Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Nepheses Nepheses 31/01/2008 ore 19.05.17
segnala

(Nessuno)Evoluzione

La prima razza umana è apparsa circa 1 milione di anni fa e nel seguito dell'evoluzione i vari anelli mancanti che non si sono mai trovati sono dovuti a vere e proprie modificazioni "genetiche" che hanno portato quella famiglia ad deviare dal percorso usuale, dandole la possibilità di arrivare fino a noi, ovvero dandoci la possibilità di esistere.
Il futuro riguarda questo aspetto.
aulegu aulegu 31/01/2008 ore 19.22.55
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

mi sembra strano che tra migliaia di specie viventi presenti sulla terra , solo l'uomo si sia evoluto in questo modo
Kisikillillake77 Kisikillillake77 31/01/2008 ore 19.55.00 Ultimi messaggi
Nepheses Nepheses 31/01/2008 ore 19.58.44
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

dimenticavo non evoluzione ma evoluzione controllata.
se nasce la cicoria ai bordi della strada è evoluzione.
se invece la cicoria la voglio far crescere dentro il mio orto allora ce la semino.
sytry82 sytry82 31/01/2008 ore 22.23.55
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

sono esistite due, razze umane (neanderthal e cromagnon) ........500.000 anni fa.
prima ci sono stati i cosi detti ominidi, e stiamo parlando di 3milioni di anni di evoluzione culminati con queste due razze.


Nepheses ha scritto:
La prima razza umana è apparsa circa 1 milione di anni fa e nel seguito dell'evoluzione i vari anelli mancanti che non si sono mai trovati sono dovuti a vere e proprie modificazioni "genetiche" che hanno portato quella famiglia ad deviare dal percorso usuale, dandole la possibilità di arrivare fino a noi, ovvero dandoci la possibilità di esistere.
Il futuro riguarda questo aspetto.
sytry82 sytry82 31/01/2008 ore 22.26.17
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

xkè?

Kisikillillake77 ha scritto:
Anche io sono abbastanza scettico sulla teoria dell'evoluzione.
Nepheses Nepheses 31/01/2008 ore 22.37.01
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

I modelli originali di vita nel nostro pianeta furono impiantati 550.000.000 di anni fa negli oceani, la vita marina era nata.
100.000.000 di anni più tardi avvenne la transizione dalla vita vegetale a quella animale.
sytry82 sytry82 31/01/2008 ore 22.58.38
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

mi puoi spiegare meglio?
cosa vuol dire "transizione dalla vita vegetale a quella animale"??



Nepheses ha scritto:
I modelli originali di vita nel nostro pianeta furono impiantati 550.000.000 di anni fa negli oceani, la vita marina era nata.
100.000.000 di anni più tardi avvenne la transizione dalla vita vegetale a quella animale.
Nepheses Nepheses 31/01/2008 ore 23.17.50
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Questa metamorfosi ebbe luogo nelle acque poco profonde delle baie e delle lagune tropicali riparate, situate sugli estesi litorali dei continenti in corso di separazione. Questa trasformazione, totalmente connaturata ai modelli di vita originali, si verificò gradualmente. Vi furono numerosi stadi di transizione tra le forme primitive iniziali di vita vegetale e gli organismi animali successivi ben definiti. Ancor oggi persistono forme di transizione del limo che difficilmente possono essere classificate come piante o animali. Sebbene l?evoluzione della vita vegetale in vita animale possa essere seguita, e benché siano state trovate serie graduate di piante e di animali che portano progressivamente dagli organismi più semplici a quelli più complessi ed avanzati, non si riesce a trovare tali anelli di congiunzione tra le grandi divisioni del regno animale, né tra i tipi più evoluti di animali preumani e gli uomini degli albori delle razze umane. Questi cosiddetti ?anelli mancanti? restano per sempre mancanti, per la semplice ragione che non sono mai esistiti.
sytry82 ha scritto:
mi puoi spiegare meglio?
cosa vuol dire "transizione dalla vita vegetale a quella animale"??

sytry82 sytry82 31/01/2008 ore 23.31.26
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

no, non è mai esistita una evoluzione dai vegetali agli animali, assolutamente, dimmi dove posso trovare citazioni simili.



Nepheses ha scritto:
Questa metamorfosi ebbe luogo nelle acque poco profonde delle baie e delle lagune tropicali riparate, situate sugli estesi litorali dei continenti in corso di separazione. Questa trasformazione, totalmente connaturata ai modelli di vita originali, si verificò gradualmente. Vi furono numerosi stadi di transizione tra le forme primitive iniziali di vita vegetale e gli organismi animali successivi ben definiti. Ancor oggi persistono forme di transizione del limo che difficilmente possono essere classificate come piante o animali. Sebbene l?evoluzione della vita vegetale in vita animale possa essere seguita, e benché siano state trovate serie graduate di piante e di animali che portano progressivamente dagli organismi più semplici a quelli più complessi ed avanzati, non si riesce a trovare tali anelli di congiunzione tra le grandi divisioni del regno animale, né tra i tipi più evoluti di animali preumani e gli uomini degli albori delle razze umane. Questi cosiddetti ?anelli mancanti? restano per sempre mancanti, per la semplice ragione che non sono mai esistiti.

sytry82 ha scritto:
mi puoi spiegare meglio?
cosa vuol dire "transizione dalla vita vegetale a quella animale"??

