Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

mayoor 11/03/2008 ore 10.55.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Siamo alieni?

Grazie a questo forum ho appreso molte notizie interessanti circa gli alieni e l'origine dell'umanità. Quello che non riesco a condividere è l'ipotesi della commistione a livello generativo che avrebbe dato origine alla specie umana più evoluta. La perplessità deriva dalla semplice osservazione del presente: se è vero che non siamo il nostro corpo in senso stretto, ma lo abitiamo secondo un principio di simbiosi, per altro molto rispettosa del corpo stesso e senza che, per la nostra presenza in esso, il corpo abbia a modificare nulla di ciò che è... allora opterei per una fusione di carattere spirituale (coscienza) che si incarnerebbe nell'unico modo davvero adatto per stare su questo pianeta, e che consiste nel dotarci di un corpo terrestre. Mi riesce difficile considerare evoluta l'idea di colonizzare, trasformare in meglio un intero pianeta, piuttosto trovo plausibile l'accostamento rispettoso che tiene presente la bellezza in sè e le peculiarità del pianeta stesso. Avrete notato che il nostro corpo è dotato di una sua forma di intelligenza che non sembra dipendere da noi, fame, malattia, sono sintomi ai quali il corpo sa rispondere con prontezza. Non solo, possiede anche una sua memoria e un invidiabile istinto di sopravvivenza. La nostra presenza cosciente non è invasiva ma armonica, da un lato ci offre la possibilità di migliorare evolutivamente il corpo terrestre e dall'altro ci mette nella condizione di vivere pienamente, da veri terrestri, le peculiarità di questo pianeta, anche sul piano emotivo, cosa che non sarebbe possibile se conservassimo un corpo generato per altri sistemi stellari.
7705225
Grazie a questo forum ho appreso molte notizie interessanti circa gli alieni e l'origine dell'umanità. Quello che non riesco a...
Discussione
11/03/2008 10.55.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 11.21.15
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Se si partisse da quel presupposto allora si, ovvero non siamo il corpo che ci riveste e allora che dovremmo essere?
il corpo è un'abbreviazione per dire che interamente siamo costituiti da più parti, una delle quali e non meno importante dato che ci interrelaziona con il mondo esterno è il corpo, quindi io volterei la frittata, sono anche il corpo ma non solo, cioè ogni individuo è composto da più parti materiali e immateriali, guardare l'atomo. Da qui poi si parla pure di altro. Il dire io non sono il corpo per me è fuorviante, sembra che ci possediamo.
mayoor ha scritto:
La perplessità deriva dalla semplice osservazione del presente: se è vero che non siamo il nostro corpo in senso stretto, m..........................................................
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 11.38.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Qualche esempio banale: se mi tocco un braccio posso onestamente affermare che sto toccando me stesso? Se ti chiedessi dove sei nel tuo corpo, cosa risponderesti? Che sei nella testa? Propendo ancora per la simbiosi.
turbolenzo turbolenzo 11/03/2008 ore 11.45.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

siamo alieni evviva... il problema è ke ci siamo scordati come funziona il nostro cervello ...
19m80 19m80 11/03/2008 ore 11.51.17
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


la farò breve - secondo me si.

nel senso, non che siamo alieni in senso stretto, ma che siamo prodotti. teniamo conto però, che non è detto essi sappiano esattamente cosa o chi saremmo diventati.

diciamo che fatto il progetto e provato a svilupparlo, questo poi si deve essere evoluto...

basti pensare che quando fu mandato un disegno da arecibo, nel quale si spiegavano tante cose fra cui come eravamo fatti, la risposta che arrivò in inghilterra fu del tutto analoga, col silicio a posto del carbonio...

quindi: cosa potrebbe aver provocato il caos all'interno di qeusto nostro sistema, compreso il sistema corpo? boh. forse è per questo che ci spiano - ammesso che ci spiino poi..

