Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

nera1965 29/04/2017 ore 22.33.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Tre domande...

1. Che cos'è l'universo?
2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?
3. Qual'è l'origine dell'universo?
8490051
1. Che cos'è l'universo? 2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità? 3. Qual'è l'origine dell'universo?
Discussione
29/04/2017 22.33.18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 22.36.42 Ultimi messaggi
nera1965 29/04/2017 ore 22.40.40 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 22.43.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : ah....vediamo se nei prossimi giorni arriveranno gli esperti . o presunti tali
nera1965 29/04/2017 ore 22.44.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
ah....vediamo se nei prossimi giorni arriveranno gli esperti . o presunti tali

Cerco risposte... :ok
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 22.46.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : solo gli imbecilli non le cercano. perchè le hanno già. e vedrai che te le daranno. anche io cerco risposte . non credo le troveremo qui :-)
nera1965 29/04/2017 ore 22.50.43 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 22.54.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : sono le domande che una risposta non l'avranno , non da parte di chi il cervello lo usa. perchè qualcuno risponderà che è stato Dio, ma io domanderei "e Dio chi l'ha fatto", qualcuno parlerà del big bang e io chiederò "ma il big bang chi lo ha fatto". non ce la faremo 8-)
19529255
@nera1965 : sono le domande che una risposta non l'avranno , non da parte di chi il cervello lo usa. perchè qualcuno risponderà...
Risposta
29/04/2017 22.54.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
nera1965 29/04/2017 ore 22.59.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
sono le domande che una risposta non l'avranno , non da parte di chi il cervello lo usa. perchè qualcuno risponderà che è stato Dio, ma io domanderei "e Dio chi l'ha fatto", qualcuno parlerà del big bang e io chiederò "ma il big bang chi lo ha fatto". non ce la faremo

Abbi fiducia.. gli uomini sono presuntuosi, una non risposta la trovano sempre.
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.02.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : esatto . ahahahahah , del resto il mio forum su cinema , in cui scrivevo di ingmar bergman , non fu accolto con calore. sono certa tu conosca bergman, quando hanno annunciato la sua morte mi sono detta "bene , ora lui sa. oppure ha smesso di porre domande"
nera1965 29/04/2017 ore 23.06.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
sono certa tu conosca bergman, quando hanno annunciato la sua morte mi sono detta "bene , ora lui sa. oppure ha smesso di porre domande"

Beh.. E' stato un regista famoso.. questo lo so, ma non lo conosco a fondo, lo ammetto.
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.11.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : è per dire che le tue importantissime domande ce le facciamo in molti , registi compresi . io un bergman te lo consiglio ma siamo fuori tema. certo è secondo me, che chi frequenta la de filippi, anche solo a livello televisivo, non ha nè domande nè risposte. forse viene da dire "ma beati lorooo"
nera1965 29/04/2017 ore 23.13.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
è per dire che le tue importantissime domande ce le facciamo in molti , registi compresi .

Ne sono convinta. Io apro post come questi per aprire discussioni.. discutere fa bene.
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.16.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : posso fare un'ipotesi. la tua discussione ha due vie di uscita. o rispondono in molti , e ci sarà da sorridere (cosa che faccio volentieri) oppure si ferma presto. ai posteri!
nera1965 29/04/2017 ore 23.21.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
posso fare un'ipotesi. la tua discussione ha due vie di uscita. o rispondono in molti , e ci sarà da sorridere (cosa che faccio volentieri) oppure si ferma presto. ai posteri!

Sono due ipotesi assolutamente plausibili :ok
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.22.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : grazie :-) . ormai ho una certa consuetudine
beatofrock beatofrock 29/04/2017 ore 23.31.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
1. Che cos'è l'universo?
2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?
3. Qual'è l'origine dell'universo?


1 casa mia

2 è ininfluente

3 c'è sempre stato
beatofrock beatofrock 29/04/2017 ore 23.37.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
in cui scrivevo di ingmar bergman , non fu accolto con calore.


perchè hai avuto questa impressione?

allacciandomi al discorso che mi è caro

Bergman la rai lo trasmetteva spesso e in prima serata

per cui la domanda è una sola: il decadimento generale verso la tv spazzatura

è stata conseguenza dell'impoverimento culturale generale

o l'impoverimento è dovuto al fatto che la tv, insieme agli altri mezzi, ha rinunciato

alla sua missione di educazione?
nera1965 29/04/2017 ore 23.38.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
1 casa mia

2 è ininfluente

3 c'è sempre stato

1. sicuro?
2. sicuro?
3. sicuro?
beatofrock beatofrock 29/04/2017 ore 23.38.30 Ultimi messaggi
nera1965 29/04/2017 ore 23.40.22 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.41.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock : non è bergman che non è stato accolto con calore. fu la mia discussione , che francamente non interessava a nessuno
beatofrock beatofrock 29/04/2017 ore 23.43.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 : là si parla dei film da 300 milioni di budget, effetti speciali,

computerizzati e altre fesserie
nera1965 29/04/2017 ore 23.45.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
per cui la domanda è una sola: il decadimento generale verso la tv spazzatura

è stata conseguenza dell'impoverimento culturale generale

o l'impoverimento è dovuto al fatto che la tv, insieme agli altri mezzi, ha rinunciato

alla sua missione di educazione?

Diciamo entrambe le cose.. le cose frivole fanno più audience e la massa è sempre ignorante, e l'audience porta soldi.
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.45.40 Ultimi messaggi
nera1965 29/04/2017 ore 23.47.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
però mi attengo all'argomento proposto da nera

Tranki... divaga pure, anche perché risposte all'argomento del post non ce ne sono ;-)
c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.48.07 Ultimi messaggi
beatofrock beatofrock 29/04/2017 ore 23.49.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
anche perché risposte all'argomento del post non ce ne sono


pfuiii meno male :-p

così non faccio la solita figura di chi non sa rispondere :clap

c.hicca44 c.hicca44 29/04/2017 ore 23.52.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

le cose frivole mi piacciono moltissimo.....un bell'abito....un bel rossetto....e molto ancora , ma la tv NO
nera1965 29/04/2017 ore 23.54.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
così non faccio la solita figura di chi non sa rispondere

Però c'hai provato..
Hai detto:
1. Che hai una casa enorme..
2. Che a progettare o trovare un progetto già fatto non cambia nulla
3. Che le cose sono eterne.
nera1965 29/04/2017 ore 23.55.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
le cose frivole mi piacciono moltissimo.....un bell'abito....un bel rossetto....e molto ancora

idem.. sennò che donne saremmo?
19529326
@c.hicca44 scrive: le cose frivole mi piacciono moltissimo.....un bell'abito....un bel rossetto....e molto ancora idem.. sennò...
Risposta
29/04/2017 23.55.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 30/04/2017 ore 00.00.57 Ultimi messaggi
nera1965 30/04/2017 ore 00.05.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
e va ben ma io ho due anni più di te sono vecchia

Vecchi lo si diventa quando lo si accetta mentalmente. Io mi sento ancora una ragazzina.
c.hicca44 c.hicca44 30/04/2017 ore 00.06.10 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 30/04/2017 ore 00.07.33 Ultimi messaggi
nera1965 30/04/2017 ore 00.10.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
non posso fare a meno delle rughe "del sorriso"

Belle. Le persone tristi non hanno "rughe del sorriso". :-)
beatofrock beatofrock 30/04/2017 ore 07.02.30 Ultimi messaggi
1994Enrico 1994Enrico 30/04/2017 ore 17.21.19 Ultimi messaggi
assurdo36 assurdo36 01/05/2017 ore 17.58.35
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

Domande interessanti, nera.
Te ne faccio una io: premesso che l'Universo abbia una fine,cosa c'è dopo?
Meglio ancora, chi ha creato l'immenso spazio vuoto che lo contiene?
nera1965 01/05/2017 ore 18.08.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@assurdo36 scrive:
Te ne faccio una io: premesso che l'Universo abbia una fine,cosa c'è dopo?
Meglio ancora, chi ha creato l'immenso spazio vuoto che lo contiene?


