Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

tresdaniel 18/01/2018 ore 21.40.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)"La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

Sthula Sthula 18/01/2018 ore 22.22.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

Ma certo che parla di Dio, ma è Dio che non parla attraverso la bibbia, ovvero parla anche attraverso di essa ma non solo. Altrimenti che Dio sarebbe. Il punto è quella del ricevente e non del trasmittente.
Glifosato Glifosato 22/01/2018 ore 18.06.22
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@tresdaniel scrive:
"La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

già parla di guerra per 80%
ludwigB ludwigB 22/01/2018 ore 22.40.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Glifosato scrive:- - già parla di guerra per 80%




Non solo.. ma anche di:

- incesti ( Lot e le sue 2 figlie / Gen. capitolo 19 ) - quale l' esegesi ?
RI-popolare il pianeta dopo quel "mitico" diluvio.

- pulizia etnica, come pure:
- interi villaggi rasi al suolo e gli abitanti passati a fil di spada e/o votati allo sterminio -
(Beziers _ Catari-Albigesi), Marzabotto, Boves..eccc..non sono dunque una Novita') _ Libro di Giosuè

- donne sventrate ( 2 Re capitolo 15 ) -

- minaccia di antropofagia (figli divorati dalle madri / per l' inosservanza del Patto _ Libro del
Levitico capitolo 26 ) -

- stupro per l' incolpevole (!) concubina del sacerdote levita e, a sua volta, da lui stesso fatta a pezzi ( 12 parti per "rispettare" le 12 tribu' israelite..) - Giudici capitolo 19

- Gli sventurati genitori che, in quel luogo, daranno la luce ai futuri nati.. Tutti marciranno come letame e/o saranno pasto per avvoltoi ( cosi' per l' ispirato (?!?) autore Geremia _ capitolo 16) -

eccc...eccc...ecccc....ecc......
19747362
@Glifosato scrive:- - già parla di guerra per 80% Non solo.. ma anche di: - incesti ( Lot e le sue 2 figlie / Gen. capitolo 19 )...
Risposta
22/01/2018 22.40.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
andreabec andreabec 23/01/2018 ore 23.44.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

Bé, fa tutto parte della storia dell'uomo, e quindi di Dio
GENOVADADDY GENOVADADDY 24/01/2018 ore 11.46.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

NEL VANGELO DELLA MADDALENA SI CONFERMA QUELLO CHE DICE BIGLINO E SI DA LA RISPOSTA...CHE LUI NO VUOLE DARE
Glifosato Glifosato 24/01/2018 ore 12.02.16
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@ludwigB scrive:

Non solo.. ma anche di:

- incesti ( Lot e le sue 2 figlie / Gen. capitolo 19 ) - quale l' esegesi ?
RI-popolare il pianeta dopo quel "mitico" diluvio.

- pulizia etnica, come pure:
- interi villaggi rasi al suolo e gli abitanti passati a fil di spada e/o votati allo sterminio -
(Beziers _ Catari-Albigesi), Marzabotto, Boves..eccc..non sono dunque una Novita') _ Libro di Giosuè

- donne sventrate ( 2 Re capitolo 15 ) -

- minaccia di antropofagia (figli divorati dalle madri / per l' inosservanza del Patto _ Libro del
Levitico capitolo 26 ) -

- stupro per l' incolpevole (!) concubina del sacerdote levita e, a sua volta, da lui stesso fatta a pezzi ( 12 parti per "rispettare" le 12 tribu' israelite..) - Giudici capitolo 19

- Gli sventurati genitori che, in quel luogo, daranno la luce ai futuri nati.. Tutti marciranno come letame e/o saranno pasto per avvoltoi ( cosi' per l' ispirato (?!?) autore Geremia _ capitolo 16) -

eccc...eccc...ecccc....ecc......

hai dimenticato che parla anche di sodomia
Glifosato Glifosato 24/01/2018 ore 12.02.55
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

la bibbia è un libraccio (Y)
EtaPeta EtaPeta 04/02/2018 ore 16.52.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

Certo che la Bibbia non parla di Dio, perché la Bibbia non è Dio.
Però bisogna essere saggi per vedere Dio nella Bibbia, così come bisogna essere saggi nel vedere
la Luna e ritrovarvi il Sole.
La Bibbia non vive di “luce propria”, ma esiste perché Dio esiste.
cajo.021079 cajo.021079 04/02/2018 ore 23.08.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@EtaPeta scrive:
ma esiste perché Dio esiste.


