Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Dasty2 Dasty2 08/09/2016 ore 14.14.46
segnala

(Nessuno)RE: xxx

-Le politiche ultraliberiste in uk e usa sono incominciate a fine anni 70 con tahtcer e regan
In italia e europa continentale, dopo il crollo del muro 1989, poi definitivamente consolidate con l'apporto attivo della la moneta unica
Come prodi e renzi hanno governato in continuità con tali politiche , in usa clinton ha fatto la stessa cosa
Ma tutto è cominciato con thatccer e regan che per primi dai lontani anni 30 hanno rispolverato le stesse dottrine economiche ,rielaborate e corrette ma dalla sostanza immutata del'ultraliberista von hayek,e la scuola viennese,in usa rappresentata dai chigago boys di milton friedman che gia avevano portato alla grande crisi del 1929
Questa dottrina si basa sulla fiducia totale nella capacità del mercato lasciato libero da interventi ,regole ,norme , di prosperare ,funzionando al meglio,la famosa mano invisibile di adam shimith che provvede a distribuire il reddito nella esatta misura del contributo sociale del singolo lavoratore, inoltre viene affermata l'impossibilità delle crisi,
Questa dottrina sostituita alle economie keynesiane dopo qli iniziali successi per cui si è affermata nel intero mondo occidentale e oltre,come economia "naturale" si è rivelata incapace di redistribuire il reddito dentro minimi limiti di decenza ,producendo crisi a ripetizione ,senza qui voler prendere in considerazione la rivoltante filosofia sociale ad essa sottesa
Ha portato alle crisi attuali alla globalizzazione selvaggia ,alla fine di fatto delle democrazie ,al dominio della finanza sulla politica,alle bolle speculative,mutui subprime,crisi new economy ecc ecc
Già negli anni 20 in usa il laissez faire economico finanziario,rozzo antenato del'ultraliberismo ,che pero' ne conserva qli identici esiti finali,abolendo i sindacati e con altri provvidementi che andavano nello stesso senso, aveva di fatto annullato il potere di contrattazione dei lavoratori
pensando cosi che le industrie potendo produrre a prezzi decrescenti sarebbero prosperate,l'effetto per ovvi motivi fu esattamente inverso,innescando la grande crisi,dalla quale il presidente rooswelt col new deal cerco' di uscire applicando le teorie keynesiane ,di fatto oggi abolite della troika ,che prevedevano vasti interventi statali il ripristino per legge dei sindacati ,finalmente riconosciuti utili allo stesso apparato produttivo legge antitrust e regole che potessero rimettere in moto la macchina produttiva inchiodata e fare da volano inerziale ,per altre eventuali congiunture negative,
Tuttavia solo con i massicci investimenti in armamente in preparazione della seconda guerra mondiale gli usa riuscirono a uscire definitivamente da quella crisi
Dasein1960 Dasein1960 20/09/2016 ore 22.24.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

