Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

1969.RICCARDO 04/05/2017 ore 23.24.46 Ultimi messaggi
segnala

SarcasmoE POI ARRIVA LA SERA.........

La sveglia la mattina ci dice che e ora di andare a lavorare, per cui una doccia in tutta fretta, colazione , la solita, al bar, e poi via ci fiondiamo al lavoro.pausa pranzo, con i coleghi, gli stessi, aspettando l'ora di staccare la spina.Telefonata con amici per organizzarti la serata, quindi cena con loro, il solito cazzeggio, e poi....poi....poi.....la sera, il rientro a casa, l'appuntamento con l'altro tuo io,quello che ogni sera ti contesta le decisioni prese in passato, l'essere single....haaaa...indubbiamente ci saranno in questo forum tantissimi leoni e leonesse pronti a smentire il tutto, quelli che non ammettono, mai, quelli orgogliosi, sapete quella categoria di cui mi spezzo ma non mi piego, ma la verita e una sola che e passata un altra sera, un altra notte, un altro giorno soli con noi stessi....bisogna esere molto forti per sopportare la solitudine, voi lo siete? io lo sono? e l'interrogativo credo che assilla tutt quanti noi....
8490342
La sveglia la mattina ci dice che e ora di andare a lavorare, per cui una doccia in tutta fretta, colazione , la solita, al bar,...
Discussione
04/05/2017 23.24.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
caporalenoli7 caporalenoli7 05/05/2017 ore 10.57.13
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
E POI ARRIVA LA SERA.........

e poi l ora de pranzo
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 13.07.24
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
.bisogna esere molto forti per sopportare la solitudine, voi lo siete? io lo sono? e l'interrogativo credo che assilla tutt quanti noi....


non c'è forza che possa contrastare la solitudine, ognuno di noi alla fine è solo con se stesso anche se condivide la propria esistenza con altri, tale condivisione, qualunque essa sia attesta il fatto che tu effettivamente esisti.
Ti faccio un semplice esempio, se ti trovi da solo fuori dal tuo abituale contesto...sei a Milano o a Parigi, cosa farai spenderai il tuo denaro acquistando beni che non ti occorrono, consumerai di più nei bar anche se non hai effettivamente la necessità, tutto ciò a sol fine di relazionarti con qualcuno fosse pure in una mera azione di do des che comunque certifica che tu ci sei e che effettivamente esisti e che non sei solo e che la solitudine è un orribile mostro che si può sconfiggere e allontanare soltanto insieme agli altri, chiunque essi siano.
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 13.09.32
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@caporalenoli7 scrive:
e poi l ora de pranzo


E poi per te anche l' ora d'aria!
caporalenoli7 caporalenoli7 05/05/2017 ore 13.10.52
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@Nixspider scrive:
E poi per te anche l' ora d'aria!

e per te invece l ultima....ora
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 05/05/2017 ore 15.42.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

quest altro personaggio ci mancava magari gli diciamo che in questo forum siamo gia al completo...ma dimmi te....ogni tanto ne esce uno dal mercatino delle pulci...
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 05/05/2017 ore 15.49.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

allora carissimo nick forse hai travisato un tantino la condizione stessa da me descritta della solitudine.Non alludevo alla solitudine intesa come totale emerginazione dalla nostra societa, difatti nel mio intervento raccontavo la mia giornata tipo, come quella presumo di milioni di individui uomini o donne nel loro quotidiano, ma alludevo semplicemente alla solitudine tra le mura domestiche, luogo dove si usa passare gran parte della giornata.
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 16.13.03
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
ma alludevo semplicemente alla solitudine tra le mura domestiche, luogo dove si usa passare gran parte della giornata.


