Arte

Arte

Pittura, fotografia, grafica, teatro, danza e architettura...impara l'arte e mettila da parte!

Mr.Jeams 23/06/2008 ore 02.36.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI


MI SERVIREBBE LA RICETTA PER FARE UN RESTAURO
nebula87 nebula87 23/06/2008 ore 17.47.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

potrei avere informazioni più dettagliate? perchè esitono diversi modi per laccare un mobile però il restauro è una cosa, mentre la laccatura è una lucidatura, il restauro prevede l'otturazione dei fori del legno dovuti all'invecchiamento, mentre la lucidatura è per la protezione e l'aspetto.il metodo antico avviene con la gomma lacca in entrambi i casi, però i procedimenti sono differenti...dovrei elencarti il tutto..non conviene..per aiutarti dovresti dirmi ciò che vorresti fare di preciso...
Mr.Jeams Mr.Jeams 23/06/2008 ore 23.42.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

A nebula87 che il 23/06/2008 17.47.31 ha scritto:
potrei avere informazioni più dettagliate? perchè esitono diversi modi per laccare un mobile però il restauro è una cosa, mentre la laccatura è una lucidatura, il restauro prevede l'otturazione dei fori del legno dovuti all'invecchiamento, mentre la lucidatura è per la protezione e l'aspetto.il metodo antico avviene con la gomma lacca in entrambi i casi, però i procedimenti sono differenti...dovrei elencarti il tutto..non conviene..per aiutarti dovresti dirmi ciò che vorresti fare di preciso...

Rispondo: no, forse mi sono espresso male ,per laccati non intendevo la gomma lacca,a me interesserebbe conoscere la composizione dei materiali con cui veniva fatta la tempera per laccare i mobili dipinti ,sarebbe a dire ,il verde seicentesco o il grigio ed anche l'azzurro.vorrei rifarla come si faceva anticamente ,con terre etc.ciao e grazie
Orticabianca Orticabianca 24/06/2008 ore 11.06.14
segnala

ScherzosoRE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

mi auguro che il mobile che stai restaurando sia il tuo...

:-)))

nebula87 nebula87 24/06/2008 ore 19.22.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

A Mr.Jeams che il 23/06/2008 23.42.36 ha scritto:
A nebula87 che il 23/06/2008 17.47.31 ha scritto:
potrei avere informazioni più dettagliate? perchè esitono diversi modi per laccare un mobile però il restauro è una cosa, mentre la laccatura è una lucidatura, il restauro prevede l'otturazione dei fori del legno dovuti all'invecchiamento, mentre la lucidatura è per la protezione e l'aspetto.il metodo antico avviene con la gomma lacca in entrambi i casi, però i procedimenti sono differenti...dovrei elencarti il tutto..non conviene..per aiutarti dovresti dirmi ciò che vorresti fare di preciso...

Rispondo: no, forse mi sono espresso male ,per laccati non intendevo la gomma lacca,a me interesserebbe conoscere la composizione dei materiali con cui veniva fatta la tempera per laccare i mobili dipinti ,sarebbe a dire ,il verde seicentesco o il grigio ed anche l'azzurro.vorrei rifarla come si faceva anticamente ,con terre etc.ciao e grazie

Rispondo: per laccato non intendevo la gomma lacca ma pensavo ti riferissi al restauro e nel metodo antico si usa...però, vabè non importa...allora per le terre basta andare in un negozio di belle arti in cui vendono i pigmenti puri, ora si trovano diverse gamme di colori una volta ne utilizzavano 4 al massimo 5, cioè i principali dai quali poi, miscelati potevano ottenere tutte le tonalità che desideravano (ora è difficile trovare i minerali con cui facevano i colori)....

in questo casi vedi tu, se preferisci prendere solo le tonalità principali (cioè i colori primari) oppure se vuoi aggiungerne delle altre. ci sono diversi metodi di preparazione quello antico è a base di tuorlo d'uovo, ma considera che ora ci sono degli accorgimenti: I composti (cioè i materiali) sono: tuorlo d'uovo, acqua demineralizzata, aceto o liquore senza zucchero di almeno 40 gradi(che si può sostituire anche con l'essenza di lavanda o garofano) e ovviamente i pigmenti che hai comprato. prima si preparano questi ingredienti separatamente dai pigmenti poi si procede con la mestica. se volevi sapere anche i dettagli della preparazione fammi sapere, (ah non in tutti i pigmenti va usato l'aceto). spero di esserti stata utile ciao ciao
fabio1.9tdi fabio1.9tdi 07/06/2011 ore 12.54.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

Io da grande appassionato di auto che si cimenta nel restauro do un consiglio a chi è alle prime armi.
Dopo aver smontato un sacco di motori (maxicross.it), mi sono detto che ci vorrà a sistemare un paio di mobiletti....

Ci vuole esperienza!! Ho rischiato di rovinarli per sempre, quindi consiglio a tutti di studiare tanto o di rivolgersi ad un restauratore che dia una mano, come ho fatto io rivolgendomi a Gebacolor.it il restauratore del mio paese che mi ha aiutato a salvare i miei mobiletti di famiglia e farli tornare agli antichi splendori.

Quindi o vi leggete tante guide con pazienza o meglio rivolgersi ad un professionista
SickBoy985 SickBoy985 07/06/2011 ore 20.19.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

http://it.wikipedia.org/wiki/Lacca
bijohn481 bijohn481 26/07/2018 ore 15.52.39 Ultimi messaggi
segnala

DivertitoRE: I MOBILI LACCATI ANTICHI CON QUALI MATERIALI VENIVANO LACCATI

ma!!!! Buona ricetta per il restauro di icone, non per i mobili. La laccatura veniva fatta con una accurata preparazione del fondo previa collatura e garzatura della struttura lignea per eliminare problemi di crepe; poi si passava alla vera e propria preparazione della base da laccare mediante l'applicazione della ammanitura (gesso e colla animale mantenute a caldo) stesa in poche mani (Genova) o più mani (Venezia detta pastiglia) con carteggiatura finissima intermedia e finale. Era lo stesso procedimento preparatore delle superfici da dorare a missione. A questo punto, ottenuta una superficie molto liscia, lucida e dura si procedeva all'applicazione della tempera ottenuta con gli ossidi naturali e acqua-calce-olio (non era particolarmente liquida). La lucidatura veniva effettuata con l'applicazione di sandracca (resina naturale sciolta in alcool) a tampone: più mani di sandracca sul bianco (ammanitura al naturale) fanno virare il colore al famoso giallino/avorio/crema, più mani di sandracca sull'azzurrino lo fanno virare al verdino. Poco ortodosso, meno complicato da usare su mobilacci se hai fretta e devi recuperare piccolissime parti è una pasta di borotalco (preferibilmente non profumato) con vinavil (lo so che ti si si arrizzano i peli del naso!!!) lasciata asciugare molto bene e carteggiata utilizzando carte sino al 1000 di grana (uso questa pasta anche per il restauro della ceramica). N.B. QUESTO ULTIMO PROCEDIMENTO E' INREVERSIBILE cioè per levare questa pasta devi usare lo scalpello e fai danni.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.