Pure Paperino.
Glifosato Glifosato 05/02/2018 ore 08.37.25
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Sthula scrive:
Ma certo che parla di Dio, ma è Dio che non parla attraverso la bibbia, ovvero parla anche attraverso di essa ma non solo. Altrimenti che Dio sarebbe. Il punto è quella del ricevente e non del trasmittente.

:many
Il "vostro" dio è ridicolo è l'espressione della vostra miserrima intelligenza:è inconsistente :prot
Sthula Sthula 05/02/2018 ore 12.10.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Glifosato : Parlando in questo modo dimostri che non hai capito una cosa essenziale, la fede pur essendo personale è un FATTO concreto in chi crede, più concreto dei fatti abituali. Questo fa del credente l'esempio vivente di chi non solo fa esperienza continuativa di Dio nella sua anima, ma anche di una persona che è ben disposta a considerare gli altri propri fratelli, proprio in virtù del legame che unisce ogni uomo a Dio, nella figliolanza.
Chi non crede, non ha possibilità di appello, infatti non può entrare nel vissuto del credente, e come tale non può neppure negare Dio. Il fatto che lui non ne abbia fatto esperienza, è un fatto soggettivo e come tale non giudicabile. Del resto anche molti fatti di scienza e di filosofia si basano sulla buona fede di scienziati i quali credono per primi in certe teorie, poi tutte da dimostrare. ;-)
Glifosato Glifosato 05/02/2018 ore 12.30.13
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Sthula scrive:
@Glifosato : Parlando in questo modo dimostri che non hai capito una cosa essenziale, la fede pur essendo personale è un FATTO concreto in chi crede, più concreto dei fatti abituali. Questo fa del credente l'esempio vivente di chi non solo fa esperienza continuativa di Dio nella sua anima, ma anche di una persona che è ben disposta a considerare gli altri propri fratelli, proprio in virtù del legame che unisce ogni uomo a Dio, nella figliolanza.
Chi non crede, non ha possibilità di appello, infatti non può entrare nel vissuto del credente, e come tale non può neppure negare Dio. Il fatto che lui non ne abbia fatto esperienza, è un fatto soggettivo e come tale non giudicabile. Del resto anche molti fatti di scienza e di filosofia si basano sulla buona fede di scienziati i quali credono per primi in certe teorie, poi tutte da dimostrare. smile

la fede è il pensiero più idiota che possa partorire una mente debole. In nome della "fede" sono stati compiuti i più barbari e atroci delitti contro il principio stesso dell'umanità.
Io ho la certezza che decapitando tutti coloro i quali si dichiarano fedeli ad una qualsiasi religione (inclusi satanisti, wicca, mafiosi, cultori della razza ariana, mito del superuomo ec ecc) questo mondo sarebbe migliore :ok

Quanto sopra giusto per "tagliaare la testa al toro" :many
Sthula Sthula 05/02/2018 ore 17.46.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Glifosato : Bhè, ma la fede cosa c'entra con le religioni?
Non stiamo parlando di credere in una delle religioni, la fede è un autentico valore spirituale PERSONALE.
Che poi sia vista come FEDELE è un conto, ma la Fede non ha nulla a che vedere con le religioni.
A meno che, un giorno non ci sia una religione tale da poter coniugare la fede interiore con il professare anche una fede esteriore. La Fede è essenzialmente, credere in Dio e considerare gli altri uomini come fratelli, in virtù del fatto che Dio è Padre di tutti.
Non sto parlando di sottolivelli umani
19758344
@Glifosato : Bhè, ma la fede cosa c'entra con le religioni? Non stiamo parlando di credere in una delle religioni, la fede è un...
Risposta
05/02/2018 17.46.42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Glifosato Glifosato 05/02/2018 ore 18.08.49
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Sthula scrive:
@Glifosato : Bhè, ma la fede cosa c'entra con le religioni?
Non stiamo parlando di credere in una delle religioni, la fede è un autentico valore spirituale PERSONALE.
Che poi sia vista come FEDELE è un conto, ma la Fede non ha nulla a che vedere con le religioni.
A meno che, un giorno non ci sia una religione tale da poter coniugare la fede interiore con il professare anche una fede esteriore. La Fede è essenzialmente, credere in Dio e considerare gli altri uomini come fratelli, in virtù del fatto che Dio è Padre di tutti.
Non sto parlando di sottolivelli umani


la faccio semplice e alla portata di tutti:
Quando hai sete non hai fede nell'acqua, perche la conosci, sai che la berrai e ti disseterà, questo deriva da una conoscenza diretta.

