Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

didi.xx didi.xx 24/09/2015 ore 17.01.48
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@from.heretoeternity scrive:
Lo scopo era quello.....lo scopo..lo scopo..


:many
sophie04 sophie04 25/09/2015 ore 09.46.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@tellus27 scrive:
Certo la vita non è facile,




:cuore la vita va vissuta ......si con un pizzico di ottimismo ..... :cuore
18923341
@tellus27 scrive: Certo la vita non è facile, :cuore la vita va vissuta ......si con un pizzico di ottimismo ..... :cuore
Risposta
25/09/2015 9.46.14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
WILHELM WILHELM 01/10/2015 ore 14.47.45 Ultimi messaggi
palmerino1965 palmerino1965 02/10/2015 ore 10.33.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@sophie04 scrive:
Alle volte basta così poco per capirsi .....

Alle volte basta così poco per allontanarsi. ......



Tutto dipende da se stessi.
E' nell'Amore che riusciamo a dare il meglio e il peggio di se stessi. :mmm
E proprio i nostri lati bui possono, venendo alla luce, essere accettati, vissuti e lasciati andare via.
Per sempre. :-)

Questo è l'Amore: poter lasciar andare le nostre memorie poco convenienti al fine di imparare ad amare sempre di più la persona veramente importante che è se stessi.

Non significa essere egoisti: solo quando una persona ama se stessa veramente potrà amare gli altri similmente.

Quando pensiamo e cito:
Non è mai facile vincere l'orgoglio ...

si troveranno moltissime difficoltà nel non essere orgogliosi e anzi attireremo persone che lo metteranno in evidenza sia il nostro che (probabilmente) il loro.
Quando siamo sconsolati stiamo caricando il nostro subconscio (il bambino o la bambina interiore) di sofferenza che poi attirerà eventi che la farà uscire fuori.

Ogni volta che ci sentiamo limitati o giudichiamo il nostro compagno/a poco felicemente (perché abbiamo "aspettative" nel rapporto) possiamo scegliere di aprirci invece di chiuderci.
Come?

Un modo semplice è usare la tecnica dell'Ho'oponopono (viene dalle isole Hawai) che ci permette subito di prenderci la responsabilità della nostra sofferenza (non siamo vittime: siamo attori incosapevoli) recitando un semplice "mantra" fatto di semplici e potenti frasi.
Dirle mentalmente con sincerità.

Oppure ci sono altre tecniche: io ho scelto quello hawaiana perché semplicissima e si sposa anche le varie religioni, sebbene io non seguo nessuna dottrina in particolare attualmente.
La vita non è semplice e né difficile: é.

Ogni volta che ci diciamo che non è semplice, che sono sfortunato/a, sbagliato/a (o gli altri sbagliati), che la vita è complicata, l'amore regala sofferenza, che nel nostro Paese si vive male e vi è molta violenza... eccetera ecco che magicamente il nostro subconscio registra attentamente questi pensieri poco felici e li vive emozionalmente.
Basta accendere la televisione per comprendere come ci manipolano con pressanti notizie dolorose. :-(


Ecco che se coltivassimo pensieri convenienti e soprattutto usassimo il potere della Gratitudine, dell'Amore, del Perdono e del Pentimento (il mantra hawaiano) per cancellare quelli dolorosi, il nostro bambino/a interiore sarà sempre più disposto ad essere felice, fiducioso e innamorato.
Amare se stessi è importante quanto amare il nostro prossimo: noi invece attualmente pensiamo che sia egoistico ciò.
Altra credenza che possiamo eliminare dalla nostra vita. :-)
Tutto parte da se stessi e quindi da come ci amiamo.


Sei orgogliasa, Sophie?
Sei perfetta anche nel tuo orgoglio. :sbong
Puoi scegliere di vivere questo orgoglio senza combatterlo, altrimenti lo alimenterai all'infinito.
Come ti capita da tantissimo tempo. :-(
Accetta il tuo orgoglio, perdonalo e persino ringrazialo perché è solo una memoria legata al tuo passato che ritorna spesso a farti visita.
E' la tua bambina interiore che si sente impaurita, sola, poco rassicurata!
Ti sta dicendo: "Aiutami".