"Se la risposta fosse possibile,
la morte non camminerebbe a fianco della vita,
la vita non avrebbe ombre.
L'universo sarebbe luce".


E. Jabès.
19530378
@assurdo36 scrive: Te ne faccio una io: premesso che l'Universo abbia una fine,cosa c'è dopo? Meglio ancora, chi ha creato...
Risposta
01/05/2017 18.08.24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 01/05/2017 ore 18.10.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@assurdo36 scrive:
Meglio ancora, chi ha creato l'immenso spazio vuoto che lo contiene?

Mi accontento di credere in Dio, perché se di creazione si tratta, solo un Dio può averlo fatto.
19530381
@assurdo36 scrive: Meglio ancora, chi ha creato l'immenso spazio vuoto che lo contiene? Mi accontento di credere in Dio, perché...
Risposta
01/05/2017 18.10.56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 01/05/2017 ore 18.17.59 Ultimi messaggi
1994Enrico 1994Enrico 01/05/2017 ore 19.21.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
@1994Enrico scrive:
Un'elisione.

Ci eri tu?

Ha ragione... forse un troncamento?
nera1965 01/05/2017 ore 19.28.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
Ha ragione... forse un troncamento?

Se vuoi possiamo chiederlo a Gian Luigi Beccaria.
1994Enrico 1994Enrico 01/05/2017 ore 21.36.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
@1994Enrico scrive:
Ha ragione... forse un troncamento?

Se vuoi possiamo chiederlo a Gian Luigi Beccaria.

Perché il plurale?
nera1965 01/05/2017 ore 21.43.29 Ultimi messaggi
1994Enrico 1994Enrico 01/05/2017 ore 22.33.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
@1994Enrico scrive:
Perché il plurale?

Perché il singolare?

Se fossi in lei non scomoderei Beccaria. Dato che sono buono le do il link:

http://www.treccani.it/vocabolario/quale/
marti.1980 marti.1980 03/05/2017 ore 00.07.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

1^ L'universo potrebbe essere quel mondo sconosciuto che si intravede ogni qualvolta si pensa alla vita in senso lato, la cui strada si riesce a malapena a percorrere che la vita stessa è gia finita.
2^ la progettualità implica un'azione ben precisa e determinata da un fine e l'ordine potrebbe essere il meccanismo che ne regola il funzionamento, solo: qual è la motivazione di questa progettualità?
3^ Stando al filo conduttore del questionario, la sua origine va cercata nella volontà individuale di, appunto, cercarla.
Ma, mi chiedo: perchè l'universo dovrebbe avere una progettualità e conseguentemente un ordine?
E, se tutto avesse un ordine contestualmente casuale?
19531557
1^ L'universo potrebbe essere quel mondo sconosciuto che si intravede ogni qualvolta si pensa alla vita in senso lato, la cui...
Risposta
03/05/2017 0.07.47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
beatofrock beatofrock 03/05/2017 ore 06.24.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Mi accontento di credere in Dio, perché se di creazione si tratta, solo un Dio può averlo fatto.


e questo è il meccanismo mentale primordiale

che ha portato l'uomo, innanzi all'immane mistero dell'universo,

a crearsi, artificiosamente e per consolazione,

dei, divinità, aldilà, reincarnazioni, religioni, magia e ciarpami vari
nera1965 03/05/2017 ore 07.48.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
Se fossi in lei non scomoderei Beccaria. Dato che sono buono le do il link:

Guarda te lo dico sinceramente.. io penso che tu non batti pari.
nera1965 03/05/2017 ore 07.49.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marti.1980 scrive:
E, se tutto avesse un ordine contestualmente casuale?

Per dirla alla Cioran, l'universo ha un senso oppure unicamente un corso?
1994Enrico 1994Enrico 03/05/2017 ore 21.39.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
@1994Enrico scrive:
Se fossi in lei non scomoderei Beccaria. Dato che sono buono le do il link:

Guarda te lo dico sinceramente.. io penso che tu non batti pari.

Io potrei pure "non battere pari", ma lei scrive qual'è nel "Circolo Letterario".
AlfonzoBek AlfonzoBek 03/05/2017 ore 23.03.29 Ultimi messaggi
nera1965 03/05/2017 ore 23.48.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
Io potrei pure "non battere pari", ma lei scrive qual'è nel "Circolo Letterario".

Togli pure quel "potrei". Una persona che entra nei post solo per controllare gli apostrofi qualche problemino patologico ce l'ha. La perfezione riguarda solo Dio, io me ne guardo bene dall'esserlo.
marti.1980 marti.1980 04/05/2017 ore 00.28.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Per dirla alla Cioran, l'universo ha un senso oppure unicamente un corso?


Cioran è stato un controverso filosofo, amava il pensiero di Schopenhauer il cui pessimismo era proverbiale anche se la sua filosofia era terribilmente concreta, Schopenhauer ammirava Kant ed odiava Hegel con un argomentato pensiero che era difficile attaccare.
Certo Cioran, nel suo pessimismo anche se di estrazione religiosa, considerava l'universo un inghippo da cui l'individuo, una volta nato, non poteva sfuggire e Lui non è mai fuggito.
Per me questo è un merito, magari non risolve nulla ma, non conta il risultato, quello che conta è lasciare traccia del proprio lavoro, dando modo ai posteri di confrontarsi con esso.
Penso che il "tutto" segua uno schema complesso di un ordine, la cui causalità sia il senso scaturito da una concatenazione di eventi.
Nel mio intimo invece, anche per vivere in pace, amo pensare che il "La" sia dato da qualcosa di immensamente grande.
Come vedi, pure io sono controversa.
19532404
@nera1965 scrive: Per dirla alla Cioran, l'universo ha un senso oppure unicamente un corso? Cioran è stato un controverso...
Risposta
04/05/2017 0.28.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
nera1965 04/05/2017 ore 00.58.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marti.1980 scrive:
Penso che il "tutto" segua uno schema complesso di un ordine, la cui causalità sia il senso scaturito da una concatenazione di eventi.
Nel mio intimo invece, anche per vivere in pace, amo pensare che il "La" sia dato da qualcosa di immensamente grande.
Come vedi, pure io sono controversa.
mi piace

Controversa...Se anche noi facciamo parte di questa misteriosa complessità l'errore più grande che potremmo fare sarebbe banalizzare il nostro pensiero.
Il concetto di uno schema complesso in un ordine casuale potrebbe sembrare un ossimoro, ma è invece la storia del pensiero umano che non si vuol fermare davanti alla elementare logica delle cose, ma ne vuole guardare aldilà, di ogni suo limite e orizzonte.
Concordo con quello che hai scritto su Cioran
19532419
@marti.1980 scrive: Penso che il "tutto" segua uno schema complesso di un ordine, la cui causalità sia il senso scaturito da una...
Risposta
04/05/2017 0.58.18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
1994Enrico 1994Enrico 05/05/2017 ore 12.28.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Una persona che entra nei post solo per controllare gli apostrofi qualche problemino patologico ce l'ha.

Io non controllo nulla. Quell'apostrofo m'è saltato subito all'occhio, dato che ci troviamo nel "Circolo Letterario: se lei avesse posto i suoi "qual'è" nel forum "Esoterismo e mistero", non sarei intervenuto.

P.S.
Il problemino patologico ce l'ha chi controbatte pur non avendo ragione. Corregga quell'obbrobrio piuttosto.
nera1965 05/05/2017 ore 13.56.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
Io non controllo nulla. Quell'apostrofo m'è saltato subito all'occhio, dato che ci troviamo nel "Circolo Letterario: se lei avesse posto i suoi "qual'è" nel forum "Esoterismo e mistero", non sarei intervenuto.

P.S.
Il problemino patologico ce l'ha chi controbatte pur non avendo ragione. Corregga quell'obbrobrio piuttosto.

Ah ecco.. allora è stato un incidente di percorso il suo. Mica voleva usare una scusa per far baruffa con chi vuole tranquillamente discutere di un argomento. Mica gli è passato per l'anticamera del cervello che è intervenuto per ben 6 volte senza dire un cazzo sull'argomento in questione, ma invece si preoccupa di un apostrofo.
Opss.. si può dire "cazzo" nel Circolo Letterario o devo spostare la discussione nel Forum Seduction?

