Calcio

Calcio

Ho la testa nel "pallone": dai campionati italiani a quelli esteri, dalle coppe europee al calciomercato.

neraperIa neraperIa 18/02/2013 ore 19.04.08
segnala

(Nessuno)CIAO MARIO!

E' scomparso il più grande tifoso della Fiorentina di tutti i tempi: Mario Ciuffi, un uomo buono, mai volgare e incredibilmente autentico. Era un uomo comune, ha messo la sciarpa al collo a tutti i giocatori e allenatori della Fiorentina dagli anni 40 in poi, De sisti, Chiarugi, Batistuta, Trapattoni, Terim fino a Prandelli.. Ci ha lasciato dopo la grande vittoria contro l'Ambrosiana Inter, come amava chiamarla lui. Ricordo che una delle sue battute più famose in una trasferta di cui non ricordo la squadra ebbe modo di dire: "C'hanno preso il centrocampo, vediamo quando ce lo rendono". Ma Mario era un uomo amato da tutti e la Fiorentina giocherà a Bologna con il lutto al braccio.
Un breve ricordo di lui dal portale di Firenze Viola


Ha atteso che su Radio Blu ripassasse il quarto gol di Ljajic contro l'Inter per lasciarci. Mario Ciuffi si è spento oggi, poco prima delle 16:00, proprio mentre la radio dalla quale ha sempre parlato riproponeva la radiocronaca del suo amico David Guetta, nel 4-1 di ieri sera. Mario si era sentito male poco prima di Natale, ed aveva subito un'operazione la cui ripresa non era stata per niente semplice. Negli ultimi giorni il peggioramento, poi la triste notizia. Aveva 78 anni.

Mario Ciuffi era un uomo buono, al quale praticamente l'intero mondo viola voleva bene. Caratteristica pressochè impossibile in un ambiente, quello calcistico e quello sportivo, dove le rivalità sono all'ordine del giorno. E non poteva essere altrimenti. Perchè Mario era disponibile con tutti, pronto sempre a una battuta per rincuorare chiunque. Infondo la stragrande maggioranza di chi oggi segue e racconta la Fiorentina "l'aveva inventata lui", magari con un battesimo in macchina, durante una delle sue trasferte. Le sue frustate, del resto, erano semplici atti di stima e simpatia, e chiunque ne fosse colpito prendeva sempre la frustata come un vero e proprio onore.

Da oggi Firenze, tutti i suoi sportivi e tutta la Fiorentina saranno molto più sole, senza la simpatia e l'affetto incondizionato del "Pontefice Massimo". Da lassù, adesso, Mario potrà ammirare la sua amata viola, così come ha sempre fatto. Sognando la corsa verso quel terzo scudetto che lui tanto avrebbe voluto vedere. Non sappiamo se e quando arriverà quel titolo, ma sappiamo che di certo il primo pensiero andrà a lui. Ai suoi "arrivederci", alle sue sciarpe da mettere al collo ai nuovi acquisti della Fiorentina e alle sue battute ficcanti. Ciao Marione, ci mancherai tanto.
:rosa :rosa :rosa
ASTRONOMY.LIZARD ASTRONOMY.LIZARD 18/02/2013 ore 19.06.01
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

neraperIa scrive:
Ciao Marione, ci mancherai tanto.
smile smile smile

spiace,era simpatico. :-( :rosa
Heaven.AndHell Heaven.AndHell 18/02/2013 ore 19.19.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

Che tristezza...mi ricordo ancora quando da ragazzino chiamavo TVR per fare gli scherzi e riattaccavo...oggi per tutti noi è come se se ne fosse andato uno zio di famiglia...ciao grande Mario e grazie di tutto
17357026
Che tristezza...mi ricordo ancora quando da ragazzino chiamavo TVR per fare gli scherzi e riattaccavo...oggi per tutti noi è come...
Risposta
18/02/2013 19.19.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
neraperIa neraperIa 18/02/2013 ore 20.30.48
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!


