Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 17.51.09
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani


Aggiungo che il mio modo di amare Dio è cercare di amare la sua creazione e con questo tutti gli esseri viventi (cioè ogni cosa che esiste comprese le piante, animali, minerali...). Cioè Ama il prossimo tuo come te stesso. Amare Dio in questo senso si. Amare un Dio (il classico vecchio con la barba bianca che ci giudica, che ci ha creato che ci ama...) lo trovo riduttivo, con poco significato. Solo amando la sua creazione lo possiamo amare veramente.

Non so se sono riuscito a spiegarmi bene.
rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 17.57.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

tormentus83 ha scritto:

Aggiungo che il mio modo di amare Dio è cercare di amare la sua creazione e con questo tutti gli esseri viventi (cioè ogni cosa che esiste comprese le piante, animali, minerali...). Cioè Ama il prossimo tuo come te stesso. Amare Dio in questo senso si. Amare un Dio (il classico vecchio con la barba bianca che ci giudica, che ci ha creato che ci ama...) lo trovo riduttivo, con poco significato. Solo amando la sua creazione lo possiamo amare veramente.

Non so se sono riuscito a spiegarmi bene.
Ti sei spiegato benissimo.In un altro post era proprio cio ke dicevo io.Si parlava di dare culto a Dio e su qsto ero daccordo ma dicevo ke restare a leggere la Bibbia 3 ore,studiarla nei minimi particolari ,nn ci servira a nulla se nn amiamo il nostro prox..tutto cio ke Dio ha creatoQuindi sn daccordo cn te
rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 17.58.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

rossella74 ha scritto:
tormentus83 ha scritto:

Aggiungo che il mio modo di amare Dio è cercare di amare la sua creazione e con questo tutti gli esseri viventi (cioè ogni cosa che esiste comprese le piante, animali, minerali...). Cioè Ama il prossimo tuo come te stesso. Amare Dio in questo senso si. Amare un Dio (il classico vecchio con la barba bianca che ci giudica, che ci ha creato che ci ama...) lo trovo riduttivo, con poco significato. Solo amando la sua creazione lo possiamo amare veramente.

Non so se sono riuscito a spiegarmi bene.
Ti sei spiegato benissimo.In un altro post era proprio cio ke dicevo io.Si parlava di dare culto a Dio e su qsto ero daccordo ma dicevo ke restare a leggere la Bibbia 3 ore,studiarla nei minimi particolari ,nn ci servira a nulla se nn amiamo il nostro prox..tutto cio ke Dio ha creatoQuindi sn daccordo cn teAggiungo anke ke amando Dio siamo piu ricettivi verso i bisogni degli altri
ArtoriusCastus ArtoriusCastus 08/02/2008 ore 18.03.33
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Comunque l' idea di Francesco illuminato come un asceta orientale è tirata per i capelli, visto che più di ogni altra cosa tendeva ad elevarsi verso il divino, tanto da portare i segni della Passione su di sé... Il cantico delle creature non è come leggere le pagine dell' illuminazione di Siddharta, perché in Francesco c'è un grande amore per la creazione come *emanazione* del divino. Nella versione Ortolani/Baglioni, "io son parte dell' immensa vita, dono di *Lui* e del *Suo* immenso amore"... In Francesco non esiste un'illuminazione che esiste in sé e per sé, in antitesi al divino.
mayoor mayoor 08/02/2008 ore 18.05.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Che bello Rossella , tu chiedi solo d poterlo amare sempre di più, mentre tormentus lo ama nelle cose che vede attorno a sè... ma non state dicendo di averlo dentro di voi, accanto a voi come fosse in carne ed ossa... cosa che gli evangelici, sempre se ho capito bene, cercano di realizzare... cioè vogliono trasformare un atto di fede in una realtà. Se è così, a me sembrano due esperienze differenti. Sbaglio?
19m80 19m80 08/02/2008 ore 18.11.18
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani


per me non sbagli. io di catechismo mi ricordo una cosa: la mia insegnante diceva che al paradiso saremmo entrati da una porticina minuscola.