19m80 19m80 01/02/2008 ore 08.56.56
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

sytry82 ha scritto:
no, non è mai esistita una evoluzione dai vegetali agli animali, assolutamente, dimmi dove posso trovare citazioni simili.
quoto.
Nepheses Nepheses 01/02/2008 ore 09.22.39
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Da un?era all?altra sorgono specie di vita animale radicalmente nuove. Esse non si evolvono a seguito del graduale accumulo di piccole variazioni; appaiono come ordini di vita nuovi e completi, ed appaiono all?improvviso.
L?improvvisa apparizione di specie nuove e di ordini diversificati di organismi viventi è completamente biologica, strettamente naturale. Non c?è niente di soprannaturale connesso con queste mutazioni genetiche.

Quando gli oceani raggiunsero un adeguato grado di salinità la vita animale si evolvé, e fu relativamente semplice fare in modo che le acque salate circolassero nei corpi animali della vita marina. Ma quando gli oceani si contrassero e la percentuale di sale aumentò considerevolmente, questi stessi animali svilupparono la capacità di ridurre la salinità del loro fluido corporeo, come gli organismi che avevano imparato a vivere nell?acqua dolce acquisirono la capacità di conservare il grado adeguato di cloruro di sodio nel loro fluido corporeo, per mezzo d?ingegnose tecniche di conservazione del sale.

Lo studio dei fossili della vita marina racchiusi nelle rocce rivela le antiche lotte di adattamento di questi organismi primitivi. Le piante e gli animali non cessano mai di fare tali esperienze di adattamento. L?ambiente è sempre in cambiamento e gli organismi viventi sono sempre impegnati ad adattare se stessi a queste fluttuazioni incessanti.

L?equipaggiamento fisiologico e la struttura anatomica di tutti i nuovi ordini di vita sono in risposta all?azione della legge fisica, ma la dotazione successiva della mente è un conferimento esterno, in conformità alla capacità innata del cervello. La mente, sebbene non sia un?evoluzione fisica, dipende interamente dalla capacità del cervello acquisita mediante sviluppi puramente fisici ed evoluzionari.

Attraverso cicli quasi interminabili di guadagni e di perdite, di adattamenti e di riadattamenti, tutti gli organismi viventi progrediscono o regrediscono di era in era. Quelli che raggiungono l?unità cosmica perdurano, mentre quelli che non raggiungono questo risultato cessano di esistere.
19m80 19m80 01/02/2008 ore 09.30.34
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

questo non spiega niente del legame vegetale animale. sono parole. non è scienza, non è evoluzione, non è biologia, non è chimica, non è genetica. per una spiegazione del genere avrei preso 7in filosofia e 2 in biologia ai miei tempi.
Nepheses Nepheses 01/02/2008 ore 09.36.55
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Il vasto insieme di sistemi rocciosi che costituì la crosta esterna del mondo durante l?era degli albori della vita, o era Proterozoica, non appare più in molti punti della superficie terrestre, e quando esso emerge dai vasti sedimenti delle ere successive, vi si trovano soltanto i resti fossili della vita vegetale e della vita animale molto primitiva. Alcune di queste rocce antiche depositate dall?acqua sono mescolate a strati più recenti e presentano talvolta resti fossili di alcune delle forme più primitive di vita vegetale, mentre negli strati superiori si possono trovare occasionalmente alcune delle forme più antiche dei primi organismi animali marini. In molti luoghi gli strati rocciosi stratificati più antichi, contenenti i fossili della vita marina primitiva tanto vegetale che animale, si possono trovare direttamente al di sopra della pietra indifferenziata più antica. I fossili di quest?era comprendono alghe, piante simili al corallo, protozoi primitivi ed organismi di transizione simili alle spugne. Ma l?assenza di tali fossili negli strati rocciosi primitivi non prova necessariamente che organismi viventi non esistessero in un?altra parte al momento in cui essi sono stati depositati. La vita fu scarsa durante tutti questi tempi primitivi e solo lentamente si fece strada sulla superficie della terra.
19m80 19m80 01/02/2008 ore 09.53.11
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione


vabbeh....


Nepheses Nepheses 01/02/2008 ore 10.35.19
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

La transizione dalla vita vegetale alla vita animale si è prodotta così lentamente che ha impiegato miliardi di anni prima di arrivare. Le cellule delle piante contenevano un principio vivente che dava loro un potere, e ciò fin dagli unicellulari, per svilupparsi secondo il piano di evoluzione che possedevano già, iscritto nei primi atomi che componevano la loro unica cellula. Questo piano generale ne conteneva un gran numero di altre che potevano strutturare delle specie destinate a crescere fino alla taglia dei giganti della foresta, passando tramite un'infinità di grandezze, dalle piante microscopiche alle querce altere, dai licheni del Nord agli alberi a fiori ed a frutti dei paesi tropicali. Questi unicellulari non avevano degli schemi di vita vegetale, ma dei piani di vita animale la cui realizzazione fu laboriosa, piena di pericoli che minacciano la fragile vita che sonnecchiava in seno al quanta vivente, portatore del germe della gigantesca avventura del regno animale. Il piano era composto di un numero incalcolabile di pellicole che si liberavano una ad una, segnando una tappa dell'evoluzione della pianta minuscola. Lo schema di una pellicola realizzandosi, ne scopriva un altra un poco più complessa, per finire infine a quella che dava il movimento, creando così la prima briciola della vita animale. Questa briciola somigliava ben più ad una spora vegetale che ad un animale. Questo protozoo era tuttavia l'anello al quale doveva aggrapparsi la lunga catena degli esseri viventi. Le cellule si formarono. Il primo neurone apparve. Un essere autonomo cominciava la sua lunga salita verso le forme superiori della vita. Queste pellicole erano esse stesse tanto differenziate. Non avevano tutte lo stesso piano di sviluppo e le più grandi specie animali lo erano già in potenziale, svolgendo senza dubbio difficilmente il loro film "Coué", ma sicuramente, come la natura sa bene fare. La vita primitiva animale nasce dunque dalla vita primitiva vegetale. Gli attuali "portatori di vita" toccando il pianeta avevano depositato sotto forma di energia, il meraviglioso piano di vita prolifica, vigorosa e varia che ricopre la Terra. La struttura di una cellula è infinitamente complessa. È la conclusione di miliardi di anni di avanzamento oscuro attraverso la materia. Si è elaborata con precisione, senza omettere un tratto del piano microscopico che solo un "Dio" poteva concepire e poteva depositare nell'energia vitale che attraversa il Cosmo portando la vita nei mondi nuovi. La vita è così il risultante di un'evoluzione del pianeta che conteneva in potenziale, il meraviglioso segreto degli esseri viventi.
19m80 19m80 01/02/2008 ore 10.43.25
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione


no, per niente. queste scusami, ma sono chiacchiere non dimostrate,. mi avessi citato la cellula procariote, allora un discorso vagamente di questo tipo chissà(che contenesse le basi della vita in generale e così via..) forse l'avrei anche capito - specie se mi avessi fatto il passaggio da procariote a eucariote col contenimento del nucleo e via discorrendo - allora si poteva filosofeggiare un pò..perchè metterli comunque insieme fa inorridire qualunque biologo..

ma cellula vegetale e animale si sono distinte perchè completamente differenti in alcuni tratti fondamentali: in primis: la parete cellulare, i plastidi e i vacuoli che sono elementi fondamentali delle cellule vegetali.
Trunks007 Trunks007 01/02/2008 ore 15.09.04
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

la classica teoria dell'evoluzione sicuramente può essere la risposta più razionale visto il modo in cui siamo stati abituati a pensare..

tuttavia la risposta potrebbe anche essere benissimo un'altra.. ben più raccapricciante
19m80 19m80 01/02/2008 ore 18.16.09
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Trunks007 ha scritto:
la classica teoria dell'evoluzione sicuramente può essere la risposta più razionale visto il modo in cui siamo stati abituati a pensare..

tuttavia la risposta potrebbe anche essere benissimo un'altra.. ben più raccapricciante
questo potrebbe benissimo essere - ma o con altre regole, o con regole che ad oggi non conosciamo ancora. ma non con regoloe note che vengano stravolte. ad oggi sappiamo poche cose, ma quelle poche, le sappiamo: poi, chi abbia stabilito queste(poche)cose e tutte le altre che ad oggi non sappiamo, sarà il tempo o chissà chi a dircele. su questo non c'è dubbio direi..e son d'accordo anche io.
sytry82 sytry82 01/02/2008 ore 21.40.50
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

e come siamo stati abituati a pensare secondo te?

Trunks007 ha scritto:
la classica teoria dell'evoluzione sicuramente può essere la risposta più razionale visto il modo in cui siamo stati abituati a pensare..

tuttavia la risposta potrebbe anche essere benissimo un'altra.. ben più raccapricciante
sytry82 sytry82 01/02/2008 ore 21.41.38
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

ma non fai prima ad ammettere di aver fatto una gaffe?
sei ridicolo....scusa eh!


Nepheses ha scritto:
La transizione dalla vita vegetale alla vita animale si è prodotta così lentamente che ha impiegato miliardi di anni prima di arrivare. Le cellule delle piante contenevano un principio vivente che dava loro un potere, e ciò fin dagli unicellulari, per svilupparsi secondo il piano di evoluzione che possedevano già, iscritto nei primi atomi che componevano la loro unica cellula. Questo piano generale ne conteneva un gran numero di altre che potevano strutturare delle specie destinate a crescere fino alla taglia dei giganti della foresta, passando tramite un'infinità di grandezze, dalle piante microscopiche alle querce altere, dai licheni del Nord agli alberi a fiori ed a frutti dei paesi tropicali. Questi unicellulari non avevano degli schemi di vita vegetale, ma dei piani di vita animale la cui realizzazione fu laboriosa, piena di pericoli che minacciano la fragile vita che sonnecchiava in seno al quanta vivente, portatore del germe della gigantesca avventura del regno animale. Il piano era composto di un numero incalcolabile di pellicole che si liberavano una ad una, segnando una tappa dell'evoluzione della pianta minuscola. Lo schema di una pellicola realizzandosi, ne scopriva un altra un poco più complessa, per finire infine a quella che dava il movimento, creando così la prima briciola della vita animale. Questa briciola somigliava ben più ad una spora vegetale che ad un animale. Questo protozoo era tuttavia l'anello al quale doveva aggrapparsi la lunga catena degli esseri viventi. Le cellule si formarono. Il primo neurone apparve. Un essere autonomo cominciava la sua lunga salita verso le forme superiori della vita. Queste pellicole erano esse stesse tanto differenziate. Non avevano tutte lo stesso piano di sviluppo e le più grandi specie animali lo erano già in potenziale, svolgendo senza dubbio difficilmente il loro film "Coué", ma sicuramente, come la natura sa bene fare. La vita primitiva animale nasce dunque dalla vita primitiva vegetale. Gli attuali "portatori di vita" toccando il pianeta avevano depositato sotto forma di energia, il meraviglioso piano di vita prolifica, vigorosa e varia che ricopre la Terra. La struttura di una cellula è infinitamente complessa. È la conclusione di miliardi di anni di avanzamento oscuro attraverso la materia. Si è elaborata con precisione, senza omettere un tratto del piano microscopico che solo un "Dio" poteva concepire e poteva depositare nell'energia vitale che attraversa il Cosmo portando la vita nei mondi nuovi. La vita è così il risultante di un'evoluzione del pianeta che conteneva in potenziale, il meraviglioso segreto degli esseri viventi.
Nepheses Nepheses 01/02/2008 ore 21.55.14
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?
sytry82 sytry82 01/02/2008 ore 22.37.40
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

tu non hai parlato di libri di fanta scienza all'inizio, tu hai confuso i vegetali con kissà ke cosa e invece di ammetterlo continui ad arrampicarti sugli specchi.
errare è umano, perseverare è diabolico.


