Calcio

Calcio

Ho la testa nel "pallone": dai campionati italiani a quelli esteri, dalle coppe europee al calciomercato.

Confog Confog 04/07/2013 ore 23.48.25
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

80boy scrive:
Ti salutano Caceres e Pogba

li hai incontrati in qualche museo torinese? :many :many :many
Confog Confog 04/07/2013 ore 23.51.36
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

MIRKO.CUOREROSSOBLU scrive:
chi, Lapo? Ma se consumava droga da tempo..

io parlavo più in generale... con tutto quello che combinano sti torinesi da un secolo a sta parte poi deve intervenire qualcun altro a sistemare le cose :many :many :many
80boy 80boy 04/07/2013 ore 23.52.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

Confog scrive:
li hai incontrati in qualche museo torinese?

Si allo juventus museum :many :many
Confog Confog 04/07/2013 ore 23.54.08
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

80boy scrive:
Si allo juventus museum

non avevo dubbi che quello per te fosse il luogo più acculturato di torino :many :many :many
Ex.GregoryHouse87 Ex.GregoryHouse87 04/07/2013 ore 23.58.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

si parla tanto della cultura del sud del passato quando il popolo era formato da straccioni analfabeti , gente ignorante che nn aveva mai avuto modo di avere un libro :hoho

la richezza che qua si vanta di aver avuto in realtà nn era di proprietà nostra ma era di proprietà spagnola .

il fatto che napoli x esempio nel periodo dell 800 si era sviluppato culturamente è merito esclusivo dei borboni

la richezza che in sto post ci viene propinato è solo uno specchietto x le allodole , la realtà italiana dell epoca era ben diversa ;-) altro che cultura monumenti e opere d arte , basterebbe ogni tanto aprire un bel libro di storia invece di andare in una chat a vantarsi di pseudi titoli come essere una giornalista :hoho
17588171
si parla tanto della cultura del sud del passato quando il popolo era formato da straccioni analfabeti , gente ignorante che nn...
Risposta
04/07/2013 23.58.24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
PrimoPasso PrimoPasso 05/07/2013 ore 00.00.55
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

hermyone78 scrive:
La cosa triste è che questi ascari stavano ancora nelle palafitte e si cibavano di bacche e radici quando a Firenze Roma e Napoli si formava la culla della cultura italica tutta, dalle lettere alle arti alle scienze. Sono barboni dall'ignoranza abissale e dalla pari protervia ed arroganza. Materiale di risulta umano.

Veda, fuochista, che il sottolineare la verità sacrosanta che una moltitudine di meridionali venuti al nord in fiat e nelle altre grandi industrie non sapessero ne leggere ne scrivere è un dato di fatto che è al di fuori da ogni sberleffo o pregiudizio di provenienza.
Vedo dalla sua risposta che la cosa l'ha offesa, non è il caso.
Se rilegge bene tra le righe, noterà che non v'è nessuna connotazione razzista.
Piuttosto, invece, mi pare di vedere che è lei ad assumere un atteggiamento xenofobo.
Veda, fuochista, che la storia è pregna di mutamenti, e ciò che afferma lei, che è oggettivamente vero, riguardo la cultura di determinate città in determinati momenti storici, può venire immediatamente ribattuto in maniera piccata alla sua stessa stregua, ovvero, insomma, non è che si possa ancora dare a garibaldi la colpa del fatto che Napoli attualmente versi in uno stato pietoso, per non dire vergognoso.
Sà com'è, la storia non è fatta di stralci da usare comodamente a seconda della convenienza.
E' molto più complessa e varia, mutevole, nel corso dei secoli, come le ho testè dimostrato.

Ossequi, fuochista.
MIRKO.CUOREROSSOBLU MIRKO.CUOREROSSOBLU 05/07/2013 ore 00.04.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)...