d'altra parte, cosa cambia con l'idea di un dio trascendente risplendente, tonificante, onnipresente che tac, ci crei dal nulla o quasi? sempre alini saremmo. o almeno, extraterrestri. lo saremmo anche se la vita fosse cominciata arrivando da meteore o da chissà dove..in fondo, mettere una manina, magari piccola e verde(o grigia o di luce o eterea o rocciosa) dietro questo inizio, per me cambia pochino..
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 11.56.07
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


ma ti risponderei come sento spesso dire in giro che ci sono corpi aurici intorno a noi più sottili, se proprio volessi rispondere con quello che altri hanno detto.
ma ti rispondo che ora pensando a questo e vedendo le mie mani digitare questo testo come per controllare un'attività appresa la sensazione è di essere da per tutto e quindi anche dentro questo mio corpo e che nello stesso tempo ognuno di noi possa dire altrettanto. In defintiva mi piace dire di me che sono un essere multidimensionale che agisce su stratificazioni di realtà che si compenetrano ma che agiscono indipendentemente dal livello in cui nel qui ed ora io sono e agisco. questo ultimo è pure sensazione provata in altro modo e non soltanto intuita.
ma non è il mio scopo quello di convincere se non quello di testimoniare o dire la mia, come altri dicono o diranno la sua.
mayoor ha scritto:
Qualche esempio banale: se mi tocco un braccio posso onestamente affermare che sto toccando me stesso? Se ti chiedessi dove sei nel tuo corpo, cosa risponderesti? Che sei nella testa? Propendo ancora per la simbiosi.
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 12.10.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Sono anche dell'idea che le ricerche sul passato abbiano un'inevitabile riscontro con il presente, solo che quest'ultimo non viene mai usato come elemento comprovante delle teorie.
19m80 19m80 11/03/2008 ore 12.14.41
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

mayoor ha scritto:
Sono anche dell'idea che le ricerche sul passato abbiano un'inevitabile riscontro con il presente, solo che quest'ultimo non viene mai usato come elemento comprovante delle teorie.
dico una cosa che va contro il forum stesso: ma il punto è che noi dobbiam pur pensare che forse in verità, noi non sappiamo granchè, ma magari qualcuno sa e anche bene... io ogni tanto ci penso con una rabbia a questa evenienza che subito devo dire a me stesso: no. non lo sanno.
andblu andblu 11/03/2008 ore 12.34.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


Le informazioni su come sono andate le cose ci sono pervenute, il punto è che non essendo suffragate da prove certe, il crederci diventa un atto di fede.


andblu andblu 11/03/2008 ore 12.50.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


Ti ricordi, emme, la nostra discussione del 16 0ttobre ?

Riporto qui un passo :

D.- Come si è passati dalla scimmia all'uomo dotato di spirito ?

R.- Per selezione naturale. La scimmia antropoide ebbe la possibilità di svolgere una vita più autonoma, provvista, come razza speciale, di una intelligenza differenziata rispetto agli altri primati. Si ebbe così via via uno sviluppo della zona corticale del cervello e questo determinò la possibilità di usare certe facoltà intellettive. Al momento in cui si ebbe lo sviluppo della zona corticale fu dunque possibile anche l'avvento dello spirito, perchè, in quel momento, ad una inteligenza piuttosto elementare venivano ad aggiungersi nuove e più potenti possibilità, quali quelle di uno sviluppo lineare dell'intelligenza stessa, la possibilità di un discernimento chiaro, autonomo, indipendente, quindi lo spirito su questo terreno poteva operare.