per quella no problem...con chicca,kaya e mariellonza che ti saltellano in casa!
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 05/05/2017 ore 16.15.12 Ultimi messaggi
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 16.16.20
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@caporalenoli7 scrive:
e per te invece l ultima....ora


solo per me l' ultima ora? Vedi di non anticiparmi...
caporalenoli7 caporalenoli7 05/05/2017 ore 16.18.51
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@Nixspider scrive:
solo per me l' ultima ora? Vedi di non anticiparmi...

pr anticiparti dovrei morire giovanissimo. speriamo di no
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 16.20.45
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
non evocare spiriti del passato se no punto e a capo...


il trio? Sono tanto carine, dolci e affettuose....
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 16.28.24
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@caporalenoli7 scrive:
pr anticiparti dovrei morire giovanissimo. speriamo di no


capita, avvolte capita! ed in particolare capita a chi per primo tocca certi tasti ti sembrerà strano ma purtroppo è così, essere giovani non significa assolutamente nulla, ovviamente io spero tanto di anticiparti ma se arrivi per primo non mi cambia di certo la vita, se ci arrivo prima io ti vengo in sonno e ti do una bella quintina.
caporalenoli7 caporalenoli7 05/05/2017 ore 17.02.41
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@Nixspider : cioè capisci che chiunque è sotto i 50 anni....per morire prima di te...deve davvero avere una fine prematura....
Nixspider Nixspider 05/05/2017 ore 18.23.18
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@caporalenoli7 scrive:
cioè capisci che chiunque è sotto i 50 anni....per morire prima di te...deve davvero avere una fine prematura....


capita anche ai neonati! Non esiste un età standard per la falciatrice.
c.hicca44 c.hicca44 05/05/2017 ore 21.54.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

in realtà non c'è nessun trio . se ci fosse mariellonzola non credo ne farebbe parte . ma creare una discussione sperando in un "non intervento" mi pare illogico. sperando nei "non interventi" il risultato è questo, il vuoto. :-) buona serata sempre e comunque
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 05/05/2017 ore 23.40.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

ecca....la....fine del dialogo della discussioni, adesso personalismi, schermaglie e quant altro.....sarai contento adesso caro nik.....
Ba.bs72 Ba.bs72 06/05/2017 ore 00.28.26
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
ma la verita e una sola che e passata un altra sera, un altra notte, un altro giorno soli con noi stessi....bisogna esere molto forti per sopportare la solitudine, voi lo siete? io lo sono? e l'interrogativo credo che assilla tutt quanti noi....

No, non è una sola la verita', non è poi cosi' brutta la solitudine, a volte la si ricerca proprio, diventa pesante appunto quando torni a casa e quotidianamente ti fai queste domande, ma c'è gente che sta benissimo da sola e non è una "sopportazione" la solitudine, bensi' una scelta consapevole della propria vita
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 06/05/2017 ore 00.51.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

Ne sei proprio sicura....tutto questo quando sei giovane...ma con il passare degli anni, questa ostenmtata sicurezza, quindi consapevolezza della scelta intrapresa, io l'ho vista tramontare sui volti di mio padre e di mia madre...anche loro come te desideravano stare soli ...vivere con ritmi piu blandi...piu lenti...ma poi quando non si partecipava al classico pranzo domenicale succedeva una tragedia....si puo essere soli anche in due...non e una novita....
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 06/05/2017 ore 01.22.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

