, dicevano gli esoteristi.
anche i fisici quantistici sono arrivati alla stessa conclusione: siamo tutti collegati.
18792980
@nickfantasia scrive: non riesco a capire se è la natura che ce lo impone o è la societa'! a me per esempio non mi impone niente...
Risposta
13/07/2015 18.10.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
tellus27 tellus27 13/07/2015 ore 18.40.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
Ganchi si è attivato senza usare la violenza, per esempio. mica era occidentale?

Gandhi non era occidentale,ma ebbe una formazione occidentale,infatti,se non erro,studiò
diritto a Londra ed esercitò la professione di avvocato.La sua non violenza che fra l'altro
conobbe attraverso l'ideologia di Tolstoj non ssignificò passività,ma resistenza sia pure
pacifica,disubbidienza civile,boicottaggio delle merci britanniche,la rilettura innovativa
delle tradizioni indiane come le assurde divisioni di caste ,rivendicando la pratica delle
opere,dei servizi sociali e l'azione politica.Purtroppo perse la sua battaglia contro il fanatismo religioso:infatti,come sappiamo,fu assassinato da un fanatico nazionalista indù.
18793002
@palmerino1965 scrive: Ganchi si è attivato senza usare la violenza, per esempio. mica era occidentale? Gandhi non era...
Risposta
13/07/2015 18.40.15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
palmerino1965 palmerino1965 13/07/2015 ore 19.15.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..


questa esperienza ci racconta molte cose.
esempio che basta un uomo convinto delle sue idee per avviare un cambiamento in molte persone.
non basta solo un uomo, ovviamente.
ci vuole anche una Nazione che sia consapevole di questi cambiamenti ovvero i suoi cittadini vibrino con una frequenza proficua (prendo in prestito la "quantistica) per attuare questo cambiamento.

ovviamente ogni cambiamento porta gioie e dolori.
l'India attuale sicuramente ha molta strada da fare e comunque è un grande calderone di spiritualità e modernità.
non so dove porterà tutto ciò: vedremo.



cosa c'entra una Nazione con le problematiche di un individuo in cerca di amore?
in piccolo ognuno vive crisi che donano sempre opportunità per un futuro migliore.
basta smettere di essere pessimisti e lamentarsi: accettare questo momento sofferente prendendosene la piena responsabilità e poi finalmente agire.
con fiducia e amore verso se stessi, prima di tutto.

se volessi essere innamorato posso essere innamorato adesso.
ora, in questo momento presente.
innamorato della vita e delle persone che mi sono vicine.
allora arriverà l'amore per una compagna.
non potrà essere altrimenti: sono pronto.

sii il cambiamento che vuoi essere.
gli altri non hanno il potere di cambiarci: glielo permettiamo solamente.
ILcorvooo ILcorvooo 13/07/2015 ore 19.20.22
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
questo non mi vieta di sperimentare i suoi insegnamenti: in fondo Gesù è un misto di profonde credenze sia orientali che occidentali. smile
hanno fatto un collage tra le varie religioni più in voga a quel tempo per racchiuderle in un'unica religione di Stato.
si può andare oltre alla religione per vivere il suo lato mistico.


qui ci siammo anche io penso gesu non sia mai esistito il figlio di dio con quindi dentro il volere di dio non puo dire ama i tuoi nemici perche è da pazzi dio dice ama i tuoi amici e sciogli nell'acido i nemici molto lentamente per gustare la loro sofferenza
ILcorvooo ILcorvooo 13/07/2015 ore 19.25.50
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

io sono 10 anni che faccio una guerra della non violenza pensate che sia finito in tv? no mi hanno solo massacrato e nessuno ne ha saputo niente quindi ci vuole la vilenza come rumore per far parlare di una situazione
Anche gli italiani in fondo fanno la guerra della non violenza sono abituati oramai a fare le guerre con i mi piace su faceboook e stop pensate stia succedendo qualcosa? pensate che i politici gli freghi un accidente se ce un paese intero che pensa che siano dei ladri? loro rimangono attaccati alle loro poltrone e no mi sa che la vilenza a volte ci sta
odiare odiare 13/07/2015 ore 19.38.25 Ultimi messaggi
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 19.47.00
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@odiare scrive:
Perché mammà non campa per sempre................