Infine, io non voglio nessuna ragione sappia che ho un sacco di limiti, ho già detto che non sono perfetta e l'obbrobrio può restare lì a certificarlo. Dico solo che se il suo contributo alla discussione è questo può tranquillamente togliersi dai ... opss.. stavo per dire "..."

Mi stia in salute.
1994Enrico 1994Enrico 05/05/2017 ore 20.50.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Ah ecco.. allora è stato un incidente di percorso il suo. Mica voleva usare una scusa per far baruffa con chi vuole tranquillamente discutere di un argomento. Mica gli è passato per l'anticamera del cervello che è intervenuto per ben 6 volte senza dire un cazzo sull'argomento in questione, ma invece si preoccupa di un apostrofo.
Opss.. si può dire "cazzo" nel Circolo Letterario o devo spostare la discussione nel Forum Seduction?

Infine, io non voglio nessuna ragione sappia che ho un sacco di limiti, ho già detto che non sono perfetta e l'obbrobrio può restare lì a certificarlo. Dico solo che se il suo contributo alla discussione è questo può tranquillamente togliersi dai ... opss.. stavo per dire "..."

Mi stia in salute.

Qual'è il suo problema?
c.hicca44 c.hicca44 05/05/2017 ore 22.15.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : bocciata sull'apostrofo!!!!! ahahahahahah !!! dai ridici!!!!! non ci resta che ridere 8-)
nera1965 06/05/2017 ore 03.49.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
Qual'è il suo problema?

Nessuno. Questi "problemini" ce l'ha lei mica io.
nera1965 06/05/2017 ore 03.51.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@c.hicca44 scrive:
bocciata sull'apostrofo!!!!! ahahahahahah !!! dai ridici!!!!! non ci resta che ridere

Ora vado dietro la lavagna del Circolo letterario e scrivo 100 volte "qual è". Così mister pignoletti si tranquillizza :-)
1994Enrico 1994Enrico 06/05/2017 ore 12.24.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Mica gli è passato per l'anticamera del cervello che è intervenuto per ben 6 volte senza dire un cazzo sull'argomento in questione

Ho risposto alla sua terza domanda. Lei ha voluto far polemiche inutili.
beatofrock beatofrock 06/05/2017 ore 13.32.55 Ultimi messaggi
c.hicca44 c.hicca44 06/05/2017 ore 17.09.57 Ultimi messaggi
nera1965 06/05/2017 ore 17.26.41 Ultimi messaggi
Ty.zu Ty.zu 07/05/2017 ore 09.33.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
ma lei scrive qual'è nel "Circolo Letterario".

Signor Enrico,
io sono un uomo esageratamente colto, ma se leggo che la signora Nera, scrive in modo scorretto
"qual'è", rispondo a mia volta scrivendo "qual'è" per non mortificarla...questa è roba da fuoriclasse. Mi sono macchiato anche io, qualche volta, del peccato del "pedagogo rompiscatole", ma ci ho lavorato molto e adesso posso dire di essermi convertito con successo al silenzio garbato.A meno che non mi trovi di fronte al classico ignorante, di quelli che vogliono insegnarti a vivere e si atteggiano a saputoni sfoggiando forestierismi inappropriati o termini settoriali incomprensibili. Ecco, in quei casi non c'è soddisfazione più grande che replicare. :-))
nera1965 07/05/2017 ore 13.30.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@Ty.zu scrive:
ma lei scrive qual'è nel "Circolo Letterario"

Ma cos'è diventato il Circolo letterario?
E' sempre un luogo di discussione o si è trasformato in un'aula dove si tengono esami di maturità?
Nessuno entra qua dentro con la volontà di scrivere come se scrivesse un libro.
Mettere in evidenza gli errori ortografici (chi non ne commette scagli la prima pietra) serve solo a cercare la provocazione.
Ormai ho fatto la mia esperienza nei forum. Quando intervengono i "saputelli" alla @1994Enrico che ti attaccano per un apostrofo e ignorano del tutto i contenuti è bene dirgli in faccia quello che sono: dei rompiscatole.
amicotuo913 amicotuo913 08/05/2017 ore 20.09.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 :
Ahahahah...ho letto tutto e vedo che si parla di tutto, meno che rispondere alle domande...quindi non sò più se era un post provocatorio o serio, ma comunque io provo a rispondere, però scusami, prima di commentare la prima domanda vorrei chiederti: cosa intendi per universo?
Per la seconda domanda la risposta, in merito al "preciso ordine" è, a parer mio, "sì", certamente ed assolutamente; per la "progettualità", anche qui vorrei sapere esattamente cosa intendi.
La terza domanda invece è più complessa. Le teorie più accreditate mi sembrano due ma sono entrambe estrapolazioni di una possibile realtà, senza certezza alcuna. La teoria della "costruzione divina" dovrebbe essere la terza.
Onde "parar botta" in anticipo, premetto che le eventuali teorie in merito non sono farina del mio sacco, potrei tutt'al più riportarle pari pari, con mero esercizio di copiatura e qualche miliardo di giga disponibili nel forum.
nera1965 08/05/2017 ore 20.16.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Ahahahah...ho letto tutto e vedo che si parla di tutto, meno che rispondere alle domande...quindi non sò più se era un post provocatorio o serio, ma comunque io provo a rispondere, però scusami, prima di commentare la prima domanda vorrei chiederti: cosa intendi per universo?

Si in effetti è intervenuto il solito rompiscatole che cerca di buttarla in baruffa, mi perseguita, forse si è innamorato di me ma non ha il coraggio di dichiararsi. :haha

Cosa intendo per universo? Il Mondo-... Tutto ciò ci circonda.
amicotuo913 amicotuo913 08/05/2017 ore 20.29.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Cosa intendo per universo? Il Mondo-... Tutto ciò ci circonda.

Va bene, anche se ridurre l'universo a "il mondo" mi sembra riduttivo...."tutto ciò che ci circonda" invece suona meglio, si può dire in termini più tecnici, ma il succo resta quello....Se poi vuoi l'elenco di quanto in esso contenuto, dall'infinitamente piccolo all'infinitamente grande, il discorso diventa un pò più lungo......
amicotuo913 amicotuo913 08/05/2017 ore 20.48.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
forse si è innamorato di me ma non ha il coraggio di dichiararsi.

Dici?
amicotuo913 amicotuo913 08/05/2017 ore 20.57.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marti.1980 scrive:
Per me questo è un merito, magari non risolve nulla ma, non conta il risultato, quello che conta è lasciare traccia del proprio lavoro, dando modo ai posteri di confrontarsi con esso.

Uhmm...io credo che tutti i filosofi intendessero o si illudessero di scrivere cose illuminanti per se stesse, il concetto di lasciarle ai posteri per le opportune considerazioni forse non era da loro previsto. Se però tu lo dici come concetto di revisione da parte nostra, ovvero dei posteri, allora sono in accordo con te
bounce1999 bounce1999 08/05/2017 ore 21.50.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
1. Che cos'è l'universo?
2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?
3. Qual'è l'origine dell'universo?


ormai lo sanno anche i bambini
-l'universo è una dimensione tempo spazio dove si passa 1/3 della vita a dormire 1/3 a lavorare e 1/3 in coda, o ai semafori , o in attesa del bus , del dentista o dal medico.....poi calcola tu quanto tempo dedichi al tuo/a clitoride

nessuna progettualità, è come chiedere ad un cazzo perchè cerca la figa

l'origine di che?...CHIEDIAMOCI SOLO CHE FINE FAREMO! :haha

nera1965 09/05/2017 ore 05.06.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Se poi vuoi l'elenco di quanto in esso contenuto, dall'infinitamente piccolo all'infinitamente grande, il discorso diventa un pò più lungo......

Voglio una definizione personale che non sia troppo banale.
nera1965 09/05/2017 ore 05.08.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@bounce1999 scrive:
nessuna progettualità, è come chiedere ad un cazzo perchè cerca la figa

Capperi! Se non c'è progettualità in questo! È l'inizio dell'umanità.
nera1965 09/05/2017 ore 05.10.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@bounce1999 scrive:
l'origine di che?...CHIEDIAMOCI SOLO CHE FINE FAREMO!

