Calcio

Calcio

Ho la testa nel "pallone": dai campionati italiani a quelli esteri, dalle coppe europee al calciomercato.

AudiA1 AudiA1 04/07/2011 ore 20.00.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

le cazzate le dite voi e tutti quei burattini di dirigenti
Renton.1981 Renton.1981 04/07/2011 ore 20.02.15
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

Come ho già detto la sentenza su calciopoli è stata morbida per vari motivi
C'è illecito e illecito,certo l'Inter sarebbe potuta andare in B;ma la Juve sarebbe ripartita dall'eccellenza
zzz.hh zzz.hh 04/07/2011 ore 20.10.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

Renton.1981 scrive:
Come ho già detto la sentenza su calciopoli è stata morbida per vari motivi
C'è illecito e illecito,certo l'Inter sarebbe potuta andare in B;ma la Juve sarebbe ripartita dall'eccellenza


bonanotte, illecito e illecito se..
se stavamo nel 2006 come minimo in B xkè era quello piu grave di reato

tu pensa all'inter e ciò che è uscito fuori adesso, non c'arrampichiamo sugli specchi

era cmq illecito, se la juve andava in C, voi almeno in B, tutto ciò che si è detto in qeusti 5 anni, dal MAI STATI IN B, alla maglia di MATERAZZI, all'appellativo di ONESTI, nn se po' sentì e finalmente qualcosa a favore della juve e della giustizia ( xkè era veramente tutto palese ) c'è stata.

rimane il dubbio su come hanno fatto a ritenerle irrilevanti quelle del 2010 ed è incredibile come una sola squadra è riuscita a sfangarla
varadero2002 varadero2002 04/07/2011 ore 20.11.16
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

ROMA - La prescrizione salva l'Inter. Per il procuratore federale Stefano Palazzi, infatti, la società nerazzurra e l'allora presidente Giacinto Facchetti sono colpevoli di illecito sportivo relativamente all'inchiesta su "Calciopoli bis", quella dei fatti del 2006, usciti dalle intercettazioni portate alla luce durante il processo penale di Napoli. Emerge dalle motivazioni della sentenza che ha portato all'assoluzione, per prescrizione, di tutti gli imputati. Palazzi spiega anche, relativamente all'esposto della Juventus che ha chiesto la revoca dello scudetto 2006 assegnato all'Inter, che non si può più intervenire per via disciplinare. Sarà quindi, come era già emerso venerdì scorso, il Consiglio federale a discuterne nella riunione in calendario il 18 luglio.

Il giudizio di Palazzi è duro nei confronti dell'Inter e di Facchetti: "Questo Ufficio ritiene che le condotte fossero certamente dirette ad assicurare un vantaggio in classifica in favore della società Internazionale FC, mediante il condizionamento del regolare funzionamento del settore arbitrale e la lesione dei principi di alterità, terzietà, imparzialità ed indipendenza, che devono necessariamente connotare la funzione arbitrale".

Dai documenti "è emersa l'esistenza di una rete consolidata di rapporti, di natura non regolamentare, diretti ad alterare i principi di terzietà, imparzialità e indipendenza del settore arbitrale, instaurati, in particolare fra i designatori arbitrali Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto (ma anche, sia pur in forma minore, con altri esponenti del settore arbitrale) ed il Presidente dell'Inter, Giacinto Facchetti". "Dalle carte in esame e, in particolare, dalle conversazioni oggetto di intercettazione telefonica, emerge l'esistenza di una fitta rete di rapporti, stabili e protratti nel tempo" con l'obiettivo, tra l'altro, di condizionare il settore arbitrale. "La suddetta finalità veniva perseguita sostanzialmente attraverso una frequente corrispondenza telefonica fra i soggetti menzionati, alla base della quale vi era un consolidato rapporto di amicizia, come evidenziato dal tenore particolarmente confidenziale delle conversazioni in atti", afferma la procura. Secondo la relazione, "assume una portata decisiva la circostanza che le conversazioni citate intervengono spesso in prossimità delle gare che dovrà disputare l'Inter e che oggetto delle stesse sono proprio gli arbitri e gli assistenti impegnati con tale squadra", si legge ancora.

"In relazione a tali gare il presidente Facchetti si pone quale interlocutore privilegiato nei confronti dei designatori arbitrali, parlando con essi delle griglie arbitrali delle gare che riguardano la propria squadra nonchè della stessa designazione della terna arbitrale ed interagendo con i designatori nelle procedure che conducono alla stessa individuazione dei nominativi degli arbitri da inserire in griglia e degli assistenti chiamati ad assistere i primi".

Per quanto riguarda invece Massimo Moratti, la sua posizione e il giudizio del procuratore federale sembrano meno gravi: "Comunque informato della circostanza che il Facchetti avesse contatti con i designatori, come emerge dalle telefonate commentate, nel corso delle quali è lo stesso Bergamo che rappresenta tale circostanza al suo interlocutore. (...) Ne consegue che la condotta del tesserato in esame, Moratti, in considerazione dei temi trattati con il designatore e della frequenza dei contatti intercorsi, appare in violazione dell'art. 1 CGS vigente all'epoca dei fatti, sotto i molteplici profili indicati".