anche il padre sai?! :ok
odiare odiare 13/07/2015 ore 19.49.20 Ultimi messaggi
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 19.50.19
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@odiare scrive:
La mamma e' sempre la mamma.

e il padre infatti è un cojone perche' è uomo, giusto! :ok
tanto per rimanere in tema quesito!
odiare odiare 13/07/2015 ore 19.54.11 Ultimi messaggi
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 19.55.49
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@odiare scrive:
Strano modo di fare il tuo...

anche il tuo....potresti sbilanciarti di piu' invece che sparare sentenze dal nulla!
odiare odiare 13/07/2015 ore 19.57.06 Ultimi messaggi
odiare odiare 13/07/2015 ore 19.57.30 Ultimi messaggi
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 20.02.15
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@odiare scrive:
Perché mammà non campa per sempre................

te ne sei uscita con questo, non rivolo a nessuno in particolare, quindi, se il post è mio penso proprio che fosse rivolto a me personalmente e al mio quesito!...e a me questa frase mi puzza tanto di presa di :ass ... non ti sembra anche a te? :ok
comunque, sei sempre in tempo a dire la motivazione del perche' hai scritto cosi', e io mi comportero' di conseguenza scusandomi per averti frainteso! :ok
nickfantasia nickfantasia 13/07/2015 ore 20.30.08
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@odiare scrive:
La domanda era:
- perché un uomo ha bisogno di cercare una donna?

hai frainteso la mia domanda!
la domanda non era intesa cosi'!
la domanda è da intendersi: perche' non scendete dal piedistallo umilmente, e come cercate il lavoro cercate anche l uomo? :ok
perche' solo l uomo ha bisogno di una donna? non mi sembra! ci son tanti uomini che fanno senza e sono anche meglio di quelli che hanno trovato LA MAMMA 2! :ok
ILcorvooo ILcorvooo 13/07/2015 ore 21.29.58
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

credo che fosse rivolto a me tante vero che mi ha mandato un kiss quando ha iniziato a postare
che dire io non cerco mamme sebbene il rapporto con mia mamma è particolare io nelle mie fantasie rimarro sempre il suo bambino nononstante lei mi dica che sono un citrullune di 40 anni
Ma non mi sognerei mai di ricreare lo stesso rapporto con una donna estranea se devo trovarmi una seconda mamma tanto vale che resto con la mia che ci sto bene :ok
palmerino1965 palmerino1965 15/07/2015 ore 00.42.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@ILcorvooo scrive:
... dentro il volere di dio non puo dire ama i tuoi nemici perche è da pazzi dio dice ama i tuoi amici...


di solito tutte le filosofie spirituali ci insegnano che i nemici siamo noi stessi.
il nemico che vediamo fuori di noi, la persona che ci fa più soffrire paradossalmente è quella che più ci sta aiutando a fare un cambiamento forte nella nostra vita.
se smettessimo di giudicarlo e di combatterlo...

è facilissimo amare una persona che ci ama.
difficile amare una persona che ci odia o provi invidia, gelosia, rancore.
e lì che possiamo fare la differenza: amare a prescindere dalle persone che incontriamo.

sono consapevole che sono io per primo che trovo difficoltà.
questo non mi vieta di imparare: le difficoltà posso viverle come insegnamenti.
una crisi è un'opportunità, non una sfiga che mi è capitata.
nulla ci capita per caso.
non esiste il caso: ci vede benissimo, accidenti ad esso. :-)))



infatti tu dici anche:

io sono 10 anni che faccio una guerra della non violenza pensate che sia finito in tv? no mi hanno solo massacrato e nessuno ne ha saputo niente quindi ci vuole la vilenza come rumore per far parlare di una situazione...



non sei stanco di combattere?
la guerra non fa altro che chiamare altra guerra.
divisione con il nostro prossimo.
con la guerra non facciamo altro che dire all'Universo che ci sentiamo separati dagli altri.
che siamo migliori o peggiori degli altri.

