Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Dasein1960 10/08/2018 ore 16.23.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Mai come oggi l'iindividuo lasciato a se stesso frammentato in atomo di solitudine,divenuto allergico alle piu elementari forme comunitarie ,per l'impossibilità indotta dal'attuale paradigma economico,per sua intima natura ,divisivo,flessibile ,precario,imprevedibile, di riconoscersi parte maggioritaria con in comune un nemico da combattere,
Fa esatttamente il contrario
Le nuove generazioni si identificano nel proprio aguzzino credendo di trovare un posto a tavola con la formula "diventa l'imprenditore di te stesso"
Il risultato è una perenne guerra fra poveri ,motivo di max sghignazzo dei pochi che su questo lautamente campano da nababbi
Sicche la soluzione diventa nn la giustizia sociale ,ma divenire tutti,spietati,cinici,cazzuti, piccoli marchionne
In fondo sempre lo stesso vecchio mito di robinson crusoe

Sostanzialmente condivido
L'ex ceto medio,borghesia medio alta ex classe operaia,sottoproletariato,sono entrati a far parte di un unico calderone inconsapevole
Dove nn stanno piu a capirci un cazzo
Principalmente perchè le sirene dei potenti ,per tramite degli strabilianti trionfi di questi ultimi 30 anni li ha ideologicamente straconvinti che tutto cio è destinale fatalità del vivere sociale
NN si preoccupano nemmeno piu di di far passare tutto cio come bello e buono ,
Al contrario
Apertamente ammettono che tutto cio fa schifo,ma è l'unico mondo possibile
La finalmente raggiunta ,naturalità del vivere sociale,.
La fine della storia
E' questo "l'incantamento" da cui la civiltà occidentale si dovrebbe risvegliare
Sono convinto che lo farà
Ma campa cavallo......
19907815
Mai come oggi l'iindividuo lasciato a se stesso frammentato in atomo di solitudine,divenuto allergico alle piu elementari forme...
Risposta
10/08/2018 16.23.17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Dasein1960 18/03/2019 ore 11.49.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Vi sono nel mondo e in italia segnalatori sociali di fascismo inteso come ,nebulosa di valori , destinata a un eterno ritorno ?
Il Fascismo ritornante si fa annunciare da ben caratterizzati segnali sociali ?
Oppure tutto cio e fantasia ricorrente di un evento storico/politico relegato al passato per sempre?
E ora divenuto il morto da combattere ,Per l'incapacità di vedere , il nemico vivo nei nessi di forxa capitale lavoro da cui è stato generato?