-OK ,Allora te lo spiego io ebetina
L'errore apparente sta nella è accentatata che ho messo nel titolo del libro essere è tempo
Quel accento heidegger nn lo mette
Tuttavia ci spiega che l'essere è tempo ,nel senso di evento e critica proprio l'essere atemporale immaginato da plantone fino nietzsce in 2mila anni di storia della filosofia
L'essere inteso in questo modo è stato entificato(cioè reso un oggetto disponibile ad essere studiato,smontato sminuzzato,come fa la scienza sperimentale in laboratorio,da qui la nostra attitudine a replicare lo stesso metodo nella vita concreta di tutti i giorni ,che inevitabilmente diventa fonte di alienazione del'uomo da se stesso
Questo stesso tema era gia stato affrontato da marx ,il termine alienazione usato in questo senso è suo ,per la precisione heidegger la stessa cosa la definisce "vita inautentica"
Ma qui sto correndo troppo avanti
Dunque secondo heidegger l'essere va ripensato integralmente e in essere e tempo si pone proprio questo compito
DEVO ANDARE AVANTI ENRICHETTA O TI SERVE UNO SPAZIO DI RIFLESSIONE
O FORSE VUOI FARE UN COMMENTO TU,,,,,,ASPETTO RISPOSTA
Vabbè enrichtta tace e io continuo
La filosofia ha per Heidegger ha un grande compito ,risvegliarci al essere obliato in tutto il corso della storia e confuso con l'ente (le cose) in cui siamo immersi
Per fare cio parte dalla differenza ontologica ,differenza fra essere e ente,l'essere di un ente nn è mai un altro ente ,e l'essere è sempre l'essere di un ente, questo imbroglio di termini è solo per dire che noi viviamo in una sorta di sonno (ontico)cioè di sonno fra le cose che ci circondano ,dimentichi del'essere a cui andiamo risvegliati, e queste cose appaganti in cui siamo immersi hanno perso il loro rimando al'essere, che piu le dovrebbe caratterizzare,e da cui provengono
Dunque H ci dice;cio che è a noi piu vicino è anche cio che ci rimane piu oscuro! Quando noi pronunciamo il verbo essere ,per esempio ,io sono andato, ognuno di noi ha già una precomprensione del essere,per analizzarlo meglio H. parte dalla nostra singola esistenza .
Dunque è l'esserci (il dasain) che H prende in considerazione è la nostra coscienza colta nel banale della vita quotidiana
Parte dal'esserci in quanto unico ente che puo dirci qualcosa sul'essere"l'esserci è la radura del'essere,l'essere si disvela nel'esserci che noi siamo"
H delinea l'analitica del dasain (esserci) e per prima cosa afferma che l'esserci di ciascuno di noi nn va mai assunto staticamente perchè ciascun esserci è sempre un poter essere,l'essenza del'esserci è sempre la sua esistenza come potenzialità dinamica imposibile da assumere staticamente
Quindi la modalità del'essere nn è mai la realtà ,ma sempre la possibilità,perche per H ciascuno di noi è sempre a un bivio dove quotidianamente deve scegliere
Ciascuno di noi nel percorso del esserci deve differenziarsi sempre al bivio fra autenticità e inautenticità
Inautenticita sempre piu facile da cogliere
Dasein1960 Dasein1960 02/10/2016 ore 00.16.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

-Penso che ieri sera nessuno sia stato in grado di cogliere gli argomenti del erudito costituzionalista messo di fronte a uno dei piu scaltri demagoghi della politica
NN vuole essere un offesa a renzi ,credo che in se il mezzo televisivo,combinato con l'appiattimento della cultura di massa a cui la televisione risponde ,divenendo al contempo specchio e causa attiva del depauperamento collettivo in atto ,nn potesse che obbligatoriamente dar quei miseri risultati ieri sera sotto gli occhi di tutti
In sostanza voglio dire che il buon comunicatore oggi deve sapersi adattare al mezzo e al livello medio basso a cui ha concorso in modo determinante quello stesso mezzo
Diventa utopico al limite del ridicolo presumere di poter divulgare sottili distinguo ,approfondimenti dove è richiesta riflessione e tempi lunghi nel'ambiente ostile di un mezzo che impone a chiunque voglia oggi usarlo con efficacia "comunicativa "di comportarsi esattamente al'opposto,
Col senno di poi è risultata una vera furbata di renzi quel confronto!Da dove è uscito ,televisivamente giganteggiando su un avversario molte leghe piu avanti ,ma costituzionalmente impossibilitato a veicolare in quel mezzo ,la superiore consapevolezza del tema
Il solo confrronto "alla pari" lo vedrei con d'alema ,ma credo proprio che lo scaltro fiorentino furbescamente lo rifiuterebbe
E cosi ieri sera ancora una volta è andato in onda il nulla ,funzionale al consenso inconsapevole