Gesù, quel sant'uomo probabilmente inventato comunque ci ha lasciato insegnamenti mica da poco?
ci ha detto: "Porgi l'altra guancia".

ora pensiamo subito: ci fanno del male e dobbiamo lasciar fare. :sbong
no.
non è questa la lezione.
il significato è: vedi da un'altra prospettiva la paura di amare che entrambi (chi ci fa violenza e noi che soffriamo) abbiamo insieme deciso di vivere.

possiamo scegliere di smettere di odiare la persona "cattiva" e amarla comprendendo che ha avuto esperienze infelici tanto da non sapere amare.
non sapere amare se stessa, prima di tutto.
vivendo che la sua paura di amare è la nostra (ecco la vera compassione) interrompiamo il film "carnefice e la sua vittima".
film che insieme abbiamo deciso di vivere.

per questo molte donne continuano a subire violenze dai loro uomini.
o uomini che continuano a farsi truffare da persone poco... compassionevoli.

in realtà sono "scene" di un film che entrambi hanno deciso di vivere.
di sperimentare.
da quelle sofferenza possiamo sentirci più divisi o finalmente comprendere che è la nostra paura la causa di tutto ciò.
una volta che impariamo ad essere "assertivi", ovvero sicuri di se stessi senza essere violenti, le persone che prima riuscivano a farci del male, smettono.
perché siamo cambiati noi.
inutile aspettare che siano gli altri a cambiare.
che debbano comprendere che stiamo soffrendo, che non è giusto essere violenti, egoisti, bla bla bla.
la lezione è per noi.





ILcorvooo ILcorvooo 15/07/2015 ore 01.59.08
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
possiamo scegliere di smettere di odiare la persona "cattiva" e amarla comprendendo che ha avuto esperienze infelici tanto da non sapere amare.
non sapere amare se stessa, prima di tutto


che ti devo dire sono convinto anche io che l'uomo tutto questo libero arbitrio mi che ce l'ha, facciamo tutto per piacere e cosi un cattivo fa cattiverie perche prova piacere a farlo se facesse del bene si reprimerebbe quindi di chi è la colpa?
Ma aime qui non si parla di colpe ma di cure, io voglio curare queste persone aiutarle a fargli uscire l'anima , perche lo faccio? perche anche io come il cattivo provo piacere a dare la cura ai cattivi
Il nostro cervelòlo sprigiona sostanze che noi percepiamo come sensazioni facciamo tutto per ottenere un premio sotto forma di piacere. è questo il nostro motore è cosi che ci muoviamo e siamo esseri capaci di scappare dallo stato di esseri inanimati
siamo solo macchinette costrette a muoversi
Purtroppo non tutti la pensano come me e lo stato fatto da gente marcia ha gia da tempo strutturato un sistema che difende i marci e cosi il tso lo fanno magari a un bravo ragazzo che ha solo la colpa di non essere dello stesso colore degli altri e i malati di mente che fanno cattiverie dalla mattina alla sera perche deviati sono invece liberi di circolare e la cosa bella è che se fossero esaminati da sti pagliacci di psichiatri verrebbero definiti sani di mente, insomma liberi i pazzi e in prigione i sani cosi funziona il mondo

ILcorvooo ILcorvooo 15/07/2015 ore 02.17.58
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
Gesù, quel sant'uomo probabilmente inventato comunque ci ha lasciato insegnamenti mica da poco?
ci ha detto: "Porgi l'altra guancia".


