Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

archimede742 archimede742 10/01/2014 ore 21.30.03
segnala

EuforicoLA POTENZA DELLA PAROLA

essa non è insita soltanto nei vocaboli,ma anche nelle vibrazioni della VOCE.Negli Antichi Misteri , si insegnavano le parole magiche soltanto ai discepoli degni di conoscerle e capaci di pronunciarle. Secondo una tradizione,quando l'uomo si presenta dinanzi ai Giudici Supremi,questi gli oordinano:"PARLA".Allora egli avanza e dice:"Forme di eternità,eccomi."e immediatamente essi sanno come giudicarlo.
Forse si tratta solo di un modo immaginoso di presentare le cose..
Quando un giorno dovremmo presentarci davanti ai Giudici delle anime ,essi ci diranno:"Parla".Avremo un bel da fare ad esprimerci con eloquenza e con termini più ricercati;non è su questo che i Giudici si soffermeranno,perchè sanno che la parola è ingannevole.Ascolteranno solamente il TIMBRO della nostra voce,le sue vibrazioni.Sarà la soronità della nostra voce a mostrare loro se ciò che diciamo è vero o falso;sarà l'autenticità della nostra voce a giudicarci...
che ne pensate?
roberta1952 roberta1952 11/01/2014 ore 14.42.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

Penso che sia vero, infatti uno dei benefici di chi pratica lo yoga e' acquisire una voce melodiosa.
Commosi7ore Commosi7ore 11/01/2014 ore 15.25.29
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA


Cosa c'è in un nome? Ciò che chiamiamo rosa anche con un altro nome conserva sempre il suo profumo.

Guglielmo Scuotilancia
URIEL.X URIEL.X 13/01/2014 ore 15.40.07
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

archimede742 scrive:
LA POTENZA DELLA PAROLA
essa non è insita soltanto nei vocaboli,ma anche nelle vibrazioni della VOCE.Negli Antichi Misteri , si insegnavano le parole magiche soltanto ai discepoli degni di conoscerle e capaci di pronunciarle. Secondo una tradizione,quando l'uomo si presenta dinanzi ai Giudici Supremi,questi gli oordinano:"PARLA".Allora egli avanza e dice:"Forme di eternità,eccomi."e immediatamente essi sanno come giudicarlo.
Forse si tratta solo di un modo immaginoso di presentare le cose..
Quando un giorno dovremmo presentarci davanti ai Giudici delle anime ,essi ci diranno:"Parla".Avremo un bel da fare ad esprimerci con eloquenza e con termini più ricercati;non è su questo che i Giudici si soffermeranno,perchè sanno che la parola è ingannevole.Ascolteranno solamente il TIMBRO della nostra voce,le sue vibrazioni.Sarà la soronità della nostra voce a mostrare loro se ciò che diciamo è vero o falso;sarà l'autenticità della nostra voce a giudicarci...
che ne pensate?

naaaaaaaaaa

devi solo stare zitto.
patty1953 patty1953 14/01/2014 ore 00.16.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

@ Commosi7ore:

Questa frase il signor Guglielmo vattalapesca la presa dal matnawi di rumì che fu scritto intorno al 1600. La rosa rappresenta per i sufi il significato stesso del sufismo.
17870210
@ Commosi7ore: Questa frase il signor Guglielmo vattalapesca la presa dal matnawi di rumì che fu scritto intorno al 1600. La rosa...
Risposta
14/01/2014 0.16.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Commosi7ore Commosi7ore 14/01/2014 ore 07.52.04
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

patty1953 scrive:
Questa frase il signor Guglielmo vattalapesca la presa dal matnawi di rumì che fu scritto intorno al 1600. La rosa rappresenta per i sufi il significato stesso del sufismo.

a parte che sarebbe "l'ha presa", comunque no, è proprio di Guglielmo detto "il bardo" che è vissuto nella seconda metà del 1500 quindi prima, impossibile quindi lo scenario che descrivi, peraltro: Gglielmo (William) Scuotilancia (Shakespeare)..
Fiorediluna1960 Fiorediluna1960 14/01/2014 ore 11.04.55
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

Frase tratta da Romeo e Giulietta...
Commosi7ore Commosi7ore 14/01/2014 ore 11.12.26
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

Fiorediluna1960 scrive:
Frase tratta da Romeo e Giulietta...

che fra l'altro pronuncia Giulietta e non Romeo come molti pensano..
Dael Dael 14/01/2014 ore 14.01.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

archimede742 scrive:
Sarà la soronità della nostra voce a mostrare loro se ciò che diciamo è vero o falso;sarà l'autenticità della nostra voce a giudicarci...


Quando si e' istintivi e' vero, ho fatto un corso di recitazione e quando mi ci metto la mia voce diventa quel che io voglio nei limiti della mia persona ovviamente
Camelia49 Camelia49 14/01/2014 ore 16.21.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LA POTENZA DELLA PAROLA

archimede742 scrive:
Forse si tratta solo di un modo immaginoso di presentare le cose..
No,xke'.anke tra di noi esseri umani contiamo molto sull'intonazione della voce,la voce cambia a seconda dei nostri stati d'animo,e a seconda dei comandi,puo' diventare dolce e anke acida,puo essere forte e decisa ma anke tremula e incerta,con la voce si intuisce se si dice o no la verita,anke se si puo' anke camuffarla x veritiera...un bambino piccolo x esempio dall'intonazione della voce capisce se ci stai giocando o se lo sgridi x qlke marakella ke ha fatto....
17871094
archimede742 scrive: Forse si tratta solo di un modo immaginoso di presentare le cose.. No,xke'.anke tra di noi esseri umani...
Risposta
14/01/2014 16.21.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
chattix chattix 14/01/2014 ore 22.01.47 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: LA POTENZA DELLA PAROLA

certo che le parole sono potenti, creano la nostra realtà e se non quella sicuramente i nostri stati d'animo.il pensiero è in buonaparte linguaggio.e quando comunichiamo verbalmente agli altri i nostri vissuti la voce è il principale strumento di relazione e di espressione di sè(incluso emozioni,intenzioni e stati d'animo).certo facendo le dovute considerazioni si deve anche tenere conto che quando utilizziamo il linguaggio ed il pensiero per concettualizzare quella non è mai la realtà ma la nostra rappresentazione della realtà e qui molto spesso ci fottiamo da soli in quanto la magia del linguaggio ci induce a credere il contrario...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.