Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

xZeroBPMx xZeroBPMx 12/02/2016 ore 01.52.05
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@palmerino1965 scrive:
Una persona che non si cura degli altri comunque sta soffrendo


me lo sono chiesto anche io, come si fa a fare certe bastardate e poi continuare a stare bene, come si fa a farecerte vigliaccate e considerarsi ancora un uomo, ero arrivato alla conclusione che chi fa del male prima o poi si ammala
Educazione se ti educano che la cosa importante sei tu e la vittoria costi quel che costi sarai capace di fare di tutto e dopo se ottieni la vittoria stare anche bene, mostri in poche parole liberi di circolare
cyclam cyclam 12/02/2016 ore 10.02.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@palmerino1965 : ciao palmerino mentre leggevo mi scorrevano pensieri....e son pensieri che dico a me stessa....adesso pero' riportali qua per iscritto e' una fatica che non so come spiegarmi
intanto parlavi del dolore ma parlavi di dolore fisico e psicologico....e' ovvio che il dolore fisico e' spesso necessario per la sopravvivenza, e qua nn ci piove
il dolore psicologico e' argomento troppo grande e ancora in fase di elaborazione per quel che mi riguarda.....e' anche ovvio che non si puo' cancellare con la spugna il dolore psicologico, ne' si puo' negare, sfuggirgli....quel che io personalmente desidero imparare e' la mia reazione di fronte a dolori e problemi della vita....si diceva anche "va tutto bene e cosi' deve essere"....e cosi' e'...io trovo che ricordarmi spesso queste parole mi sia di aiuto...mi fa capire che ogni giorno si presentano nuovi problemi o dolori...e se li accetto e li elaboro consapevole del fatto che comunque tutto passa....gioie e dolori....quindi perche' bloccarsi nel dolore??? nella paura che ci blocca mentalmente? proprio ieri parlavano di einstein per la notizia che riportavi...e lui disse che nella crisi, nel dolore l'essere umano diventa creativo e trova la soluzione ma sicuramente no se resta bloccato dalla paura e di questo son certa.
un piccolo esempio: tanti anni fa ho rischiato davvero un grosso incidente e con me c'erano mio marito e mia figlia....in una curva un trattore con rimorchio bloccava le due corsie....nessuno ha pensato di andare prima della curva per avvertire con la "speranza" che non arrivasse nessuno....ed era bagnato....ho frenato ma mi sono resa conto che sarei finita sulla ruota del trattore e sarebbe stata la fine (non andavo piano....)ma sono riuscita a non farmi bloccare dalla paura che mi ha peermesso di ragionare in millesimi di secondi e quindi di reagire....ho mollato il freno e son riuscita a riprendere il controllo....sarei strisciata su una macchina in sosta ma sempre meglio del trattore.....che poi il mio angelo si sia intromesso e la macchina l'ho sfiorata e' un'altra storia, ma per me e' chiaro che la paura mi avrebbe bloccata....e non e' semplice non aver paura nella vita...lo so bene....ho paure che neppure immaginavo di avere, ma riconoscerle e' gia' un passo avanti, secondo me :-)
palmerino1965 palmerino1965 12/02/2016 ore 14.42.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

Sicuramente siamo molto condizionati dalla nostra paura di amare.
Io per primo.
Le varie filosofie spirituali e gli insegnamenti delle varie religioni ci possono essere d'aiuto.

Un modo per distaccarci dalla nostra "Mente" che è uno splendido strumento a cui noi diamo, probabilmente, una esagerata importanza sarebbe quello di vedere il mondo come una nostra creazione.
Ognuno ha il suo mondo; quando incontro una persona sarebbe come se due universi si toccassero.

Ecco, vedere gli altri ed ogni aspetto della nostra "Realtà" come lo specchio del nostra Essere.
Se fossimo bravi a fare ciò di colpo sparirebbe il giudizio ed ogni separazione con il nostro prossimo.

