Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 20.43.59
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Sthula scrive:
E' li che cade l'asino, il Male intendento il diavolo o Satana o chi per lui non esiste

per te, per molti credenti esiste, su questo concordo con te, proprio per questo trovo ridicolo il male antropomorfo, ma che il male sia ente è fuori dubbio.
Sthula Sthula 02/03/2014 ore 20.44.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Commosi7ore scrive:
sarà ma stando ai fatti, tu sentendo la parola dolore hai pensato solo a quello fisico ignorando i sentimenti, io per questo posso definirti limitato.


Si parte da un tipo di male, per indicare qualcosa, che poi certamente non finisce li, ma mica possiamo fare un elenco di tutti i tipi di male, ogni volta che si scrive un termine, staremmo fini. :-)))
I mali (megli dolori) esistono e come ma non sono entità, stanno nella sfera dei sentimenti oppure della fisicità
Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 20.47.10
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Sthula scrive:
Si parte da un tipo di male

Burian mi ha chiesto un esempio e io glielo ho fornito, la tua successiva interpretazione è irrilevante, tanto più che il dolore fisico volendo ha una funzione positiva a differenza di quello emozionale.
Sthula Sthula 02/03/2014 ore 20.47.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Commosi7ore scrive:
ma che il male sia ente è fuori dubbio

Ente come qualcosa di reale, soggettivo e che "nuoce", si sapeva, non c'era bisogno di scriverci sopra 10 pg :-)))
Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 20.51.28
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Sthula scrive:
Ente come qualcosa di reale, soggettivo e che "nuoce", si sapeva, non c'era bisogno di scriverci sopra 10 pg

se chiedi rispondo, ma comunque c'è anche un bel dibattito filosofico su come il male possa essere oggettivo, è di Sam Harris, è un po' complesso ma è un'ottima lettura.
Camelia49 Camelia49 02/03/2014 ore 20.52.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Commosi7ore scrive:
quindi la morte di un familiare non è tangibile? sarà ma io me accorgo parecchio quando succede, ripeto sei molto limitato se concepisci solo il dolore fisico.
ASCOLTA,Capisco benissimo cosa vuol dire perdere una persona cara,e' un dolore ke ti divora dentro,un dolore ke nessuno mai vorrebbe nella sua vita,ma purtroppo la morte esiste,e' il ciclo normale,tutti dobbiamo morire...la sofferenza della perdita e' maggiore e straziante qndo si tratta di un figlio...ma il ''male'' e' tutto qllo ke ti porta a sbagliare,tutto qllo ke ti porta a nn accontentarti e a trascurare tutti gli affetti x ottenere di piu',tutto qllo ke ti porta a far del male a ki ti vuole bene,e ki piu ne ha piu ne mette.
17964843
Commosi7ore scrive: quindi la morte di un familiare non è tangibile? sarà ma io me accorgo parecchio quando succede, ripeto sei...
Risposta
02/03/2014 20.52.01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 02/03/2014 ore 20.53.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Commosi7ore scrive:
c'è anche un bel dibattito filosofico su come il male possa essere oggettivo, è di Sam Harris, è un po' complesso ma è un'ottima lettura.

E no, questo è un po' il discorso vecchio dell'oggettività di Dio o della soggettività. Forse potrebbe servire puiù a te, almeno per quanto riguarda il parallelo tra male oggettivo e oggettività di Dio. :-)))
Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 20.54.02
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Camelia49 scrive:
ASCOLTA,Capisco benissimo cosa vuol dire perdere una persona cara

se lo capisci sai benissimo che non è un bene, non vedo quindi motivo di far passare il concetto che non sia un male, e lo trovo anche di cattivo gusto nei confronti di chi soffre per questo.
Commosi7ore Commosi7ore 02/03/2014 ore 20.55.28
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Sthula scrive:
E no, questo è un po' il discorso vecchio dell'oggettività di Dio o della soggettività

beh no, se non lo hai letto non ha senso parlarne, dio in quel caso non c'entra nulla e non ne parla proprio, poi se non ti piace leggere ne prendo atto, ma allora non ha senso parlarne come se sapessi di cosa parla Harris.
Camelia49 Camelia49 02/03/2014 ore 20.57.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quante sono le probabilità di nascere?

Commosi7ore scrive:
se lo capisci sai benissimo che non è un bene, non vedo quindi motivo di far passare il concetto che non sia un male, e lo trovo anche di cattivo gusto nei confronti di chi soffre per questo.
Secondo me ciccino,il concetto sbagliato lo stai facendo passare tu...
17964865
Commosi7ore scrive: se lo capisci sai benissimo che non è un bene, non vedo quindi motivo di far passare il concetto che non sia...
Risposta
02/03/2014 20.57.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.