Nepheses ha scritto:
quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?
etienne8 etienne8 01/02/2008 ore 22.47.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

sytry82 ha scritto:
tu non hai parlato di libri di fanta scienza all'inizio, tu hai confuso i vegetali con kissà ke cosa e invece di ammetterlo continui ad arrampicarti sugli specchi.
errare è umano, perseverare è diabolico.


Nepheses ha scritto:
quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?


questa è la situazione:
matti
sytry82 sytry82 01/02/2008 ore 22.52.43
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

preferisco madre natura: ***


etienne8 ha scritto:
sytry82 ha scritto:
tu non hai parlato di libri di fanta scienza all'inizio, tu hai confuso i vegetali con kissà ke cosa e invece di ammetterlo continui ad arrampicarti sugli specchi.
errare è umano, perseverare è diabolico.


Nepheses ha scritto:
quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?


questa è la situazione:
matti
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 10.40.30
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

per quanto mi riguarda le cose possono essere andate benissimo così, già sarebbe un progresso, pensa a chi crede che la reincarnazione possa ricominciare dai vegetali.
sytry82 ha scritto:
tu non hai parlato di libri di fanta scienza all'inizio, tu hai confuso i vegetali con kissà ke cosa e invece di ammetterlo continui ad arrampicarti sugli specchi.
errare è umano, perseverare è diabolico.


Nepheses ha scritto:
quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?
19m80 19m80 02/02/2008 ore 11.00.18
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:
per quanto mi riguarda le cose possono essere andate benissimo così, già sarebbe un progresso, pensa a chi crede che la reincarnazione possa ricominciare dai vegetali.
sytry82 ha scritto:
tu non hai parlato di libri di fanta scienza all'inizio, tu hai confuso i vegetali con kissà ke cosa e invece di ammetterlo continui ad arrampicarti sugli specchi.
errare è umano, perseverare è diabolico.


Nepheses ha scritto:
quando leggi un libro di fantascienza lo chiami gaffe?
questo è un libro di rivelazioni a cui non ti ho detto di credere.
a te fa piacere credere a certe cose ma non ti dico che fai una gaffe.
la scienza infusa non mi sembra di averla incontrata da nessuna parte e ognuno è libero di fare le proprie gaffe come gli sembra opportuno e poi il mondo sarebbe pieno di gaffe possibile che non te ne sia reso conto?
beh scusa, non sarebbe il primo passo per divenire uomini - seguendo il discorso che hai fatto sino ad ora?
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 11.02.50
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

quello reincarnativo?
19m80 ha scritto:
Nepheses ha scritto:
per quanto mi riguarda le cose possono essere andate benissimo così, già sarebbe un progresso, pensa a chi crede che la reincarnazione possa ricominciare dai vegetali.
beh scusa, non sarebbe il primo passo per divenire uomini - seguendo il discorso che hai fatto sino ad ora?
19m80 19m80 02/02/2008 ore 11.05.38
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:
quello reincarnativo?
19m80 ha scritto:
Nepheses ha scritto:
per quanto mi riguarda le cose possono essere andate benissimo così, già sarebbe un progresso, pensa a chi crede che la reincarnazione possa ricominciare dai vegetali.
beh scusa, non sarebbe il primo passo per divenire uomini - seguendo il discorso che hai fatto sino ad ora?beh - anche - da vegetale ad animale. lo hai detto sino ad ora, adesso, se anche qualcuno crede in un processo, invece che evolutivo, ma reincarnativo che porti alla stessa finalità, non vedo che diritto in meno avrebbero di poterlo credere..o no?
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 11.12.56
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

se ho capito bene quello che dici:
tu dici dato che io considero plausibile l'idea per mezzo del quale la vita è venuta ad evolversi attraverso l'inizio della stessa dalle alghe a maggior ragione uno che pensa che reincarnandosi ripassi per la fase vegetale sia da considerare valida ugualmente.
può essere tutto, ma per il mio ragionamento potrebbe essere naturale (ovviamente da verificare) che l'uomo abbia avuto una evoluzione in questo senso.
ma sembrerebbe innaturale poi, una volta che ha vissuto da umano, reincarnarsi in vegetale e quindi involvere un'altra volta.
19m80 ha scritto:
Nepheses ha scritto:
beh - anche - da vegetale ad animale. lo hai detto sino ad ora, adesso, se anche qualcuno crede in un processo, invece che evolutivo, ma reincarnativo che porti alla stessa finalità, non vedo che diritto in meno avrebbero di poterlo credere..o no?
19m80 19m80 02/02/2008 ore 11.17.38
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:
se ho capito bene quello che dici:
tu dici dato che io considero plausibile l'idea per mezzo del quale la vita è venuta ad evolversi attraverso l'inizio della stessa dalle alghe a maggior ragione uno che pensa che reincarnandosi ripassi per la fase vegetale sia da considerare valida ugualmente.
esatto, dico questo.