Allora ti riesce facile amare la tua bambina, proteggerla, abbracciarla: amare il tuo orgoglio per trasformarlo in sincera compassione.
Sì, il tuo orgoglio è perfetto per farti comprendere che puoi amarti.
Puoi: allora magicamente il tuo rapporto cambierà. :mmm
Magari il tuo compagno si prenderà la sua responsabilità mettendo il luce un maggiore coinvolgimento nel vostro rapporto oppure... si allontanerà: ha finito il suo compito per farti comprendere che potevi superare l'orgoglio e altre emozioni di dolore.
La vita va vissuta con piena fiducia e amore: altro che pizzico di ottimismo. :-)
sophie04 sophie04 02/10/2015 ore 12.11.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@palmerino1965 scrive:
(non siamo vittime: siamo attori incosapevoli)



Bellissimo leggerti ......


Io non mi sono mai sentita vittima .....le mie responsabilità me le prendo sempre tutte .....


Non capisco certi comportamenti. ......poi sicuramente siamo due persone diverse e due modi diversi di amarci ......ma quando due persone si parlano in teoria dovrebbero anche ascoltarsi ......e allora ad un certo punto se io mi sento sola tu non puoi lasciarmi sola perchè io non lo farei .....


E se io soffro mi chiudo ......e il mio orgoglio si fa sentire ......ma ti assicuro che vittima non mi sono mai sentita ......

:cuore


18929385
@palmerino1965 scrive: (non siamo vittime: siamo attori incosapevoli) Bellissimo leggerti ...... Io non mi sono mai sentita...
Risposta
02/10/2015 12.11.31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
tellus27 tellus27 02/10/2015 ore 15.24.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@palmerino1965 scrive:
Questo è l'Amore: poter lasciar andare le nostre memorie poco convenienti al fine di imparare ad amare sempre di più la persona veramente importante che è se stessi. Non significa essere egoisti: solo quando una persona ama se stessa veramente potrà amare gli altri similmente.

E' un discorso complesso proprio perché implica per intero la nostra personalità con tutte
le componenti(cultura,infanzia con le relative carenze affettive,l'inconscio,i diversi complessi che tutti più o meno abbiamo,la nostra volontà nascosta di dominio sull'altro/a,la tendenza a vedere
nell'altro/a la soluzione dei nostri problemi irrisolti,la fedeltà ecc.ecc.
Io credo che per questi e tanti altri motivi,spesso non sempre palesi neanche a noi stessi
l'amore sia veramente difficile....bastassero i consigli della sapienza orientale saremmo tutti
felici,purtroppo non è così forse perché la nostra civiltà occidentale ha l'eredità di un
Socrate Platone Agostino Kant Schopenhauer Kierkegaard Freud tanto per citarne alcuni......
Del resto non ci dobbiamo meravigliare se la vita è fatta di incomunicabilità,incomprensioni
abbandoni,distacchi,se pensiamo che non sappiamo nulla né donde veniamo né dove andremo.
Per fortuna in ultima analisi ognuno di noi ha il buon senso di accordarsi con la vita per cui poi
ognuno fra alti, bassi, gioie e dolori trova istintivamente la sua strada(in genere in compagni)

una compagn
18929649
@palmerino1965 scrive: Questo è l'Amore: poter lasciar andare le nostre memorie poco convenienti al fine di imparare ad amare...
Risposta
02/10/2015 15.24.20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
uomoblu100 uomoblu100 02/10/2015 ore 16.33.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

qualcuno la chiama chimica, qualcun'altro lunghezza d'onda...insomma l'allontanamento o l'avvicinamento dipende molto dalla sintonia.
18929706
qualcuno la chiama chimica, qualcun'altro lunghezza d'onda...insomma l'allontanamento o l'avvicinamento dipende molto dalla...
Risposta
02/10/2015 16.33.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
palmerino1965 palmerino1965 02/10/2015 ore 17.51.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@tellus27 scrive:
Socrate Platone Agostino...


