Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

tellus27 tellus27 11/01/2017 ore 09.36.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@1994Enrico scrive:
Mi scuso con gli altri utenti del forum per la lunghezza del mio post precedente, ma non sopporto le min*****e.

Prima di citare Platone, sarebbe decoroso leggerlo.

La produzione filosofica da Talete ad oggi è sterminata e ci vorrebbero 3 vite per leggerla tutta(questo è ovviato dai diversi specialisti che si occupano di un o più autori e periodi).E' prassi perciò ricorrere agli storici della filosofia.Fra questi Abbagnano è sicuramente uno dei più accreditati.A pag.140 del suo manuale"Filosofi e filosofie nella storia" vol.I, ediz. Paravia 1994,nel paragrafetto La comunanza delle donne dice"Analogamente la classe al potere non avrà famiglia.Estendendo il comunismo economico a quello sessuale,Platone ritiene che i governanti debbano avere in comune anche le donne:"Le donne saranno,senza eccezioni,mogli comuni degli uomini e nessuno avrà una moglie propria"Ciò non implica certo la prostituzione della donna o la sua subordinazione o riduzione a oggetto del maschio.Al contrario le donne dovranno godere di una completa uguaglianza con gli uomini e parteciperanno alla vita dello Stato su un piano di totale parità"
Mi sono semplicemente attenuto ad un autore che considero un Maestro.Mi scuso per l'inconveniente.
1994Enrico 1994Enrico 11/01/2017 ore 14.33.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@tellus27 scrive:
@1994Enrico scrive:
Mi scuso con gli altri utenti del forum per la lunghezza del mio post precedente, ma non sopporto le min*****e.

Prima di citare Platone, sarebbe decoroso leggerlo.

La produzione filosofica da Talete ad oggi è sterminata e ci vorrebbero 3 vite per leggerla tutta(questo è ovviato dai diversi specialisti che si occupano di un o più autori e periodi).E' prassi perciò ricorrere agli storici della filosofia.Fra questi Abbagnano è sicuramente uno dei più accreditati.A pag.140 del suo manuale"Filosofi e filosofie nella storia" vol.I, ediz. Paravia 1994,nel paragrafetto La comunanza delle donne dice"Analogamente la classe al potere non avrà famiglia.Estendendo il comunismo economico a quello sessuale,Platone ritiene che i governanti debbano avere in comune anche le donne:"Le donne saranno,senza eccezioni,mogli comuni degli uomini e nessuno avrà una moglie propria"Ciò non implica certo la prostituzione della donna o la sua subordinazione o riduzione a oggetto del maschio.Al contrario le donne dovranno godere di una completa uguaglianza con gli uomini e parteciperanno alla vita dello Stato su un piano di totale parità"
Mi sono semplicemente attenuto ad un autore che considero un Maestro.Mi scuso per l'inconveniente.

Lei ha citato "solo" Platone (a sproposito). Per quanto riguarda il manuale di Abbagnano: è un semplice manuale, niente di più. Cominciamo a leggerci qualche testo indicato nella bibliografia, non fermiamoci ai manualetti destinati ai poveri studenti liceali italiani.

Mi scuso ancora con gli altri utenti per l'OT.
tellus27 tellus27 11/01/2017 ore 14.59.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@1994Enrico scrive:
Lei ha citato "solo" Platone (a sproposito). Per quanto riguarda il manuale di Abbagnano: è un semplice manuale, niente di più. Cominciamo a leggerci qualche testo indicato nella bibliografia, non fermiamoci ai manualetti destinati ai poveri studenti liceali italiani.

Mi scuso ancora con gli altri utenti per l'OT.

Rendendo un "filosofico" omaggio a Terenzio(Quot capita,tot sententiae)e a Voltaire(non sono d'accordo con quello che dici,ma sarò sempre convinto che tu abbia la libertà di poterlo dire)credo che tutto sommato sia proficuo discutere di cultura.Grazie comunque.
1994Enrico 1994Enrico 11/01/2017 ore 16.15.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@tellus27 scrive:
@1994Enrico scrive:
Lei ha citato "solo" Platone (a sproposito). Per quanto riguarda il manuale di Abbagnano: è un semplice manuale, niente di più. Cominciamo a leggerci qualche testo indicato nella bibliografia, non fermiamoci ai manualetti destinati ai poveri studenti liceali italiani.

Mi scuso ancora con gli altri utenti per l'OT.

Rendendo un "filosofico" omaggio a Terenzio(Quot capita,tot sententiae)e a Voltaire(non sono d'accordo con quello che dici,ma sarò sempre convinto che tu abbia la libertà di poterlo dire)credo che tutto sommato sia proficuo discutere di cultura.Grazie comunque.