Il presidente onorario della Fiorentina è intervenuto a RadioBlu per salutare Mario Ciuffi, scomparso questo pomeriggio: ''La notizia di Mario non l'avrei voluta mai sentire. Ogni giorno mi informavo sulla sua salute. Dobbiamo stare vicino alla moglie che è una donna molto forte. Non ci sono parole in questi momenti. In questi miei 10 anni a Firenze ho conosciuto Mario per la sua ironia pungente, mai offensiva. Mi ricordo del modo in cui mi parlava del ''braccino corto'' e di tutte le occasioni in cui lo vedevo fuori dai campini, prima di una partita. Ci mancherà a tutti. Ho sempre scherzato con lui e mi porterò sempre dietro un grande ricordo di Mario. Domani la Fiorentina Primavera avrà il lutto al braccio. L'ultima volta che l'ho visto in ospedale stava migliorando ed avevamo parlato di calcio e dei nuovi acquisti. Ha sempre sperato di un futuro scudetto. Mancherà a tutti, a me come a Diego''.
neraperIa neraperIa 18/02/2013 ore 20.34.46
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

ANTOGNONI, Addio Mario, sarai sempre il tifoso n.1
, per me affettivamente una grossa perdita , sei e rimarrai anche dall'alto il tifoso n.1 , un bacio Giancarlo''
minesotaRED.7 minesotaRED.7 18/02/2013 ore 21.11.40
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

non lo conosco ma :rosa
la vita è un dono meraviglioso. perderla è sempre un dramma.
bornes bornes 18/02/2013 ore 22.00.40
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

che peccato.. son famosi i video degli scherzi su youtube.. quante risate da ragazzino
neraperIa neraperIa 19/02/2013 ore 00.42.17
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

Prandelli e M.Ciuffi: "Ho perso il primo amico che ho avuto a Firenze"
siloy293 siloy293 19/02/2013 ore 11.12.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: CIAO MARIO!

neraperIa scrive:

E' scomparso il più grande tifoso della Fiorentina di tutti i tempi:
Mario Ciuffi, un uomo buono, mai volgare e incredibilmente autentico.
Era un uomo comune, ha messo la sciarpa al collo a tutti i giocatori e allenatori della Fiorentina

dagli anni 40 in poi, De sisti, Chiarugi, Batistuta, Trapattoni, Terim fino a Prandelli..
Mario Ciuffi si è spento .
Mario si era sentito male poco prima di Natale, ed aveva subito un'operazione la cui ripresa non era stata per niente semplice.
Negli ultimi giorni il peggioramento, poi la triste notizia.
Aveva 78 anni.

Mario Ciuffi era un uomo buono, al quale praticamente l'intero mondo viola voleva bene. Caratteristica pressochè impossibile in un ambiente, quello calcistico e quello sportivo, dove le rivalità sono all'ordine del giorno.
E non poteva essere altrimenti.
Perchè Mario era disponibile con tutti, pronto sempre a una battuta per rincuorare chiunque.
Infondo la stragrande maggioranza di chi oggi segue e racconta la Fiorentina "l'aveva inventata lui",
magari con un battesimo in macchina, durante una delle sue trasferte.
Le sue frustate, del resto, erano semplici atti di stima e simpatia,
e chiunque ne fosse colpito prendeva sempre la frustata come un vero e proprio onore.
Da oggi Firenze, tutti i suoi sportivi e tutta la Fiorentina saranno molto più sole,
senza la simpatia e l'affetto incondizionato del "Pontefice Massimo".
Da lassù, adesso, Mario potrà ammirare la sua amata viola, così come ha sempre fatto.
Sognando la corsa verso quel terzo scudetto che lui tanto avrebbe voluto vedere
.
Non sappiamo se e quando arriverà quel titolo, ma sappiamo che di certo il primo pensiero andrà a lui.
Ai suoi "arrivederci", alle sue sciarpe da mettere al collo ai nuovi acquisti della Fiorentina e alle sue battute ficcanti.
Ciao Marione, ci mancherai tanto.



un mio ricordo sincero
ed un Omaggio sportivo-obiettivo da juventino quale io sono
alla memoria di un ''pezzo Storico'' della Firenze Calcistica :

sono ''note alcune delle sue comparsate in Televisione''
personaggio unico nel suo genere
ma aveva la ''tipica pungente ironia Toscana''
un simbolo (Calcisticamente parlando) della Fiorentina
un po come lo era Giuseppe Prisco (detto Peppino) ex vice Presidente del'Inter



CHE LUI POSSA RIPOSARE IN PACE Lì IN CIELO
MAGARI VICINO AD EX GIOCATORI DELLA FIORENTINA DEL PASSATO
CHE CERTAMENTE LUI LI AVRA' A SUO MODO AMATI TUTTI

:rosa


17357884
neraperIa scrive: E' scomparso il più grande tifoso della Fiorentina di tutti i tempi: Mario Ciuffi, un uomo buono, mai volgare e...
Risposta
19/02/2013 11.12.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.