Che fine faremo?
nera1965 09/05/2017 ore 05.13.10 Ultimi messaggi
amicotuo913 amicotuo913 09/05/2017 ore 13.58.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
"Ne sono convinta. Io apro post come questi per aprire discussioni.. discutere fa bene".
R-: Ok, ti lascio fare da regista, rispondendoti riportando lo scritto di c.hicca: " certo è secondo me, che chi frequenta la de filippi, anche solo a livello televisivo, non ha nè domande nè risposte. forse viene da dire "ma beati lorooo

E così abbiamo tracciato un confine: noi di quà, infelici e dubbiosi, loro di là sereni e soddisfatti; ...e preciso che a me piace stare di quà, però mentre lo dico, scendo in trincea, con elmetto ben calzato ed attento alle granate che mi arriveranno addosso.
Detto questo, tu vuoi una mia personale definizione dell'universo?...Ebbene, personalmente devo dire che sempre lo ho "visto" sotto il profilo materialistico...una sorta di fantastico, grandissimo e complesso meccanismo, dove tutto si intreccia al millimetro in un equilibrio estremamente funzionale delle varie forze in gioco. Inoltre: in prima battuta l'universo per me è quello che ci circonda, non quello che possiamo vedere al microscopio: l'infinitamente piccolo mi compare in mente solo in un secondo tempo, perchè d'istinto lo considero compreso nel più grande. In merito alla spiritualità...bè, mi è sempre venuta per ultima e la ho dovuta "mettere in conto" col ragionamento, poichè proprio col ragionamento non si può escludere nulla.

...Ora però mi devi ancora dire cosa intendi per "progettualità" dell'universo

amicotuo913 amicotuo913 09/05/2017 ore 14.07.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@bounce1999 scrive:
ormai lo sanno anche i bambini
-l'universo è una dimensione tempo spazio dove si passa 1/3 della vita a dormire 1/3 a lavorare e 1/3 in coda, o ai semafori , o in attesa del bus , del dentista o dal medico.....poi calcola tu quanto tempo dedichi al tuo/a clitoride

nessuna progettualità, è come chiedere ad un cazzo perchè cerca la figa

l'origine di che?...CHIEDIAMOCI SOLO CHE FINE FAREMO!

Ehmm.....hai usato termini legittimi, reperibili su ogni dizionario, quindi il tuo scritto può essere considerato tecnicamente ineccepibile....ma posso dirti che lo trovo piuttosto squallido? (opinione personale, ovviamente)
1965.bellavita 1965.bellavita 09/05/2017 ore 19.56.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
1. Che cos'è l'universo?2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?3. Qual'è l'origine dell'universo?

l'universo e' nato 13,5 miliardi di anni fa
si l'universo ha le sue leggi fisiche
l'universo nasce dal big bang
questo ci insegna la scienza le prove non le fantasie di libri che scrivono di uomini creati da un dio dalla terra.
19536621
@nera1965 scrive: 1. Che cos'è l'universo?2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?3. Qual'è l'origine dell'universo?...
Risposta
09/05/2017 19.56.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 09/05/2017 ore 20.17.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
...Ora però mi devi ancora dire cosa intendi per "progettualità" dell'universo

Intendo chiedere se per te l'universo ha un suo progetto una sua finalità oppure unicamente un corso senza alcun senso.

C'è una quarta domanda che mi piace porre:

Che ruolo ha secondo voi l'amore nell'universo?
nera1965 09/05/2017 ore 20.18.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
questo ci insegna la scienza le prove non le fantasie di libri che scrivono di uomini creati da un dio dalla terra.

La scienza insegna attraverso le prove. E che prove ha la scienza per escludere l'esistenza di un Dio?
1965.bellavita 1965.bellavita 09/05/2017 ore 20.31.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 : non ha nessuna prova come le religioni sono solominvenzione non hanno nessuna prova dell'esisenza di dio e' solomquestione di fede di credere come si puo' credere che l'universo sia nato dal big bang
amicotuo913 amicotuo913 09/05/2017 ore 21.21.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 :

Vabbè...però un commento sulla mia idea di universo potevi anche buttarla lì.....
Alla tua illustrazione sulla progettualità dell'universo, rispondo dicendo che a mio avviso il tutto è semplicemente consequenziale, intendendo che le cose, le azioni, le reazioni sono intimamente collegate ed obbligatoriamente interagenti una con l'altra, in modo che tutto avviene in cascata, per naturale conseguenza.
Alla tua quarta domanda rispondo dicendo che, sempre a mio avviso, nell'universo materiale l'amore non esiste. In particolare la natura, dalla vita vegetale e quella animale è tutto fuorchè amore -nell'accettazione ordinaria del termine, ovvero bontà, comprensione, dolcezza, tenerezza e quanto altro-; la natura è, purtroppo, "mors tua, vita mea" al massimo grado. Tuttavia gli esseri umani, unici tra gli esseri viventi, hanno emozioni il cui soddisfacimento produce piacere e questo stato d'animo è da noi chiamato amore, cosa che peraltro ha una rilevanza notevole; non nego quindi l'esistenza di questa condizione, anzi, ne riconosco l'esistenza e la sua grandissima importanza, chiamandola però con altre parole.
Ora però, vorrei qualche tuo commento in merito a tutto quanto da me scritto.....cavolo, puoi mica restare sul balcone... scendi in piazza, dai!
c.hicca44 c.hicca44 09/05/2017 ore 21.35.39 Ultimi messaggi
marti.1980 marti.1980 10/05/2017 ore 00.34.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Uhmm...io credo che tutti i filosofi intendessero o si illudessero di scrivere cose illuminanti per se stesse, il concetto di lasciarle ai posteri per le opportune considerazioni forse non era da loro previsto. Se però tu lo dici come concetto di revisione da parte nostra, ovvero dei posteri, allora sono in accordo con te


Io parto da questo presupposto: i filosofi, in fin dei conti, tentano di rispondere a tutte quelle domande che l'individuo, non riesce a spiegarle ed a comprenderle quindi gli restano nel gozzo. Mi riesce difficile accettare che ci siano dei filosofi il cui intento non sia stato quello di lascare ai posteri dei testi sui vari argomenti trattati per, magari, trattarli nuovamente decenni dopo.
Che io sappia solo Platone non ha lasciato scritti ai posteri, ma solo dialoghi, tranne due. Platone però, era Platone.
Sul fatto che loro si illudessero di scrivere cose illuminanti per loro stesse...Beh, non lo so e non mi sembra importante.
A dire il vero considero la filosofia moderna molto meno profonda e più menefreghista della filosofia classica, per dirla alla Cattaneo: fare filosofia con la pancia vuota è difficile.
nera1965 10/05/2017 ore 06.39.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Ora però, vorrei qualche tuo commento in merito a tutto quanto da me scritto.....cavolo, puoi mica restare sul balcone... scendi in piazza, dai!