Intendiamoci, quello sviluppo del cervello secondo una forma completa non si può certo paragonare al cervello attuale, però portò l'esere umano a un minimo di possibilità, questo minimo subì poi poi una ulteriore evoluzione con la presenza dello spirito. Si ebbe così uno sviluppo anche del cervello in molti e moltissimi secoli. Contemporaneamente allo sviluppo intellettivo venivano a decadere le facoltà fisiche e oggi l'essere umano, la razza umana, continua questo processo di evoluzione mentale e di decadenza fisica.
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 14.40.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Bravi, mi sembra una tesi sostenibile, allora potremmo anche azzardare un bilancio di cosa ha comportato la presenza spirituale nel corpo e non parlerei per forza di decadenza visto che la soglia di mortalità del nostro corpo si è fatta più lunga. Certo, non sono i mille d'anni di Matusalemme ma questo si potrebbe spiegare col fatto che loro, e la prima dinastia di Adamo, potrebbero essere stati i primi esploratori, le avanguardie aliene forse non ancora perfettamente incarnate in un essere umano. Dubito che qualcuno accettasse subito di adattarsi ai ritmi del nostro sistema solare. Mi sembra una scelta irreversibile, almeno in rapporto alla longevità... che poi implica un diverso modo di pensare e di esprimersi.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 19.44.04
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Se capisco il discorso lo spirito starebbe collegato al corpo dato che il cervello potrebbe fare da trasmettitore ovvero una mente eccelsa avrebbe il massimo sviluppo spirituale. Ma siamo sicuri che è così? Cioè quello che sono i geni hanno pure uno spirito che fa al 100%? Non ne sono convinto.
C'è un'altra tesi che vuole che il nostro spirito da solo non possa essere poi gran chè, ovvero rimanere nell'ambito normale, la differenza sostanziale sarebbe invece il connubio tra spirito di tipo umano diciamo con quello Divino (o come si preferisce Intelligenza Universale) il che porterebbe il primo a fondersi per ambire ad un più alto destino.
In questo modo però avremmo che chi non è intenzionato e direi risvegliato alla realtà dello spirito non potrebbe ambire a tanto come anche chi a priori non volesse accettare una tale realtà (ammesso che lo sia).
In quello invece che avete esposto in sostanza tutti sarebbero candidati ad evolvere dato che se ho capito, la mente abbinata allo spirito sarebbe garanzia di successo anzi forse viene considerato quello dello spirito una passeggiata col corpo "fuori porta" bho.
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.03.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


L'evoluzione della specie animale sul pianeta terra sarebbe arrivata al punto di selezionare una specie così progredita, quella della scimmia antropoide, con un cervello così evoluto da permettere alle individualità spirituali di creare un "aggancio" , per così dire, permettendo l'incarnazione, con lo scopo di rendere possibille l'esplorazione dell'universo materiale da parte dell'universo spirituale...

In tutto ciò gli alieni, cioè altre forze spirituali incarnate in differenti (immagino) involucri materiali, potrebbero aver assistito al processo, consapevoli o meno di quello che stava avvenendo, ma non ritengo necessario un loro intervento diretto nella fase incarnativa. E possibile invece che questi extraterrestri abbiano avuto contatti con le primordiali civiltà terrestri, e abbiano dato origine alle mitologie di cui troviamo traccia nella storia di quelle civiltà...
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.15.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


La possibilità per lo spirito di manifestarsi compiutamente in una mente umana, a cominciare dal suo risveglio che solitamente avviene durante la fase adolescenziale dell'uomo, sarebbe dovuta a due fattori:

- La qualità dello spirito stesso, ovvero il suo momento evolutivo

- Gli ostacoli che esso incontra dai blocchi causati dalle sovrastrutture culturali ed educativi, che vanno in senso opposto al programma spirituale di esperienza e di libertà.

Paradossalmente però, proprio fra il contrasto, o l'attrito, fra il programma dello spirito e gli ostacoli causati dalla mente umana, lo spirito trae gli elementi migliori di conoscenza. :-)
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 21.23.04
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Se vogliamo il piano spirituale è completo rispetto a quello materiale.
Se prendiamo come ipotesi che siamo composti di due sostanze o anche di tre, dovremmo vedere come si comportano tra loro.
Ammesso che si abbia il piano fisico, il piano mentale e il piano spirituale avremmo tre combinazione + 3 altre a seconda del piano.
(parlare di piano o mondo mi risulta però non congeniale).
Ovvero piano Fisico predominante dove il Mentale e lo Spirituale sono di ripiego e non soggetto primario. Piano Mentale, dove il corpo è già più leggero e lo Spirituale più presente, e infine il piano Spirituale dove sia il corpo che il mentale sono al suo servizio, il culmine dell'evoluzione planetaria e non già uno sperimentare piani diversi, tutto ormai si è manifestato e quindi lo sviluppo dello Spirituale andrebbe a collimare con la forma o quasi dell'Ignoto Conoscitore.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 21.27.15
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

quella prospettata da te and mi sembra o si avvicina molto a una possessione di uno spirito su di un corpo che senza di esso allora sarebbe paragonabile a uno zombi.
E poi uno spirito elevato che nel contrasto creato trai elementi migliori di conoscenza di cosa se dovrà ritornare nel suo stato?
andblu ha scritto:

La possibilità per lo spirito di manifestarsi compiutamente in una mente umana, a cominciare dal suo risveglio che solitamente avviene durante la fase adolescenziale dell'uomo, sarebbe dovuta a due fattori:

- La qualità dello spirito stesso, ovvero il suo momento evolutivo

- Gli ostacoli che esso incontra dai blocchi causati dalle sovrastrutture culturali ed educativi, che vanno in senso opposto al programma spirituale di esperienza e di libertà.