l'insofferenza, l'intolleranza nei confronti del prossimo per una qualsiasi bagianata ci porta a respirare aria malsana, non sopportiamo piu niente, neanche noi stessi, la mancanza di un vero ruolo in questa societa ci porta ad isolaci, pensa che bellezza, una societa formata da tanti individui soli, non te lo sei mai chiesto , ma che societa e, e la parodia stessa di essa, il riflesso fallimentare dell'umanita intera, che ha fatto la sua scelta, cosi come l'hai ftta tu......la storia narrera le famose gesta del prode achille beneamino degli dei, del valoroso ettore dominatore dei cavalli, le faraoniche guerre dei re menelao, priamo, agamennone, lo stesso ulisse considerato lo stratega, il condottiero........ma di noi, si di noi, che cosa si dira, che siamo stati un branco di falliti, incapaci di lasciare ai posteri, qualcosa di importante....ha...so da me che i personaggi su menzionati altro nn sono che il frutto della fantasia dello scrittore, ma il senso era la storia dei nostri tempi....nessuno parlera di noi...perche nessuno sta facendo niente affinche questi tempi possano essere considerati memorabili....
marianute marianute 06/05/2017 ore 10.02.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO : E' il suo momento, è il momento in cui l'umanità è incazzata nera da tutte le parti perché per la prima volta non divide gli uomini in due categorie: buoni e cattivi, invasori ed invasi, soli ed accoppiati, giovani o vecchi. Sta scoprendo 50 sfumature....e ciò la rende insicura, dubbiosa, falsamente disponibile, nonchè estremamente rasposa. Situazione che si riflette in ogni ambito, anche in quello personale. Con fatica però gli spazi si aprono e mostrano un po' di orizzonte.
beatofrock beatofrock 06/05/2017 ore 13.25.59
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@marianute :

misonmi.VR misonmi.VR 06/05/2017 ore 18.41.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

MUOVI IL CULO E DATTI DA FARE CI SONO TANTE OPORTUNITA' BASTA CERCARLE AUGURI
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 06/05/2017 ore 20.50.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

ha...ha...ha...ha...ha.....guarda che non verso in quete condizioni cosi tragiche come pensi, io rimedio eccome, ma il problema e rimediare con quella giusta, problema di tutti come noto e constato, ma non puoi di sicuro passare la vita da un avventura all'altra, non per vantarmi ma ncora piaccio....
oOoxZeroxoOo oOoxZeroxoOo 07/05/2017 ore 10.02.53
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

ma parla per te, di quelli qui dentro che hanno detto di aver scelto di essere single non ci credo minimamente e semplicemente perche da come postano si nota una mancanza totale del proprio individualismo, quindi altro che scelta scelta deli altri ahahaha
In generale invece ti dico che sebbene ad un italiano medio come te possa sembrare inverosimile come puo essere difficile immaginare un cervello che funziona diversamente dal nostro, ci sono tipologie di persone che invece stanno bene da soli e che se non stessero spesso da soli scoppierebbero perche la propria individualità esce fuori solo quando sei solo e non tra le braccia di una donna li sei finto, esci solo allo scoperto da solo ed è li che impari a conoscerti e godi di te stesso ma appunto se quel te stesso non lo hai perche sei cresciuto in una società materialista dove se non fai parte di un gruppo ti ammali allora è come dici tu
Io sinceramente se finissi nella situazione lavoro-famiglia mi toglierei subito la vita, cosi anche se ho il cervello bloccato e non posso beneficiare delle sostanze che il mio cervello sprigionerebbe cmq in qualche modo sento che sono felice, felice di andare a letto tardi senza avere il pensiero di addormentarmi subito perche l'indomani mi devo svegliare alle 7, felice perche posso campare con pochi soldi e non ho l'ansia di dover trovare un lavoro perche cio i fiji che piangono fame, felice perche ho abbandonato tutte le persone negative ho avuto il coragggio di scegliere la solitudine alla convivenza forzata con persone che ti avvelenano l'animo
Scommetto che tanti ma proprio tanti di questi uomini sposati rimpiangono la loro vita da ventenni beh se rimani single rimani ventenne finche ti reggono le gambe ;-)
Ty.zu Ty.zu 07/05/2017 ore 10.37.27
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
....bisogna esere molto forti per sopportare la solitudine