"In alcuni casi -osserva la procura- emerge anche l'assicurazione da parte dell'interlocutore di intervento diretto sul singolo direttore di gara, come rivelato da alcune rassicurazioni che il designatore arbitrale rivolge al proprio interlocutore, in cui si precisa che l'arbitro verrà 'predisposto a svolgere una buona gara' o, con eguale significato, che è stato 'preparato a svolgere una bella gara'; o ancora, affermazioni del designatore volte a tranquillizzare il presidente Facchetti sulla prestazione dell'arbitro, nel senso che gli avrebbe parlato direttamente lui o che già gli aveva parlato".

"In un caso, addirittura, il designatore arbitrale, nel tentativo di tranquillizzare il proprio interlocutore e sedare le preoccupazioni di quest'ultimo sulle tradizioni negative della propria squadra con un determinato arbitro, afferma che quest'ultimo è stato avvertito e che sicuramente lo score dell'lnter sotto la sua direzione registrerà una vittoria in più in conseguenza della successiva gara di campionato", afferma ancora il procuratore.

"Tale capacità di interlocuzione in alcuni casi diventa una vera e propria manifestazione di consenso preventivo alla designazione di un arbitro e rappresenta un forte potere di condizionamento sui designatori arbitrali, fondato su rapporti di particolare amicizia e confidenza che il Presidente Facchetti può vantare nei confronti degli stessi designatori e che trovano la loro concretizzazione espressiva nella effettuazione anche di una cena privata con Bergamo e nello scambio di numerosi favori e cortesie (elargizione di biglietti e tessere per le gare dell'Internazionale, di gadget e borsoni contenenti materiale sportivo della squadra milanese, etc...) e non meglio precisati 'regalini'".
Renton.1981 Renton.1981 04/07/2011 ore 20.24.40
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

@ zzz.hh:

Anche il Milan ha commesso illeciti ma mica è andato in B
Pero' io lo dico onestamente,Moratti rinunci alla prescrizione e dimostri l'innocenza dell'Inter
gia35 gia35 04/07/2011 ore 21.53.15
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

chiamarlo cartone e' una parola grossa ormai e' foglio di carta di quaderno lo scudetto 2006
GIGANTE38 GIGANTE38 04/07/2011 ore 22.16.45
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

perche come dice moratti sono gente per bene è onesta
e non hanno nulla di nascondere
non vi fatte processare alla faccia della prescrizione,
o accetate la prescrizione perche vi cagate adoso dalla paura
fatevi processare se siete onesti
LiveInGenoa LiveInGenoa 04/07/2011 ore 23.39.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

renton il milan nn andò in b perchè coinvolto fu meani che nn era presidente :hoho
per cui a differenza di lazie fiorentina e inter la situazione dei rossoneri è meno grave visto che si tratta di vioelazione dell articolo 1 in modo soggettivo

lazie fiore inter oltre al articolo 1 in modo oggettivo x via del fatto che sn coinvolti i presidenti hanno violato pure l articolo 6 cosa che al milan nn è stato contestato
pure la juve è stata condannata solo x aver violato piu volte solo l art 1

le pene minime x violazione dell art 1 è una penalità la pena massima è la serie b
per l art 6 la pena minima è la retrocessione diretta

se davano il masssimo al milan la fiore e la lazio dovevano di conseguenza sparire dalla serie a , la stessa cosa vale per l inter

ora la domanda sorge spontanea xche nel 2006 ste telefonate nn sono state prese in considerazione?
mi pare un po assurdo che x juve e milan in tre mesi si era gia detto tt, fatto il processo , x l inter c e voluto 5 anni x capire :hoho
TheExtremist TheExtremist 05/07/2011 ore 00.16.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

Che gran presa per il culo... Moratti dovrebbe solo sparire. Non ci ha mai capito un cazzo di calcio, ha sempre costruito squadre perdenti e credeva sul serio di far credere all'Italia intera che non vinceva nulla per colpa di furbate dei suoi avversari. L'onestone avrà gran bei dolori di stomaco nei prossimi giorni...Mi dispiace che i tifosi interisti ci hanno creduto sul serio, poverini... Ok, facevano tutti schifo con sti giochetti, ma Moratti è davvero un personaggio squallidissimo. Non capisco come possiate osannarlo se non ha fatto altro che far gettare merda sull'Inter...
topopigro68 topopigro68 05/07/2011 ore 00.42.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Palazzi "Anche l'Inter ha commesso illecito sportivo "

peccato che non siamo andati in B almeno alla juve anziche 2 ne toglievano una decina di scudetti......l'80% delle telefonate sono di bergamo a facchetti che addirittura a volte per non dire sempre dice chi è a bergamo che prendendolo per i fondelli gli racconta di presunta sua amicizia mentre è tutto culo e camicia con mi hanno ucciso l'anima moggi.......mi sembrate quelli cher hanno una trave negli occhi e guardate la nostra pagliuzza.......se ve rode che moratti dal 2006 in poi ha potuto usare il suo maggiore potere economico e vincere comprando finalmente i giocatori giusti senza intralci illeciti a noi francamente non interessa e ripeto per noi lo scudetto 2005/2006 è il risarcimento di quello del 97/98

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.