non vorrei dire castronerie ma se non ricordo male dio nel primo testamento era un dio tiranno con chi non ubbidiva alle leggi divine inflesibile altro che porgi altra guancia e dio perdona tutti, non ti è saltato il mente che la bibbia sia passata di mano in mano e riadattata per far contenti un po tutti? quando dici che dio perdona i cattivi se ti penti hai appena reso la tua religione appetibile anche a un cattivo e quando dici di amare i tuoi nemici metti i cattivi nella condizione di volere che quella religione si diffonda cosi loro possono fare i cattivi in modo indisturbato perche la gente porgera la guancia
Insomma la bibbia io credo che sia uno dei libri piu fasulli inventati dall'uomo, i messaggi veri semmai siano esistiti non li verremo mai a sapere quindi in poche parole l'unica legge universale è quella di seguire il proprio io, se io sono fatto cosi è perche dio voleva che fossi fatto cosi almeno io che sono un essere vivente secondo il volere di dio, poi c'è l'evoluzione dell'uomo che è marcito e non è stato rpevisto da dio e per lui non ce soluzione non puo sentire sul serio non ha anima non ha coscienza non avra vita dopo la morte è una anomalia non prevista da dio che prima o poi si estinguera si spera
palmerino1965 palmerino1965 15/07/2015 ore 06.54.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@ILcorvooo scrive:
non vorrei dire castronerie ma se non ricordo male dio nel primo testamento era un dio tiranno con chi non ubbidiva alle leggi divine inflesibile altro che porgi altra guancia e dio perdona tutti, non ti è saltato il mente che la bibbia sia passata di mano in mano e riadattata per far contenti un po tutti?
...


la Bibbia è un libro per quello che è.
come il Corano e gli altri libri "sacri" scritti per le tante, tantissime religioni e filosofie spirituali in questo mondo.

Gesù sicuramente ci insegna ad amare.
è l'Amore il suo insegnamento.

dal vangelo di Matteo:
« Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti »

non ci sono altre leggi: cancella i dieci comandamenti che erano stati fatti solo (probabilmente) per tenere unite delle persone che vivevano in un deserto e in maniera "contingente" ovvero erano lì per essere addestrati.



ognuno di noi è una creatura di Dio.
lascia dunque perdere la Bibbia e come era visto Dio.
Gesù, o chi ha inventato questo "profeta" per innalzarlo a "Figlio di Dio" comunque ci regala leggi che sono da sempre esistite.
da una vita era conosciuta la regola d'oro: "Non fare agli altri quello che non vuoi che sia fatto a te stesso".
questa semplice legge è universale: non si sono inventati nulla.
tutti i Popoli erano consapevoli di ciò.
facendo una veloce ricerca su internet e prendendo il primo sito a "caso":
https://genvita.wordpress.com/movimento/unita/regola/


siamo noi "civilizzati" che non la portiamo avanti nella nostra vita.
possiamo scegliere di cambiare: oggi.
adesso.
siamo sempre in tempo e tutto è perfetto così come è.
palmerino1965 palmerino1965 15/07/2015 ore 07.37.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@ILcorvooo scrive:
...
io voglio curare queste persone aiutarle a fargli uscire l'anima , perche lo faccio? perche anche io come il cattivo provo piacere a dare la cura ai cattivi
Il nostro cervello sprigiona sostanze che noi percepiamo come sensazioni facciamo tutto per ottenere un premio sotto forma di piacere. è questo il nostro motore è cosi che ci muoviamo e siamo esseri capaci di scappare dallo stato di esseri inanimati...ù
...


esatto, siamo in trapppola.
vogliamo sempre il premio. :sbong
come addestriamo i nostri animali domestici: gli studi di Skinner, “padre” del condizionamento operante, così come Pavlov fu il “padre” del condizionamento classico sono le basi per comprendere come anche noi ci comportiamo.
ovviamente siamo più complessi di un cane; comunque nella realtà noi viviamo sempre di aspettative e siamo modellati a rispondere a comportamente acquisiti. :-(


possiamo cambiare questi condizionamenti ricevuti sin dall'infanzia e che continuano ad operare (vedi la pubblicità) anche in ogni nostro santo giorno?
certamente.
occorre cambiare il nostro approccio.

tu giustamente dici: "io voglio curare queste persone aiutarle a fargli uscire l'anima"
lodevole: lo dico senza ironia.
ciò regala sofferenza. :-(
perché?
perché non possiamo cambiare gli altri.
possiamo condizionare gli altri: è questo che veramente vogliamo, ovvero persone che ci amino e ci rispettino a comando?
no.
non credo.
personalmente ho smesso di fare così anche con la mia cagnolina.