Lei è liberissimo di esprimere la sua opinione. Tuttavia dovrebbe esistere un'etica della lettura, per evitare inesattezze. Esistono oggi molti mezzi a nostra disposizione.
Saluti.
california1978 california1978 11/01/2017 ore 16.40.29
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@I.LREDEGLIIGNORANTI scrive:
.se farebbero un decreto per liberalizzare il sesso


Dovrebbero fare prima un decreto per far studiare la grammatica : )))
tellus27 tellus27 11/01/2017 ore 18.16.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@1994Enrico scrive:
Lei è liberissimo di esprimere la sua opinione. Tuttavia dovrebbe esistere un'etica della lettura, per evitare inesattezze. Esistono oggi molti mezzi a nostra disposizione.
Saluti.

Interessante la proposta,solo che il problema è più complesso di quanto sembri.Si sono occupati di etica attraverso i secoli:Socrate,Epicuro,Platone,Aristotele,Gli Stoici,Seneca,Epitteto,Marco Aurelio,S.Agostino,S.Tommaso D'Aquino,Duns Scoto,Guglielmo di Ockham,Montaigne,Cusano,Bruno,Machiavelli,Lutero,Calvino,Tommaso Moro,Cartesio,Hobbes,Locke Bentham,Leibniz,Schopenauer,Kierckegaard,Marx,Nietzsche,Maritain,Marcuse,Jaspers,Croce,Popper E NON ULTIMA L'ETICA CRISTIANA.Come si evince c'è una pluralità di visioni.Bene il pluralismo che è,come sappiamo,la caratteristica principale della ricerca.Dovremmo,per capire quale sia la vera etica,applicare un metodo di ricerca.Ma anche qui abbiamo almeno 4 metodi validi:IL SOCRATICO basato sulla razionalità,IL CARTESIANO basato sul fatto di non accettare nulla che non sia chiaro distinto evidente,IL METODO HEGELIANO che,come sappiamo si basa su tesi,antitesi,sintesi,IL METODO FENOMENOLOGICO che consiste,come sappiamo nell'EPOCHE' cioè nel mettere tutto il mondo tra parentesi e recepire il fenomeno come se fosse la prima volta.Come si può intuire l'operazione è abbastanza complessa anche per gli addetti ai lavori.Non a caso si dice che è difficile sapere la verità.
1994Enrico 1994Enrico 11/01/2017 ore 19.33.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@tellus27 scrive:
@1994Enrico scrive:
Lei è liberissimo di esprimere la sua opinione. Tuttavia dovrebbe esistere un'etica della lettura, per evitare inesattezze. Esistono oggi molti mezzi a nostra disposizione.
Saluti.

Interessante la proposta,solo che il problema è più complesso di quanto sembri.Si sono occupati di etica attraverso i secoli:Socrate,Epicuro,Platone,Aristotele,Gli Stoici,Seneca,Epitteto,Marco Aurelio,S.Agostino,S.Tommaso D'Aquino,Duns Scoto,Guglielmo di Ockham,Montaigne,Cusano,Bruno,Machiavelli,Lutero,Calvino,Tommaso Moro,Cartesio,Hobbes,Locke Bentham,Leibniz,Schopenauer,Kierckegaard,Marx,Nietzsche,Maritain,Marcuse,Jaspers,Croce,Popper E NON ULTIMA L'ETICA CRISTIANA.Come si evince c'è una pluralità di visioni.Bene il pluralismo che è,come sappiamo,la caratteristica principale della ricerca.Dovremmo,per capire quale sia la vera etica,applicare un metodo di ricerca.Ma anche qui abbiamo almeno 4 metodi validi:IL SOCRATICO basato sulla razionalità,IL CARTESIANO basato sul fatto di non accettare nulla che non sia chiaro distinto evidente,IL METODO HEGELIANO che,come sappiamo si basa su tesi,antitesi,sintesi,IL METODO FENOMENOLOGICO che consiste,come sappiamo nell'EPOCHE' cioè nel mettere tutto il mondo tra parentesi e recepire il fenomeno come se fosse la prima volta.Come si può intuire l'operazione è abbastanza complessa anche per gli addetti ai lavori.Non a caso si dice che è difficile sapere la verità.

Sbrigativamente: bisognerebbe cominciare a leggere gli autori che si citano.
19406822
@tellus27 scrive: @1994Enrico scrive: Lei è liberissimo di esprimere la sua opinione. Tuttavia dovrebbe esistere un'etica della...
Risposta
11/01/2017 19.33.25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
B.onjourFinesse B.onjourFinesse 11/01/2017 ore 22.25.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

Io ho un idea migliore: Perché non legalizzare l'educazione alla non violenza?
Così, eh.. È una mia idea.
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 12/01/2017 ore 09.04.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@Ersola1969 scrive:
il libero peccatore più che altro è attratto da una situazione quindi mette a tacere la sua libera coscienza


Beh certo, ognuno se la racconta come vuole, per carità
Ersola1969 Ersola1969 12/01/2017 ore 09.12.11
segnala

(Nessuno)RE: Perche' non liberalizzare il sesso?

@MARIELLONZOLA : Le vie del signore sono infinite come le persone che popolano la terra e sono tutte legittime, se qualcuno decide di diventare santo subito è necessaria la collaborazione di un cattivo

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.