Da quella manciata di spunti espliciti del professore ,subito stroncati dal marpione populista in perfetto stile scuderia di arcore,che il professore invece di ricucire riprendendo con piu forza da dove era stato interrotto ,accettava perdendosi poi in gentilezze formali,compromettendo la coerenza del ragionamento
Si è capito che zagreb.pensa che il parlamento uscito dal porcellum,e inadatto a interpretare lo spirito costituente ,in quanto nn in grado di partorire un testo condiviso da una rappresentativa maggioranza di italiani
Il deforme corpaccione politico italiano manca di un minimo comune denominatore politico per aspirare a fare una riforma plausibile
Che nel migliore dei casi sarebbe destinato a vestirsi di un abito che anche se bello presto copierebbe le deformità di chi lo indossa ,e a tal proposito cita l'esempio di bokkassa dittatore al interno di una costituzione simile a quella degli usa,
Molti sprovveduti hanno inteso questo paragone irrispettoso per qli italiani,il che la dice lunga sul livello di comprensione raggiunto
Quindi ha avanzato l'ipotesi di un NO in grado di generare con una diversa legge elettorale,un parlamento meno radicalmente conflittuale , piu adatto a riforme costituzionali in grado di nn generare mostri
Ha poi espresso a mio parere giustificatissime preoccupazioni per un parlamento a diminuito controllo democratico al'interno di una situazione internazionale che è in rapida marcia verso nuovi autoritarismi
Per trarre profitto televisivo da questo personaggio ,a mio parere bisognerebbe organizzargli una serie di interviste ,senza antagonisti,che andrebbero intervistati prima di lui o subito dopo
In alternativa nn ci resta altro che lo spettacolo dialettico irto di trucchi mediatici di un confronto diretto fra politici
Dasein1960 Dasein1960 06/10/2016 ore 10.05.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Michele Santoro nobel tv in pectore
Michele santoro con la nuova trasmissione tv si conferma lo mejo paino del bigoncio si sarebbe detto, nella roma della breccia,
Ieri sera a tratti mi ha ricordato il fellini di roma,
Languide immagini,scevre da moralismi politici, sapientemente intrecciate a interviste che ne allargavano chiarendolo il senso,hanno composto un potente affresco disperatamente lieve ,della condizione umana oggi
Verifica di un exitus annunciato oramai tanti anni fa dai migliori intelletti che ora in nome di scienze umane programmaticamente disarmate dalla moda ,dalla pubblicità dal conforme che instupidisce l'intelletto ,sono state relegate in soffita,
Ma anche da li nn cessano di urlare la loro oramai conclamata ragione,una volta di piu validata dalla puntuale verifica che le avvicina al metodo veritativo delle scienze sperimentali
Magra soddisfazione ,il poter dire ora ve lo avevamo detto! a questo branco incosapevole di ultimi uomini ,malinconicamente incamminati verso l'abisso
Si è verissimo!
Oramai al di la di ogni ragionevole dubbio ,l'uomo si conferma "giocattolo nelle mani della tecnica"capace di fare emergere ,almeno per adesso solo le sue parti peggiori
Dasein1960 Dasein1960 06/10/2016 ore 20.35.29 Ultimi messaggi
Dasein1960 Dasein1960 06/10/2016 ore 20.43.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Chiavica umana per me = uomo senza qualità
Anche un uomo senza qualità ,
se consapevole di se stesso ,ha valore
Detto cio mi rendo conto di aver dato giudizi tagliati con l'accetta,
volendo andare per il sottile l'uomo nn e mai forma statica,
ma progetto dinamico "gettato" nel mondo sempre al bivio di scelte difficili,
capaci di spingerlo verso la conformità,o l'individuazione di se stesso
Alla luce di queste ultime considerazioni è molto piu difficile dare giudizi
Ma cmq nel caso di dante,visti i risultati ,si deve presumere che ,per la maggior parte
le scelte fatte abbiano colpito il bersaglio giusto
Per tutte le altre scamorze ,nn potremo mai sapere se in loro bruciasse veramente dentro il "il daimon"
creativo ,e siano stati vittime predestinate di una "gettatezza" sempre incolpevele che ha determinato scelte incapaci di cogliere il bersaglio
In altre parole la domanda potrebbe essere,,,,quante ricchezze ,in noi presenti ma potenziali,vanno buttate alle ortiche ,per il caos,unico imperscrutabile, libero arbitrio esistente P,interrogatvo
ps
nn rivolto a elisabetta 2016
Voglio proprio vedere se lo stalker, millantator cortese ,correttore ortografico e di lingua tedesca,per una volta riesce,in questo caso di concretezza pratica, a fare un commento anche piccolo a questo post ,volutamente scritto con contenuti chiaramente estratti da cio che lui da gran tempo millanta senza costrutto
Mi riferisco a enrico 1994
Dasein1960 Dasein1960 07/10/2016 ore 22.04.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

@1994Enrico scrive:
1994Enrico
07/10/2016 ore 19.55.25Ultimi messaggi segnala
RE: xxx
Dusty Bunny continua a tacere