Scusami, lo farò non appena avrò tempo e la tastiera di un pc sotto le dita. Parlare di certi argomenti e dilungarsi usando uno smartphone è dura, per questo a volte do risposte sintetiche.
amicotuo913 amicotuo913 10/05/2017 ore 08.38.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marti.1980 :
Ciao...ehmm, provo a spiegare meglio come la penso.
"Mi riesce difficile accettare che ci siano dei filosofi il cui intento non sia stato quello di lasciare ai posteri dei testi sui vari argomenti trattati"
-Su questo sono pienamente in accordo.
"per, magari, trattarli nuovamente decenni dopo.
- Ecco, a me invece sembra molto improbabile che volontariamente e consapevolmente un filosofo lasci il suo scritto nell'aspettativa di una successiva revisione, approvazione o comunque messa in discussione; che questo poi avvenga, ma per autonoma iniziativa dei posteri, è un'altra cosa ed ovviamente è giusto che avvenga.
Comunque è vero..forse il problema c'è, ma non sono ancora riuscito ad inquadrarlo bene...o forse intendiamo la stessa cosa!
Platone... cosa cambia se ha lasciato brevi dialoghi o pesanti tomi? Per lui lo scrivere sotto forma di dialogo equivaleva comunque a lasciare il suo pensiero "agli altri".
Sul fatto che "loro si illudessero di scrivere cose illuminanti", dirò di più: a mio avviso erano veramente convinti di quello che dicevano e molti ci si sono giocati la vita
marti.1980 marti.1980 10/05/2017 ore 12.03.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Ciao...ehmm, provo a spiegare meglio come la penso.
"Mi riesce difficile accettare che ci siano dei filosofi il cui intento non sia stato quello di lasciare ai posteri dei testi sui vari argomenti trattati"
-Su questo sono pienamente in accordo.
"per, magari, trattarli nuovamente decenni dopo.
- Ecco, a me invece sembra molto improbabile che volontariamente e consapevolmente un filosofo lasci il suo scritto nell'aspettativa di una successiva revisione, approvazione o comunque messa in discussione; che questo poi avvenga, ma per autonoma iniziativa dei posteri, è un'altra cosa ed ovviamente è giusto che avvenga.
Comunque è vero..forse il problema c'è, ma non sono ancora riuscito ad inquadrarlo bene...o forse intendiamo la stessa cosa!
Platone... cosa cambia se ha lasciato brevi dialoghi o pesanti tomi? Per lui lo scrivere sotto forma di dialogo equivaleva comunque a lasciare il suo pensiero "agli altri".
Sul fatto che "loro si illudessero di scrivere cose illuminanti", dirò di più: a mio avviso erano veramente convinti di quello che dicevano e molti ci si sono giocati la vita


Ciao, diciamo che sono d'accordo su alcune cose e non su altre ma, questo rientra in una normale dialettica su argomenti il cui contenuto è alquanto contorto e molto soggettivo proprio per la natura dei contenuti, parecchi dei quali restano tali ancora oggi; nel senso che ogni pensatore dà la propria e personale interpretazione.
:-)
original.GIO original.GIO 11/05/2017 ore 18.08.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

È un mondo difficile cara Nera.son lieto comunque di leggerti battagliera! Notata la rima? :-))) sera a tutti neh :ok
19537933
È un mondo difficile cara Nera.son lieto comunque di leggerti battagliera! Notata la rima? :-))) sera a tutti neh :ok
Risposta
11/05/2017 18.08.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 11/05/2017 ore 18.49.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@original.GIO scrive:
È un mondo difficile cara Nera.son lieto comunque di leggerti battagliera! Notata la rima? sera a tutti neh

Ma guarda chi si rivede! Il mio amico giò:bacio

Sempre in forma come prima se c'è da andar di rima! :-)
19537944
@original.GIO scrive: È un mondo difficile cara Nera.son lieto comunque di leggerti battagliera! Notata la rima? sera a tutti neh...
Risposta
11/05/2017 18.49.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
amicotuo913 amicotuo913 11/05/2017 ore 18.53.29 Ultimi messaggi
bounce1999 bounce1999 19/05/2017 ore 21.08.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@amicotuo913 scrive:
Ehmm.....hai usato termini legittimi, reperibili su ogni dizionario, quindi il tuo scritto può essere considerato tecnicamente ineccepibile....ma

ineccepibile è sinonimo di perfezione ...perchè rovinare tutto con il "ma"? bah!
amicotuo913 amicotuo913 20/05/2017 ore 14.23.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@bounce1999 :

...perchè le cose possono anche essere tecnicamente ineccepibili, ma (...e ripeto il ma) emotivamente sgradevoli.
1965.bellavita 1965.bellavita 22/05/2017 ore 11.17.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
La scienza insegna attraverso le prove. E che prove ha la scienza per escludere l'esistenza di un Dio?

che prove ha la religione dell'esistenza di DIO?
io dico nessuna ci sono testi tramandati da millenni su cui parlo per la religione cattolica sono serviti come la prova storica che gesu' e' esistito veramente ma che ha fatto una vita completamente diversa da come descritta nei quattro vangeli canonici tutti i vangeli che non sono serviti poi all'ascesa di un consenso politico all'interno di un apparato di stato sempre piu' traballante "i vangeli apocrifi sono stati messi al bando dai nuovi potenti vescovi dei primi secoli per la definitiva presa del potere di roma attraverso la nuova religione cristiana sono interessanti i libri di di corrado augiasn che descrivono la vera esistenza di gesu' .gesu' e' stata una figura storica esistita come maometto.dio descritto come un'entita' onnipotente non abbiamo prove della sua esistenza dei suoi miracoli la scienza oramai ha provato che l'uomo e' un prodotto dell'evoluzione in miliardi di anni la terra non e' stata costruita in sette giorni.la scienza prova l'eta' della materia.vi siete mai chiesti perché la sindone non sia mai stata data da analizzare in toto con le teccniche si ha paura di scoprire verita' che affonderebbero' il dogma del figlio di dio disceso sulla terra per mondarci dai peccati.questo la chiesa non se lo puo' permettere sarebbe la sua fine per fortuna oggi da agnostico che la nostra europa ha radici cristiane e debba difendersi dal ritorno dei mussulmani che ci stanno conquistando con un'invasione senza precedenti.
tanta carne al fuoco.
mi rista un dubbio chi ha creato la materia? non puo' essere nata da sola.
bello parlare di questo
nera1965 22/05/2017 ore 13.54.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
che prove ha la religione dell'esistenza di DIO?

La fede in Dio è fede non è scienza. Le religioni poi ne raccontano di tutti i colori. Io da credente che ha fede in Dio mi servo della religione per avvicinarmi e dialogare con Dio. Naturalmente do molta meno importanza alla religione nei suoi usi, nei suoi costumi e nella sue ricorrenze ecc... C'è comunque da dire che però il messaggio cattolico lo reputo positivo perché è un messaggio d'amore.
nera1965 22/05/2017 ore 13.56.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
mi rista un dubbio chi ha creato la materia? non puo' essere nata da sola.
bello parlare di questo

Secondo me solo Dio poteva farlo.
beatofrock beatofrock 22/05/2017 ore 14.19.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Secondo me solo Dio poteva farlo.


consolante e risolutiva

beata te ;-)
nera1965 22/05/2017 ore 14.24.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:

consolante e risolutiva

beata te

Beati tutti. Se non ci fossero segreti e l'universo fosse luce tutti saremmo Dei. Sai che caos!
1965.bellavita 1965.bellavita 22/05/2017 ore 16.51.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
La fede in Dio è fede non è scienza. Le religioni poi ne raccontano di tutti i colori. Io da credente che ha fede in Dio mi servo della religione per avvicinarmi e dialogare con Dio. Naturalmente do molta meno importanza alla religione nei suoi usi, nei suoi costumi e nella sue ricorrenze ecc... C'è comunque da dire che però il messaggio cattolico lo reputo positivo perché è un messaggio d'amore

e' giusto avvicinarsi alla nostra religione col senno di quello che ha detto papa francesco:meglio gli atei che gli ipocriti credenti.nella vita a me la religione mi ha aiutato ad uscire da un grosso problema,e credo sia questo che alla fine la religione puo' servire essere di gran conforto quando sei in grossa difficolta' del resto gesu' in croce non ci chiede niente di speciale in cambio ne abbiamo molti vantaggi a livello umano psicologico e mi spiace dirlo a volte di tornaconto
1965.bellavita 1965.bellavita 22/05/2017 ore 16.55.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Secondo me solo Dio poteva farlo.

questo secondo me resta il gran mistero della scienza che mi fa pensare anche alla perfezione delle leggi cosmiche ed atomiche che regolano la nostra vita.
ma alla fine a volte per chi non e' legato indissolubilmente con dogmi o per propria scelta alla religione restano sempre tanti dubbi.
beatofrock beatofrock 22/05/2017 ore 22.28.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Se non ci fossero segreti e l'universo fosse luce tutti saremmo Dei


non ci sono segreti

ma solo fenomeni che non sono stati ancora spiegati

metterci un dio iniziale è una scorciatoia ;-)
19544814
@nera1965 scrive: Se non ci fossero segreti e l'universo fosse luce tutti saremmo Dei non ci sono segreti ma solo fenomeni che...
Risposta
22/05/2017 22.28.47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
marianute marianute 26/06/2017 ore 11.31.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

