Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Dasein1960 Dasein1960 13/10/2016 ore 17.11.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

@Archeo68 :
Piccole parole
piccoli argomenti
piccole provocazioni
Si quella risposta è rivolta a te
è quotata col tuo nome ,,,no,,,,
nn contiene offese ,quelle le lascio a te

te la riposto


-@Archeo68 : Rivendico nello spazio letteratura di poter parlare di qualsiasi argomento,che comprenda in se lo specifico letterario
Ci sono filosofi grandissimi letterati e letterati grandi filosofi,in genere quasi tutti i grandi filosofi sanno scrivere con prosa da grandi letterati
Ti ricordo solo riccardo bacchelli col diavolo al pontelungo,pasolini con l'intera produzione intrisa di altissima politica
Poi potrei citare leopardi grandissimo filosofo , Dostoevskij idem
Per nn parlare di Nietzsche ,Hegel,Severino,Gentile,Gramsci tutte personalita della cultura ai massimi livelli anche da un punto di vista letterario
E la lista sarebbe lunghissima
Rivendico il diritto al di la di ogni intento propagandistico di palare come ho fatto nel'ultimo post
di economia politica e di storia della filosofia citando marx e keynes ,di parlare di storia politico economica al solo scopo di comprendere il nostro presente
Trovo il tuo intervento inopportuno considerando il fatto che mai ho fatto polemiche o provocato litigi,
e proprio nn capisco cosa ti ha spinto a farlo
Surrettiziamente nn voglio proprio introdurre nulla ,lo faccio alla luce del sole,la letteratura rimane scatola vuota se nn contiene la vita,in tutte le sue forme,i recinti ,o compartimenti stagni nn hanno ragione di esistere
Aristotele affermava l'uomo, essere zoon politicon,tradotto,animale sociale politico,comunitario
sono dello stesso avviso
ossequi
Dasein1960 Dasein1960 18/10/2016 ore 11.26.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Ci vediamo da mario,,,,,,prima o poi
Queste assurde dissertazioni sono sicura prova a di radicata ignoranza,e inconsapevolezza della fatica e grandezza del divenire uomo
Del 'evidenza sotto i nostri occhi che ognuno di noi è progetto,nn forma statica definita una volta per tutte
Che a 17 anni si è nella fase piu convulsa del'evoluzione ,dove si cerca con molt difficoltà la propria fisionomia identitaria
Mai come in quella età l'uomo deve venire a patti con la propria "incolpevole " gettatezza del proprio particolare ,irripetibile mondo storico ,famigliare ,affettivo ,geografico
A 17 anni ognuno di noi fa il suo faticoso esordio nel mondo,per continuare tutta la vita attraverso errori e scelte piu o meno giuste o sbagliate a cercare la verità di se stesso e di cio che lo circonda
Condannare l'adolescente dario fo nel girone dei voltagabbana per meschini interessi di bottega perche a 17 anni avrebbe fatto la scelta del fascismo ,significa nn aver capito un cazzo del fascismo stesso ,come fatto storico ,ideologico ,culturale,significa nn capire il perche del fascismo come fenomeno sociale,significa nn aver capito un cazzo di se stessi ,infine significa voler fare inutili discussioni da pollaio ,inconsapevoli che il livello di comprensione è rimasto quello del bambino intento a giocare a guardie e ladri
Tanto piu se lo scopo è quello di volere a tutti costi abbattere una persona che al bivio di tutte le successive scelte esistenziali ha dimostrato di nn perdere mai di vista la stella polare del umanità piena ,solidale ,comunitaria ,una persona che per questi motivi ha suscitato quelle meschine invidie cosi ben visibili in questa chatta
Io stesso dai 14 ai 18 anni prevalentemente per le letture che mi era quasi casualmente capitato di intraprendere,via via con sempre maggiore interesse ,ripercorrendo una storia politico culturale,sfociata in fenomeno sociale nel arco di un secolo ,posso dire di essere stato culturalmente un fascista in erba del dopoguerra
Ma cio nn ha significato politicamente un cazzo,è stata solo una tappa grazie alla quale ho compreso
le premesse del cambiamento in atto
In un certo senso posso dire che se nn fossi passato per quel fascista in erba nn avrei mai potuto fare i passaggi successivi con la medesima consapevolezza
Dasein1960 Dasein1960 22/10/2016 ore 12.31.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

A a me pare che votare SI