Dasein1960 Dasein1960 10/10/2016 ore 12.40.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Credevo fosse peculiarità italiana che grandi masse rimbambite dalla modernità potessero identificarsi con i personaggi della piu rozza ignoranza, pubblicamente manifestata con disinvoltura, convinti di piacere anche agli ipocriti della parte opposta,che potendo farebbero le stesse cose, inibiti solo dalla mancanza della necessaria strafottenza economica
Questa pare essere la nuova cifra politica ora potentemente emersa anche negli usa con donald trump
Tramontato il confronto di idee , per esistere dovrebbero esserne rimaste almeno 2
Specialmente nel caso degli usa ,ma anche come tendenza di fondo, la differenza la fa il lider, inteso come personaggio in grado di permettere di identificare a se stesso il maggiore gruppo sociale possibile
L'esasperata libertà dei costumi,la suadente schiavitu economica ,combinata al'impossibilità di progettare il futuro, sta facendo emergere nel'uomo d'oggi l'individualismo fotocopia del sistema economico che lo sta generando,con mutazioni sociali scambiate per emersione nella sincerità priva di ipocrisia con se stessi , della vera natura umana
Impedendoci di scorgere l'energumeno economico con la mano armata del invisibile nervo di bue da buttero maremmano,mentre sta sospingendo,masse a capo chino affacendate a digitare col mondo i cazzi suoi e altrui, nella porcilaia delle solitudini
Dasein1960 Dasein1960 11/10/2016 ore 11.18.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

10/10/2016 ore 13.13.19Ultimi messaggi quotasegnala
(Nessuno)RE: xxx
Dusty Bunny continua a tacere.
Dasein1960 Dasein1960 11/10/2016 ore 11.20.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

sono stupefatto!!!!
Finalmente qualcuno in questa chatta si degna di un minimo sforzo al fine di comprendere cio che l'interlocutore in tutte le salse si è sempre inutilmente sforzato di comunicare
Dalla tua interlocuzione ,alle risposte tormentone/stalkeraggio a base di pol pot stalin ,130 milioni di morti,risate ,palle che saltellano,culi che si scoprono ecc ecc di energumeni del concetto ai quali sono abituato ,c'è un abisso
Il sistema di produzione capitalista ,ha avuto un inizio ,una parabola e avrà una fine come tutto in questo mondo
Data di inizio 15 secolo circa ,passa per 3 fasi ,principali ,che nn ti sto ad elencare ,perche poi dovrei illustrarle e si farebbe troppo lunga
Dal 1989 (crollo del muro di berlino)cessa di avere antagonisti politici si fa ab solutum
(sciolto da vincoli)finendo di colonizzare nella forma merce la totalità del'esistente nel reale e nel simbolico,
tradotto ASSOLUTO nelle nostre vite concrete e nel nostro immaginario
La cosa piu importante per rispondere alla tua domanda è capire che col capitalismo per la prima volta al mondo si è introdotto parallelamente al nuovo modo di produrre l'importantissima differenza che se fino ad allora il prodotto del lavoro umano era servito a soddisfare i bisogni umani,col capitalismo serve in via preliminare per accrescere idefinitamente la ricchezza ,appunto divenuta fine a se stessa ai danni del 'uomo e dei suoi bisogni primari
Cerco di spiegarmi meglio
Ci sono 2 modi di considerare la moneta nel processo economico
Il modo precapitalita e quello di concepire la moneta solo come strumento di pagamento ,cioe noi vendiamola nostra forza lavoro ,otteniamo in cambio del danaro impieghiamo quel danaro per andare al mercato a comprare quel che ci serve,quindi qui la moneta ha soltanto la funzione strumentale di permettere gli scambi
Con il capitalismo le cose cambiano,l'analisi di marx (comunista)e di keynes economista borghese nn comunista)è che i capitalisti comprano forza lavoro,con l'obiettivo primario di trasformare quel danaro in una somma maggiore dentro una spirale di passaggi, denaro merce danaro e daccapo D.M.D+ D.M.D.++ infinita,che mette il'uomo e i sui bisogni primari al servizio del profitto,autonomizza il processo produttivo ,estraniando l'uomo dal prodotto delle sue mani ,che per cio si costituisce come feticcio
assumendo come ci spiega marx ,,,,,,,,,"una forma sensibilmente sovrasensibile piena di capricci teologici"
In sostanza le merci nn sono quei meri oggetti sotto i nostri occhi ,o nn sono solo quello,ma sono molto di piu ,sono la sostanza di rapporti umani trasformati in nuova teologia che sfugge alla coscienza , nn mancano di pero di farci sentire i nikilistici effetti,da qui partirebbe tutto il discorso del'alienazione del'uomo da se stesso ecc ecc
Mi fermo qui
Questa è solo una piccola parte di cio che intendo dire quando parlo di crescita fine a se stessa
E questa è polpa e nn fumo
Comprensibile anche che dicendolo in quella forma sintetica tu nn ci capisca un cazzo
Alle cose bisogna andare a cercare il fondo,fino alla metafisica se necessario

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.