Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

pepp1968 pepp1968 11/06/2016 ore 22.31.58
segnala

(Nessuno)Mein Kampf

Al romanzo permetto tutto. Ma è un saggio a prescindere dalla sua tematica che deve avere un minimo di base scientifica. Cioè ,potrei scrivere un romanzo in cui "La Gioconda" venne dipinta da chicchessia e poi per varie vicissitudini finita in mano a Leonardo, ma non potrei in un saggio sull'arte asserire che quest'opera non fù dipinta da Lui. Ora lo spunto l'ho trovato su un altro forum e qui cito ....... me stesso!!!!
"Penso che ognuno debba leggere ciò che vuole e il Mein Kampf lo si trova anche su internet. Sallusti si inventa qualcosa per vendere qualche copia in più ma lui e gli altri senza i fondi dello Stato non camperebbero. Il Mein Kampf è un libro che basa la sua teoria, quella sulla razza, su basi scientificamente sballate. E se vi va di leggere "stronzate" fate pure. Consiglio invece a chi vuole approfondire certe tematiche "Gli Indoeuropei e le origini dell'Europa" di Francisco Villar"
1994Enrico 1994Enrico 12/06/2016 ore 00.13.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

Il Mein Kampf non è un saggio, è un manifesto politico che va letto per i contenuti e soprattutto per le conseguenze. Gli alleati avranno anche vinto, ma non esiste più il giudaismo tedesco (e renzi osa parlare dei familiari delle vittime della Shoah!). Viviamo all'ombra di Auschwitz e si cerca di dimenticarlo.
pepp1968 pepp1968 12/06/2016 ore 08.25.31
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

Il Mein Kampf non è un saggio.........io alzo bandiera bianca
http://online.scuola.zanichelli.it/saracenibiologia-files/Approfondimenti/Zanichelli_Saraceni_Razze.pdf
from.heretoeternity from.heretoeternity 12/06/2016 ore 10.12.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

@pepp1968 scrive:
Ma perchè un romanzo ha l'obbligo di educare? E se tutti i personaggi dei romanzi avessero un comportamento "educativo", sa che noia


No di certo in genere,ma visto che era indirizzato ai ragazzi delle elementari lo scopo era proprio quello.Lo stesso de amicis scriveva:" Questo libro è particolarmente dedicato ai ragazzi delle scuole elementari, i quali sono tra i 9 e i 13 anni.......... Ora leggete questo libro, ragazzi: io spero che ne sarete contenti e che vi farà del bene."Beh,io credo che faccia piu danni che altro.
1994Enrico 1994Enrico 12/06/2016 ore 22.09.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

@pepp1968 : io alzo bandiera bianca

Cito la professoressa D. Di Cesare nel suo libro Heidegger e gli ebrei: "A metà fra scritto propagandistico e autobiografico, Mein Kampf è stato a lungo considerato una raccolta di vuote banalità o di folli farneticazioni. Ciò ha impedito un serio confronto con il "libro vietato" e ha contribuito a fare di Hitler la personificazione del Male assoluto che si colloca fuori dalla ragione e fuori dalla storia... Di solito si fa riferimento a Mein Kampf, lo si cita tutt'al più in modo approssimativo, senza conoscerne il contetuto." pag.76 (Nuova edizione ampliata).

pepp1968 lei non ha nulla da alzare, può fare solo sfoggio della sua presunzione. Legga il Mein Kampf e poi vediamo se ha il coraggio di definirlo saggio.

P.S.
In alcuni casi è meglio tacere.
from.heretoeternity from.heretoeternity 12/06/2016 ore 23.09.59 Ultimi messaggi
pepp1968 pepp1968 13/06/2016 ore 22.57.59
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

Scusa from allora potevi titolare "Cuore" e non dare un titolo aperto usando il plurale. Non capisco perché dovrei perder tempo a leggere un saggio che tratta della razza ariana. Tu Enrico lo saprai sicuramente, è esistita? Dove? Quando?
E' come chiedermi di leggere qualcosa sull'uomo di Piltdown, questa una invenzione inglese per fare par condicio. Il capitale invece è uno studio approfondito della società industriale, fatto con criteri scientifici e quindi non è paragonabile alle stronzate di baffetto
1994Enrico 1994Enrico 14/06/2016 ore 01.41.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

@pepp1968 :
Le ripeto che il Mein Kampf non è un saggio, ma un manifesto politico nel quale vengono spiegati chiaramente gli obiettivi che si intende perseguire. Non rigiri la frittata, non ho parlato di razza bianca o stupidaggini del genere. Il Mein Kampf non tratta solo di antisemitismo. Si rassegni: Hitler fu un politico e dittatore, non un saggista. Questo libro può essere, a mio avviso, diseducativo se lasciato nelle mani di estremisti ignoranti ma può (e dovrebbe) essere il punto di partenza per cercare di comprendere la barbarie nazista. E' ovvio che bisogna avvicinarsi ad esso con la consapevolezza che un obiettivo è stato PURTROPPO raggiunto: in Germania gli ebrei non ci sono più.
beat.nik54 beat.nik54 14/06/2016 ore 06.20.08
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

lessi 'Storia del terzo reich' di William Schirer

in età giovanile

lì vi sono ampi stralci del mein kampf,che non leggerò mai per intero poichè noiosetto.

una cosa mi è rimasta in testa dopo tutto sto tempo:

diceva Hitler che per contrastare le donne, sindacaliste o politicanti,

non si doveva confutarle su quanto dicevano ma colpirle facendole notare che avevano la calza smagliata o

che erano grasse o mal truccate....

ps storia del terzo reich è un gran libro, che ti porta direttamente dentro il nazionalsocialismo:

i suoi tragici personaggi e il popolo tedesco



J.Fersen J.Fersen 14/06/2016 ore 12.03.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Libri diseducativi

Il libro Cuore è stato scritto per l'educazione a una morale disgustosamente civica e massonica, che manco ti promette di andare in Paradiso. Il peggio.

Forse ancora più diseducativi (per le ragazze) i libri di Jane Austen. Roba da ripristino immediato dell'Index librorum prohibitorum...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.