E' come chiedersi se è nato prima l'uovo o la pollastra. Forse non ci poniamo la domanda giusta, non essendo in grado neppure di concepire cosa possa essere quella che noi chiamiamo eternità, e di conseguenza Dio. Compensiamo le mancanze di conoscenza sulla fisica dell'universo con l'immaginario di qualcosa di trascendente che modifichiamo nel corso delle epoche. Qualcuno avanzò l'ipotesi che l'uomo è dotato di antenna per una speciale sintonizzazione che avverrebbe in presenza di una serena disposizione a fare l'amore e non la guerra (frase bistrattata e travisata dal 68) essendo già forniti della parte fisica a noi necessaria posta nella pineale. Il che potrebbe anche essere, ma ci manca la sintonizzazione. Potrebbe celarsi qui la domanda giusta che non disprezza le conoscenze scientifiche eclatanti che magari ci aspettano, anzi, proprio grazie a queste ultime, direzionarci verso un sentire spirituale, che come confidò ad un'amica rimasta vedova il grande Albert, funzionerebbe da ennesima determinante dimensione.
Frinz.22x Frinz.22x 05/07/2017 ore 21.23.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marianute scrive:
E' come chiedersi se è nato prima l'uovo o la pollastra. Forse non ci poniamo la domanda giusta, non essendo in grado neppure di concepire cosa possa essere quella che noi chiamiamo eternità, e di conseguenza Dio. Compensiamo le mancanze di conoscenza sulla fisica dell'universo con l'immaginario di qualcosa di trascendente che modifichiamo nel corso delle epoche. Qualcuno avanzò l'ipotesi che l'uomo è dotato di antenna per una speciale sintonizzazione che avverrebbe in presenza di una serena disposizione a fare l'amore e non la guerra (frase bistrattata e travisata dal 68) essendo già forniti della parte fisica a noi necessaria posta nella pineale. Il che potrebbe anche essere, ma ci manca la sintonizzazione. Potrebbe celarsi qui la domanda giusta che non disprezza le conoscenze scientifiche eclatanti che magari ci aspettano, anzi, proprio grazie a queste ultime, direzionarci verso un sentire spirituale, che come confidò ad un'amica rimasta vedova il grande Albert, funzionerebbe da ennesima determinante dimensione.

Interessante sto discorso... soprattutto il fatto della sintonizzazione.
marianute marianute 06/07/2017 ore 09.19.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@Frinz.22x : Una parte profonda di noi è perennemente alla ricerca di sintonizzazione, anche nel quotidiano. Questa sintonizzazione era già stata intuita in tempi passati, motivo ad esempio, della tonsura alla sommità del capo da parte di coloro che, in modo un po' infantile, "cercavano di favorire" al massimo la penetrazione dall'alto di influenza divina. Ai nostri giorni, le ricerche (osteggiate da ignoranza e poca voglia di spiritualità) non è che escludono una presenza divina, ma rivolgono uno sguardo innovativo, al passo coi tempi, anche all'approfondimento antropologico, alla fisica delle dimensioni, alle ultime novità in fatto di fotoni. Tutto un mondo da scoprire che potrebbe aprire nuove chiavi di lettura sul nostro agire.
nera1965 06/07/2017 ore 13.38.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
metterci un dio iniziale è una scorciatoia

Allora anche escluderlo è presunzione..
nera1965 06/07/2017 ore 13.40.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
ipocriti credenti

Perché quale ragione chi crede in Dio deve essere ipocrita?
ComePioveva ComePioveva 06/07/2017 ore 19.54.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
1. Che cos'è l'universo?
2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?
3. Qual'è l'origine dell'universo?


1. Energia che si è trasformata in particelle che hanno formato la materia grazie al bosone di Higgs,
2. L'Universo possiede un ordine dettato dalle leggi della fisica delle particelle prima e poi dalla legge della gravitazione universale.
3. L'Universo è nato dal Big Bang. Ma nessuno esclude che la formazione sia un ciclo perpetuo.

:ok
ruccutiello ruccutiello 06/07/2017 ore 21.45.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
1. Che cos'è l'universo?
2. Possiede l'universo un ordine e una progettualità?
3. Qual'è l'origine dell'universo?


Abbiamo adattato sperimentalmente ogni analisi di ciò che riusciamo a percepire creando leggi fisiche, matematiche, logiche. Probabile che esse descrivano in una maniera che ci appare realistica, plausibile i fenomeni, piccoli o grandi, in cui siamo immersi.

Per quanto mi riguarda io, ai punti 1,2 e 3 non saprei rispondere, rilevo solo che, tra caos e fenomeni fissi e ripetibili, il tutto 'procede'.
E non finirà mai di meravigliarci, facendoci scoprire nel tempo dettagli prima sconosciuti.
La religione, da un conforto a chi vuole, sente di farne parte in qualche modo.
nera1965 06/07/2017 ore 22.37.42 Ultimi messaggi
ComePioveva ComePioveva 06/07/2017 ore 22.42.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Perché esiste l'energia?


Non c'è risposta, così come non c'è risposta su cosa sia lo spazio.
nera1965 06/07/2017 ore 22.46.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ComePioveva scrive:
Non c'è risposta

Allora anche la mia risposta può essere valida: l'energia è un prodotto dell'amore.
ComePioveva ComePioveva 06/07/2017 ore 22.50.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
l'energia è un prodotto dell'amore


Nell'ambito della metafisica sono un bimbetto dell'asilo!
beatofrock beatofrock 06/07/2017 ore 23.41.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
l'energia è un prodotto dell'amore.


quadruplo salto mortale carpiato con avvitamento :-p
beatofrock beatofrock 06/07/2017 ore 23.45.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

...e mettiamoci pure Dio che ha creato il tutto

embè? quale sarebbe l'influsso di ciò sull'umana vita?

ed innanzitutto quale dio?

perchè se hanno ragione gli uni a credere in manitou hanno torto tutti gli altri

e viceversa

non vi pare, la butto lì, che sia puramente consolatorio credere in un dio?

non vi pare frutto esclusivamente della fantasia umana che brancola, da sempre, nel buio

su questo argomento?
19595315
...e mettiamoci pure Dio che ha creato il tutto embè? quale sarebbe l'influsso di ciò sull'umana vita? ed innanzitutto quale dio?...
Risposta
06/07/2017 23.45.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
1965.bellavita 1965.bellavita 07/07/2017 ore 07.43.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Perché quale ragione chi crede in Dio deve essere ipocrita?

ipocrita chi si professa credente e non rispetta le leggi di dio e' semplice lo ha detto anche papa francesco.
nera1965 07/07/2017 ore 10.50.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
ipocrita chi si professa credente e non rispetta le leggi di dio e' semplice lo ha detto anche papa francesco.

Io credo in Dio, non in quello che dicono gli uomini sostituendosi a lui.
Filodeon Filodeon 07/07/2017 ore 12.22.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1994Enrico scrive:
1)Io non controllo nulla. Quell'apostrofo m'è saltato subito all'occhio, dato che ci troviamo nel "CIRCOLO LETTERARIO: se lei avesse posto i suoi "qual'è" nel forum "ESOTERISMO E MISTERO", non sarei intervenuto.

P.S.
2)Il problemino PATOLOGICO ce l'ha chi controbatte pur non avendo ragione. Corregga quell'obbrobrio piuttosto.


1)Mi piace.
Del resto all'inizio non sapendomi decidere se optare per ESOTERISMO o LETTERARURA, ho scelto corsìa preferenziale cioranamente nel "corso" nel "senso" nel "verso" e nella "direzione" nello "spin" del foro esoterico sapendomi un tantino zoppicante in ORTOGRAFIA GRAMMATICA MORFOLOGIA SINTASSI LOGICA...

