Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 13/06/2009 ore 22.29.12
segnala

(Nessuno)la psiche si tramanda geneticamente?

oggi ho conosciuto dei parenti di una mia amica ed ho provato a riflettere su cosa avevano in comune oltre i tratti somatici.

mi ricordai che lessi tempo fa di gemelli separati alla nascita che avevano abitudini uguali o che alla fine intraprendevano gli stessi mestieri o accumulavano le stesse paure.altri articoli di assassini ai quali venivano sottratti i figli dai servizi sociali, che affidarono loro a delle famiglie e che questi ultimi una volta grandi tornavano sulle orme del padre assassino o addirittura in un caso completavano i delitti falliti senza che sapessero chi fossero quelle persone o chi fosse e cosa faceva il loro padre naturale

secondo voi parte dell'ereditarietà, influenza aspetti non solo estetici?se ad esempio una madre ha avuto in vita brutte esperienze con ragazzi alti e biondi, poi la figlia potrebbe assumere gli stessi comportamenti a causa di una sorta di memoria genetica che fa ripartire dal punto in cui i genitori hanno lasciato?
19m80 19m80 13/06/2009 ore 23.42.35
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

secondo me no. anche gli esempi che hai messo - gemelli a parte che è un pò diverso ma fra loro, non in relazione ai genitori - hanno maggiore probabilità nell'ambito del condizionamento sociale, ambientale e comportamentale che in quello genetico.

singolomichele singolomichele 14/06/2009 ore 00.52.44 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: la psiche si tramanda geneticamente?

Credo anche io che la psiche si formi da zero per ogni individuo..L'ereditarietà può interessare la tendenza ai comportamenti della persona, poi però ogniuno sviluppa un suo modo di pensare..
Se fosse vera quella teoria saremmo tutti rovinati...
snTRbono snTRbono 14/06/2009 ore 05.58.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

ci può essere un influenza successiva...ma non credo ke la psiche si passi geneticamente!!!
mayoor mayoor 14/06/2009 ore 17.14.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

Se constatiamo che sentimenti come la paura, per esempio, si manifestano nelle persone nello stesso modo ( anche se poi saranno diverse le singole reazioni), viene da supporre che le persone sono sostanzialmente uguali l'una all'altra. Io sospetto che noi umani siamo una specie, un unico organismo con una mente e una sensibilità collettive. Questa percezione deve fare i conti con l'isolamento generato dall'individualità. Ma non mi meraviglierei del fatto che se ho paura, questo sentimento la sentano anche altre persone. Come se il corpo intero dell'umanità fosse munito di una comune sensibilità. Questo è ancor più evidente fra i componenti stretti di una famiglia, che sono vicini tra loro nel vissuto personale.
Nepheses Nepheses 14/06/2009 ore 23.15.53
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

la psiche si trasforma geneticamente parlando, se proprio volessimo forzare il discorso.
che passi tale e quale non mi sembra, anzi siamo unici e irripetibili grazie anche a questa facoltà non ereditata.
certo si nasce con un corredo formato in un certo modo e si è più o meno soggetti al "lavaggio" del mondo e alle sue convenzioni.
Non tutti rispondono alla stessa maniera.
Psilocybina Psilocybina 15/06/2009 ore 12.24.34
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

@ mayoor:
Quoto quasi tutto tranne l'ultima parte. Non si parlava di sentimenti generalizzati "paura" "gioia" eccetera, ma del tramandamento di persona in persona di aspetti che influenzerebbero sia l'azione che la reazione dell'individuo in questione...Io credo che ci sia di mezzo anche la personalità del singolo.
Es. Ogni qual volta io mi trovi in disaccordo con qualcosa e polemizzo fino ad avere l'ultima parola, beh quell'aspetto peculiare del mio carattere l'ho EREDITATO da mia madre; ecco, il discorso è banale, ma se lo traslassimo nel nostro ragionamento, allora anche reazioni scaturite da un determinato imput saranno le stesse...
La risposta è Sì, parte dell'ereditarietà, influenza aspetti non solo estetici, almeno sencondo il mio punto di vista.
mayoor mayoor 15/06/2009 ore 14.05.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

@ Psilocybina: quindi si farebbe prima a dire che ogni aspetto della nostra personalità è frutto di condizionamenti? Che un sè autentico ce l'hanno solo i neonati (sebbene nascendo abbiano già sperimentato la paura di morire)? Se è così, concordo pienamente. Il mio era un azzardo, un'ipotesi misterica.
Nepheses Nepheses 15/06/2009 ore 14.55.45
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

Psilocybina scrive:
Es. Ogni qual volta io mi trovi in disaccordo con qualcosa e polemizzo fino ad avere l'ultima parola, beh quell'aspetto peculiare del mio carattere l'ho EREDITATO da mia madre;


Ma prima ancora l'hai ereditato in quanto componente dell'Umanità, infatti quante tipologie si trovano di quel tipo, parlando su dati generalizzati? Poi ciascuno si specializza in aspetti differente di qualcosa che cmq è già patrimonio e direi carattere umano a prescindere che lo abbia sviluppato più tizio anzichè caio. Un cane non potrebbe polemizzare per vari fattori ma sostanzialmente perchè non appartiene alla razza umana.
Psilocybina Psilocybina 15/06/2009 ore 20.00.19
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

@ Nepheses:

Quoto anche questo, prima che pensare di credere d'esser parte di un progetto che vada oltre la materialità (teologia&co.), credo nell'Umanità come componente finita e infinita allo stesso tempo, e sì, partire dal presupposto di essere prima che individuo a sè stante una componente di un organismo quale l'umanità tutta, sia un buon punto di partenza.
meditando meditando 17/06/2009 ore 13.40.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

Un neo sulla guancia lo si può tramandare geneticamente, come il modo di camminare o quello di reagire in un determinato modo a determinate situazioni.