Vedo una persona "cattiva", esempio un giovane che truffa un anziano, un persona che maltratta un animale?
E' il mio specchio. :sbong
Incontrando quella persona (basta sentire la notizia al telegiornale), essa fa parte del mio Universo diventando una mia creazione.
Quella persona rispecchia quindi una mia paura di amare; io sono responsabile di quella violenza.

Come fare a non sentirsi in colpa e farsi persino carico delle altrui violenze e sofferenze?
Accettando la paura per quella che è: un ricordo doloroso del mio inconscio che ancora conservo nel mio cuore.
Questa paura si "riflette" nella mia vita.
Visto che tutto dipende da me posso iniziare un'opera di profonda e consapevole pulizia da queste dolorose memorie.

Ci sono vari strumenti: la preghiera, la metamedicina, le meditazone....
Attualmente adopero un semplice mantra hawaiano.
Le parole usate mi aiutano ad accettare la sofferenza che vivo giornalmente, sperimentarla senza giudizio e lasciarla andare via.

Esempio, tu Cyclam soffri per paure che nemmeno immaginavi di avere?
Stai dicendo a me stesso che io soffro similmente.
Tu fai parte del mio mondo: non è un "caso" che ci siamo incontrati.

Come fare ad aiutarti?
Aituando me stesso: tu sei il mio specchio.
E' assurdo pretendere di cambiare gli altri: è solo un'illusione.
Ognuno ha il suo percorso.

Quindi posso dirti:
mi dispiace per le memorie di dolore che condivido con te.
Ti prego perdonami per unire il mio cammino al tuo, per guarire.
Grazie per essere qui per me.
Ti amo per essere chi sei.


Le parole in neretto sono il mantra che ognuno può dire ogni qualvolta soffre.
Ovviamente possiamo anche essere grati quando siamo felici; non diamo per scontato ciò.
Anzi, essere grati a prescindere dagli eventi che incontreremo durante la giornata è la maniera migliore per essere predisposti alla felicità. :-)

Quindi posso dire "Grazie" e "Ti amo" per un sorriso di amico/a, per il sole che riscalda la mia pelle, per l'acqua che bevo ed il cibo che ingerisco.
Altresì dico "Grazie" per un evento doloroso: posso prendermene carico per lasciarlo andare per sempre.
Sono solo esempi di come ognuno può fare la differenza nella sua creazione.









xZeroBPMx xZeroBPMx 12/02/2016 ore 17.40.47
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

ultimamente mi sta venendo la scimmia per la meditazione, credo che ne gioverei molto, oggi ho dormito 7 ore di fila on mi succedeva da 5 anni almeno (dis olito dormo massimo 3 ore e mi sveglio) e mi son sentito pieno di energie se avessi a vuto la bici funzionante mene sarei andato in giro, ma aime è un caso isolato credo, ma son convinto che con la meditazione potrei arrivare a gradi di rilassamento che mi servono per sbloccarmi so che se se solo mi avvicino allo sblocco uscira tutto l'orrore che ho dentro perche io di quello che ho subito col cervello bloccato nemmeno me ne rendo conto, non mi rendo conto dellagravita di scoprire forze sovrannaturali contro di me
Ti chiedo un essere capace di torturare senza sosta un bambino un angelo uno di quelli che se gli tendi una mano gli entri nel cuore e ti fa del bene, una persona capace di fare cio torturare senza sosta senza fermarsi non dovrebbe inteoria arrivare a un grado di9 marciume da autoammalarsi?
cyclam cyclam 12/02/2016 ore 19.10.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

