Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Filodeon Filodeon 16/07/2018 ore 12.48.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' intelligenza.

@platonkarataev57 scrive:...la piccola peste apre il coperchio e li mette dentro tutti in una volta: intelligenza?

La trovata di questo Pierino in erba a cui viene data una serie di sagome a FORMA PIENA di triangoli quadrati rettangoli cerchi e consimili figure geometriche col compito di introdurle in una scatola che sul coperchio presenta identici contorni geometrici a FORMA VUOTA, cioè fori e fessure, al di là del fatto se sia frutto di Intelligenza o piuttosto di trasgressioone delle regole, dei dogmi senza lasciarsi intimidire dal complesso di tirannica sudditanza o influenzare da pressioni autoritarie tipo accademiche all'insegna del motto "ipse dixit" o tipo opinione pubblica senso comune buon senso, avvalorato dall'"aforisma" del "si è sempre fatto così" o di quello più subdolo e surrettizio del "chi lascia la via vecchia per la nuova sa quel che lascia ma non quel che trova" (penso al senso comune del pudore , all'ideologia gender eugenetica eutanasica etc) trovo questo accorto espediente interpretato da Platone come una biricchinata ( piccola peste, monello ) una metafora di quello che è il procedimento dell'"IDEOLOGIA QUANTOMECCANICA" rispetto alla comunità scientifica tradizionalista...
VoloDelleAquile VoloDelleAquile 16/07/2018 ore 13.06.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' intelligenza.

@Filodeon scrive:
come dire che il prototipo dell'intelligenza è il gioco del puzzle


In un certo senso è riconoscere gli intrecci e le analogie e poi ricomporli in un nuovo modello che a sua volta possiede elementi che possono intrecciasi o associasi ad altri eventi o modelli. Una specie di frattale, con molta fantasia, senza fine o che termina nella figura di Dio per Hegel.
Filodeon Filodeon 17/07/2018 ore 13.27.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' intelligenza.

@VoloDelleAquile scrive:
Una specie di frattale, con molta fantasia, senza fine o che termina nella figura di Dio per Hegel.

...FRATTALE DEI FRATTALI che termina ed inizia nella figura di Dio per Hegel, come dire, nell'armonia prestabilita della MONADE DELLE MONADI in Leibniz, una specie di PUZZLE FRATTALICO dove la singola "tessera" ( ma leggi pure "pixel" "wavicle" ) rappresenta nella sua MONADICITÀ quello che il frattale dei frattali rappresenta nel suo insieme, dove cioè il tutto e la parte coincidono, non per niente la monade-mondo dell'universo ASTRALE osservato col radiotelescopio viene visivamente rappresenta con visioni di arte ASTRATTA molto simile alle rappresentazioni ottenute avvalendosi del microsopio elettronico che scandaglia nelle pieghe del nucleo cellulare, tanto da far ritenere che se l'approccio venisse eseguito con dispositivi acustico uditivi c'è da supporre che le sonorità musicali che scaturirebbero dalla monade universale dell'orizzonte degli eventi astrali richiamerebbero frattalicamente quelle della monadi di altri orizzonti scientifici e in effetti a stabilire l'identità ci ha già pensato QUARKODINAMICA che dall'astrofisica e fisica nucleare, si sta applicando anche al genoma della vita, avverando in questo le previsioni di uno dei padri fondatori della quantomeccanica, il fisico Plank, che ebbe a dire che la QUANTOMECCANICA avrebbe finito per invadere ogni campo del sapere e i GENOMI replicanti trasmettitori della vita cosa altro non sono se non le MONADI CELLULARI che si osservano al microscopio elettronico ? e i reattori nuclelari, i collisori e accelleratori di particelle, i ciclotreoni i sincrotroni etc,che altro non sono , oltre alla loro precipua funzione ancora al di la da venire di fungere da generatori energetici, se non che vere e proprie stelle artificiali in miniatura? , che prima ancora di essere sfruttati fisicamente ad uso e consumo per l'umanità, hanno permesso alla comunità scientifica di acquisire le componenti prime/ultime dei 6 puzzle quarkici quasi metafisici, come dire TRASCENDENTALMENTE MENTALI che hanno reso possibile i tentativi di approccio alla spiegazione dell'evento iniziale come coincidente coll'evento finale ( "fine" da intendersi come morte, ma anche come perfezione ) cioè della vita astrale , della vita biologica, della vita mentale, vita mentale il cui spettro quarkico si fonda sull'acustica uditiva del linguaggio fonetico musicale, come dire che se i FILOSOFI sono dei MUSICISTI senza competenze musicali, i MUSICISTI sono virtuali fisici potenziali biologi ipotetici scienziati, condividendone le attitudini e i metodi, pur "lavorando" su strumenti completamente diversi...
VoloDelleAquile VoloDelleAquile 17/07/2018 ore 19.39.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' intelligenza.

@Filodeon : In effetti il trascorrere del tempo ci confermerà che tutto fa parte di un immenso e non districabile "blob". L'Universo lo stanno decifrando come una infinità di filamenti che legano il tutto. Si pensava che le Galassie fossero entità con precisi contorni ma l'enorme capacità dei calcolatori odierni sta proponendo modelli che vedono tutto legato e relazionato. L'estremamente piccolo ha affinità all'estremamente grande senza soluzione di continuità...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.