Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

AlfonzoBek 04/11/2017 ore 09.47.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)follia numerata

Una “parola” in bianco e nero gonfia lo “zero” nelle vicinanze si arricchiscono le masse, lo “zero” è di tutti ma resta solo, l’arlecchino colorato capisce e mentisce, sapendo di mentire. Zero non è verità, tutte le verità sono un accumulo di zeri! Esiste e resiste i senza patria, gli indifesi che nella somma del niente santificano un banchetto numerato,“l’uno” in castigo affiancato da zeri corrotti e tutto ciò che fu fermo viaggia e rotola su se stesso nell’infinità numerata! Le verità numerate dallo zero non possono comprendere lo zero, viaggia nello zero ! Inghiottito e restante nell’infinità dei capricci si racchiude ma non si chiude.
8518307
Una “parola” in bianco e nero gonfia lo “zero” nelle vicinanze si arricchiscono le masse, lo “zero” è di tutti ma resta solo,...
Discussione
04/11/2017 9.47.27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
cajo.021079 cajo.021079 04/11/2017 ore 14.10.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@AlfonzoBek :
Cosa darei per sapere come sono collegati tra di loro i tuoi due emisferi cerebrali.
marianute marianute 04/11/2017 ore 20.14.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@cajo.021079 : Ipotizzo: con un ponte tibetano ad effetto caramella. :haha
Filodeon Filodeon 05/11/2017 ore 10.39.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@ Marianute
...che potrebbe acquistaqre sapori diversi ( all'anice cioccolato menta miele cannella vaniglia etc etc... scusate,mi sono preso il raffreddore(*) se codesta rifessione alfonziana sullo zero ((( che intravedo intuitivamente essere di abissale profondità (non per niente lo zero è la cifra/lettera più importante ed essenziale dell'intero sistema alfanumerico di cui si avvale la mente raziocinante ))),se magari l'estensore del traind avesse la compiacente pazienza di trasformare la sua prosa in versi strofici di terzine dantesce, ma anche "ad libitum", con una spolveratina di zenzero o peperoncino "libidinoso" in una più compassata ironico umoristica ottava ariostesca, sempre comunque in obbligatori endecasillabi ( vuoi ariosteschi vuoi danteschi)...

(*)Sarà anche una battuta scontata, ma essendo da un pezzo che non la "leggo" in circolazione, neppure avvalendomi dell'autorizzazione dell'aforisma secondo il quale "repetita iuvant"...del resto se ci si prefiggesse di non essere ripetitivi, ma anche ovvii e prevedibili, non ci si dovrebbe neppure accostare alla tastiera...senza contare che è assolutamente innocua, lel senso che il filtro elettronico ci pensa lui a non far passare le particelle del simbionte microbiontico del macrobiontico internauta forumista raffreddato ahime lui o meglio ahime noi...
19684630
@ Marianute ...che potrebbe acquistaqre sapori diversi ( all'anice cioccolato menta miele cannella vaniglia etc etc... scusate,mi...
Risposta
05/11/2017 10.39.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
marianute marianute 05/11/2017 ore 11.16.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@Filodeon : Sono in crisi. Certezze sulle quali poggiavo i piedi si stanno crepando a ragnatela. Le neonate idee mi disturbano anche la notte con i loro fastidiosi vagiti. Temo un attacco a sorpresa, di tipo piratesco classico con uncini che mi straziano la carena ed urla che penetrano come un fallo le mie orecchie.
Filodeon Filodeon 05/11/2017 ore 11.28.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@ me stesso
Spero che sia l'ultima correzione che sono coattivamente costretto a fare sulla prima stesura di partenza, ma così richiede la inderogabile legge delle LOCA , pratica a cui AMMPCAC ritengo indulgere, anche il nostro Alfonzo se anche lui ha subito, come acutamente avvertito dal mio conterraneo dopo aver presa visione della alfonziana radiografia, l'entanglement (*), l'intreccio quantomeccanico alle connesssioni di collegamento tra i due emisferi cerebrali...