ciao palmerino come sai ti leggo...tileggo da un po' qua e la' e condivido e apprezzo quel che scrivi....condivido...molte cose mi son chiare ma chiare e' una parola grossa perche' una cosa e' dire mi e' chiaro un'altra e' viverle consapevolmente ed io so di non essere ancora cosi' "avanti"....e forse neppure tu....e adesso non vorrei sentirmi in colpa nei tuoi riguardi e che tu debba chiedere perdono per me ;-)....capisci a me....capisco e so che siamo tutti uniti in questo universo, che quel che succede a te succede a me...ma scriverlo e' una cosa, esserne consapevole e' un'altra ed ancora non lo sono...questo e' certo....avevo gia' letto il tuo mantra altrove e lo approvo.....ringrazio sempre ma sinceramente mi risulta ancora piu' semplice ringraziare per le cose che mi risultano OGGI positive.....come posso spiegarmi??...gia' scrissi altroveche le varie esperienze negative e di sofferenze nel tempo (ci vuole tempo, il tempo guarisce ed aiuta)le trasformai in esperienze positive e di questo sono sempre grata...di questo ringrazio sempre....mi risulta ancora difficile ringraziare per le negative ma non del tutto....nel senso che oggi so che nulla accade per caso, so che un domani quel che oggi mi preoccupa, non sara' piu' preoccupazione e di questo ringrazio e mi dico "va tutto bene"...e quindi quel che voglio oggi imparare e' non lasciarmi prendere dalla paura e dall'ansia di fronte ai problemi....e quando avro' imparato questo potro' fare il prossimo passo di cui parli tu.
non lo so se mi son spiegata...e' cosi' difficile....il tuo scritto l'ho letto un paio di volte prima di poter rispondere.
p.s.mi guardo volentieri allo specchio ;-) capisci a me :-)in questo tempo desidero vedere solo me stessa allo specchio o non potrei "vedere" gli altri...mi spiego????


palmerino1965 palmerino1965 12/02/2016 ore 19.58.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@cyclam scrive:
...
perche' una cosa e' dire mi e' chiaro un'altra e' viverle consapevolmente ed io so di non essere ancora cosi' "avanti"....e forse neppure tu....e adesso non vorrei sentirmi in colpa nei tuoi riguardi e che tu debba chiedere perdono per me...



Anch'io sono sulla stessa barca: non sono più avanti o indietro.
Non preoccuparti dove sei in questo momento: è quello "giusto" per te.
Non sentirti in colpa: sentiti piena di gratitudine.
Meglio. :-)

Attenzione a quello che intimamente pensiamo.
Ad esempio "Ci vuole tempo, il tempo guarisce ed aiuta". :mmm
Ciò rende molto complicato perdonare e soprattutto perdonarci.
Per perdonare intendo lasciare andare via un'esperienza vissuta con difficoltà in modo da essere pronta a vivere nuove esperienze.

Ovvio non c'è nulla di sbagliato nel complicarsi la vita: anche questo processo ha il suo "perché" e quindi va benissimo anche remare contro se stessi.

Ci sono persone che si sono "illuminate" proprio nei periodi molto difficili della loro vita; a volte cadere nel fondo di un pozzo ci permette solo di... risalire.
Le vie del Signore sono infinite, dicono. :-)


p.s. mi guardo volentieri allo specchio: capisci a me; in questo tempo desidero vedere solo me stessa allo specchio o non potrei "vedere" gli altri...mi spiego????


Vedere se stessi è un ottimo punto di partenza.
Quando sarai pronta di vedere gli altri lanciati con piena fiducia e amore.
Mio augurio che è anche quello che auguro a me stesso.
Del resto tu rifletti me stesso più di quanto possa immaginarmi.
Grazie per i tuoi pensieri.



palmerino1965 palmerino1965 12/02/2016 ore 20.13.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@xZeroBPMx scrive:
ultimamente mi sta venendo la scimmia per la meditazione, credo che ne gioverei molto...


Meditare sicuramente non dovrebbe avere grandi controindicazioni.
Medito poco: probabilmente mi stai comunicando che posso fare di più. :mmm
Grazie. :-)

Ti chiedo, un essere capace di torturare senza sosta un bambino, un angelo, uno di quelli che se gli tendi una mano gli entri nel cuore e ti fa del bene, una persona capace di fare cio torturare senza sosta senza fermarsi non dovrebbe inteoria arrivare a un grado di marciume da autoammalarsi?


Probabile e nello stesso tempo non è scontata la sua "salute" nel lungo periodo.
Non sta a me augurare il male al mio prossimo: preferisco che ognuno possa vedere quanto di bello è anche se ha causato molte violenze.