possiamo cambiare noi stessi.
questa è la strada che io ti esorto ad approfondire.

cambiando me stesso cambio l'atteggiamento del mio prossimo che ha nei miei confronti.

se mi aspettassi sempre una pacca sulle spalle da mio padre (essere amato) starei fresco.
infatti ho quasi sempre avuto conflitti con lui.
se invece lo amassi e mi amassi senza prendermela con lui ecco che cambia il nostro modo di essere genitore-figlio.
se fossi stato io a dargli una pacca sulle sue spalle, sorridergli e persino ogni tanto abbracciarlo per fargli comprendere che lo accetto così come egli è senza aspettarmi di volerlo cambiare (sarà una sua scelta), probabilmente mio padre si sarebbe comportato diversamente.
non lo posso sapere perché nel 2010 ha lasciato questo mondo.
cosa abbiamo fatto io e lui?
abbiamo vissuto di aspettative.
io mi aspettavo e quindi pretendevo amore e lui si aspettava e pretendeva la stessa cosa creando un rapporto non facilissimo per entrambi. :-(

e non facciamo così ogni giorno con i nostri amici, i nostri amori?
pretendiamo che gli altri si comportino come noi vogliamo.
che p@lle: io voglio smettere di recitare sempre questa parte nel mio "film", ovvero la mia vita.

questa è la realtà che ognuno vive in ogni rapporto conflittuale che abbiamo con il nostro prossimo.
vogliamo, anzi pretendiamo di cambiarlo.
per il suo bene.
non funziona così: avremo sempre sofferenze.
ben vengano: ci aiutano a cambiare strategia. :-)


possiamo smettere di "recitare" questa parte e apprendere un comportamento più conveniente: visto che alla fine siamo tutti condizionati, almeno impariamo quelli che ci fanno vivere la gioia della vita.
io voglio amare.
non voglio più essere guardingo come se la persona fosse pronta a fregarmi o debba darmi precise risposte amorevoli perché è giusto che sia così.
amo senza aspettative: voglio arrivare veramente a questo approccio in ogni aspetto della mia vita.
questo è il mio attuale "lavoro".






ILcorvooo ILcorvooo 15/07/2015 ore 11.35.55
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
possiamo smettere di "recitare" questa parte e apprendere un comportamento più conveniente: visto che alla fine siamo tutti condizionati, almeno impariamo quelli che ci fanno vivere la gioia della vita.
io voglio amare