oggi significhi ,ungere ulteriormente le ruote a questa "modernità2.0" interamente vista dalla parte dei peggiori animals spirits ,nel'illusione di agganciare la sola crescita economica possibile ,percepita iniqua,ma intrascendibile ,la sola in grado di reggere la sfida di "tempi moderni" altri ,ma simili nel rinnovato incubo di quelli di charlie chaplin
Voglia dire sbarazzarci di tutele deemocratiche ,oggi chiamate lacci e laccioli ,sempre invisi al' uomo unidimensionale nel nome del'efficienza mercantile,oramai sempre piu chiaramente correlata alla rottamazione umana al rango animale
Incapace di concepire altra realtà ,se nn quella del valore commerciale spinta fin dentro il nucleo esistenziale alla stregua di una azienda globale sempre piu fatta di schiavi,oggi ridotti a mendicare persino le proprie catene
nn riesco a spiegarmi altrimenti,il manganello dei mercati agitato nn a caso da tutte le entità della iniquità globale ,
Quelle stesse entità(banche ,multinazionali,stati imperiali) oggi sulla bocca dei peggiori arnesi della rinnovata barbarie per spiegarci con lo stesso impianto concettuale che ci ha condotto al olocausto di avere appreso anche la nuova dottrina , che solo pochi decenni fa era patrimonio e nucleo centrale dele delle brigate rosse
Questi sedicenti rivoluzionari del conto titoli,e del'investimento "sicuro"nel mattone,nucleo ideologico del 'esercito di silvio, esasperati dalle perdite di capitale subite da marpioni molto piu grandi di loro ,coi quali si erano fiduciosamente seduti allo stesso tavolo credendo di giocare alla pari la partita del bengodi sulla pelle delle miserie umane ,direttamente indotte dal loro esclusivo "circolo del golf "per aspiranti miliardari mendicanti temporali nonchè sprovveduti globali.ora convertiti a uno zibaldone capace di tenere insieme il capitale e main camp,
Vecchi arnesi ,appena usciti da un tragico restiling,piu adatto a interpretare una acuta crisi di delirio paranoide,che a percepire cio che realmente sta succedendo ai loro capitali,oramai unici amanti ,ahimè alquanto infedeli
Dasein1960 Dasein1960 26/10/2016 ore 13.24.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Gorino... simbolo e faro della nostra bamboccia civiltà
Gorino irrilervante, puntino geografico, forse nn a caso patria della viscida anguilla antenata del serpente da duemila anni simbolo maximo del male, tenuto a bada, sotto il tallone della vergine maria ,implorata dalla fede di stato ignara di essere parte di quel serpente come nn mai oggi vivo e vegeto a Gorino diventato faro e luogo dove da secoli continua a sbarcare in forme diverse ma dalla sostanza uguale la nostra ipocrita civiltà,
Ora agevolmente cavalcata dai bambolieri nazionali mai come oggi col vento in favore per straparlare di anguste patrie delle putrefazioni ,vista la merda assoluta in cui ci sta conducendo la patria globale guidata dal ultraliberismo delle multinazionali
Gorino campo di concentramento della misera civiltà occidentale da troppo tempo logorata da incalzanti avvenimenti recanti in seno le piu laceranti contraddizioni destinate a portare alla luce i raccapriccianti risultati del alacre lavoro da lei stessa compiuto nel laboratorio di apprendista stregone in cui sono stati per lungo tempo amorevolmente coltivati
NN stupiscono di certo i numerosi idioti che finalmente trovano l'occasione di un convinto plauso liberatorio
Liberatorio soprattutto della loro miserabile situazione esistenziale
Dasein1960 Dasein1960 30/10/2016 ore 11.09.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Filosofando sulle potenti tracce di Emanuele Severino

-L'uomo nel suo agire tecnico/scientifico ha certamente lo scopo di conquistare ,sottomettere a se il mondo ,ma l'esistenza del dio della tradizione costituisce un limite ,oltre il quale l'uomo deve arrestarsi,per nn violare la legge divina,il divino diventa in questo senso limite al'agire del'uomo
Ma il sottosuolo filosofico portato alla luce dalla filosofia del nostro tempo è la distruzione del divino , la distruzione del limite e dice al'uomo vai..corri tu sei assolutamente libero di agire senza remore ,davanti a te nn c'è nessun limite ,che ti possa impoedire di procedere oltre
Allora l'etica del fine vita,della procreazione assistita ,del'eutanasia,nn costituiscono piu barriara alcuna
La tecnica e la scienza oggi sono la forma piu radicale del'agire!