Magari in una vita precedente, il "mavalgio" era un bambino a sua volta traumatizzato da un adulto.
Non è un caso che i pedofili siano spesso vittime di abusi quando erano piccoli ed indifesi. :-(

Quindi una persona che compie violenze comunque crea delle cause ben precise che avranno effetti nel futuro; in questa vita o nella prossima, poco (ci) importa.

Non giudicare e persino perdonare un pedofilo (è solo un esempio) non significa non condannarlo.
Una cosa è perdonare la persona, un'altra è condonare l'azione: sono due aspetti ben diversi.
Che paghi dandogli le migliori possibilità di perdonarsi e amarsi.

In fondo, credendo nella reincarnazione, vuoi che nei miliardi di anni non possa essere stato anch'io un carnefice?
Probabilmente sì.
Quindi posso concentrarmi nel presente a seminare buoni propositi: raccoglierò buoni frutti in questa o altre vite. :-)






cyclam cyclam 12/02/2016 ore 20.14.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@palmerino1965 : lo so, lo comprendo che e' il tempo giusto......e' quello che intendo quando accadono le cose....e' sempre il tempo giusto e di cio' sono grata.
Ci vuole tempo,...in quanto a questo intendevo certi dolori che accadono per volere al di sopra di noi....perdonare? mi riesce ancora difficile ma non solo per quel che riguarda me stessa....non posso ancora perdonare situazioni che accadono nel mondo, oltre a mie personali...ma di fatto le mie situazioni sono passate.....cosi' doveva essere per cui e' gia' un perdono ;-)
in quanto al cadere in pozzo e' ovvio che possiamo solo risalire, piu' giu' non si va o saremmo masochisti o come si suol dire.
adesso ringrazio per la situazione attuale perche' mi permette di guardare me stessa :-)
cyclam cyclam 12/02/2016 ore 20.38.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

@palmerino1965 : stavo riflettendo ....dato che sempre nella mia vita le situazioni negative che mi hanno fatto soffrire nel tempo ho trovato i lati positivi, le ho trasformate in positivo...non e' questo forse anche un modo di perdonare???? non tengo rancore e non odio....questo lo so....quindi forse e' una forma di perdono
perdono e' la "parola magica" di quest'anno...ma cos'e' il perdono????? come faccio a sapere se davvero il mio cuore ha perdonato.......
ovviamente mi sto parlando addosso....come sempre e finito di scrivere continuo a riflettere...e se leggo altro scritto puo' solo aiutare a continuare a riflettere
palmerino1965 palmerino1965 12/02/2016 ore 20.48.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè m'innamoro sempre della persona sbagliata

Bene.
Ho scritto "giusto" tra le virgolette perché non esiste giusto e sbagliato: è l'unico modo della nostra "mente" per descrivere quanto ci accade.

... ..ma di fatto le mie situazioni sono passate.....cosi' doveva essere per cui e' gia' un perdono...


Sì e no; personalmente posso aver perdonato razionalmente una persona che mi ha fatto male nel passato e non averlo fatto emotivamente, intimamente: questo mi mette nella condizione di rivivere simili sofferenze nel presente e futuro prossimo.

In pratica il passato potrebbe ripresentarsi (esempio amori difficili, persone che mi prendono in giro) in maniera puntuale e sempre più sofferenze.
Il "caso" ci vede benissimo! :-))

Ovviamente le persone che mi regalano disagi non sono i colpevoli delle mie sofferenze: non ci sono colpevoli.
Io le ho attirate proprio per liberarmi una volta del tutto del passato infelice.
Qui entra la forza del "perdono".
Sto imparando persino a "ringraziare" queste persone: in fondo l'hanno fatto per me.

Sembra complicato ed in realtà non lo è: certo va tutto contro il comune modo di pensare.
Siamo abituati da sempre ad incolpare gli altri.
Possiamo uscirne fuori, amandoci senza se e senza ma.
Ama te stesso è importante quanto amare il nostro prossimo; altrimenti vi è uno squilibrio.







Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.