Paradossalmente però, proprio fra il contrasto, o l'attrito, fra il programma dello spirito e gli ostacoli causati dalla mente umana, lo spirito trae gli elementi migliori di conoscenza. :-)
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 21.30.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Vorrei azzardare che tutta la nostra ricerca del divino, a partire dai primi incontri strabilianti con esseri evoluti, potrebbe benissimo caratterizzata dalle peculiarità terrestri. Cioè in altri pianeti ci sarebbero altre forme di illuminazione e altri modi di intendere il divino strettamente collegati ai loro specifici cicli stellari. Se un pianeta compie un'orbita di 360 anni dei nostri, non possiamo aspettarci che abbia una evoluzione simile alla nostra. Noi abbiamo una divinità terrestre che corrisponde alla nostra parte animale (emotiva quant'è emotivo il nostro pianeta) ma sarebbe sbagliato, anche per Budda o per qualsiasi grande illuminato, pensare che debba essere così in tutto l'universo. Tutto questo a me mi meraviglia e non vedo l'ora di provare l'illuminazione su altri pianeti, se posso dirla liberamente.
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.47.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

quella prospettata da te and mi sembra o si avvicina molto a una possessione di uno spirito su di un corpo che senza di esso allora sarebbe paragonabile a uno zombi.
Lo spirito "subisce" il corpo nel 90% dei casi. Senza lo spirito saremmo paragonabili alle altre forme animali più evolute (e in effetti questo molto spesso succede). Di certo non faremmo così tanto casino e non staremmo qui a parlare di certe inutili cose...


E poi uno spirito elevato che nel contrasto creato trai elementi migliori di conoscenza di cosa se dovrà ritornare nel suo stato ?
Conoscenza della realtà materiale. Conoscenza pratica e non teorica, che si fa sperimentando praticamente e non elucubrando.

A cosa serva questa conoscenza non te lo so dire, ancora...

mayoor mayoor 11/03/2008 ore 21.59.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Il nostro corpo vive e coopera con noi, non riesco ad immaginare che ne sarebbe se decidessimo di andarcene. Gli egiziani lo imbalsamavano e volevano portarselo nell'eternità. Quello scimpanzè oggi viaggia in automobile, e (non bisognerebbe dirlo) se siamo ubriachi prende in mano la situazione con automatismi che ormai gli sono propri. Provo un profondo senso di gratitudine verso questo essere che so non essere me.
andblu andblu 11/03/2008 ore 22.02.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


mayoor ha scritto :

Tutto questo a me mi meraviglia e non vedo l'ora di provare l'illuminazione su altri pianeti, se posso dirla liberamente.Comprendo la tua curiosità, che in parte condivido. Mi trattiene dalla tentazione di fantasticare, l'idea che se sono su questo pianeta qui, ho da fare qualcosa su questo e non su di un'altro.

Di sicuro l'evoluzione spirituale media terrestre è bassina, e questo giustifica il fatto che gli istinti materiali abbiano la prevalenza sulla presenza spirituale. Oltre a ciò le sovrastrutture umane in questo momento storico sono fortemente contrastanti la presenza spirituale, e questo spiega la crisi in cui versiamo, schiacciati fra una cultura dello spirito ferma al medioevo, e uno scientismo e tecnicismo materialista che soffoca la nostra parte più vera.... Passerà !
andblu andblu 11/03/2008 ore 22.12.54 Ultimi messaggi
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 22.15.50
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Certo riesco a capire la voglia di conoscenza e come si viva in altre realtà ma mi risulta ancora incomprensibile come uno spirito stia comodo dentro uno corpo considerato poco più di animale.
Cosa dovrebbe imparare a guidare un'automobile?
Cmq tutta l'interpretazione è assai a dir poco buffa.
Miliardi di spiriti che altro non hanno da fare che essere ospiti non graditi o almeno ininfluenti ad osservare un mondo che sta andando allo sfacelo!!!
Personalmente starei meglio nel mio ambiente naturale ad interessarmi di quello per cui sono in essere, stando qui non mi diverto più di tanto (se parlo da spirito) anzi ci sono occasioni per incazzarsi e non altro. Allora dovrei dedurre che sono qui per imparare a incazzarmi con il prossimo e nonostante tutto neanche ci riesco bene, dato che sono impedito da me stesso.