Vedi che la solitudine non è quella cosa terribile che sembra. Ci si abitua, a lungo andare, e può diventare addirittura piacevole lo starsene soli, senza l'obbligo di parlare, ridere, scherzare. Il mio collega Mario, temeva la solitudine e si è sposato una rumena, splendido esemplare femmineo dalle grandi tette che sembrano voler chiedere giustizia per l'innaturale ma necessario occultamento. Però, per Mario era importante avere una compagnia per le lunghe serate da trascorrere davanti alla tv, mentre per la rumena era importante sposare Mario, che ha il posto fisso, pertanto, sicurezza e stabilità economica. In quanto all'amore...beh, quello è solamente un optional. Comunque, trascorso il primo mese di matrimonio, Mario lo vedevo nervoso, inquieto. Stava male. Davvero. Un giorno prendo il coraggio a due mani e gli dico: Mario, qualcosa non va? E Mario, con le lacrime che gli scendevano dal viso fino a formare fiumiciattoli di dolore represso, mi rivelò che ogni sera che rientra a casa trova la “suocera” che gli cucina tutte le cose che piacciono a lui (ovviamente rimane a cena anche lei). Inoltre, la suocera, dopocena si siede comodamente sulla poltrona preferita di Mario, a guardare Sky Tv fino a notte inoltrata.Mario, mentre mi raccontava il suo dramma, appoggiava la sua testa alla mia spalla e prendeva a singhiozzare, implorandomi di aiutarlo.Aiutarti si...ma in che modo? Sono un Funzionario dell'Agenzia delle Entrate io, cosa credi...non sono mica Maria De Filippi.E Mario,sollevando piano la testa dalla mia spalla, con gli occhi gonfi di lacrime e con un fil di voce mi sussurra: sono sempre stato d'indole solitaria, abituato ad essere il sovrano dei miei spazi...e mi sono "sposato" senza aver riflettuto seriamente su un aspetto NON poco trascurabile: la suocera.Riccardo, ora tu vieni, tomo tomo cacchio cacchio, e ci parli della solitudine,dici che bisogna esere molto forti per sopportarla..Ma fammi il piacere... :-(
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 07/05/2017 ore 14.49.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

ECCO COME SI VOLEVA DIMOSTRARE I LEONI DI CUI FACEVO RIFERIMENTO NEL MIO POST, GENTE FORTE CHE NON HA BISOGNO DI NIENTE, AVEVO PREVISTO TUTTO QUESTO E L'HO PURE SCRITTO, COSI STANDO ALLE SOLITE AFFERMAZIONI DETTATE DAL SOLITO STUPIDO ORGOGLIO, MIGLIONI DI ITALIANI SPOSATI CON UNA COMPAGNA, SONO TUTTI DEI POVERACCI,I FIGLI, SONO UN INCOMODO, UN FASTIDIO, PER VOI...E CHI PIU NE HA DI STRONZATE DA RACCONTARE PIU NE METTA.IN QUANTO AL SOTTOSCRITTO E MI RIVOLGO ALL'AMICO TARZAN, HO BEN SPECIFICATO NEL MIO POST CHE LA MIA SCELTA QUALE QUELLA DA SINGLE E UNA SCELTA COMBATTUTA, TORMENTATA, UN DISSIDIO PERMANENTE...LEGGI....LEGGI...LEGGI....CHE MALE NON TIFA...NON PUOI NEANCHE CAPIRE, IL BENEFICIO CHE PUOI TRARNE DA UNA LETTURA...E SPECIFICO SEMPRE A SCANSO DI EQUIVOCI MI STO RIFERENDO ALLA SOLITUDINE NELLE QUATTRO MURA NON DI CERTO A QUELLA SOCIALE,ALLA CONVIVENZA CON UN ALTRO ESSERE DI SESSO OPPOSTO ......
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 07/05/2017 ore 15.15.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

