Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Archeo68 15/10/2017 ore 15.02.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Rileggere Siddharta dopo trent'anni

Di recente ho riletto "Siddharta" di Hesse dopo più di trent'anni dalla prima lettura. Di coloro che sono stati giovani negli anni Settanta penso che quasi tutti all'epoca lo abbiamo letto e anch'io. Mi è sempre sembrato il libro più felice di Hesse, all'epoca lo si leggeva molto e anch'io lessi all'epoca di lui "Il lupo della steppa", "Narciso e Boccadoro", "La cura" che trovai inferiori a "Siddharta" e mi annoiarono parecchio, anche se Narciso e Boccadoro forse un po' meno del Lupo, ma il libro di lui che mi stuccò di più fu "Il gioco delle perle di vetro", un mattone prolisso e a mio parere poco riuscito. Dopo trent'anni un libro che si è letto una volta sola non lo si ricorda più, e così in questi giorni ho riletto "Siddharta" di Hesse che, a dispetto del Nobel, ho sempre ritenuto un autore medio, non un grande e ancor'oggi non mi so spiegare del tutto il grande successo che aveva negli anni Settanta, soprattutto fra noi giovani (ossia noi che eravamo giovani negli anni Settanta). In tutti questi anni non l'avevo mai riletto appunto perché lo avevo collocato fra quei libri che non val la pena di rileggere, e ora l'ho riletto per vedere l'effetto che mi avrebbe fatto ora che il buddhismo un poco lo conosco. L'ho rivalutato? Non saprei, per alcuni aspetti si indubbiamente si avvicina alla visione buddhista, ma per altri se ne discosta, ad ogni modo ha confermato in me l'idea che questa sia la sua opera migliore. Voi che ne dite?
8517455
Di recente ho riletto "Siddharta" di Hesse dopo più di trent'anni dalla prima lettura. Di coloro che sono stati giovani negli...
Discussione
15/10/2017 15.02.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
beatofrock beatofrock 18/10/2017 ore 23.34.14
segnala

(Nessuno)RE: Rileggere Siddharta dopo trent'anni

@Archeo68 : non l'ho letto

forse perchè, appunto, era di moda

faceva parte del conformismo di sinistra per cui

DOVEVI leggere certe cose

leggevo Buzzati e Berto all'epoca
beatofrock beatofrock 18/10/2017 ore 23.34.27
segnala

(Nessuno)RE: Rileggere Siddharta dopo trent'anni

@Archeo68 : ciao Archy
Archeo68 Archeo68 23/10/2017 ore 16.01.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Rileggere Siddharta dopo trent'anni

Ciao anche a te beatofrock, sì era di moda ma non era una delle letture indotte dalla sinistra snob, Hesse non era sinistrorso, era staccato da questi schemi, era letto sia dai compagni sia dai fasci, non era uno tipo Umberto Eco. Anch'io leggevo Buzzati e apprezzavo soprattutto i suoi racconti e dei romanzi, a parte "Il deserto dei tartari" ovviamente, mi era piaciuto "Un amore", che a dire il vero non era proprio granché, ma all'epoca narrava dell'amore del cinquantenne per la giovane prima che diventasse banale. A volte funziona così, è bizzzarro ma ci piacciono anche romanzi che per primi ammettiamo che non sono granché. La sinistra snob ha rovinato più che altro il cinema, come ha di recente sostenuto Sergio Castellitto (e anche in parte Adriana Asti). Adesso invecchiando qualcuno si toglie qualche sassolino dalle scarpe...eh ma prima... prima mangiavate tutti alla stessa mangiatoia alle spalle degli spettatpri (vedi anche il recente scandalo di Hollywood, nessuna denunciava perché...eh va beh) Ciao ciao
Mann702 Mann702 21/01/2018 ore 15.31.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Rileggere Siddharta dopo trent'anni

@beatofrock scrive:
leggevo Buzzati e Berto all'epoca



Anch'io ho letto Giuseppe Berto, però era fantastico

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.