La fede deriva dalla NON conosenza è del tutto irrazionale e personale perchè non ha alcun contatto con la conoscenza.

Chiunque ha fede NON conosce alcun dio, dietto, diuccio, diucolo, demonio, demoniuccio, demoniettolo e tantomeno Dio.
La fede si basa su nozioni che ti hanno INCULCATO da altri esseri assolutamente ignoranti, solo al fine di legarti alla loro limitata visione del mondo, qualunque essa sia.

Gli spiriti liberi giungono alla Verità perchè attraversano i Regni, anche quelli degli inganni, non credono in nulla, non hanno fede in nulla, sperimentano semplicemente.
ludwigB ludwigB 06/02/2018 ore 11.39.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Glifosato scrive: - - La fede deriva dalla NON conoscenza è del tutto irrazionale e personale perchè non ha alcun contatto con la conoscenza.



Infatti la vera domanda è:
- come è sorta l' idea dell' esistenza di un "qualcuno e/o qualcosa" cosi' Speciale da condizionare/determinare l' esistenza degli esseri ??

La mitica espressione di Publio Stazio Papino (vissuto al tempo di Nerone) - ripresa poi anche da Svetonio - è quanto mai significativa:
- Primus in orbe deos, fecit TIMOR / ardua coelo fulmina cum caderent !

- La PAURA (terrore) è stata l' origine degli dei - alla vista dei fulmini che si abbattevano DAL cielo !

In seguito David Hume.. aggiungeva: l' Ignoranza !!

Infatti il nostro pro-genitore non "conosceva-sapeva".. ma qualcuno piu' Sveglio di lui (lo stregone _ il grande ignorante che NULLA sapeva ma, talmente alta era la sua supponenza, da presentarsi come un illuminato. Da qui l' inizio delle grandi bufale spacciate come l' unica verita' !)...eccc...eccc....

---------------------------------

Tu scrivi: Chiunque ha fede NON conosce alcun dio, dietto, diuccio, diucolo, demonio, demoniuccio, demoniettolo e tantomeno Dio.


Avevo a suo tempo postato non solo circa l' esistenza (?!?!) di questa "divina" entita', quanto CHI mai potrebbe sapere come Ella si presenta ( "cosa" e/o una "persona" ?) - CHI mai ha potuto "vedere e/o parlare" con questa Misteriosa Figura ??

E comunque.. tale Entita' precocemente introiettata nella mente dei bimbi /incapaci di comprendere..eccc../ ha rappresentato, per secoli e secoli, la certezza (!) del semplice - poichè gli garantiva la "motivazione" della sua esistenza.

Quello che gli "specialisti" definiscono come: LA risposta alle mitiche Domande di Senso !

Quell' Entita' (seppur inconoscibile !) rappresentava dunque il suo Perchè !!
Il SIGNIFICATO del suo vivere era tutto è mirato al - Dopo - per ricevere la ricompensa celeste (tradotto: la tanto agognata, auspicata, sospirata Salvezza ! ( roboanti paroloni su paroloni per rimbambire le terrorizzate menti dei semplici come:
- Il Tempo della Fine, Parusia, evento apocalittico, soteriologia, escatologia..eccc..eccc..)

E proprio la fatidica "salvezza" (vera parola Magica) ha affascinato e soprattutto rincuorato e/o consolato l' umano.. dopo aver sperimentato quanto sia miserevole l' esistenza su questo dannato mondo, in quanto - POI - "potra'" beneficiare della Speranza del tanto sognato Premio celeste !

Tale sublime riconoscimento consisterebbe (cosi' almeno per gli autori - ispirati - ) nella visione del Volto dell' Iddio / ovvero l' eterna beatitudine e/o com-partecipazione alla sua divina gloria .. eccc..eccc..eccc...eccc....ecccc.....

I devoti possono credere chi/cosa ritengono piu' opportuno - l' essenziale è NON pretendere di imporre la "loro" visione del mondo / come purtroppo, questi stregoni del sacro, hanno fatto nel corso dei secoli passati - compiendo i piu' efferati ed indicibili crimini in nome e per conto del "loro":

- dietto, diuccio, diucolo, demonio, demoniuccio, demoniettolo e tantomeno Dio !!



Sthula Sthula 06/02/2018 ore 12.00.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Glifosato scrive:
Gli spiriti liberi giungono alla Verità perchè attraversano i Regni, anche quelli degli inganni, non credono in nulla, non hanno fede in nulla, sperimentano semplicemente.

