Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

rossella74 rossella74 19/01/2008 ore 12.16.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

Credo ke a Dio va data la nostra riconoscenza x averci creati  ed il rispetto e qsto x me è aver timore di Dio.Credo Dio sia padre e madre,x quanto possano essere grandi i nostri errori,x quanto sia sbagliato il nostro modo di vivere,Egli è sempre disposto a perdonarci.Io credo fermamente ke qualunque cosa io possa fare "nn solo io,ogni essere vivente",di sporco,cattivo etc....,Egli è sempre la ke mi attende a braccia aperte e credo ke aspetti tutti,anke ki nn crede e voglia bene tutti allo stesso modo
nickbarone nickbarone 19/01/2008 ore 12.17.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

E' vero' andiblu pero' io credo che ne' io ne' tu quando eravamo bambini avremmo mai pensato di mandare a fanculo un nostro insegnante perche' avevamo rispetto o timore di chi ci insegnava e di chi ci educava.Invece oggi si vede tutti i giorni in televisione che si fanno cose ancora piu' grave.
andblu andblu 19/01/2008 ore 12.18.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

nickbarone ha scritto:
E' vero' andiblu pero' io credo che ne' io ne' tu quando eravamo bambini avremmo mai pensato di mandare a fanculo un nostro insegnante perche' avevamo rispetto o timore di chi ci insegnava e di chi ci educava.Invece oggi si vede tutti i giorni in televisione che si fanno cose ancora piu' grave.
E secondo te i giovani da chi hanno imparato ?!
nickbarone nickbarone 19/01/2008 ore 12.30.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

Dai genitori e dalla societa' che hanno imposto dei modi di educazione verso i ragazzi sbagliati secondo me,perche' come per tutte le cose quindi anche nell'educazione dei figli ci vuole una via di mezzo e cioe' si e' passati da una severita' eccessiva ad una incapacita' totale di usare severita' e in questo modo non si e' fatto altro che cancellare in molti casi (e qui non intendo fare un'erba un fascio) la distinzione di ruoli.
aulegu aulegu 19/01/2008 ore 12.35.13
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

c'è stato quindi un graduale passaggio tra eccessiva rigidità ed anarchia ? entrambe hanno le gambe corte secondo me ...
andblu andblu 19/01/2008 ore 12.47.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

aulegu ha scritto:
c'è stato quindi un graduale passaggio tra eccessiva rigidità ed anarchia ? entrambe hanno le gambe corte secondo me ...
Probabilmente sì... In medio stat virtus (la verità sta nel mezzo). Dobbiamo soltanto trovarla.... :-)
19m80 19m80 19/01/2008 ore 22.38.21
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

nickbarone ha scritto:
19m80 io con parola temere non intendo accostarla con parola paura e basta.
Essa in questo caso secondo me significa aver rispetto per Dio ed essere consapevoli che Lui essendo il nostro creatore merita la nostra ubbidienza
. se uno crede immagino sia così..
Se in una societa' non c'e' piu' rispetto per chi ci governa allora si va allo scatafascio.Non credi 19m80? su questa taccio. il forum è troppo pubblico...mi limito a un: non credo - che in fondo valeva anche come prima risposta...
etienne8 etienne8 19/01/2008 ore 23.05.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL GIUSTO NON TEMERA' CATTIVE NOTIZIE

nickbarone ha scritto:
il giusto non temera' cattive notizie, il suo cuore e' saldo, fiducioso in Dio (salmo 112:7)
Chi e' il giusto di cui si parla in questo versetto? Il giusto e' colui che teme il Signore e trova grande gioia nei suoi comandamenti.
Il giusto,dunque, e' chi ama e rispetta il Signore e fa del suo meglio per ubbidirgli. Il versetto dice che il giusto non temera'cattive notizie questo non significa che non ricevera' mai cattive notizie e che tutto gli andra' bene.Vuol dire invece che non soccombera' sotto il peso delle avversita'.Il suo cuore e' fermo e incrollabile perche' egli si sostiene al suo Dio ed e' pieno di fiducia perche' sa che il Signore volgera' in bene anche le circostanze avverse.




tu sei una cattiva notizia per il giusto

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.