mayoor mayoor 11/03/2008 ore 22.22.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Ogni generazione sente lo slancio verso il nuovo, in primo luogo perché lo vive, mentre gli altri restano la loro passato. Questo slancio secondo me deve essere coraggioso, almeno nel momento in cui tutto ci appare chiaro. Credi che sia facile per me, anche in un forum (chi mi conosce mi ha già in saturazione:hoho ), arrivare a dire che dio è una idea vecchia che si sta rilevando controproducente?
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 22.31.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Nepheses, ci sarebbe da tirarti le orecchie. Ma non lo vedi tutto quello che il corpo fa per te? Se mangi troppo vomita, se sei sotto stress si ammala... è intelligente, assai più intelligente di te e questo deriva dal fatto che è più vecchio di te, ha una sua storia evolutiva tutte le sue cellule conservano memoria solo che è la memoria terrestre, qui gli abitanti veri sono gli animali, non noi. Però questo corpo deve avere degli spazi vuoti nella sua capacità inconfutabile di accorgersi attraverso i sensi. Tranquillo che se non gli andavamo non sarebbe tutto così semplice. Però in cambio, se ha sete, io non dovrei perdere un attimo per dargli da bere. Nepheses, quello che manca nelle tue parole è la possibilità che ci sia amore, ma di un amore consapevole che non vuole sopraffare nessuno. Credimi che il corpo ricambia. Scusami, so che parlo un linguaggio poco adatto alla mente.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 23.10.18
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

tutto quello che dici mayoor non è incomprensibile anzi, però i punti di vista sono differenti anche si collimano, si tratta di sentire quello che è più consono a ciò che si è appunto sperimentato. secondo me non c'è nessuno spirito che ha preso posto nelle cavità di un corpo che come dici non ha bisogno di nulla e poi perchè dovrebbe essere più vecchio di me dato che sono io?
E' anche probabile che con quella tesi si possano spiegare mmolte cose e quindi arrivare al punto di convincersene, ma è quello che noi sentiamo veramente oppure ci illudiamo che sia così perchè ci fa comodo? Non parlo di fini secondi parlo che a volte ci si accomoda in una idea e con essa si sopravvive fino alla fine.
E poi allora lo spirito potrebbe essere ospite pure di un animale o addirittura di un vegetale, si mette dentro e prova quello che la materia prova.
Lo spirito è già materia non ci sono distinzioni se non nella energia vibratoria, e tutto è energia, quello che lo spirito proverebbe in un corpo lo potrebbe provare nel suo ambiente, invece uno spirito che nasce con il corpo e a cui è destinato per affinità può veramente formarsi ed arrivare o superare livelli uno dopo l'altro.
Ma in definitiva il sistema auspicato mayoor non è di difficile accettazione anzi lascia molto liberi, infatti se ci guardiamo intorno dovrei ricredermi e prendere per buono quello che dici, succedono le cose più impensate e questi spiriti non ci sono, dove stanno? Oppure va bene, faccio quello che voglio tanto sto provando, infatti i risutati sono sotto gli occhi di tutti. Peggio, ma questi spiriti che c..so stanno facendo? si divertono con gli uomini? Certo è facile i buoni sono sotto l'influsso dello spirito e i cattivi della materia. continuo a non capire.
andblu andblu 11/03/2008 ore 23.31.00 Ultimi messaggi
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.34.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Vedo. Gli spiriti di cui parli sei tu, non qualcun altro. Non potremo parlare a lungo finché ti manterrai così identificato con il corpo, manca ancora l'osservatore... se vedo il corpo, chi è che lo sta guardando?
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 23.35.59
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