Appunto, la Fede è sperimentare Dio continuamente. E questo aspetto, pur risultando difficile da capire, non può essere soggetto a contestazione da parte di chi non sperimenta Dio. Io posso spiegare anche in dettaglio ma sarebbe sempre la visione di "chi sperimenta" realmente, da chi invece non ci è ancora arrivato o forse non ci arriverà mai.
Quindi cosa differisce una tua sperimentazione materiale da una sperimentazione spirituale?
Quello che deve essere chiaro fin dall'inizio è che un non credente non si può permettere mai il lusso di tacciare un credente (un vero credente) per qualcosa che è soltanto un preconcetto acquisito, come ad esempio questa tua frase:
La fede si basa su nozioni che ti hanno INCULCATO da altri esseri assolutamente ignoranti, solo al fine di legarti alla loro limitata visione del mondo, qualunque essa sia.

Quindi con il termine Fede si esprime qualcosa che si sta già vivendo ogni giorno, e che rappresenta lo spirito di ogni uomo, quello che ci differenzia dagli animali e con il quale, chi ha fede sta in contatto. Poi il termine Fede in generale è riferito a Dio in quanto essere spirituale e anche fisico, del quale durante il soggiorno terreno, certamente si ha fede, ma non per sempre. Fino a quando avverrà la visione spirituale di Dio, non in questa vita.
La fede quindi è CONOSCENZA E Razionalità, perché deriva da un contatto tra la nostra anima e lo spirito.
Chiunque ha Fede conosce già quel Dio, di cui lo spirito che dimora in noi è un'immagine molto diretta e chiara.
La Fede infine, non si basa su nozioni che ti hanno inculcato gli altri per qualsivoglia scopo, essa è Fede viva, ovvero vissuta e sperimentata.
E come tale non può essere contestata da chi non ha questo rapporto, infatti, come fai tu a dirmi che la mia fede vissuta è inconstistente.

billy2016 billy2016 06/02/2018 ore 15.43.15 Ultimi messaggi
KitCarson1971 KitCarson1971 07/02/2018 ore 09.21.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@Sthula :
Ciao. Io (purtroppo) non ho la tua fede, ma questo non mi impedisce un encomio verso la tua direzione spirituale, che NON fa una piega
Sthula Sthula 07/02/2018 ore 12.10.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

@KitCarson1971 scrive:
Ciao. Io (purtroppo) non ho la tua fede, ma questo non mi impedisce un encomio verso la tua direzione spirituale, che NON fa una piega

E questo ti fa onore. Personalmente io non classifico mai le persone in credenti o non credenti, ma lo faccio per dialogare e al fine di spiegare certe situazioni. Secondo me e anche per fede, ogni singola persona ha in se quella scintilla di Dio. Il credente è chi sperimenta di persona questa situazione, ma il non credente (colui che pensa di essere non credente o che gli altri definiscono tale), potrebbe anche lui (a suo modo), sperimentare la scintilla divina in una maniera non ancora cosciente. E quello che voglio dire è che non bisogna mai darsi dei limiti, c'è il tempo di una vita e fino all'ultimo secondo può cambiare tutto.

*= in neretto è stato aggiunto dopo
Starseed Starseed 18/02/2018 ore 19.46.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: "La Bibbia non parla di Dio" Mauro Biglino

La sacra bibbia, per lo meno l'antico testamento, non ha nulla di sacro. E' un testo storico certamente, il cui protagonista si chiama "Yahweh". Yahweh in realtà era un eloihm....(El). All'epoca, di elohim ce n'erano parecchi.la bibbia è un testo che racconta di guerre, violenze e genocidi. A catechismo e nelle scuole x esempio, fanno leggere sempre il "cantico dei cantici" : se ai ragazzi facessero leggere anche degli stupri, delle lapidazioni, dei genocidi che appunto questo "dio" comanda a Mosè di fare, la gente inizierebbe a pensare e ad avere un minimo di senso critico. Ma ciò è pericoloso x il potere costituito. E poi perchè farsi domande quando c'è da seguire il grande fratello o l'isola dei famosi . E la partita, dico io ci vogliamo perdere la partita? CREDERE OBBEDIRE ! SEMPRE!
Ma...chi erano poi gli Elohim??? ma ki kazzo se ne frega. ho la rata della macchina da pagare e domani mi devo fare 10 h di lavoro di fila..... Ma non è che per caso sti Elohim centrano qualcosa con le bollette della luce ed il PIL??? la fame in africa e le industrie farmaceutiche??? MA CHISENEFREGA. TANTO SKIAVO SONO E SKIAVO RIMANGO. MA... chi ha inventato il denaro?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.