(*)cfr il mio commento alla richiesta di Caio che chiedeva al mago Volbden una radiografia dell'anima o, non mi ricordo bene di una qualche altra entità o presenza "mental linguistico (=alofanumerica) spirituale", dove ipotizzavo aapunto che tutte le volte che ci accostiamo alla tastiera per "locare"in connessione di collegamento con gli emisferi degli altri forumisti altro non si fa che esibire la radiografia dei propri emisferi cerebrali e, sa va san dir, loro iguazzabugliescamente ingarbugliate connessioni di collegamento...
Filodeon Filodeon 05/11/2017 ore 11.32.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@AlfonzoBek scrive:
follia numerata

Ecco scoperta l'eziogenesi etimologico metaforica della fino ad ora per me incomprensibile espressione "DARE I NUMERI"...
Filodeon Filodeon 05/11/2017 ore 11.42.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@marianute scrive:
urla che penetrano come un fallo le mie orecchie.

E' con rammarico che avverto anche qualche incrinatura nonchè cedimento dei valori moral espressivi quando da parte tua si indulge ad un linguaggio "sporcaccioso", anche se è licenzioso per pura licenza poetica, sa va san dir...
A risentirci, magari lunedì, ora labiblioteca reclama la chiusura della postazione a mia disposizione in cui sono assiso...
AlfonzoBek AlfonzoBek 05/11/2017 ore 14.07.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@cajo.021079 scrive:
segnala
RE: follia numerata
@AlfonzoBek :
Cosa darei per sapere come sono collegati tra di loro i tuoi due emisferi cerebrali.

Perchè?
Sevi piace continuate a leggere.... (una bozza del mio libro)
AlfonzoBek AlfonzoBek 05/11/2017 ore 14.10.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

L’“Uno” fa parte della massa intuisce che la vita sottratta non ritorna “Zero,” una vita numerata! Lo zero non è un prestito, tra il pari e lo spari lo zero si gonfia! L’inferno dell’uno un infinità di peccato nello stile c’è il perdente, tutto si scompone in un paradiso di imbroglioni il tempo non sorpassa nella ragione scompone le misericordie ogni parte si ferma il ragionamento oscurato dallo splendore si rifugia nelle religioni, lo “zero” è ateo, la fermata crea la ragione, numerazione scomposta nel furore numerata cresce lo splendore, lo splendore nel tempo si divide su se stesso, numera se stessa, estrania lo zero nel capolavoro la rivincita dei ciechi è una falsa visuale.
nnon si sottrae a se stesso per ritornare “zero.”
Il pianto “due” tempi che sorride e non piange al tre!
Stanco di vita chiede amore, la noia azzerata decade sul “due”. il suono chiede canto allo spavento che ha superato ma no boicottato! Strofina all’uno, cade nel valore si sottrae e non si arrende, mescoliamoci e cambiamo valore, ma il valore nei costumi d’epoca vuole la somiglianza, le somiglianze sono vendute alle masse, nell’infinità numerata si nascondono numeri ereditati, scansiamo ogni numero di vita nel costume crea noi stessi! Come possiamo farlo? Nelle tabelline c’è molta razionalità, la memoria dell’esistenza.
Non giostrano e nella giostra tutto si divide, la divisione è anche contorno nei folli la moltiplicazione dei ricchi l’addizione degli egoisti, la sottrazione degli incapaci! bello parlare e addizionare, il parlare di se stessi è un addizione perduta che scivola nel tempo, da me tutti partono non c’è valore, aggiunto un numero! Numeri primi,numeri egoisti essi sono moltiplicabili solo per loro stessi! numeri infiniti, l’infinito non è egoista la curiosità è altruista! All’ uno…due ..e tre… si riceve l’ordine, l’ordine non è una grazia, l’infinità del tre è il“caos”! E nella perfezione delle masse si aggiunge la sottrazione, il benvenuto è anche cornuto!
marianute marianute 05/11/2017 ore 18.09.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@Filodeon : Fa parte dell'assestamento, spero, io resisto qual bucolica, nonché arcadica pastorella. Ora vado a leggere il codice binario di AlfonzoBek.
cajo.021079 cajo.021079 05/11/2017 ore 21.36.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@AlfonzoBek scrive:
Perchè?