può essere tutto, ma per il mio ragionamento potrebbe essere naturale (ovviamente da verificare) che l'uomo abbia avuto una evoluzione in questo senso.
eh si. il problema è che la verifica c'è. solo che mi è parso tu non la voglia ascoltare..

ma sembrerebbe innaturale poi, una volta che ha vissuto da umano, reincarnarsi in vegetare e quindi involvere un'altra volta.
boh, non saprei..alla reincarnazione non credo..però su cosa sia innaturale ci andrei cauto..penso che per molti umani, poterisi reincarnare in un bel fiore, sarebbe quasi quasi meglio, in certe situazioni...
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 11.26.22
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

non voglio considerare la verifica scientifica dato che è ancora ad uno stadio primordiale e quello che dice la scienza oggi domani non è più vero, allora meglio credere alla fantascienza (no dico al limite)
se poi ad uno gli piace di pensare che un domani si reincarna in un fiore, mica sono io ad impedirglielo.
la mia idea base (poi il resto possono essere congetture) è che l'uomo sta vivendo all'insegna dell'evoluzione, ed ora è alle prese con la parte più pesante (come può essere il nucleo per un elemento), ma un domani (e anche dopo la morte) avrà a che fare con la parte leggera della sua natura (tipo elettrone nell'atomo) e che la coscienza può descrivere anche salti quantici come può fare un elemento di un atomo all'interno di livelli apparentemente prefissati.
19m80 ha scritto:
Nepheses ha scritto:
se ho capito bene quello che dici:
tu dici dato che io considero plausibile l'idea per mezzo del quale la vita è venuta ad evolversi attraverso l'inizio della stessa dalle alghe a maggior ragione uno che pensa che reincarnandosi ripassi per la fase vegetale sia da considerare valida ugualmente.
esatto, dico questo.

può essere tutto, ma per il mio ragionamento potrebbe essere naturale (ovviamente da verificare) che l'uomo abbia avuto una evoluzione in questo senso.
eh si. il problema è che la verifica c'è. solo che mi è parso tu non la voglia ascoltare..

ma sembrerebbe innaturale poi, una volta che ha vissuto da umano, reincarnarsi in vegetare e quindi involvere un'altra volta.
boh, non saprei..alla reincarnazione non credo..però su cosa sia innaturale ci andrei cauto..penso che per molti umani, poterisi reincarnare in un bel fiore, sarebbe quasi quasi meglio, in certe situazioni...
19m80 19m80 02/02/2008 ore 11.34.13
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:
non voglio considerare la verifica scientifica dato che è ancora ad uno stadio primordiale e quello che dice la scienza oggi domani non è più vero, allora meglio credere alla fantascienza (no dico al limite)
se poi ad uno gli piace di pensare che un domani si reincarna in un fiore, mica sono io ad impedirglielo.
la mia idea base (poi il resto possono essere congetture) è che l'uomo sta vivendo all'insegna dell'evoluzione, ed ora è alle prese con la parte più pesante (come può essere il nucleo per un elemento), ma un domani (e anche dopo la morte) avrà a che fare con la parte leggera della sua natura (tipo elettrone nell'atomo) e che la coscienza può descrivere anche salti quantici come può fare un elemento di un atomo all'interno di livelli apparentemente prefissati.
beh certo: il piccolo come il grande - i salti quantici a seguito di immissione di energia come i salti spirituali a seguito di tutte quelle nuove scoperte quotidiane che lo spirito compie in ogni momento.. ma onestamente, non saprei dire se siamo già o meno al punto di fare un vero salto quantico come umanità e detto fra noi, non lo credo..
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 11.45.28
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

sostanzialmente oggi da quello che ho considerato io ci sono almeno due possibilità di procedere, una è quella che dicevi ovvero formando una massa critica sufficiente per fare un passo sostanziale si possa procedere in un nuovo modo di essere.
del resto invece mi viene sempre più in mente che in base alla mentalità che l'uomo si ritrova (di guerra e distruttrice) similmente agli animali territoriali, a prevalere sarà soltanto una ristretta minoranza che abbia sviluppato indubbiamente caratteri pacifici e nelle stesso tempo intellettualmente superiori, o tramite un processo naturale o indotto che sia.
19m80 ha scrittobeh certo: il piccolo come il grande - i salti quantici a seguito di immissione di energia come i salti spirituali a seguito di tutte quelle nuove scoperte quotidiane che lo spirito compie in ogni momento.. ma onestamente, non saprei dire se siamo già o meno al punto di fare un vero salto quantico come umanità e detto fra noi, non lo credo..
19m80 19m80 02/02/2008 ore 11.58.09
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:
sostanzialmente oggi da quello che ho considerato io ci sono almeno due possibilità di procedere, una è quella che dicevi ovvero formando una massa critica sufficiente per fare un passo sostanziale si possa procedere in un nuovo modo di essere.
del resto invece mi viene sempre più in mente che in base alla mentalità che l'uomo si ritrova (di guerra e distruttrice) similmente agli animali territoriali, a prevalere sarà soltanto una ristretta minoranza che abbia sviluppato indubbiamente caratteri pacifici e nelle stesso tempo intellettualmente superiori, o tramite un processo naturale o indotto che sia.

di mio opterei per l'indotto. l'indotto per due motivi al momento per lo meno plausibili: la necessità(sovrapopolazione, emergenza climatica - alla quale credo pochissimo se non per cause naturali es: macchie solari) - una qualche forma di guerra atomica(alla quale credo ancor meno) oppure, la venuta alla luce di un qualche segreto di origine spaziale o la venuta e basta, di qualche origine spaziale.