Dalla distruzione della tradizione operata da quel sottosuolo filosofico la scienza e la tecnica si fanno autorizzare a procedere al'infinito senza limiti ,costituendosi come scopo scopo
IL pensiero del "sottosuolo filosofico del nostro tempo è in grado di mostrarci l'impossibilità di un dio,è questo oggi il vero nemico delle tradizioni compresa quella rappresentata dalla chiesa
Il nulla assoluto di cui sono intrise le cose ,ci viene quotidianamente mostrato dal divenire,
Da questo nulla la prima volta portato alla luce dal pensiero filosofico greco, deriva l'angoscioso stupore originario ,tuttora pervasivo delle nostre vite
Quel sottosuolo filosofico mostra l'imposibilita della struttura concettuale su cui è costruita la tradizione L'esistenza di dio esclude il divenire:
lA LEGGE DEL DIO eterno nn puo imporsi soltanto sulle cose presenti,ma necessariamente deve imporsi anche su quelle passate (che nn sono piu) e di quelle future (che nn sono ancora).pochè nulla puo sfuggire alla legislazione del dio eterno.
Le cose future nn potendo sfuggire alla legislazione del dio, necessariamente devono farsi ascoltatrici della sua legge , nn piu come nulla che nn è ancora ,ma come cose , Il nulla viene entificato ,(il nulla diventa cosa) negando il divenire
Ma il divenire e l'assoluta evidenza quotidianamente sotto i nostri occhi
E qui emerge la contraddizione evidenziata dal sottosuolo del pensiero filosofoco del nostro tempo da nice leoperdi gentile ed altri,
Se il dio della tradizione è rimedio evocato di fronte al'angoscia del divenire nullificante ,dio stesso se esistesse renderebbe impossibile quel divenire contro il quale per primi i fedeli angosciati evocano la sua necessaria esistenza
Il capitalismo il marxismo lo stato totalitario,la democrazia,il cristianesimo ,l'islam ecc ,tutte le idee/forza concepiscono se stesse come,"il rimedio" contro il pericolo e i disagi della vita, possono quindi esser considerate ,forme mondane del divino.
Tutte queste forze si illudono ancora di usare la tecnica guidata dalla scienza per realizzare i loro scopi si illudono perche anche la tecnica ha un suo scopo.NN uno scopo escludente ,come le altre (forme mondane del divino)poichè la realizzazione dello scopo di una esclude tutte le altre
La tecnica di per se ha come scopo l'aumento indefinito della capacità di realizzare scopi,in cio consiste l'apparato che raccoglie tutte quelle forme di potenza che vanno sempre piu omologandosi a CIO che è propria al sapere scientifico tecnologico -
Questo apparato è un sistema di sottosistemi qUALCH ESEMPIO:
l'apparato militare ,giudiziario,eonomico,finanziario ,scolastico,giuridico ecc . la logica che anima ciascuno di questi campi,va progressivamente assimilandosi alle scienze dure matematica e fisica,
Quando si parla di TECNICA s'intende l'insieme di tutte questi sottosistemi che oggi la costitisce .
Queste forze che si illudono di servirsi della tecnica devono Potenziare lo strumento di cui si servono per combattere le forze avversarie la conflittualità delle forze oggi in campo è tale per cui ognuna deve servirsi della tecnica per vincere il conflito fra ognuna e tutte le altre ,ma poiche il conflitto è gestito promuovendoil potenziale tecnico,viene prodotto un fenomeno di rovesciamento per cui ognuna di queste forze che inizialmente ha come proprio scopo quello che la costituisce,Per esempio:il capitalismo ha il proprio scopo ecc,finisce per potenziare il proprio strumento tecnico assunto nn piu come mezzo che diventa scopo ,(il mezzo diventa scopo)
Quando un azione cambia il suo scopo .tutta l'azione diventa altro
L'azione è definita dallo scopo che si prefigge ,per esempio il capitalismo è l' incremento indefinito del profitto privato
Quando la chiesa dice al capitalismo ,tu sei un sistema di produzione piu efficace del'economia pianificata di tipo comunista.ma il tuo scopo nn deve essere il profitto privato ma il bene comune ,opera sul capitalismo una violenza almeno pari a quella del comunismo quando si prefigge di eliminare il capitalismo,
Un agire si distrugge impedendogli la realizzazione del suo scopo
Quando la tecnica da mezzo nella disponibilita di uno scopo diventa essa stessa scopo,divengono inesistenti o vengono essenzialmente snaturate quelle forze di partenza che la costituiscono ,in questo essenzialmente consiste la dominazione della tecnica oggi sul pianeta
La destinazione della tecnica al dominio è il farsi massimamente coerente del'errore,di quel pensiero del niente ,dai greci in poi a cavallo dei secoli fino ai nostri giorni ,che ha inevitabilmente prodotto nichilismo
L'errore è pensare che le cose escano dal niente e vadano nel niente ,questa è l'alienazione estrema perche si finisce col pensare che le cose sono niente ,che tutto sia niente