a belli de casa....io non mi celo dietro stupide ideologie e convinzioni, a differenza di tanti dico le cos come stanno per il sottoscritto, nascondendomi dietro al solito paravento, nasconderei la mia fragilita, solo palesando le proprie sensazioni convinzioni si diventa forti, perche sai che nel momento in cui le palesi acquisti forza, e non devi temere ritorsioni da agenti esterni....vivere nell'adombramento e come vivere nelle tenebre, ovvio che ci sono cose strettamenti personali quali conti in banca e altro di personale che non vengono rivelati, ci mancherebbe, ma nei sentimenti , mai offuscare la verita, potremmo rimanere vittime di questo gioco insensato...
Ba.bs72 Ba.bs72 07/05/2017 ore 17.49.51
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@1969.RICCARDO scrive:
Ne sei proprio sicura....tutto questo quando sei giovane...ma con il passare degli anni, questa ostenmtata sicurezza, quindi consapevolezza della scelta intrapresa, io l'ho vista tramontare sui volti di mio padre e di mia madre...anche loro come te desideravano stare soli ...vivere con ritmi piu blandi...piu lenti...ma poi quando non si partecipava al classico pranzo domenicale succedeva una tragedia....si puo essere soli anche in due...non e una novita....

Non stavo parlando di me, io penso che non siamo fatti per essere soli,ma, non deve essere un'ossessione questa ricerca continua di compagnia a tutti i costi, nel corso degli anni puo' diventare una scelta oppure no, ma non è che chi decide di rimanere tale sia automaticamente infelice eh, magari puo' passare momenti di tristezza come tutti del resto, a prescindere che siano in coppia o meno
Mary.gentlerain Mary.gentlerain 07/05/2017 ore 18.15.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

Vivere insieme secondo me non è possibile,non è UMANAMENTE possibile se,èd è condizione necessaria e sufficiente insieme al sentimento,non si calibra quest ultimo vivendo degli spazi personali.
In caso contrario si esercita il possesso ossessivamente.
Vi faccio un esempio. Una volta rtl lancio ' il sondaggio sulle pause di riflessione tra le coppie in crisi, chiedevano chi era favorevole e chi contrario.io telefonai e dissi che una coppia non si può formare senza due individui,e l individuo per sua natura è solo,non nasce in compagnia,non riflette in compagnia,e non muore in compagnia.dissi che era allucinante sentir parlare la gente di stare insieme a tutti i costi per mania di controllo,per voler sempre tenere a bada l altro.dissi anche che non accetterei mai una casa senza due camere matrimoniali,questo perché per pensare rilassandosi si ha bisogno, dopo un litigio per esempio,di ricaricarsi in santa pace per affrontare a mente riposata le questioni.così come ho fatto questo esempio,perché PER NATURA FISIOLOGICA RISPONDIAMO A LEGGI PERSONALI (mangiamo se sentiamo fame,non perché si deve mangiare in compagnia,idem per espletare i nostri bisogni.......abbiamo impulsi ognuno differenti a livello ritmico,Come per il sonno,l apprendimento,l innamoramento,l orario di lavoro,le ore di svago.....tutto!!!!), gli speaker mi hanno chiesto sbalorditi come per dirmi che stavo dicendo cazzate,"sei sposata?"........come aspettandosi che la risposta fosse no e non sapessi ciò che stavo dicendo.ma secondo me erano loro,i pazzi,dando per scontato che due sposati debbano sempre stare insieme.il che è un illusione della mente che fa tanto,tanto male alla salute.io per chattare 24 ore su 24 col mio fidanzato vivevo nello sporco e mi vestivo da stracciona perché gli armadi non erano belli ordinati.vi rendete conto cosa vuol dire non trovare 28 minuti per lo yoga e vivere in un porcile trascurando anche l igiene,per l ossessione di stare sempre in chat col mio lui? Poi come in tutte le cose,presto o tardi arrivi a scoppiare e le cose migliorano o peggiorano da sé in base a quanto sei diventato folle.c'è una scrematura delle priorità e trac!!!! Per tre,quattro giorni,magari un mese,dopo 8 anni ne hai talmente le scatole piene delle tue ABITUDINI MALSANE che di colpo non ci pensi più, smetti di cercare l altro COME UN DISPERATO.
SMETTI DI CORRERE,SMETTI DI FUMARE.RESPIRI,TI LAVI,PULISCI LA STANZA,TI FAI DEI REGALI,NON TI FAI PIÙ SENTIRE PER UN TOT.
E in quel lasso di tempo stabilisci che:
1) non siamo venuti al mondo SOLO per l amore
2) non c'è bisogno di impazzire!!!!
Nessuno di voi ha detto che ci sono due modi diversi di stare da soli,depressi da far schifo o sereni,avete solo parlato del fatto che nella vita c'è gente che corre dietro agli altri all inverosimile e gente orsa e burbera che ammazzerebbe chi gli suona il campanello.due eccessi,perché di solito la gente A sta in coppia e la gente B è malata di autosufficienza.
Zeroxxx invece parlava di equilibrio.un equilibrio che io ho cercato di spiegarvi a parole mie.
Sentirsi male perché non c'è nessuno in casa equivale a non avere una vita a cui pensare,e come si fa a non sapere di avere una vita? :haha
Di persone nel cuore,se non siamo anafettivi, ce n'è sempre almeno una,anche se non siamo in compagnia.
Solo che è perfettamente naturale non pensarci SEMPRE!!! :batabasket

