Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

palmerino1965 palmerino1965 22/08/2015 ore 08.22.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Donne...

abbiamo debiti legati al nostro passato, c'è chi dice anche delle nostre vite... passate, visto che molte religioni/filosofie credono nella reincarnazione.

senza entrare nella spiritualità posso dire che siamo condizionati dai nostri insegnanti e dall'ambiente, in primis dai nostri genitori.
spesso viviamo i nostri amori ripercorrendo quello che abbiamo vissuto nella nostra infanzia e non è raro che "attiriamo" partner perfetti per mettere in luce questa dinamica. :sbong

ho avuto un padre autoritario?
non accetterò l'autorità di nessuno e spesso avrò conflitti con la mia compagna quando (io penso) vorrà "guidarmi" secondo le sue idee.
oppure questo rancore sopito per mio padre metterà in luce una testardagine poco felice.
o addirittura sarò come lui, tale e quale, nonostante non lo sopportassi.
o posso essere condizionato a scegliere una compagna autoritaria in modo da essere una persona passiva che sopporta ciò per il bene del rapporto probabilmente come avrà fatto mia madre.
sono solo esempi, mi raccomando.

come uscire da questo ed altri condizionamenti poco felici appresi e messi in pratica nella vita di tutti i giorni?
quando accetto nell'esempio di prima che mio padre ha fatto del suo meglio per amarmi (anche lui è stato condizionato dai suoi genitori) e che posso perdonarlo e soprattutto perdonare me stesso per il rancore e il dolore provato ecco che possiamo liberci di questo pesante fardello.
magicamente la nostra vita amorosa cambierà.
attenzione: l'accettazione e il perdono non vanno fatti razionalmente; occorre che sia un sincero cambiamento emotivo in modo da coinvolgere il nostro inconscio.
occorre saper abbracciare il proprio padre (se fosse ancora vivo) con profondo amore, mica... micio micio bau bau? :sbong
:-))

quindi quando arrivano i vari problemi da superare questi sono solo "effetti" di "cause" che noi abbiamo seminato nel nostro passato.
il nostro presente genererà il nostro futuro.

attenzione quindi a quale film stiamo vivendo adesso; siamo vittimisti, pessimisti, rancorosi, coraggiosi, fiduciosi, passivi, amorevoli, ottimisti...
dipende da come siamo oggi il nostro domani.

se fossi portato a lamentarmi degli altri e della vita in generale troverò nuove problematiche che aumenteranno queste dinamiche.
se invece fossi portato a vivere con "fede" che tutto quello che mi capita sia fondamentale per la mia crescita al fine di superare miei limiti legati al passato (accettando senza giudicare gli eventi difficili) probabilmente nel futuro non lontano potrò gioire dei frutti che adesso sto ben seminando.

questo è il nostro potere.
un contadino quando semina e innaffia il suo campo ogni giorno non si lamenterà del fatto che le piantine non escono subito dalla terra e men che meno penserà che il raccolto sarà scarso.
ha "fede" che le sue cure daranno risultati felici.
è sicuro di ciò. :-)

spesso noi ci comportiamo come un contadino impanziente che dopo aver seminato e innaffiato solo per qualche giorno il terreno, si dimentica del lavoro da svolgere in seguito al fine di far ben germogliare le piantine che sono ancora "nascoste" sotto la terra.
risultato?
raccolto scarso. :-(

siamo impazienti e siccome non vediamo subito i risultati siamo bravissimi :-) a dare la colpa al terreno, al clima, al tipo di semi, eccetera.
metaforicamente diamo la colpa alle banche, ai politici, alla crisi economica, agli uomini e alle donne che non ci capiscono, eccetera. :-)
invece dipende da come noi seminiamo e curiamo quanto portiamo avanti nella nostra vita.

è vero che gli eventi esterni ci mettono alla prova. :mmm
questi eventi non sono un "caso": sono il prodotto di nostre semine passate.
ergo ognuno di noi ha il potere di cambiare il proprio futuro vivendo con consapevolezza il suo attuale presente.

sperimentiamo: in fondo cosa abbiamo da perdere?
mettiamoci alla prova ed impariamo ad avere fede accettando la vita come una meravigliosa avventura nonostante le varie difficoltà.



le1le le1le 28/08/2015 ore 11.11.43
segnala

InnamoratoRE: Donne...

Voi donne siete troppo impegnate a correre dietro la moda
Oggi è di moda a non più legarsi con qualcuno a non rinunciare alla paghetta che vi da
Mamma e papà pur di non legarvi con qualcuno e pur di stare senza lavoro anche se non è
Colpa vostra che non si trova lavoro ma voi potete stare bene se solo lo vorreste
Ma voi non lo volete stare bene facendovi mantenere dal l'uomo della vostra vita per regalarvi
Una ferrari quindi è un'ipocrisia quando dicono che l'amore è cieco non è assolutamente
Vero vi piace seguire la moda anche se non ve lo potete permettere vivete in un mondo tutto vostro senza nessun significato di vita logica (io non sono nessuno per offendervi voglio soltanto fo farvi capire che il vostro modo di vita e del tutto sbagliato senza una logica di vita)
tellus27 tellus27 28/08/2015 ore 17.18.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Donne...

@palmerino1965 scrive:
al clima, al tipo di semi, eccetera. metaforicamente diamo la colpa alle banche, ai politici, alla crisi economica, agli uomini e alle donne che non ci capiscono, eccetera. invece dipende da come noi seminiamo e curiamo quanto portiamo avanti nella nostra vita. è vero che gli eventi esterni ci mettono alla prova. questi eventi non sono un "caso": sono il prodotto di nostre semine passate. ergo ognuno di noi ha il potere di cambiare il proprio futuro vivendo con consapevolezza il suo attuale presente.

Il tuo è un discorso di belle speranze che credo sia assolutamente da condividere, giusto per non mettere il carro avanti ai buoi,ma ti sei mai chiesto perché nascere in Svezia non è la stessa cosa
che nascere nell'Africa subequatoriale? e allora in che misura l'uomo è artefice del proprio destino?
palmerino1965 palmerino1965 28/08/2015 ore 18.13.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Donne...

@tellus27 scrive:
ti sei mai chiesto perché nascere in Svezia non è la stessa cosa
che nascere nell'Africa subequatoriale? e allora in che misura l'uomo è artefice del proprio destino?


no e non importa.
spiego.
viviamo la vita nella nazione attuale e nasciamo da ben precisi genitori grazie alle esperienze che abbiamo accumulato nel passato senza tempo e che il "caso" ci ha messo a disposizione.

esempio secondo le filosofie che credono nella reincarazione ognuno di noi è stato e sarà in futuro un assassino, uno strupratore e una vittima di un assasino come un povero e un ricco... eccetera.
praticamente ogni donna che incontriamo in questa nostra vita è stata nostra madre nel lontano passato (considerando che da una eternità viviamo altre vite) come ogni uomo è stato nostro padre, fratello, figlio...
ovviamente ogni uomo ha vissuto in un'altra vita come una donna ovvero siamo stati madri, figlie, sorelle, mogli.

per questo è inutile giudicare il nostro prossimo: ognuno di noi ha vissuto le stesse emozioni, sentimenti, dolori, sofferenze, felicità... altrui.
io e te siamo solo minuscole goccioline e nello stesso l'intero oceano.

non so come spiegarlo meglio.

puoi leggere e partecipare a questa discussione: vi è un breve video da me postato.
http://forum.chatta.it/esoterismo-e-mistero/8307250/-l-uovo-.aspx?pcount=6


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.