siamo tutti condizionati è vero, palemerino io non so di dove sei tu sei del nord probabilmente, qua da me in sicilia per chiusura mentale ce l'odio verso il diverso, ricordo una volta ero in autobus per andare a roma nell'autobus eravamo tutti siciliani del sud della sicilia e c'era anche una ragazza cinese che parlava italiano, te ne accorgevi che aveva una mentalita diversa era gentilissima molto ingenua amorevole offriva da mangiare se lei iniziava a mangiare, sai come gli è finita? che il copilota per primo l'ha fiutata si ci e messo a aprlare e tutti gli altri a cerchio a tarattarla come un alieno cercando di sfotterla e mortificarla sminuirla senza che lei se ne accorgesse per davvero e tutti che se la ridevano il copilota ad un certo punto quando lei si giro fece addirittura un gesto della serie che aveva impulso di prenderla a legnate,invece di rimanere osi ad ammirare quella purezza che nellenostre zone non esiste la gente delle mie parti era li pronta a distruggerla mortificarla pisciarci sopra e riderci assieme ai compari solo perche non si tollera il diverso io ero li non partecipavo e guardavo questo scempio nei confronti del diverso e a un certo punto il copilota mi guardo strano come dire "non partecipi? non sei con noi? sei un traditore?" mi facevano schifo tutti quanti e questo trattamento almeno nel io pasino lo ha ricevuto chiunque avesse i genitori forestieri e quindi che non avessero la mentalita tipica del paesino odio odio sfortuna malelingue odio
Capisci che a seconda di dove vivi il tuo ragionamento fa acqua? qua da me ci vuole la cura niente altro e non perche pretendo che gli altri siano come li desidero io ma perche pretendo che tutti abbiano il diritto di vivere la propria vita nelle mie zone
Questo per dire che voi del nord non dovreste lamentarvi che vivete in confronto in un paradiso, facendo un paragone col romano ad esempio, il romano tollera il divrso e se gli ritrova qualita ne rimane addirittura attratto non sta li a difendere la propria mentalita come chi ha un forte complessso del pene piccolo, non avete idea qui da me quanti ragazzi si sono bruciati solo perche non avevano la mentalita da troglodita mafioso, chi è diventato frocio chi si pè buttato sull'eroina chi si è suicidato tutte persone che non ce la facevano piu a vivere in un posto che dove ti giravi e ti giravi ti arrivava soloe sempre merda
Quindi palmerino lasciale perdere le tue visioni esoteriche da illuminati di epnde tutto dove vivi e qui da me l'unica strada sarebbe una bonifica con un a bella curetta di quelle belle potenti e successivamente una campagna di rieducazione dei bambini nella speranza che le nuove generazioni abbiano una mentalita da europei, insomma siamo nel 2015 siamo in europa e qui esistono ancora realta e gente da medioevo
Poi per quanto riguarda i rapporti con i propri genitori lasciamo perdere io ne avrei da raccontare ma non mi va di sputtanarli certo è che in un certo senso loro sono stati e sono tutt'ora una delle mie croci
palmerino1965 palmerino1965 15/07/2015 ore 15.45.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

sono del centro, visto che la mia città si trova nel sud del Lazio.
di fatto sentiamo più l'influenza napoletana.
ne sono contento.
non credere che sia tutto bello qui come anche al Nord.
ogni città e paese ha la sua cultura.
con i suoi pro e contro.

la Sicilia mi manca, nel senso che non ci sono mai stato come la Sardegna: voglio colmare questa lacuna.
mi basterà rimettere in sesto il mio vecchio camper per viaggiare in lungo e largo.


ti conviene amare la tua isola invece di disprezzarla.
ti conviene amare i siciliani mettendo in risalto i lati felici e non essere solo attento ai lati meno felici.

se la cinese veniva presa in giro tu potevi fare la differenza.
tu potevi non far parte del "gruppo" e unirti a lei per iniziare una sincera amicizia.
gli altri potevano anche continuare a prenderla in giro e tu rischiare di essere isolato dalla tua cerchia.
ti interessa avere l'amicizia di persone che hanno paura del diverso?
perché a me non interessa.

attenzione: non sto dicendo che i tuoi compaesani sbaglino.
loro fanno bene quello che gli hanno insegnato a fare: avere paura delle persone.
del prossimo.
del resto generazioni di siciliani sono andati in America è hanno vissuto una vita difficilissima proprio perché non riuscivano ad integrarsi.
preferivano rinchiudersi nella loro regionalità.
questo li ha penalizzati non poco. :-(


ci sono pro e contro sia per il "polentone" che per il "terrone".
scusate per le parole. :-)
esempio, l'ospitalità di un meridionale non si discute.
ti da il cuore se fossi un ospite sebbene nello stesso tempo sia pronto a litigare con il vicino di casa anche per anni. :sbong
c'est la vie. :-)



caro siciliano ama la tua terra e non lamentarti.
ti conviene.
lamentandoti non farai altro che essere attento ai lati dolorosi della tua terra.
li attiri nella tua vita.
la Sicilia ha anche storie bellissime da raccontare.
io mi concentrerei sulla bellezza e sulla fiducia; avere fede nella gente e che l'isolamento con il "continente" diminuisca sempre di più per essere sempre più in armonia con tutti.

io ho fede in questo.
quando scenderò nella tua isola mi concentrerò su questo.
voglio attirare gioia nella mia vita e non è importante il luogo.
inoltre se mi trovassi male posso sempre spostarmi.






