Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

from.heretoeternity from.heretoeternity 05/02/2016 ore 07.43.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@didi.xx scrive:
la purezza del forum

Purezza de che..? :haha Sì da il caso che nelle librerie e nelle biblioteche ci siano anche libri erotici (se era questo che intendeva il tuo interlucutore)e non per questo sono meno "pure"..
19061732
@didi.xx scrive: la purezza del forum Purezza de che..? :haha Sì da il caso che nelle librerie e nelle biblioteche ci siano anche...
Risposta
05/02/2016 7.43.38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Archeo68 Archeo68 05/02/2016 ore 15.03.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

Salve, sono ancora vivo. Sono molti i libri che porto dentro, molti quelli che ho letto più di una volta. per restare nella letteratura italiana i Discorsi di Machavelli e lo Zibaldone di Leopardi e le Operette morali. Non c'è niente che si avvicini alla grandezza di questi testi nella letteratura italiana in prosa tranne il Decamerone del Boccaccio. Nella poesia i canti di Leopardi e l'Orlando furioso dell'Ariosto. Sempre nella letteratura italiana ma parlando del Novecento il testo che mi sembra più significativo sono le Novelle per un anno di Pirandello.
19062020
Salve, sono ancora vivo. Sono molti i libri che porto dentro, molti quelli che ho letto più di una volta. per restare nella...
Risposta
05/02/2016 15.03.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
beat.nik54 beat.nik54 06/02/2016 ore 07.04.54
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@Archeo68 scrive:
Salve, sono ancora vivo.


Salve
Filodeon Filodeon 06/02/2016 ore 11.35.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@didi.xx scrive:
@from.heretoeternity scrive:
avevo letto...le vostre zone erogene.



E mi sa che non sei il solo.. smile
Ma almeno tu non mi hai scritto che "imbratto" la purezza del forum e ti sei accorto della svista;)


Chiedo VENIA per il LAPSUS di LETTURA.
Quanto alla bacchettata sessuofobica preventiva, denotante preoccupazione moralistica per la "PUREZZA di un CIRCOLO LETTERARIO" non adeguatamente castigato, devo confessare che si era trattato solo di un vezzo retorico, precisamente a metà strada tra la LITOTE e l'IRONIA, prova ne sia che anche alla mia veneranda età vedo ancora SESSO dapertutto, anche nelle zone erronee altrui, che comunque non necessariamente sono da escudersi come zone erogene...
E a proposito dello SDEGNO che ho avuto modo di constatare essere manifestato dalla maggior parte dei "postini" nei confronti dei "colleghi" che alle FIGURE RETORICHE ricorrono (( anche la scelta dell'impiego di parole peregrine ed obsolete è da considerarsi una figura retorica e al limite lo è anche lo SPROLOQUIO, a cui io con grande soddisfazione personale da una parte , ma dall'altra con scarsa gratificazione per le reazioni che esso sproloquio suscita, spesso ricorro )) si tratta pur desso ( il finto sdegno simulato ) di una figura retorica, cioè una finzione ironica di preoccupazione affettata per la "PUREZZA di un LINGUAGGIO LETTERARIO" abusato eviolentato e storpiato con eccessiva spregiudicatezza o di qulcosaltro ?
E per rompere una lancia a favore della RETORICA LETTERARIA LICENZIOSA, mi permetto di riportare uno SPROLOQUIO osceno / letterario tratto da una estrinsecazione di sfogo che si è rivelata particolarmente efficace in vista degli effetti catartici di ricaduta nei confronti del suo autore, ma comunque sempre fruibile da parte di eventuali estimatori del "genere".
...........................................................................................................................
((( Mi piace commentare a mia volta il tuo laconico commento citando un frammento di Eraclito tradotto e da me medesimo interpretato in modo da renderlo accessibile a noi moderni contemporanei del XXI° secolo: " Stipati si sta - come boli fecali in alvo rettale - ed è subito sciacquone (stipsi permettendolo) ", anche se a dire il vero all'aforisma si avrebbe dovuto dare una più PERTINENTE COLLOCAZIONE SPAZIALE nella sezione del "circolo letterario", ma quando leggo apprezzamenti in chiave stercoraria, mi sembra che gli spazi di Chatta siano adoperati come certi gabinetti pubblici, imbrattati di scritte sconvenienti e logogrifi indecenti, anche se in questo caso, onore al merito, la "strunzata" sembrerebbe anche firmata, e non oso imbrattare a mia volta quegli spazi colti di canonicità ed eruditi di classicità. Ma a sua volta il filosofema eracliteo è inficiato anche da una non PERTINENTE COLLOCAZIONE TEMPORALE essendo periodo questo che stiamo vivendo non un periodo autunnale con alberi in vena di toilettes escrementizie, e ciò, per riaggiustare la CRONOLOGIA mi offre lo spunto per un'altra RIFLESSIONE PERTINENTE: "una caccola non fa primavera" nel senso che ti invito ad articolare meglio il tuo rifiuto sul mio tentavo di mettere sul tappeto la FENOMENOLOGIA ESISTENZIAL ANARCHICO NICHILISTA DEL SUICIDIO COME AUTOAGGRESSIONE DI CHI CONSTATA L'AVVILENTE IMPOSSIBILITA' DI SFOGARE LA PROPRIA AGGRESSIVITA' ANCHE SUI FORUM QUANDO SI VIENE BLOCCATI DA APPREZZAMENTI come la tua caccolina, che hai avuto la bella idea di rifilarmi e non venirmi a dire la "strunzata" con cui si giustificano i cattolici maldicenti e coatti salvatori di anime, che dicono che loro se la prendono col peccato e non col peccatore, perchè questa non è caccola da stitico, ma vera e propria DIARREA NAUSEABONDA... )))
didi.xx didi.xx 06/02/2016 ore 12.56.22
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@Filodeon scrive:
Chiedo VENIA per il LAPSUS di LETTURA.