Come questi aspetti anche parti della psiche possono essere il frutto di ereditarietà, ma la psiche, diversamente dagli altri aspetti, si forma anche su istanze, su necessità che essendo assolutamente soggettive, come alcuni bisogni, come alcune speciali esigenze assolutamente estranee al corpo materiale, come alcune tendenze soggettive verso particolari inclinazioni astratte, si configura nell’individuo in modo differente, cioè non dipende solo dai fattori genetici ma anche da quelli indotti dalle istanze di cui sopra.

Queste istanze non sono tramandate geneticamente ma portate nell’individuo da piani di esistenza individuale distanti e contrari anche a quelli genetici, infatti non si spiegherebbe altrimenti l’esistenza di situazioni di conflitto individuale tra le esigenze fisiche, materiali e quindi genetiche e i comportamenti reali che il soggetto vive e dimostra nel corso della propria esistenza.

La psiche, se fosse solo il risultato di istanze materiali non potrebbe esprimere altro che non se stessa come materia e la materia non si muove mai contro se stessa. Per questo ritengo che la psiche sia il risultato di complessi equilibri tra spinte diversissime e quella genetica sia importante ma non esclusiva.


---
GLI AMICI DI ANDREA
Nepheses Nepheses 17/06/2009 ore 16.10.19
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

meditando scrive:
Per questo ritengo che la psiche sia il risultato di complessi equilibri tra spinte diversissime e quella genetica sia importante ma non esclusiva.

Ho anche io questa sensazione, come se una percentuale ovviamente dipendesse dal DNA ereditato ma che poi a questo si andrebbero a formare altre percentuali variabili e dipendenti da molti fattori non soltanto materiali.
Psilocybina Psilocybina 17/06/2009 ore 17.53.57
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

@ meditando: Queste istanze non sono tramandate geneticamente ma portate nell’individuo da piani di esistenza individuale distanti e contrari anche a quelli genetici, infatti non si spiegherebbe altrimenti l’esistenza di situazioni di conflitto individuale tra le esigenze fisiche, materiali e quindi genetiche e i comportamenti reali che il soggetto vive e dimostra nel corso della propria esistenza

E' certamente ovvia la cosa, l'individuo non è altro che l'umanità nel particolare, senza sottovalutare l'importanza del singolo, ma il procedimento logico per tutti gli esseri viventi dotati di raziocinio è sempre lo stesso, certo con la consapevolezza di variabili infinite che lo circondano e lo condizionano irreversibilmente...
Cioè non capisco cosa tu abbia detto in più che a me sfugge.

L'ereditarietà da' il "la"...la soggettività individuale fa il resto. Ma rimaniamo sempre intorno allo stesso discorso.
meditando meditando 17/06/2009 ore 22.41.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

@ Psilocybina:
Quanto a ovvietà ci andrei molto cauto.

Sulla questione del rapporto tra psiche è mente, in ambito scientifico, il concetto di ovvietà è, quantomeno, improponibile. No credo che i sostenitori dei Qualia e della loro esistenza siano molto, “ovviamente” d’accordo con i sostenitori della psiche come epifenomeno del cervello.

La questione divide i primi, pochi per la verità, dai secondi, la maggioranza, e la questione è apertissima e tutt’altro che ovvia fatta eccezione per la convinzione “a prescindere “ di molti dei secondi i quali, spesso, affermano e sostengono in barba a qualsiasi prova se non quelle delle prove sperimentali ” oggettive “; alquanto relative per la verità.

Altra cosa è se io e te la pensiamo allo stesso modo e quindi per noi potrà anche essere ovvio, ma l’ovvietà di due o poco più singoli, sul piano culturale sai quanto incide? Meno che niente.

Comunque la questione posta dalla domanda in oggetto al 3d richiede una risposta, e io quella ho dato senza la minima intenzione di dire qualcosa di più rispetto a te o a chicchessia.

BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 00.30.34
segnala

(Nessuno)RE: la psiche si tramanda geneticamente?

Nepheses scrive:
Per questo ritengo che la psiche sia il risultato di complessi equilibri tra spinte diversissime e quella genetica sia importante ma non esclusiva.


Ho anche io questa sensazione, come se una percentuale ovviamente dipendesse dal DNA ereditato ma che poi a questo si andrebbero a formare altre percentuali variabili e dipendenti da molti fattori non soltanto materiali.



beh si anche io credo questo ovviamente. come ogni fenomeno psichico anche l'eventuale influenza genetica muta con lo sviluppo e con il carattere

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.