Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

mayoor mayoor 11/03/2008 ore 14.40.05
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Bravi, mi sembra una tesi sostenibile, allora potremmo anche azzardare un bilancio di cosa ha comportato la presenza spirituale nel corpo e non parlerei per forza di decadenza visto che la soglia di mortalità del nostro corpo si è fatta più lunga. Certo, non sono i mille d'anni di Matusalemme ma questo si potrebbe spiegare col fatto che loro, e la prima dinastia di Adamo, potrebbero essere stati i primi esploratori, le avanguardie aliene forse non ancora perfettamente incarnate in un essere umano. Dubito che qualcuno accettasse subito di adattarsi ai ritmi del nostro sistema solare. Mi sembra una scelta irreversibile, almeno in rapporto alla longevità... che poi implica un diverso modo di pensare e di esprimersi.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 19.44.04
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Se capisco il discorso lo spirito starebbe collegato al corpo dato che il cervello potrebbe fare da trasmettitore ovvero una mente eccelsa avrebbe il massimo sviluppo spirituale. Ma siamo sicuri che è così? Cioè quello che sono i geni hanno pure uno spirito che fa al 100%? Non ne sono convinto.
C'è un'altra tesi che vuole che il nostro spirito da solo non possa essere poi gran chè, ovvero rimanere nell'ambito normale, la differenza sostanziale sarebbe invece il connubio tra spirito di tipo umano diciamo con quello Divino (o come si preferisce Intelligenza Universale) il che porterebbe il primo a fondersi per ambire ad un più alto destino.
In questo modo però avremmo che chi non è intenzionato e direi risvegliato alla realtà dello spirito non potrebbe ambire a tanto come anche chi a priori non volesse accettare una tale realtà (ammesso che lo sia).
In quello invece che avete esposto in sostanza tutti sarebbero candidati ad evolvere dato che se ho capito, la mente abbinata allo spirito sarebbe garanzia di successo anzi forse viene considerato quello dello spirito una passeggiata col corpo "fuori porta" bho.
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.03.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


L'evoluzione della specie animale sul pianeta terra sarebbe arrivata al punto di selezionare una specie così progredita, quella della scimmia antropoide, con un cervello così evoluto da permettere alle individualità spirituali di creare un "aggancio" , per così dire, permettendo l'incarnazione, con lo scopo di rendere possibille l'esplorazione dell'universo materiale da parte dell'universo spirituale...

In tutto ciò gli alieni, cioè altre forze spirituali incarnate in differenti (immagino) involucri materiali, potrebbero aver assistito al processo, consapevoli o meno di quello che stava avvenendo, ma non ritengo necessario un loro intervento diretto nella fase incarnativa. E possibile invece che questi extraterrestri abbiano avuto contatti con le primordiali civiltà terrestri, e abbiano dato origine alle mitologie di cui troviamo traccia nella storia di quelle civiltà...
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.15.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


La possibilità per lo spirito di manifestarsi compiutamente in una mente umana, a cominciare dal suo risveglio che solitamente avviene durante la fase adolescenziale dell'uomo, sarebbe dovuta a due fattori:

- La qualità dello spirito stesso, ovvero il suo momento evolutivo

- Gli ostacoli che esso incontra dai blocchi causati dalle sovrastrutture culturali ed educativi, che vanno in senso opposto al programma spirituale di esperienza e di libertà.

Paradossalmente però, proprio fra il contrasto, o l'attrito, fra il programma dello spirito e gli ostacoli causati dalla mente umana, lo spirito trae gli elementi migliori di conoscenza. :-)
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 21.23.04
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Se vogliamo il piano spirituale è completo rispetto a quello materiale.
Se prendiamo come ipotesi che siamo composti di due sostanze o anche di tre, dovremmo vedere come si comportano tra loro.
Ammesso che si abbia il piano fisico, il piano mentale e il piano spirituale avremmo tre combinazione + 3 altre a seconda del piano.
(parlare di piano o mondo mi risulta però non congeniale).
Ovvero piano Fisico predominante dove il Mentale e lo Spirituale sono di ripiego e non soggetto primario. Piano Mentale, dove il corpo è già più leggero e lo Spirituale più presente, e infine il piano Spirituale dove sia il corpo che il mentale sono al suo servizio, il culmine dell'evoluzione planetaria e non già uno sperimentare piani diversi, tutto ormai si è manifestato e quindi lo sviluppo dello Spirituale andrebbe a collimare con la forma o quasi dell'Ignoto Conoscitore.
Nepheses Nepheses 11/03/2008 ore 21.27.15
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

quella prospettata da te and mi sembra o si avvicina molto a una possessione di uno spirito su di un corpo che senza di esso allora sarebbe paragonabile a uno zombi.
E poi uno spirito elevato che nel contrasto creato trai elementi migliori di conoscenza di cosa se dovrà ritornare nel suo stato?
andblu ha scritto:

La possibilità per lo spirito di manifestarsi compiutamente in una mente umana, a cominciare dal suo risveglio che solitamente avviene durante la fase adolescenziale dell'uomo, sarebbe dovuta a due fattori:

- La qualità dello spirito stesso, ovvero il suo momento evolutivo

- Gli ostacoli che esso incontra dai blocchi causati dalle sovrastrutture culturali ed educativi, che vanno in senso opposto al programma spirituale di esperienza e di libertà.

Paradossalmente però, proprio fra il contrasto, o l'attrito, fra il programma dello spirito e gli ostacoli causati dalla mente umana, lo spirito trae gli elementi migliori di conoscenza. :-)
mayoor mayoor 11/03/2008 ore 21.30.22
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Vorrei azzardare che tutta la nostra ricerca del divino, a partire dai primi incontri strabilianti con esseri evoluti, potrebbe benissimo caratterizzata dalle peculiarità terrestri. Cioè in altri pianeti ci sarebbero altre forme di illuminazione e altri modi di intendere il divino strettamente collegati ai loro specifici cicli stellari. Se un pianeta compie un'orbita di 360 anni dei nostri, non possiamo aspettarci che abbia una evoluzione simile alla nostra. Noi abbiamo una divinità terrestre che corrisponde alla nostra parte animale (emotiva quant'è emotivo il nostro pianeta) ma sarebbe sbagliato, anche per Budda o per qualsiasi grande illuminato, pensare che debba essere così in tutto l'universo. Tutto questo a me mi meraviglia e non vedo l'ora di provare l'illuminazione su altri pianeti, se posso dirla liberamente.
andblu andblu 11/03/2008 ore 21.47.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

quella prospettata da te and mi sembra o si avvicina molto a una possessione di uno spirito su di un corpo che senza di esso allora sarebbe paragonabile a uno zombi.
Lo spirito "subisce" il corpo nel 90% dei casi. Senza lo spirito saremmo paragonabili alle altre forme animali più evolute (e in effetti questo molto spesso succede). Di certo non faremmo così tanto casino e non staremmo qui a parlare di certe inutili cose...


E poi uno spirito elevato che nel contrasto creato trai elementi migliori di conoscenza di cosa se dovrà ritornare nel suo stato ?
Conoscenza della realtà materiale. Conoscenza pratica e non teorica, che si fa sperimentando praticamente e non elucubrando.

A cosa serva questa conoscenza non te lo so dire, ancora...

mayoor mayoor 11/03/2008 ore 21.59.17
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?

Il nostro corpo vive e coopera con noi, non riesco ad immaginare che ne sarebbe se decidessimo di andarcene. Gli egiziani lo imbalsamavano e volevano portarselo nell'eternità. Quello scimpanzè oggi viaggia in automobile, e (non bisognerebbe dirlo) se siamo ubriachi prende in mano la situazione con automatismi che ormai gli sono propri. Provo un profondo senso di gratitudine verso questo essere che so non essere me.
andblu andblu 11/03/2008 ore 22.02.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Siamo alieni?


mayoor ha scritto :

Tutto questo a me mi meraviglia e non vedo l'ora di provare l'illuminazione su altri pianeti, se posso dirla liberamente.Comprendo la tua curiosità, che in parte condivido. Mi trattiene dalla tentazione di fantasticare, l'idea che se sono su questo pianeta qui, ho da fare qualcosa su questo e non su di un'altro.

Di sicuro l'evoluzione spirituale media terrestre è bassina, e questo giustifica il fatto che gli istinti materiali abbiano la prevalenza sulla presenza spirituale. Oltre a ciò le sovrastrutture umane in questo momento storico sono fortemente contrastanti la presenza spirituale, e questo spiega la crisi in cui versiamo, schiacciati fra una cultura dello spirito ferma al medioevo, e uno scientismo e tecnicismo materialista che soffoca la nostra parte più vera.... Passerà !

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.