dico questo perchè l'uomo di sola bontà non può vivere. la terra è un sistema chiuso che si basa su semplicissime regole di ogni habitat: spazio vitale, acqua, cibo, popolazione(che ne deriva) e noi oggi, non sappiamo come gestire queste cose perchè ancora combattuti fra l'essere umani(cioè altra categoria, fuori o distaccata dal mondo animale, con la nostra anima, spirito e via dicendo..) e l'essere animali(che sempre più non siamo capaci di essere più..) e quindi siamo col piede in due scarpe e certamente bloccati.

per questo anche a mio modo di vedere torna la diatriba fede-scienza di attualità...e invece le due cose, spuntandole un pò per entrambe, dovrebbero procedere insieme o almeno fare dei passi in questo senso(e per fede intendo fedi - dato che credo ogni culto, originario di un unico antico culto unico..)

per cui, al momento, come dicevo, dato che i passi non mi pare vengano da noi, li aspetto dalle due altre fonti su citate.
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 12.15.42
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione


credi in qualcuno che dall'esterno ci possa istradare.
dall'esterno può venire un'altra civiltà più evoluta della nostra la quale però non è in quanto evoluta datrice di vita casomai osservatrice.
Il presente non so cosa ci riserverà ma il futuro mi sembra che ci porti verso inerente la nostra origine e il nostro fine ultimo.
soltanto che temporalmente questo discorso potrebbe essere anche tendente all'infinito, la differenza la possiamo fare invece con la nostra consapevolezza nell'immediato.19m80 ha scritto:

di mio opterei per l'indotto. l'indotto per due motivi al momento per lo meno plausibili: la necessità(sovrapopolazione, emergenza climatica - alla quale credo pochissimo se non per cause naturali es: macchie solari) - una qualche forma di guerra atomica(alla quale credo ancor meno) oppure, la venuta alla luce di un qualche segreto di origine spaziale o la venuta e basta, di qualche origine spaziale. dico questo perchè l'uomo di sola bontà non può vivere. la terra è un sistema chiuso che si basa su semplicissime regole di ogni habitat: spazio vitale, acqua, cibo, popolazione(che ne deriva) e noi oggi, non sappiamo come gestire queste cose perchè ancora combattuti fra l'essere umani(cioè altra categoria, fuori o distaccata dal mondo animale, con la nostra anima, spirito e via dicendo..) e l'essere animali(che sempre più non siamo capaci di essere più..) e quindi siamo col piede in due scarpe e certamente bloccati. per questo anche a mio modo di vedere torna la diatriba fede-scienza di attualità...e invece le due cose, spuntandole un pò per entrambe, dovrebbero procedere insieme o almeno fare dei passi in questo senso(e per fede intendo fedi - dato che credo ogni culto, originario di un unico antico culto unico..) per cui, al momento, come dicevo, dato che i passi non mi pare vengano da noi, li aspetto dalle due altre fonti su citate.
19m80 19m80 02/02/2008 ore 12.43.55
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Nepheses ha scritto:

credi in qualcuno che dall'esterno ci possa istradare.
dall'esterno può venire un'altra civiltà più evoluta della nostra la quale però non è in quanto evoluta datrice di vita casomai osservatrice.
credo che questo possa essere tranquillamente. non ne ho la certezza ma penso sia un ipotesi possibile. e non credo che il fatto che (forse)sia più evoluta, voglia dire che sia solo osservatrice(a parte che poi ci sarebbe da capire di quale civiltà si stia parlando e ci sono molti "se" e molti "ma") perchè metti che si parli di una civiltà che so: di 100milioni di anni più "vecchia" della nostra, allora non so, mi viene da chiedermi a che livello potrebbero essere nel campo medico, genetico e via dicendo..(?)

Il presente non so cosa ci riserverà ma il futuro mi sembra che ci porti verso inerente la nostra origine e il nostro fine ultimo.
scoperta l'origine sarà chiaro, credo, il fine..io nel mio piccolo, ne ho una vga idea: divenire dei per altri stirpi: dimostrare di poterlo diventare arrivando al massimo di sviluppo materiale+spirituale e dare vita - che oggi diamo come apice della nostra umanità e che un domani daremo come umanità all'apice.
soltanto che temporalmente questo discorso potrebbe essere anche tendente all'infinito, la differenza la possiamo fare invece con la nostra consapevolezza nell'immediato.: la consapevolezza di tutta l'umanità - ad oggi, la vedo impossibile. per questo torno alla primissima suddivisione che avevo scritto. se poi ci sarà da sè, meglio.

ildiavolo74 ildiavolo74 03/02/2008 ore 13.16.43 Ultimi messaggi
sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 15.38.26
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 17.31.37
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 18.38.34
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi :hoho
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses ha scritto:
invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 18.45.05
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

senti io sono libero di dire tutto e se la scienza non è arrivata a capire un determinato punto non è un mio problema, se la scienza sapeva tutto non stavamo qui a discutere.
poi è ovvio che c'è chi crede alla scienza come te e chi invece crede ad altro, ma non è che se tu sai delle nozioni sei autorizzato a zittire altri, dato che che per es. anche galilei con discorso al contrario veniva imprigionato su basi religiose inesistenti e questo può essere smentito in ogni campo.
se poi ti da fastidio quello che scrivo è un'altra cosa.
Non è che per parlare di religione mi devo studiare un trattato di teologia.
questo è un forum mica un sito specializzato.
sytry82 ha scritto:
certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi :hoho
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses ha scritto:
invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