2)...del resto lo stesso Francesco ipse dicit che siamo tutti patologici, come dire bisognosi della misericordia e comprensione della Musa ORTOGRAFICA GRAMMATICALE MORFOLOGICA SINTATTICA LOGICA...
Filodeon Filodeon 07/07/2017 ore 12.43.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Ora vado dietro la lavagna del Circolo letterario e scrivo 100 volte "qual è". Così mister pignoletti si tranquillizza

A chi lo dici? a uno che che è stato recentemente accreditato professore honoris causa dal mondo forumistico dell'esoterismo accademico e poi, per non farlo inorgoglire troppo, si sono permessi quei miserabil invidiosi di accademici summenzionati, di epitetizzarmi "professore De Pedantis"...
ruccutiello ruccutiello 07/07/2017 ore 12.45.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Io credo in Dio, non in quello che dicono gli uomini sostituendosi a lui


Ma in fin dei conti è solo attraverso uomini che hai sentito di Dio, quindi solo di chi si è sostituito a lui. A nessuno di noi infatti immagino si sia manifestato direttamente.
nera1965 07/07/2017 ore 13.49.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ruccutiello scrive:
Ma in fin dei conti è solo attraverso uomini che hai sentito di Dio, quindi solo di chi si è sostituito a lui. A nessuno di noi infatti immagino si sia manifestato direttamente.

Il sentimento di fede è dentro di te, non te lo trasmette nessuno, o ce l'hai oppure no.
ruccutiello ruccutiello 07/07/2017 ore 16.24.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Il sentimento di fede è dentro di te, non te lo trasmette nessuno, o ce l'hai oppure no


Potrebbe essere, ma io personalmente ritengo che i 'dogmi' ci vengono trasmessi, tanto che il gruppo in cui viviamo infatti indica se siamo zulu, mormoni, monoteisti o meno.
Non ci credo alla religione 'innata', siamo troppo condizionati perchè sia vero.
19595730
@nera1965 scrive: Il sentimento di fede è dentro di te, non te lo trasmette nessuno, o ce l'hai oppure no Potrebbe essere, ma io...
Risposta
07/07/2017 16.24.56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
1965.bellavita 1965.bellavita 07/07/2017 ore 17.51.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Io credo in Dio, non in quello che dicono gli uomini sostituendosi a lui.

quindi hai una tua maniera di credere e non sei cristiana quindi.
Frinz.22x Frinz.22x 07/07/2017 ore 22.37.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marianute scrive:
Una parte profonda di noi è perennemente alla ricerca di sintonizzazione, anche nel quotidiano. Questa sintonizzazione era già stata intuita in tempi passati, motivo ad esempio, della tonsura alla sommità del capo da parte di coloro che, in modo un po' infantile, "cercavano di favorire" al massimo la penetrazione dall'alto di influenza divina. Ai nostri giorni, le ricerche (osteggiate da ignoranza e poca voglia di spiritualità) non è che escludono una presenza divina, ma rivolgono uno sguardo innovativo, al passo coi tempi, anche all'approfondimento antropologico, alla fisica delle dimensioni, alle ultime novità in fatto di fotoni. Tutto un mondo da scoprire che potrebbe aprire nuove chiavi di lettura sul nostro agire.

Togliendo completamente i discorsi sulla spiritualita' parto dalla base che oltre l' essere umano non puo' ne vedere ne arrivare.... mai. E' come se l' insieme cervello/coscienza fosse stato tarato a un limite oltre il quale esiste la verita' o soluzione alle risposte. Se si riflette su cosa ci sia nell' universo oltre quello che si conosce si ha la sensazione di un qualcosa che definirei inspiegabilmente grande...troppo grande per non servire a niente.... e' incredibile.
Frinz.22x Frinz.22x 07/07/2017 ore 22.44.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ComePioveva scrive:
3. L'Universo è nato dal Big Bang. Ma nessuno esclude che la formazione sia un ciclo perpetuo.

Facile dire che l' universo si e' creato col big bang....
Supponendo che fosse cosi' la domanda sarebbe dove e come si e' creata quest' energia se l' universo non esisteva e c' era solo lo spazio vuoto....
ComePioveva ComePioveva 07/07/2017 ore 22.55.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@Frinz.22x scrive:
solo lo spazio vuoto


Non lo affermo io, ma la scienza e sino a che non sarà proposto un altro modello, questo rimane valido. Questo si chiama metodo scientifico.
Frinz.22x Frinz.22x 07/07/2017 ore 22.55.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@marti.1980 scrive:
Penso che il "tutto" segua uno schema complesso di un ordine, la cui causalità sia il senso scaturito da una concatenazione di eventi.
Nel mio intimo invece, anche per vivere in pace, amo pensare che il "La" sia dato da qualcosa di immensamente grande.
Come vedi, pure io sono controversa.

... Il mio pensiero e' che forse si tratta di una catena di eventi che si susseguono in base a un percorso stabilito su cui passano tutti. In questa vita o in un altra.
Frinz.22x Frinz.22x 07/07/2017 ore 22.58.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ComePioveva scrive:
Non lo affermo io, ma la scienza e sino a che non sarà proposto un altro modello, questo rimane valido. Questo si chiama metodo scientifico.

La scienza e' ancora troppo indietro per arrivare a una conclusione cosi' grande.... se mai si arrivera' alla soluzione...
ComePioveva ComePioveva 07/07/2017 ore 23.01.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@Frinz.22x scrive:
La scienza e' ancora troppo indietro per arrivare a una conclusione cosi' grande.... se mai si arrivera' alla soluzione...


Il fascino della scienza è che non si pone mai una conclusione definitiva. La scienza è cammino su una strada che non ha un limite né di spazio né di tempo.
Frinz.22x Frinz.22x 07/07/2017 ore 23.03.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ComePioveva scrive:
Il fascino della scienza è che non si pone mai una conclusione definitiva. La scienza è cammino su una strada che non ha un limite né di spazio né di tempo.

Indubbiamente...
nera1965 08/07/2017 ore 00.46.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ruccutiello scrive:
Potrebbe essere, ma io personalmente ritengo che i 'dogmi' ci vengono trasmessi, tanto che il gruppo in cui viviamo infatti indica se siamo zulu, mormoni, monoteisti o meno.
Non ci credo alla religione 'innata', siamo troppo condizionati perchè sia vero.

Non concordo.
Il culto religioso della morte, nel quale si pensa a un trapasso dalla vita alla morte verso un aldilà, esiste praticamente dalla notte dei tempi. La chiesa, le religioni, i dogmi, sono storia molto recente. Sono stati ritrovati resti di primitivi che venivano sepolti con cura e omaggiati di fiori. Nessuno aveva trasmesso loro questo sentimento di fede verso un qualcosa che però evidentemente già allora gli umani al loro interno possedevano.
nera1965 08/07/2017 ore 00.54.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@1965.bellavita scrive:
quindi hai una tua maniera di credere e non sei cristiana quindi.

Cristiana lo sono. Sono stata battezzata e mi piace usare la preghiera cattolica per rivolgermi a Dio. Detto ciò la chiesa è solo un mezzo che uso per rivolgermi a lui, e quando si usa un mezzo lo si deve rispettare nei suoi precetti e nelle sue norme. Detto ciò, sono consapevole che la chiesa è fatta da uomini in carne ed ossa che come me possono sbagliare, l'uomo nella storia ha sempre sbagliato molto. Però la chiesa cattolica di oggi, aldilà delle solite critiche che gli si possono rivolgere riguardo al suo potere attuale o al suo passato, porta indubbiamente un messaggio d'amore e di fraternità tra gli uomini. Questo mi piace, lo apprezzo e soddisfa il mio bisogno di fede.
19596042
@1965.bellavita scrive: quindi hai una tua maniera di credere e non sei cristiana quindi. Cristiana lo sono. Sono stata...
Risposta
08/07/2017 0.54.43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 08/07/2017 ore 01.28.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@ComePioveva scrive:
Il fascino della scienza è che non si pone mai una conclusione definitiva. La scienza è cammino su una strada che non ha un limite né di spazio né di tempo.