Umberto eco NEI SUOI 5 SCRITTI MORALI tenta di tracciarne un profilo individuando 14 punti capaci anche qualora ne sia fortemente presente uno solo
di richiamare a se qli altri mancanti riformando la nebulosa del'eterno fascismo
al punto 4 richiama proprio la situazione descritta in quel pezzo di arancia meccanica del video
Nel'estetica fascista L'azione è bella di per se ,e dunque deve venire prima e senza ogni altra riflessione ,pensare è una forma di evirazione,il vero uomo nn pensa
Percio la cultura è sospetta poichè si identifica con atteggiamenti critici(quando sento parlare di cultura metto mano alla pistola) è la frase capostipite attribiuta a un gerarca nazi di altre tipo ,porci intellettuali,teste d'uovo,snob radicali,le università sono un covo di comusti ,radical scik ,ecc ecc
Il sospetto verso il mondo intellettuale è sempre stato un sintomo di fascismo "eterno"
Gli intelletuali fascisti erano principalmente impegnati ad accusare la cultura moderna di tradimento verso la tradizione
Percio arancia meccanica è un film fortemente profetico della situazione che solamente ora si comincia a intravvedere come sicuro dato sociale destinato a uno sviluppo esponenziale
Mi sono limitato a poche considerazioni in forma interrogativa su un argomento di grande attualità
agganciandomi a quando il protagonista dello spezzone di A.Meccanica afferma di essersi lasciato ispirare dalla musica,linguaggio istintivo universale che nn passa dalla ragione
Il resto è tratto da 1 dei 14 punti in cui eco riconosce l'eterno fascismo dormiente in ognuno di noi ,una sorta di ancestrale richiamo alla violenza che ciclicamente da sempre ritorna
come razzismo e xenofobia nn importa se giustificati o meno
Il destrorso nella crisi del 2008 che ancora perdura nn se la prendeva coi ricchi e potenti perchè credeva di stare seduto al loro stesso tavolo,ora lo stesso destrorso finalmente mangiata la foglia è piu incattivito del bolscevico dal quale in certi casi ,presenti pure qui in chatta ,mutua persino il linguaggio ,al punto da sembrare l'esponente delle risorte brigate rosse
L'effetto e penoso e insieme buffo si condanna pesantemente il globalismo capitalista gridando al complotto ,mentre si condannano pure i manifestanti torturati a genova come bieca violenza rossa e tutte le altre manifestazioni du protesta sfociate in violenza avvenute in mezzo mondo ogni volta che si riuniva il G 7 ,G8,G9,ilG vatteala pesca
Quando con tutta evidenza erano solo l'avanguardia piu consapevole del'antiglobalismo che ora acriticamente qli stessi soggetti professano come fede poichè impossibilitati a vederne , le origini i contorni ne e le premesse
Essendo da sempre abituati a guardare tutto solamente dal buco del culo , spioncino dei loro satolli visceri,gonfi di edonismo ,giacche per loro la vita è essenzialmente figa ,cibo e "stupro" del prossimo
Dasein1960 19/03/2019 ore 19.17.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: xxx

Il socialismo si e sempre proposto e si propone l'allargamento dei diritti delle liberta ,della felicita per tutti su questa terra .quindi possiede un etica e una morale portatrice di senso e di valori,crede a una umanità in grado di affrancarsi migliorandosi all'interno di una visione positiva, in contrapposizione alle filosofie della paura , alla hobbes o ,individualista anticomunitaria alla locke che stanno alla base della concezione liberal-capitalista
Crede in una forma economica che dia lavoro buono al servizio del'uomo
dove si possa vivere affrancati dalla tortura quotidiana che sotto molteplici forme il modo di produrre il capitale impone
Nella fase attuale che perdura dalla rivoluzione francese l'umanità è con fasi alterne piu che mai sulla difensiva ,frammentata in mille rivoli di individualisno, fatalmente soccombente rispetto al'antagonista del capitale nella sua fase assoluta
Il quale ci propone un mondo modellato sulla merce come unico valore, generatore di ogni altro valore strettamente connesso al vuoto esistenziale padre del ospite inquietante di nome nichilismo come nietzsche ha profetizzato oramai 1 secolo e mezzo fa
Il mondo del capitale è autofondato su se stesso ,nel antagonistico incontro fra un venditore e un compratore , reciprocamente ostili che socializzano solo al interno di un processo mercatista per l' accrescimento infinito del capitale ,
da questo processo consegue il sempre piu rapido smantellamento esistenziale e la distruzione , del pianeta
Il lavoro umano e visto unicamente come costo in conto capitale da dover contrarre allo spasimo perchè si possa restare concorrenziali massimizzando il profitto nel disprezzo totale dei modi e dei mezzi usati per raggiungere tale scopo
Il lavoro come rappporto sociale quale effettivanente è ,rimane completamente al di fuori dal'ottica del capitale
Ottica miope autocentrata solo sul max profitto immediato ,priva di qualsiasi sguardo che vada al di la del proprio portafoglio
E cosi l'uomo finisce col degenerare e irrobustire i peggiori istinti

Questo stato di cose è potenziato dalla mancanza di antagonismo data dal disconoscimento generalizzato del nesso di forza capitale lavoro,per cui il capitale libero di agire puo segure liberamente la sua incoercibile natura e prendersi tutto


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.