dici che non lo avevo ancora capito? io dico and che io come essere sono tutto l'insieme di corpo e spirito non che io come spirito sono approdato su di questo benedetto corpo, così mi sa di possessione oppure di affitto a gratis.
andblu ha scritto:
Sei tu, il tuo spirito, nepheses ! Tu non sei un'altra cosa... :-)
andblu andblu 11/03/2008 ore 23.37.27 Ultimi messaggi
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.37.50 Ultimi messaggi
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.40.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Il corpo ha un suo livello evolutivo oltre il quale non può andare, arriva la vecchiaia, la morte. Ripeto che tu non stai considerando la possibilità di una invadenza dell'amore stesso?

andblu andblu 11/03/2008 ore 23.42.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

mayoor ha scritto:
già... non sono proprio sicuro che sia stata una cosa consensuale
Chiamiamola una improrogabile necessità !
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.43.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Ciononostante essere tutt'uno con il corpo dovrebbe essere il risultato di un rapporto di amicizia con il corpo, tanto da essere quasi un tutt'uno. Ma è solo come la vedo io.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 23.44.47
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

considero tutto, pure che l'amore vero non si offre senza il consenso e se anche capisse il meglio per il corpo si dovrebbe arrestare e dire "quale è il meglio per questo essere, ma per lui non per quello che sento io"?
mayoor ha scritto:
Il corpo ha un suo livello evolutivo oltre il quale non può andare, arriva la vecchiaia, la morte. Ripeto che tu non stai considerando la possibilità di una invadenza dell'amore stesso?
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.46.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Meglio che ti abitui a imparare quello che vuole lui. Vedrai che cambi alimentazione :-))
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 23.47.41 Ultimi messaggi
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 23.49.21
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Io stesso ( e mi riferisco al tutto non ad una parte) mi comporto con chi ho davanti in questo modo, vedo cosa lui vuole come meglio per se, anche se io avrei individuato il meglio per me e nei limiti del lecito faccio quello che è meglio per lui non già per me.
andblu andblu 11/03/2008 ore 23.49.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

mayoor ha scritto:
Ciononostante essere tutt'uno con il corpo dovrebbe essere il risultato di un rapporto di amicizia con il corpo, tanto da essere quasi un tutt'uno. Ma è solo come la vedo io.
Sono d'accordo con te mayoor, un atto di amicizia volontario e consapevole. Ecco perchè con il risveglio dello spirito nell'adolescenza, può capitare che questa amicizia non si crei, e che l'uomo si perda.
andblu andblu 11/03/2008 ore 23.50.37 Ultimi messaggi
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 23.51.37
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


l'ho fatto da un pezzo, qualcosa risolto altro ancora no
notte anche a te
mayoor ha scritto:
Meglio che ti abitui a imparare quello che vuole lui. Vedrai che cambi alimentazione :-))
andblu andblu 11/03/2008 ore 23.53.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Nepheses ha scritto:
Io stesso ( e mi riferisco al tutto non ad una parte) mi comporto con chi ho davanti in questo modo, vedo cosa lui vuole come meglio per se, anche se io avrei individuato il meglio per me e nei limiti del lecito faccio quello che è meglio per lui non già per me.
Lui e te dovete diventare una cosa sola. Si chiama olismo. Quando una delle parti prende il sopravvento, si crea lo squilibrio.
Nepheses Nepheses 12/03/2008 ore 00.00.38
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

avrei detto and che sto più da una parte? non mi era sembrato, si l'olismo ho capito cosa è, ma applicato alla natura umana è differente. ok pure squilibrato, non è che mi faccia più di tanto, studierò l'olismo.

andblu ha scritto:
Nepheses ha scritto:
Io stesso ( e mi riferisco al tutto non ad una parte) mi comporto con chi ho davanti in questo modo, vedo cosa lui vuole come meglio per se, anche se io avrei individuato il meglio per me e nei limiti del lecito faccio quello che è meglio per lui non già per me.
Lui e te dovete diventare una cosa sola. Si chiama olismo. Quando una delle parti prende il sopravvento, si crea lo squilibrio.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.