Perchè sicuramente puoi utilizzare il positivo ed il negativo dei due emisferi attraverso il neutro centrale come un arco fotovoltaico.
19684919
@AlfonzoBek scrive: Perchè? Perchè sicuramente puoi utilizzare il positivo ed il negativo dei due emisferi attraverso il neutro...
Risposta
05/11/2017 21.36.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 07/11/2017 ore 11.56.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@AlfonzoBek scrive:
L’“Uno” fa parte della massa intuisce che la vita sottratta non ritorna “Zero,” una vita numerata! Lo zero non è un prestito, tra il pari e lo spari lo zero si gonfia! L’inferno dell’uno un infinità di peccato nello stile c’è il perdente, tutto si scompone in un paradiso di imbroglioni il tempo non sorpassa nella ragione scompone le misericordie ogni parte si ferma il ragionamento oscurato dallo splendore si rifugia nelle religioni, lo “zero” è ateo, la fermata crea la ragione, numerazione scomposta nel furore numerata cresce lo splendore, lo splendore nel tempo si divide su se stesso, numera se stessa, estrania lo zero nel capolavoro la rivincita

Non ho letto tutto il libro ma a quanto scritto qui sopra, mi sembra che tu non indulga in fatto di punteggiature, che sono la parte essenziale della prosa dandogli un'interpretazione più immediata
Filodeon Filodeon 10/11/2017 ore 11.59.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: follia numerata

@AlfonzoBek scrive:
Sevi piace continuate a leggere.... (una bozza del mio libro)

Ho letto tutto quello che hai postato, ma AMMPCAC ritengo che a leggere "frasi in libertà" nelle quali non si riesce a cogliere degli agganci che possano permettere connessioni logico razionali, dal momento che il tuo "modus operandi raziocinativo" procede quasi esclusivamente in modo paratattico, frasi in libertà costituenti il guazzabugliesco supporto del nostro ugualmente ingarbugliato ed intrecciato CAMPO MENTALE, magari concedendo licenze anacolutiche, che da parte mia, quando mi metto di mio a frugare fotovoltaicamente tra le mie connessioni neuronico dendritiche microtubolari cerco disperatamente di arginare(gli anacoluti) ricorrendo, per quanto possibilmente sostenibile, alle parentesi singole doppie triple, ho letto dicevo, le tue criptiche aforistiche riflessioni costatative e ti confesso che sei stato fregato, non so se sul filo di lana o di qualche significativa lunghezza, da un certo fisico ricercatore e divulgatore, ora in giro per il mondo come free professor, dove tutte le tue affermazioni trovano, ripeto, AMMPCAC, puntuale riscontro nel testo del suo libro che ha recentemente pubblicato e che riporta l'emblematico titolo "L'ORDINE DEL TEMPO", ma anche in quello dell'esimio matematico pure divulgatore Marcus Du Sautoy che ha per titolo altrettanto significativo e confacente alla bisogna del caso in questione "IL DISORDINE PERFETTO", dicevo, e chiudo cosi la frase principale di partenza, che ha già pubblicato tutto lui...a saperlo in anticipo avrei risparmiato i 14 euro del costo del suo "L'ordine del tempo" leggendomelo nella tua versione forumistica ora che finalmente è stata plausibilmente decriptata dal codice binario in cui l'impareggiabile intuito dell' arcadica pastorella ha rintracciato la chiave per decifrare il tuo steganografico testo...
19689304
@AlfonzoBek scrive: Sevi piace continuate a leggere.... (una bozza del mio libro) Ho letto tutto quello che hai postato, ma...
Risposta
10/11/2017 11.59.33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.