Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 18.25.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

19m80 ha scritto:

per me non sbagli. io di catechismo mi ricordo una cosa: la mia insegnante diceva che al paradiso saremmo entrati da una porticina minuscola.qui, da un pò di tempo, vedo un sacco di persone che Hanno lo spirito santo, che Sanno cosa dica, che lo Riconoscono, che lo Trovano, che lo Pregano, che lo Amano, che Parlano con lui, che Sanno addirittura Distinguere tra Spirito e SPIRITO, tra Anima e Anima Vitale come se fossero le cose più facili del mondo e che insomma, sono già a posto così..

più che dir loro: - buon per voi - io non so cosa dovrei fare. appena becco la mia insegnante di catechismo mi informerò che non abbiano modificato quella porticina..
Credo la tua insegnante nn sbagliasse
tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 18.28.33
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

tormentus83 ha scritto:
mayoor ha scritto:
Che bello Rossella , tu chiedi solo d poterlo amare sempre di più, mentre tormentus lo ama nelle cose che vede attorno a sè... ma non state dicendo di averlo dentro di voi, accanto a voi come fosse in carne ed ossa... cosa che gli evangelici, sempre se ho capito bene, cercano di realizzare... cioè vogliono trasformare un atto di fede in una realtà. Se è così, a me sembrano due esperienze differenti. Sbaglio?
si credo anch'io siano due esperienze differentiperchè c'è una separazione per gli evangelici ma in parte anche per una buona parte dei cattolici, mentre per altri no. Anche tra gli stessi cattolici ho visto diverse visioni dI Dio.
mayoor mayoor 08/02/2008 ore 18.30.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Si potrebbe dire che gli evangelici, riconoscendo in gesù il figlio di dio, e riconoscendolo come proprio maestro, ritengono di poter essere come lui, altrettanti figli di dio, sue copie perfette perché ispirati a lui. Sebbene ancora da lui guidati e sostenuti.
mayoor mayoor 08/02/2008 ore 18.33.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Mentre forse un cattolico non sente di poter aspirare a tanto, cioè di poter essere come il figlio di dio. E' questo che vorrei capire.
rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 18.36.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

mayoor ha scritto:
Che bello Rossella , tu chiedi solo d poterlo amare sempre di più, mentre tormentus lo ama nelle cose che vede attorno a sè... ma non state dicendo di averlo dentro di voi, accanto a voi come fosse in carne ed ossa... cosa che gli evangelici, sempre se ho capito bene, cercano di realizzare... cioè vogliono trasformare un atto di fede in una realtà. Se è così, a me sembrano due esperienze differenti. Sbaglio?
Potrebbero essere due esperienza differenti,Xquanto mi riguarda mi differenzio dagli evangelici nel fatto del manifestare.Non amo gridare,cantare,ballare,invocare il miracolo,come se Dio fosse un mago .Amo intrattenermi cn Dio nel silenzio del mio cuore.Credo in tutti i modi si possa dialogare cn Dio il mio è meno manifestato,ma nn ho la presunzione di ritenerlo il metodo migliore.Certo ho visto cn i miei okki delle esagerazioni"almeno io le ritenevo tali",uno starnuto era considerato intervento dello Spirito Santo
rossella74 rossella74 08/02/2008 ore 18.39.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

mayoor ha scritto:
Mentre forse un cattolico non sente di poter aspirare a tanto, cioè di poter essere come il figlio di dio. E' questo che vorrei capire.
Non possiamo aspirare a diventare figli di Dio,lo siamo gia e nn soo i credenti.Personalmente x quanto io possa elevarmi a livello spirituale nn arrivero mai ad assomigliare nemmeno lontanamente al mio Maestro..........ma qsta è una mia considerazione
tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 18.41.06
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

non posso aiutarti mayoor perchè credo che gesù è un'anima molto evoluta scesa sulla terra per aiutarci ad evolvere spiritualmente. Lui lo considero un fratello e un figlio di Dio come noi.
mayoor mayoor 08/02/2008 ore 18.47.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

Non importa ora che io possa darti ragione oppure no, Rossella, cerco solo di capire quanto siete differenti tra voi cristiani, guardandomi bene dal giudicare, se mai con la presunzione di cercare di aiutarvi a mettere in chiaro il vostro disaccordo.
BufaloBianco BufaloBianco 08/02/2008 ore 18.49.54
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani

mayoor ha scritto:
Artorius, tengo aperta questa parentesi solo per precisare che l'illuminazione non è in antitesi al divino ma la sua realizzazione nell'uomo. Un cattolico direbbe dio al posto del divino che uso io, cioè un aggettivo. Dal mio punto di vista Francesco è stato un buon esempio di discepolo del suo maestro in quanto non si è limitato a metterne in pratica gli insegnamenti ma lo ha fatto anche a modo suo, con la propria creatività e sensibilità. Per il resto, se è un problema di schieramento, te lo lascio tra i cristiani, ci mancherebbe. Ho già detto che anche tra i cristiani ci sono illuminati, avrei dovuto precisare che si ispirano a dio. Ma ho detto cristiani...

Approfitto di questa parentesi per dire che secondo me stai andando bene
tormentus83 tormentus83 08/02/2008 ore 18.56.28
segnala

(Nessuno)RE: Ai cristiani


Quello che non capisco degli evangelici è la loro spettacolarizzazione del miracolo. Parlano sempre di miracolo come guarigione fisica.

Dal modo in cui la mettono sembra che se tu vai da loro e accetti tutto hai il miracolo. Tutte le testimonianze che ho letto e ne ho letto poche solo 2 (quindi può darsi che mi sbaglio) parlano sempre di miracoli fisici. Chi riprende a camminare...

Quindi uno va dagli evangelici per ottenere sempre miracoli, in cambio ami Dio.

La mia è un'osservazione perchè a dir la verità non ho capito un granchè nei post a causa di versetti biblici a ripetizione, se qualcuno mi spiega con parole povere cosa credono, così da poter soddisfare la mia curiosità. Ho solo idee confuse.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.