Bastava questo.. :)
from.heretoeternity from.heretoeternity 06/02/2016 ore 13.01.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@Filodeon scrive:
Chiedo VENIA per il LAPSUS di LETTURA.
Quanto alla bacchettata sessuofobica preventiva, denotante preoccupazione moralistica per la "PUREZZA di un CIRCOLO LETTERARIO" non adeguatamente castigato, devo confessare che si era trattato solo di un vezzo retorico, precisamente a metà strada tra la LITOTE e l'IRONIA, prova ne sia che anche alla mia veneranda età vedo ancora SESSO dapertutto, anche nelle zone erronee altrui, che comunque non necessariamente sono da escudersi come zone erogene...
E a proposito dello SDEGNO che ho avuto modo di constatare essere manifestato dalla maggior parte dei "postini" nei confronti dei "colleghi" che alle FIGURE RETORICHE ricorrono (( anche la scelta dell'impiego di parole peregrine ed obsolete è da considerarsi una figura retorica e al limite lo è anche lo SPROLOQUIO, a cui io con grande soddisfazione personale da una parte , ma dall'altra con scarsa gratificazione per le reazioni che esso sproloquio suscita, spesso ricorro )) si tratta pur desso ( il finto sdegno simulato ) di una figura retorica, cioè una finzione ironica di preoccupazione affettata per la "PUREZZA di un LINGUAGGIO LETTERARIO" abusato eviolentato e storpiato con eccessiva spregiudicatezza o di qulcosaltro ?
E per rompere una lancia a favore della RETORICA LETTERARIA LICENZIOSA, mi permetto di riportare uno SPROLOQUIO osceno / letterario tratto da una estrinsecazione di sfogo che si è rivelata particolarmente efficace in vista degli effetti catartici di ricaduta nei confronti del suo autore, ma comunque sempre fruibile da parte di eventuali estimatori del "genere".
...........................................................................................................................
((( Mi piace commentare a mia volta il tuo laconico commento citando un frammento di Eraclito tradotto e da me medesimo interpretato in modo da renderlo accessibile a noi moderni contemporanei del XXI° secolo: " Stipati si sta - come boli fecali in alvo rettale - ed è subito sciacquone (stipsi permettendolo) ", anche se a dire il vero all'aforisma si avrebbe dovuto dare una più PERTINENTE COLLOCAZIONE SPAZIALE nella sezione del "circolo letterario", ma quando leggo apprezzamenti in chiave stercoraria, mi sembra che gli spazi di Chatta siano adoperati come certi gabinetti pubblici, imbrattati di scritte sconvenienti e logogrifi indecenti, anche se in questo caso, onore al merito, la "strunzata" sembrerebbe anche firmata, e non oso imbrattare a mia volta quegli spazi colti di canonicità ed eruditi di classicità. Ma a sua volta il filosofema eracliteo è inficiato anche da una non PERTINENTE COLLOCAZIONE TEMPORALE essendo periodo questo che stiamo vivendo non un periodo autunnale con alberi in vena di toilettes escrementizie, e ciò, per riaggiustare la CRONOLOGIA mi offre lo spunto per un'altra RIFLESSIONE PERTINENTE: "una caccola non fa primavera" nel senso che ti invito ad articolare meglio il tuo rifiuto sul mio tentavo di mettere sul tappeto la FENOMENOLOGIA ESISTENZIAL ANARCHICO NICHILISTA DEL SUICIDIO COME AUTOAGGRESSIONE DI CHI CONSTATA L'AVVILENTE IMPOSSIBILITA' DI SFOGARE LA PROPRIA AGGRESSIVITA' ANCHE SUI FORUM QUANDO SI VIENE BLOCCATI DA APPREZZAMENTI come la tua caccolina, che hai avuto la bella idea di rifilarmi e non venirmi a dire la "strunzata" con cui si giustificano i cattolici maldicenti e coatti salvatori di anime, che dicono che loro se la prendono col peccato e non col peccatore, perchè questa non è caccola da stitico, ma vera e propria DIARREA NAUSEABONDA... )))

Ok.
c.iaco c.iaco 06/02/2016 ore 17.31.49 Ultimi messaggi
aqwmaschio aqwmaschio 06/02/2016 ore 20.15.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