Concordo, ma oggi il punto è anche un altro. C'è molta tendenza nel mettere scienza e religione in competizione tra di loro, lo si vede costantemente. E' vero, l'uomo ha sempre cercato delle risposte. C'è stato un tempo nel quale la scienza non esisteva affatto e la religione si faceva carico di dare certe risposte ad un uomo che certe risposte le esigeva!.
Oggi la scienza ci spiega tantissime cose, mentre la religione si colloca in quella dimensione che riguarda l'intimo di ognuno di noi e del suo/nostro rapporto con Dio. I tempi di Galileo e delle dispute religione/scienza, sono finiti. Oggi questa disputa viene relegata più a fattori di natura etica che ad altro. Detto ciò...
La risposta ultima forse non esiste e non la può dare nessuno, ma la religione assolve più della scienza quel desiderio umano di mettersi in armonia con se stessi e con il mistero che ci circonda. La religione (parlo di quella sana e non di quella deviata) dona all'uomo - grazie alla fede in qualcosa che ci è superiore - più umiltà e consapevolezza della sua dimensione rispetto al creato.
L'uomo che perde questa umiltà diventa un uomo presuntuoso che perde la sua umanità. Diventa un uomo che deve soddisfare una continua sete di (onni)potenza e che lo porta a giustificare con la scienza e con le sue conquiste scientifiche la sua indole di predominio.
La scienza è importante per l'uomo, ma lo sappiamo, può far danni al pari del fanatismo religioso quando usata male. Bisognerebbe aver la saggezza di saperle usare entrambe, iniziando intanto a tener divise le due questioni e non metterle in competizione.
19596047
@ComePioveva scrive: Il fascino della scienza è che non si pone mai una conclusione definitiva. La scienza è cammino su una...
Risposta
08/07/2017 1.28.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nera1965 08/07/2017 ore 01.42.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
@nera1965 scrive:
l'energia è un prodotto dell'amore.


quadruplo salto mortale carpiato con avvitamento


Perché? Ci sono tesi scientifiche che sostengono questo, non lo sapevi?
Leggi il libro "Relatività, Esposizione Divulgativa" ediz. Boringhieri.
Autore: Albert Einstein
nera1965 08/07/2017 ore 01.46.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@beatofrock scrive:
non vi pare, la butto lì, che sia puramente consolatorio credere in un dio?

E mica hai detto poco! Sapersi consolare in un universo dove la nostra vita è un qualcosa di enormemente infinitesimale è già una grande conquista.
nera1965 08/07/2017 ore 01.58.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@Filodeon scrive:
A chi lo dici? a uno che che è stato recentemente accreditato professore honoris causa dal mondo forumistico dell'esoterismo accademico e poi, per non farlo inorgoglire troppo, si sono permessi quei miserabil invidiosi di accademici summenzionati, di epitetizzarmi "professore De Pedantis"...

Spiegami meglio non ho capito...
ruccutiello ruccutiello 08/07/2017 ore 07.39.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Il culto religioso della morte, nel quale si pensa a un trapasso dalla vita alla morte verso un aldilà, esiste praticamente dalla notte dei tempi. La chiesa, le religioni, i dogmi, sono storia molto recente. Sono stati ritrovati resti di primitivi che venivano sepolti con cura e omaggiati di fiori. Nessuno aveva trasmesso loro questo sentimento di fede verso un qualcosa che però evidentemente già allora gli umani al loro interno possedevano


E' una analisi molto superficiale, questa.
ComePioveva ComePioveva 08/07/2017 ore 08.08.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Concordo, ma oggi il punto è anche un altro. C'è molta tendenza nel mettere scienza e religione in competizione tra di loro, lo si vede costantemente. E' vero, l'uomo ha sempre cercato delle risposte. C'è stato un tempo nel quale la scienza non esisteva affatto e la religione si faceva carico di dare certe risposte ad un uomo che certe risposte le esigeva!.
Oggi la scienza ci spiega tantissime cose, mentre la religione si colloca in quella dimensione che riguarda l'intimo di ognuno di noi e del suo/nostro rapporto con Dio. I tempi di Galileo e delle dispute religione/scienza, sono finiti. Oggi questa disputa viene relegata più a fattori di natura etica che ad altro. Detto ciò...
La risposta ultima forse non esiste e non la può dare nessuno, ma la religione assolve più della scienza quel desiderio umano di mettersi in armonia con se stessi e con il mistero che ci circonda. La religione (parlo di quella sana e non di quella deviata) dona all'uomo - grazie alla fede in qualcosa che ci è superiore - più umiltà e consapevolezza della sua dimensione rispetto al creato.
L'uomo che perde questa umiltà diventa un uomo presuntuoso che perde la sua umanità. Diventa un uomo che deve soddisfare una continua sete di (onni)potenza e che lo porta a giustificare con la scienza e con le sue conquiste scientifiche la sua indole di predominio.
La scienza è importante per l'uomo, ma lo sappiamo, può far danni al pari del fanatismo religioso quando usata male. Bisognerebbe aver la saggezza di saperle usare entrambe, iniziando intanto a tener divise le due questioni e non metterle in competizione.


Fede e scienza credo che possano convivere perfettamente perché i loro ambiti non collidono; entrambe cercano di dare risposte ma i target sono differenti. Come giustamente hai scritto, infatti, la fede “conforta” l'intimo dell'uomo mentre la scienza tenta di “disvelare” i “misteri”; solo la becera malafede mette in competizione.

Ai tempi di Galileo la fede provvedeva alla necessità di spiegare i “perché”... sconfinando, poiché non era ancora disponibile lo strumento che con Galileo iniziava a muovere i suoi primi passi e cioè il "metodo scientifico".

Non esisterà mai la risposta ultima, concordo, perché più si scoprirà e più si apriranno voragini nell'ambito della conoscenza; proprio per questo anche la scienza è fonte di umiltà, per chi sa leggerne la missione.
19596071
@nera1965 scrive: Concordo, ma oggi il punto è anche un altro. C'è molta tendenza nel mettere scienza e religione in competizione...
Risposta
08/07/2017 8.08.51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
1965.bellavita 1965.bellavita 08/07/2017 ore 08.33.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...

@nera1965 scrive:
Cristiana lo sono. Sono stata battezzata e mi piace usare la preghiera cattolica per rivolgermi a Dio. Detto ciò la chiesa è solo un mezzo che uso per rivolgermi a lui, e quando si usa un mezzo lo si deve rispettare nei suoi precetti e nelle sue norme. Detto ciò, sono consapevole che la chiesa è fatta da uomini in carne ed ossa che come me possono sbagliare, l'uomo nella storia ha sempre sbagliato molto. Però la chiesa cattolica di oggi, aldilà delle solite critiche che gli si possono rivolgere riguardo al suo potere attuale o al suo passato, porta indubbiamente un messaggio d'amore e di fraternità tra gli uomini. Questo mi piace, lo apprezzo e soddisfa il mio bisogno di fede.

effettivamente come darti torto del resto e' servita anche a me in un determinato periodo buio,ma escludo che oggi pensando hai fatti successomi che sia stata la fede a salvarmi,credo che sia il fatto di appartenenza forte i legami che si instaurano tra le persone e la croce e' solo un mezzo per dare un senso alla vita e alla sofferenza.riguardo almessaggio d'amore che porta oggi la chiesa io non lo posso discernere da una sorta di contrapposizione forte tra il bene e il male delle religioni che per me restano come dici tu un potere creato nei secoli da personaggi straordinari che il tempo nei vuoti di potere che ci sono sempre stati hanno trovato un umus che li ha fatti crescere facendo leva sulla psiche umana condizionandola con la paura della dannazione eterna.per esempio la chiesa cattolica nasce di fatto non dopo la morte di cristo ,ma dopo un periodo in cui l'impero romano nel terzo e quarto secolo inizia a sfaldarsi e grazie a costantino che la rende religione di stato (primo imperatore cristiano ad essere esaudito per un suo desidero pregando la croce).i primi vescovi furono patrizi romani che compresero di passare dalla parte del piu' forte in quel momento.oggi continua questo si prega per esorcizzare la morte io credo siano poche le persone che si meritino il paradiso detto questo accontentiamoci un po' tutti.

Filodeon Filodeon 08/07/2017 ore 10.28.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Tre domande...