La dominazione della tecnica è il modo piu rigoroso in cui l'errore si è realizzato
Da prima è un errore incoerente perchè si afferma il l' oscillare fra essere e niente,ma si tenta di escogitare il rimedio contro l'angoscia provocata dal divenire delle cose dalla loro temporelità,e contingenza,
Con l'emergere del sottosulo filosofico si consolida la fede nel diventare delle cose ,rendendole coerenti a se stesse ,eliminando quel dio che rende impossibile il divenire
Anche qli errori sono piu o meno forti ,piu o meno coerenti ,questo errore è il piu forte , diviene coerente alle proprie premesse giungendo alla dominazione della tecnica
Mentre oggi il capitale si serve della tecnica per incrementarsi ,domani sarà la tecnica a servirsi del capitale per incrementare sempre di piu la propria potenza ,siamo destinati alla coerenza estrema del 'errore o paradiso della tecnica
Verra il tempo in cui qli uomini vedranno l'errare estremo in cui consiste la persuasione che le cose vadano nel nulla escano dal nulla ,che è la forma originaria del'omicidio, si uccide per elimanare completamente il nemico ma l'eliminazione originaria consiste nel pensare le cose come di per se stesse attraversate inficiate inquinate dal nulla
Questo pensiero che puo turbare la coscienza religiosa è anche il pensiero del divino .il divino realizza la forma di omicidio originario perchè,se il dio pensa l'uomo per cio che di per se è nulla stabilisce le premesse perche gli uomini sulla terra continuino ad uccidere ,Allora si esce da questo nichilismo ,pensando qualche cosa di infinitamente piu alto e ciè pensando che ogni cosa anche la piu semplice anche la piu umile è ed è impossibile che nn sia ,,cioè è eterna, e questo è cio che nei suoi scritti emanuele severino chiama contenuto del destino della necessità
Dasein1960 Dasein1960 07/11/2016 ore 10.05.13 Ultimi messaggi
Dasein1960 Dasein1960 07/11/2016 ore 11.29.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Sulla base del tuo metro di apparente rigore ,sapresti indicarmi una istituzione religiosa ,politica o di qualsiasi altra natura ,presente o passata ,dalle caratteristiche che tu richiedi?
La chiesta cattolica nn puo uscire dal orbita della storia comune ,perche in essa vive , come la storia è fatta di spaventose cadute e di uomini coraggiosi lontani da ogni interesse personale capaci di guidarla faticosamente,lentamente,contraddittoriamente,verso il bene comune
Considero papa bergoglio uno di questi rari e fortunati casi,la cui credibilità nn puo essere minata
da duemila anni di contraddizioni fortemente marcate dove hanno convissuto papa borgia e san francesco,
le stragi degli eretici ,la grande inquisizione ,le crociate ,i pesantissimi ostacoli allo sviluppo della scienza .con martin luter king ,don milani ,don primo mazzolari,padre marella,e tantissimi altri rivoluzionari ispirati dalla fede
Purtroppo con tutte le contraddizioni del mondo la chiesa è rimasta una delle poche forze etiche superstiti,con al centro uomo e comunità, per questo aggredita
dalle esigenze dello sviluppo capitalista , del mondo fatto a misura di consumatore pecorone ,isolato dalla comunità,dominato dal'ego, con licenza di abbattere ogni limite , di godere e consumare illimitatamente,nella onnipotente libertà virtuale e concreta schiavitu quotidiana
In questa desolante situazione è già un miracolo che un papa come francesco nn si stanchi con toni pacati ma senza paure di quotidianamente denunciarla a orecchie sempre meno in grado di udirlo
Tu cerca pure il tuo extraterrestre rigore ,io per ora mi accontento di papa bergoglio
1994Enrico 1994Enrico 07/11/2016 ore 16.57.00 Ultimi messaggi
Dasein1960 Dasein1960 12/11/2016 ore 21.17.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Ma provate una volta che sia una almeno a infilare il naso nel cuore dei problemi,Renzi è solo portavoce servo politico in buona fede,del grande capitale ,convinto come la quasi totalità del nostro tempo cieco ,che quella sia l'unica possibile strada,che tutto cio sia naturale modo di vita senza alternative da dover per forza sopportare , Ve la state prendendo col servo sciocco e nn vi avvedete del macigno che ci travolge ,a cui quel servo come chiunque altro al suo posto, dato l'infimo livello di coscienza raggiuunto dal coglionato popolo ex sovrano, dovrebbe per forza di cose fare, limitandosi a dare semaforo verde,a quel macigno lasciato rotolare giu per la china delle nostre vite,al fine di ricavare dalla spremuta di umanità che ne consegue ,potere e danaro per i sempre di meno,signori e padroni col preciso destino di regnare su un cumulo di macerie senza vita

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.