ILcorvooo ILcorvooo 15/07/2015 ore 15.59.33
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 : e si vienici in sicilia specialmente nei paesini del sud perche non tutta la sicilia è uguale, messina non è agrigento tanto per dirne una, ma cmq avresti una visione falsata data dal fatto che il siciliano al nordista lo tratta bene e che da turista è bello qualsiasi posto
Se fosse per me brucerei questi posti perche non ce niente proprio da salvare se non ci nasci e non afferri cosa hanno in testa queste opersone non puoi capire, cosa ti credi che puoi fare questi tipi di dialoghi che fai qui? io in 30 anni che ho vissuto nel mio paese non ho imparato niente perche nessuno parla la gente si tiene tutto per se per cio che concerne veri consigli di vita, ho imparato molto invece bazzicando i forum e stupendomi come il nordista discuta di argomenti di vita a volte anche crudi ma reali cosi tranquillamente sotto la luce del sole
Noi siamo piu espansivi è vero ma a me ad es da fastidio uno che mi si appiccica dopo 5 minuti che lo conosco, io sono molto formale con le persone e divento informale dopo molto tempo a modi ricompensa qualora la persona ha la mia stima e sotto questo aspetto mi piace la freddezza nordista, mi piace che al nord ognuno si fa i cazzi suoi, qui da me tutti sanno tutto di tutti ma proprio tutto la gente non fa altro che parlare dei fatti degli altri dalla mattina alla sera
Cmq sia vienici in sicilia che abbiamo mari bellissimi e clima stupendo come detto da turista è una bella esperienza
palmerino1965 palmerino1965 16/07/2015 ore 18.04.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@ILcorvooo scrive:
Cmq sia vienici in sicilia che abbiamo mari bellissimi e clima stupendo come detto da turista è una bella esperienza


sicuramente verrò.
stavo meditando di trascorrerci buona parte del prossimo inverno perché amo nuotare tutto l'anno... se fosse per me. :-)
sicuramente in Sicilia è più fattibile "bagnarsi" per paio di mesi in pù rispetto dalle mie parti.
accidenti... considerando come è già tiepida l'acqua in questi giorni probabilmente riuscirei a farmi il bagno anche a novembre qui da me.
del resto l'anno scorso nuovato fino ad ottobre inoltrato senza tanti problemi grazie al clima mite della mia città. :-)


che al Nord siano diversi sicuramente era così soprattutto alcuni decenni fa.
adesso le differenze si sono sicuramente ridotte sebbene nel dna un siciliano resti un siciliano come un lombardo ha le sue peculiarità.
ho conosciuto coppie di siciliani in giro per il Nord ed erano simpatici e molto aperti.

il mio augurio è che l'italiano medio (non importa la regione di nascita) acquisisca un valore della collettività ben radicato rispetto alla individualità imperante che, più o meno, tutti noi italiani abbiamo.
diamo l'esempio più che "bruciare" tutto e tutti.
ILcorvooo ILcorvooo 17/07/2015 ore 01.21.43
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

@palmerino1965 scrive:
sicuramente in Sicilia è più fattibile "bagnarsi" per paio di mesi in pù rispetto dalle mie parti.
accidenti... considerando come è già tiepida l'acqua in questi giorni probabilmente riuscirei a farmi il bagno anche a novembre qui da me.
del resto l'anno scorso nuovato fino ad ottobre inoltrato senza tanti problemi grazie al clima mite della mia città. smile


quest'ultimo anno è stato caldissimo si usciva in magliettina fino a 20 giorni prima di natale assurdo ma è cosi :hihi
palmerino1965 palmerino1965 17/07/2015 ore 08.16.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

bene: il Natale lo passerò in Sicilia, allora. :-)
ILcorvooo ILcorvooo 17/07/2015 ore 20.30.23
segnala

(Nessuno)RE: quesito..

saggia decisione :ok magari incontri qualche bella sicula vecchia maniera che si fa mettere incinta solo a guardarla e ti sistemi per le efeste :ok

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.