:batabagno :batacorda :batacanta :batadorme :batapalla :batalettera :gelato :batabagno :batacanta :gelato :batapalloncino :batatifo :batapalleggio :batabirra :batatennis :batalettera
Per me il segreto della vecchiaia SANA è racchiuso in una frase di Cesare Pavese che sottende alla capacità di amare VERAMENTE perché sai dare il giusto valore alle cose attraverso un operazione assolutamente SOGGETTIVA e non ritualistica né collettiva:

" LE COSE SI SCOPRONO SOLO ATTRAVERSO I RICORDI CHE SE NE HANNO.
RICORDARE UNA COSA SIGNIFICA VEDERLA,ORA SOLTANTO,PER LA PRIMA VOLTA".

Come a dire che nasciamo con miliardi di cellule che poi per non avere danni cerebrali perdiamo progressivamente,come il fatto di stare sempre meno in compagnia,diventare selettivi,e amare.
Altrimenti andremmo in esubero contatti.
Per me siamo si, animali sociali,ma non per tutti
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 08/05/2017 ore 09.59.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

@marianute scrive:
E' il suo momento, è il momento in cui l'umanità è incazzata nera da tutte le parti perché per la prima volta non divide gli uomini in due categorie: buoni e cattivi, invasori ed invasi, soli ed accoppiati, giovani o vecchi. Sta scoprendo 50 sfumature....e ciò la rende insicura, dubbiosa, falsamente disponibile, nonchè estremamente rasposa. Situazione che si riflette in ogni ambito, anche in quello personale. Con fatica però gli spazi si aprono e mostrano un po' di orizzonte.


Un punto di vista che terrò, grazie.
1969.RICCARDO 1969.RICCARDO 12/05/2017 ore 23.47.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: E POI ARRIVA LA SERA.........

TROVO CHE L'UOMO ETERNAMENTE TURBATO DAI PROBLEMI DELL'UMANITA, DIMENTICA DI AVERE PROBLEMI SUOI, O CHE ANCORA PEGGIO SI SIA RIFIUTATO DI AFFRONTARLI, QUALCUNO IN PASSATO DISSE, NON INTERVERRO PIU SUL GENERE UMANO CON CATACLISMI, CI PENSERA L'UMANITA STESSA A FARLO....SIAMO TUTTI PIENI DI BUONI PROPOSITI, MA I RISULTATI CI SMENTISCONO, ALLE AZIONI PUOI SEMPRE PORRE RIMEDIO, MI DOMANDO SE PUOI FARE LO STESSO CON UN IDEOLOGIA, LE CUI RADICI MARCISCONO NELL'ACQUITRINO DELL'AVIDITA.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.