Questi uomini ci hanno descritto l'Amore in modo molto sincero e profondo.
Se mettessimo in pratica, io per primo, i loro insegnamenti sicuramente impararemo ad essere più che avere.
A vivere l'Amore completamente in ogni atto della nostra vita, ovvero non solo fisicamente e psicologicamente verso una sola persona in particolare.
Certo, l'innamorato/a è preziosissimo/a perché sarà il moltiplicatore di quanto di bello ognuno è.
E' un catalizzatore. :-)

Esempio sull'amore platonico abbiamo mal compreso il messaggio.
Facendo una brevissima ricerca ho trovato questo spunto: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/lamore-secondo-socrate-e-platone.html

Santo Agostino lo conosco poco: mia ignoranza.
Non credo sia diverso dall'insegnamento di Gesù, che dovrebbe essere il Maestro dell'Amore. :-)
Facendo una breve ricerca (San Google :-))) ) vi è questo brevissimo video, tratto da un film:


Insomma: noi occidentali abbiamo smarrito la strada della spiritualità non tanto per i "cattivi" insegnanti quanto per avere abbracciato la materia ovvero la Scienza come l'unico o quasi motore nella nostra vita.
Tutto deve essere spiegato dalla Scienza e di fatto ci siamo dimenticati della nostra "Coscienza" che è fatta sia di ragione che emozione.
E Spirito per chi crede che ci sia qualcosa di più in ognuno di noi.



palmerino1965 palmerino1965 02/10/2015 ore 18.03.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@sophie04 scrive:
Bellissimo leggerti ......


Io non mi sono mai sentita vittima .....le mie responsabilità me le prendo sempre tutte .....


.....



Prendersi la piena responsabilità significa accettare tutto nella nostra vita.
Quando decidi di pensare che sia il tuo uomo a farti soffrire perché non si comporta come tu ti aspetti che faccia ecco che sei vittima di questo "film" che tu hai deciso di vivere.
Entrambi siete due "attori" che stanno recitando una parte.

Cambia copione!
Dire "Grazie" e "Ti amo" anche se pensassi:
Non capisco certi comportamenti...se io mi sento sola tu non puoi lasciarmi sola perchè io non lo farei .....

Sì e proprio in questi momenti che possiamo amarci: la persona amata non c'entra.
Ci fa da specchio; ci sta dicendo che vogliamo essere amati, apprezzati, accettati perché noi non siamo capaci di amarci così come siamo.

Lo so: siamo abituati a dare la responsabilità della nostra felicità agli altri.
Possiamo invertire questa credenza.
E' solo una credenza ovvero un programma che il nostro cervello ha creato paradossalmente per non soffrire e che invece costruisce una separazione dal nostro prossimo, chiunque esso sia.

Prova solo a dire "Grazie" ogni volta che ti senti sola e non compresa.
Forse non sei pronta a dire "Ti amo" quando ti guardi negli occhi di fronte allo specchio.
Fallo lo stesso: guardando i tuoi occhi riflessi ti dici "Ti amo; ti amo davvero tanto".
E sorridi quando te lo dici. :-))





sophie04 sophie04 02/10/2015 ore 18.12.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dolce e amaro

@palmerino1965 :


Io sono contenta che tu abbia una visione così completa dell'amore ......

Ma nelle relazioni a due, il pratico si fa sentire, poi una persona per sorridere quando sta male deve avere un cuore grande come l'universo ......


Posso condividere che amore è una parola piena di significati. .....talmente importanti che non bastano le parole per descriverli. ......


Il porgere l'altra guancia va bene .....ma io sono una persona con un miliardi di difetti e perfetta non sono ......quindi alle volte la parola amore non mi viene proprio con chi mi ferisce ....



:cuore
18929814
@palmerino1965 : Io sono contenta che tu abbia una visione così completa dell'amore ...... Ma nelle relazioni a due, il pratico...
Risposta
02/10/2015 18.12.45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.