Fortuna che si doveva parlare di calcio... Comunque è chiaro che ogni regione abbia le sue tradizioni,. che mantiene e difende (comprensibile). Nell'aspetto pratico poi, la ricchezza Nazionale dipende soprattutto da 5 Regioni al Nord (Lombardia, Veneto, Val d'Aosta, Emilia Romagna e Piemonte), questo per svariati motivi (e si dovrebbe equilibrare di più tale disparità). Il calcio, per ora, spero resti fuori da questi equilibri.
17588178
Fortuna che si doveva parlare di calcio... Comunque è chiaro che ogni regione abbia le sue tradizioni,. che mantiene e difende...
Risposta
05/07/2013 0.04.08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
80boy 80boy 05/07/2013 ore 00.08.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

Confog scrive:
non avevo dubbi che quello per te fosse il luogo più acculturato di torino

Ovvio li vi diamo lezioni di calcio tutti gli anni :many :many :many
17588184
Confog scrive: non avevo dubbi che quello per te fosse il luogo più acculturato di torino Ovvio li vi diamo lezioni di calcio...
Risposta
05/07/2013 0.08.38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
macche.neso macche.neso 05/07/2013 ore 00.36.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

quante puttanate in un post....che dire?io son sicuro che la meta' di voi nn e'stato mai a Torino...cmq nn so se ve ne siete andati OT...

Tra l'altro se la FIAT prendeva i soldi statali e perche'secondo me lo Stato ci guadagnava...pensate una persona lavora si puo'permettere i beni di lusso...cioe'auto,elettrodomestici,mandare ilproprio figlio all'universita',oppure comprare casa,andare invacanza e cosi' via...queata e'economia ai minimi termini e cosi' quello che lo Stato dava alla FIAT era una sorta d'investimento e in certo qual senso i soldi gli tornavano in qualche modo indietro...inquesto modo tutti ci guadagnavano dal piccolo al grande risparmiatore al piccolo e grande investitore
17588195
quante puttanate in un post....che dire?io son sicuro che la meta' di voi nn e'stato mai a Torino...cmq nn so se ve ne siete...
Risposta
05/07/2013 0.36.49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
hermyone78 hermyone78 05/07/2013 ore 00.53.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PER NERAPERLA

Gregory la tua è una cultura da bar dello sport; apri davvero un libro di storia ma di quelli che la trattano con i documenti dell'epoca; nell'800 Napoli aveva il reddito pro-capite più alto d'Italia; il Banco di Napoli era per ricchezza, immobili e movimentazione, la più ricca d'Italia, la prima ferrovia impiantata in Italia fu la Napoli-Capua.
1° Paese industrializzato d'Italia (circa 1.600.000 addetti su circa 3.130.000 complessivi: 51% degli addetti totali con il 35% di abitanti - 1861) .
Maggior complesso industriale metalmeccanico d'Italia: Pietrarsa, Mongiana e Ferdinandea.
Maggior industria navalmeccanica d'Italia: Napoli e Castellammare.
Prima flotta mercantile d'Italia (2a in Europa dopo l'inglese).
Prima nave a vapore dell'Europa continentale, Ferdinando I, realizzato nel cantiere di Stanislao Filosa al Ponte di Vigliena, presso Napoli, varato il 27 settembre 1818.
Primo Transatlantico a vapore d'Italia ("Sicilia", 1854).
Primo Codice Marittimo Italiano (il Codice De Jorio, redatto nel 1781 per il regio governo da Michele De Jorio, giurista di Procida).
Terza flotta militare d'Europa (dopo UK e F).
Prima istituzione del sistema pensionistico in Italia (con ritenute del 2% sugli stipendi).
Più alta percentuale d'Italia di medici per abitante.
più basso tasso di mortalità infantile d'Italia.

Posso continuare ancora per molto ma ho pietà della vostra ignoranza ed arroganza. Prima di sparare cazzate a vanvera informatevi, di quel che dite sul mio conto non me ne frega nulla, chi mi conosce sa apprezzarmi, il giudizio di 4 ignoranti non mi scalfisce.
Eruditevi, la vostra dabbenaggine provoca solo un sentimento di pietà per le vostre piccole menti.

Hermy

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.