BufaloBianco BufaloBianco 03/02/2008 ore 18.47.25
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Quoto! ma che valga per tutti però

sytry82 ha scritto:

certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 19.14.47
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

certo......................ma è un'utopia mi sa:nono

BufaloBianco ha scritto:
Quoto! ma che valga per tutti però

sytry82 ha scritto:

certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 19.18.35
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

se io credo a un qualcosa di superiore alla scienza che la bypassa, mi sembra che sono autorizzato a riportare quel passo tale e quale, che po susciti le ire di qualcuno non è un problema, dato che qui ci sono di persone che suscitano le ire di ben altre dimensioni e tutto viene taciuto. e poi se tutti dovessero sapere tutto di tutti pensi che staremmo qui? senti ho ricevuto offese personali non motivate, allora queste che sono? ma per favore, se siete tutti così qual dentro state caldi.
BufaloBianco ha scritto:
Quoto! ma che valga per tutti però

sytry82 ha scritto:

certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 19.24.29
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

no io nn zittisco nessuno, semplicemente non mi piace discutere sugli asini che volano. questo non è un sito specializzato ne un circolo di idioti, se dici che 2+2=5 mi permetto di farti notare che nn è cosi.
non puoi dire che gli animali discendono dalle piante e pretendere che la gente lo prenda per buono xkè secondo te la scienza si sbaglia in quanto non da risposte a tutto!!
non citare galileo o le religioni, xkè non centra niente col mio discorso.
anke se nn siamo dei gran sapientoni, ci dobbiamo informare prima di dire una cosa e se si sbaglia, si fa più bella figura ad ammetterlo, e si va avanti invece di fermarsi in inutili e patetiche polemiche.
hai degli argomenti a sostegno del fatto che dalle piante discendono gli animali, se nn li hai lascia perdere, xkè do più credito ad un libro di biologia della tua inedita ipotesi.


Nepheses ha scritto:
senti io sono libero di dire tutto e se la scienza non è arrivata a capire un determinato punto non è un mio problema, se la scienza sapeva tutto non stavamo qui a discutere.
poi è ovvio che c'è chi crede alla scienza come te e chi invece crede ad altro, ma non è che se tu sai delle nozioni sei autorizzato a zittire altri, dato che che per es. anche galilei con discorso al contrario veniva imprigionato su basi religiose inesistenti e questo può essere smentito in ogni campo.
se poi ti da fastidio quello che scrivo è un'altra cosa.
Non è che per parlare di religione mi devo studiare un trattato di teologia.
questo è un forum mica un sito specializzato.
sytry82 ha scritto:
certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi :hoho
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses ha scritto:
invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 19.31.12
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione


senti per quanto mi riguarda io ho riportato un testo e non ho interpretato nulla di mio quindi non posso dire che ho sbagliato in questo, se poi la scienza dice che dal mondo vegetale non è derivato l'animale ne prendo atto, ma al di la di questo non devo niente a nessuno che ti stia bene o meno.
sytry82 ha scritto:
no io nn zittisco nessuno, semplicemente non mi piace discutere sugli asini che volano. questo non è un sito specializzato ne un circolo di idioti, se dici che 2+2=5 mi permetto di farti notare che nn è cosi.
non puoi dire che gli animali discendono dalle piante e pretendere che la gente lo prenda per buono xkè secondo te la scienza si sbaglia in quanto non da risposte a tutto!!
non citare galileo o le religioni, xkè non centra niente col mio discorso.
anke se nn siamo dei gran sapientoni, ci dobbiamo informare prima di dire una cosa e se si sbaglia, si fa più bella figura ad ammetterlo, e si va avanti invece di fermarsi in inutili e patetiche polemiche.
hai degli argomenti a sostegno del fatto che dalle piante discendono gli animali, se nn li hai lascia perdere, xkè do più credito ad un libro di biologia della tua inedita ipotesi.


Nepheses ha scritto:
senti io sono libero di dire tutto e se la scienza non è arrivata a capire un determinato punto non è un mio problema, se la scienza sapeva tutto non stavamo qui a discutere.
poi è ovvio che c'è chi crede alla scienza come te e chi invece crede ad altro, ma non è che se tu sai delle nozioni sei autorizzato a zittire altri, dato che che per es. anche galilei con discorso al contrario veniva imprigionato su basi religiose inesistenti e questo può essere smentito in ogni campo.
se poi ti da fastidio quello che scrivo è un'altra cosa.
Non è che per parlare di religione mi devo studiare un trattato di teologia.
questo è un forum mica un sito specializzato.
sytry82 ha scritto:
certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi :hoho
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses ha scritto:
invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 19.36.23
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

spero di riuscire a dormire lo stesso stanotte


Nepheses ha scritto:

senti per quanto mi riguarda io ho riportato un testo e non ho interpretato nulla di mio quindi non posso dire che ho sbagliato in questo, se poi la scienza dice che dal mondo vegetale non è derivato l'animale ne prendo atto, ma al di la di questo non devo niente a nessuno che ti stia bene o meno.
sytry82 ha scritto:
no io nn zittisco nessuno, semplicemente non mi piace discutere sugli asini che volano. questo non è un sito specializzato ne un circolo di idioti, se dici che 2+2=5 mi permetto di farti notare che nn è cosi.
non puoi dire che gli animali discendono dalle piante e pretendere che la gente lo prenda per buono xkè secondo te la scienza si sbaglia in quanto non da risposte a tutto!!
non citare galileo o le religioni, xkè non centra niente col mio discorso.
anke se nn siamo dei gran sapientoni, ci dobbiamo informare prima di dire una cosa e se si sbaglia, si fa più bella figura ad ammetterlo, e si va avanti invece di fermarsi in inutili e patetiche polemiche.
hai degli argomenti a sostegno del fatto che dalle piante discendono gli animali, se nn li hai lascia perdere, xkè do più credito ad un libro di biologia della tua inedita ipotesi.