Scusate ma che significa ,,una caccola non fa primavera?ma per fare la primavera ci vogliono le caccole?uffa,almeno si scrivesse coccole ,potrei pure considerarle filosofie d'amore e metafore per sdrammatizzare .uffa,in mezzo a tanti dotti mi sento in imbarazzo.uno scolaro in mezzo a tanti insegnanti che ci sta a fare?niente ,uno scolaro che ha sbagliato porta.ciaaaaaao.
original.GIO original.GIO 06/02/2016 ore 20.40.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@Filodeon scrive:
Chiedo VENIA per il LAPSUS di LETTURA.
Quanto alla bacchettata sessuofobica preventiva, denotante preoccupazione moralistica per la "PUREZZA di un CIRCOLO LETTERARIO" non adeguatamente castigato, devo confessare che si era trattato solo di un vezzo retorico, precisamente a metà strada tra la LITOTE e l'IRONIA, prova ne sia che anche alla mia veneranda età vedo ancora SESSO dapertutto, anche nelle zone erronee altrui, che comunque non necessariamente sono da escudersi come zone erogene...
E a proposito dello SDEGNO che ho avuto modo di constatare essere manifestato dalla maggior parte dei "postini" nei confronti dei "colleghi" che alle FIGURE RETORICHE ricorrono (( anche la scelta dell'impiego di parole peregrine ed obsolete è da considerarsi una figura retorica e al limite lo è anche lo SPROLOQUIO, a cui io con grande soddisfazione personale da una parte , ma dall'altra con scarsa gratificazione per le reazioni che esso sproloquio suscita, spesso ricorro )) si tratta pur desso ( il finto sdegno simulato ) di una figura retorica, cioè una finzione ironica di preoccupazione affettata per la "PUREZZA di un LINGUAGGIO LETTERARIO" abusato eviolentato e storpiato con eccessiva spregiudicatezza o di qulcosaltro ?
E per rompere una lancia a favore della RETORICA LETTERARIA LICENZIOSA, mi permetto di riportare uno SPROLOQUIO osceno / letterario tratto da una estrinsecazione di sfogo che si è rivelata particolarmente efficace in vista degli effetti catartici di ricaduta nei confronti del suo autore, ma comunque sempre fruibile da parte di eventuali estimatori del "genere".
...........................................................................................................................
((( Mi piace commentare a mia volta il tuo laconico commento citando un frammento di Eraclito tradotto e da me medesimo interpretato in modo da renderlo accessibile a noi moderni contemporanei del XXI° secolo: " Stipati si sta - come boli fecali in alvo rettale - ed è subito sciacquone (stipsi permettendolo) ", anche se a dire il vero all'aforisma si avrebbe dovuto dare una più PERTINENTE COLLOCAZIONE SPAZIALE nella sezione del "circolo letterario", ma quando leggo apprezzamenti in chiave stercoraria, mi sembra che gli spazi di Chatta siano adoperati come certi gabinetti pubblici, imbrattati di scritte sconvenienti e logogrifi indecenti, anche se in questo caso, onore al merito, la "strunzata" sembrerebbe anche firmata, e non oso imbrattare a mia volta quegli spazi colti di canonicità ed eruditi di classicità. Ma a sua volta il filosofema eracliteo è inficiato anche da una non PERTINENTE COLLOCAZIONE TEMPORALE essendo periodo questo che stiamo vivendo non un periodo autunnale con alberi in vena di toilettes escrementizie, e ciò, per riaggiustare la CRONOLOGIA mi offre lo spunto per un'altra RIFLESSIONE PERTINENTE: "una caccola non fa primavera" nel senso che ti invito ad articolare meglio il tuo rifiuto sul mio tentavo di mettere sul tappeto la FENOMENOLOGIA ESISTENZIAL ANARCHICO NICHILISTA DEL SUICIDIO COME AUTOAGGRESSIONE DI CHI CONSTATA L'AVVILENTE IMPOSSIBILITA' DI SFOGARE LA PROPRIA AGGRESSIVITA' ANCHE SUI FORUM QUANDO SI VIENE BLOCCATI DA APPREZZAMENTI come la tua caccolina, che hai avuto la bella idea di rifilarmi e non venirmi a dire la "strunzata" con cui si giustificano i cattolici maldicenti e coatti salvatori di anime, che dicono che loro se la prendono col peccato e non col peccatore, perchè questa non è caccola da stitico, ma vera e propria DIARREA NAUSEABONDA... )))

Non fai che confermare te stesso e credimi, non è un bene per la tua immagine. :-))) Azzo una riga ci ho messo per esprimere un concetto! :firulì
Filodeon Filodeon 08/02/2016 ore 12.37.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri che ci hanno segnato

@original.GIO scrive:
non è un bene per la tua immagine

Egregio Reginalgio,
mi sembra di capire tra le righe che ti proponi come mio produttore impresario manager o cose similari, laonde per cui perciòssiaccosacchè utile ritengo di riportare il mio indirizzo per definire nonchè formalizzare la proposta e relativo contratto :
..................... cetra.eolica@gmail.com ...........................
In attesa di riscontro mi firmo Filogna (di nome) e Filodeon (di cognome)

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.