qui, da un pò di tempo, vedo un sacco di persone che Hanno lo spirito santo, che Sanno cosa dica, che lo Riconoscono, che lo Trovano, che lo Pregano, che lo Amano, che Parlano con lui, che Sanno addirittura Distinguere tra Spirito e SPIRITO, tra Anima e Anima Vitale come se fossero le cose più facili del mondo e che insomma, sono già a posto così..

più che dir loro: - buon per voi - io non so cosa dovrei fare. appena becco la mia insegnante di catechismo mi informerò che non abbiano modificato quella porticina..
mayoor mayoor 08/02/2008 ore 18.14.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Artorius, tengo aperta questa parentesi solo per precisare che l'illuminazione non è in antitesi al divino ma la sua realizzazione nell'uomo. Un cattolico direbbe dio al posto del divino che uso io, cioè un aggettivo. Dal mio punto di vista Francesco è stato un buon esempio di discepolo del suo maestro in quanto non si è limitato a metterne in pratica gli insegnamenti ma lo ha fatto anche a modo suo, con la propria creatività e sensibilità. Per il resto, se è un problema di schieramento, te lo lascio tra i cristiani, ci mancherebbe. Ho già detto che anche tra i cristiani ci sono illuminati, avrei dovuto precisare che si ispirano a dio. Ma ho detto cristiani...
tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 18.20.27
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani


x mayoor

C'è una cosa che non ho ancora detto (ma che avevo detto in post precedenti). Credo che Dio sia in realtà tutto ciò che esiste, compresi noi stessi. Noi siamo un'emanazione di Dio una sua parte. E' qui che il mio pensiero si discosta sia da Rossella e da Salvata. Inoltre credo che noi possiamo entrare in contatto con il divino attraverso una pratica quotidiana dell'amore e il contatto con i nostri spiriti guida. Inoltre impariamo dall'esperienza di ogni giorno.

Lo so che penserete che è un miscuglio tra cristianesimo e disclipline orientali, ma è una cosa in cui credo fermamente perchè ho avuto la fortuna di provare tutto ciò che dico su me stesso (si può dire che tutto è iniziato con l'eclissi di sole dell'agosto del 1999, quando sono ritornato in vita)
rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 18.20.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

rossella74 ha scritto:
X MAYOR E SALVATA:X qnto mi riguarda ,alternative a Gesu nn ce ne sono,poike Egli è Dio sn la stessa persona,assodato ke Gesu nn è un profeta come gli altri,ma Dio stesso ncarnato e sacrificatosi x noi ,aggiungo....................Cn la frase :ognuno crede in Dio a modo suo,volevo dire,ke ,c'è ki il Divin Maestro lo deve kiamare ad alta voce,ki invece lo cerca nell intimo del proprio cuore............ki ha bisogno ke Cristo si manifesti cn i miracoli eki crede nella vita gia come un miracolo................ki passa 3 ore al giorno a Leggere la Bibbia e ki la legge 1 giorno si ed uno no................Personalmente nn ho bisogno ke Dio mostri la sua presenza cn i miracoli,lo amo xke è Lui,nn mi deve nulla e nn gli kiedo nulla,cio ke gli kiedo cn il cuore è di lasciarsi amare da me molto di piu di quel ke provo gia.
Credo qste parole facciano capire ke Dio è intorno a noi,dentro di noi............Nnon lo cerco,xke l'ho gia trovato,lo trovo tt i giorni nelle persone ke mi circondano,quelle ke piu hanno bisogno e nn solo di cose materiali
tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 18.24.27
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

mayoor ha scritto:
Che bello Rossella , tu chiedi solo d poterlo amare sempre di più, mentre tormentus lo ama nelle cose che vede attorno a sè... ma non state dicendo di averlo dentro di voi, accanto a voi come fosse in carne ed ossa... cosa che gli evangelici, sempre se ho capito bene, cercano di realizzare... cioè vogliono trasformare un atto di fede in una realtà. Se è così, a me sembrano due esperienze differenti. Sbaglio?
si credo anch'io siano due esperienze differenti

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.