Nepheses ha scritto:
senti io sono libero di dire tutto e se la scienza non è arrivata a capire un determinato punto non è un mio problema, se la scienza sapeva tutto non stavamo qui a discutere.
poi è ovvio che c'è chi crede alla scienza come te e chi invece crede ad altro, ma non è che se tu sai delle nozioni sei autorizzato a zittire altri, dato che che per es. anche galilei con discorso al contrario veniva imprigionato su basi religiose inesistenti e questo può essere smentito in ogni campo.
se poi ti da fastidio quello che scrivo è un'altra cosa.
Non è che per parlare di religione mi devo studiare un trattato di teologia.
questo è un forum mica un sito specializzato.
sytry82 ha scritto:
certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi :hoho
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Nepheses ha scritto:
invece non dispongo di nulla di particolare altresì mi risulta che la scienza non riesce a spiegare molte cose, una delle quali appunto gli anelli mancanti delle specie, ma questo non è un problema mio dato che non credo alla scienza, anzi so che ha dei limiti come del resto chi vive nella fisicità. Limiti legati alla natura stessa
sytry82 ha scritto:
evidentemente Nepheses dispone di conoscenze biologiche rivoluzionarie, sarebbe un piacere se ce le esponesse :hoho

ildiavolo74 ha scritto:
Non c' é modo che una cellula vegetale si trasformi in una animale o viceversa...

Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 19.40.38
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

al di là di dormire è importante stare bene con se stessi.


sytry82 ha scritto

spero di riuscire a dormire lo stesso stanotte
sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 19.43.52
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

ci sto:
quoto.


Nepheses ha scritto:
per me invece è meglio sbagliare un passo ma constatare con questo altre cose.
sytry82 ha scritto
BufaloBianco BufaloBianco 03/02/2008 ore 20.19.15
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Io sono sempre fiducioso


sytry82 ha scritto:
certo......................ma è un'utopia mi sa:nono

BufaloBianco ha scritto:
Quoto! ma che valga per tutti però

sytry82 ha scritto:

certamente se sostieni che gli animali discendono dai vegetali alla scienza non ci credi
ma la scienza nn va creduta, non da risposte a tutto, perchè dice solo quello che può dimostrare, non si inventa cose di sana pianta come fai tu.
se vuoi fare critiche alla scienza fai pure, ma facci il piacere di informarti prima.

Kisikillillake77 Kisikillillake77 03/02/2008 ore 20.26.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione


Per Sytry:

Scusa del ritardo nella risposta,ma in questo periodo in pasticceria con il carnevale alle porte è un vero delirio...:drunk ...Ho visto che la discussione è andata molto avanti,allora io credo che un essere umano possa adattarsi all'ambiente circostante,trasmettendo poi alle generazioni future,tutto quello che ha sviluppato per renderle più forti e migliori delle precedenti(che se non sbaglio,dovrebbe essere la base dell'evoluzione...Se sbaglio,corregetemi).Non credo però che la razza umana abbia fatto tutta quella trafila di milioni di anni per vedere la luce sulla terra,e qui di sicuro mi prenderai per pazzo...Penso che la nostra evoluzione sia controllata dalle stesse entità che ci hanno creato...Chiamali Alieni,Ufo...E via dicendo...E con questo vengo aggiunto alla lista nera dei pazzi sezione Esoterismo di Chatta!!:ok
Nepheses Nepheses 03/02/2008 ore 20.46.02
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

Se Dio ci avesse messo le mani in un passato , su di noi le cose sarebbero cmq tristi:
1) non saremmo liberi dal punto di vista evolutivo
2) il risultato è stato pessimo e Dio se si mette a fare le cose non le fa approssimative.
3) chi crea essendo perfetto non si accontenta di fare le mezze vie e il nostro dna sembra per la scienza pieno di spazzatura, oppure era l'ora degli scarichi di immondizia.
4) Dio ha creato esseri perfetti ma non noi e a noi invece ha dato l'opportunità di crescere evolutivamente e tutto si spiega
sytry82 sytry82 03/02/2008 ore 20.51.52
segnala

(Nessuno)RE: Evoluzione

azzo!
un pò difficile da dimostrare.
per quanto riguarda la pazzia, a me mi trovi nella sezione
"cannofili":fuma
non mi vedi mai, xkè mi tengono chiuso con la camicia di forza.

Kisikillillake77 ha scritto:

Per Sytry:

Scusa del ritardo nella risposta,ma in questo periodo in pasticceria con il carnevale alle porte è un vero delirio...:drunk ...Ho visto che la discussione è andata molto avanti,allora io credo che un essere umano possa adattarsi all'ambiente circostante,trasmettendo poi alle generazioni future,tutto quello che ha sviluppato per renderle più forti e migliori delle precedenti(che se non sbaglio,dovrebbe essere la base dell'evoluzione...Se sbaglio,corregetemi).Non credo però che la razza umana abbia fatto tutta quella trafila di milioni di anni per vedere la luce sulla terra,e qui di sicuro mi prenderai per pazzo...Penso che la nostra evoluzione sia controllata dalle stesse entità che ci hanno creato...Chiamali Alieni,Ufo...E via dicendo...E con questo vengo aggiunto alla lista nera dei pazzi sezione Esoterismo di Chatta!!:ok

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.