Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

ruccutiello ruccutiello 06/07/2018 ore 15.53.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Vocemente scrive:
se un SORDO vede gente ballare pensa che siano tutti pazzi


Esatto, ma qua stiamo solo cercando di stabilire se il sordo sia chi crede, oppure chi mette in dubbio.

Non sarei sicuro, affatto, che la risposta sia scontata!
ludwigB ludwigB 06/07/2018 ore 16.43.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Vocemente scrive: - - devo fare una precisazione, ciò che dico lo dico per esperienza fatta nel cristianesimo o meglio in CRISTO…



Quindi anche tu proveni da Tarso ??

----------------------------------

Tu scrivi: ..non è andato in CIELO ma è sceso dritto dritto agli INFERI…


Ma sai il "senso" di quanto hai postato ??

Conosci la genesi di questo (misterioso) 5 articolo di fede del famoso credo: Symbolum Apostolorum ?

Perchè mai il suo ideatore (il vescovo Marco I di Aretusa) formulo' quell' inquietante "Inferi" ?

A cosa alludeva ? Da dove salta fuori ?

E perchè mai nel ben piu' ricorrente e recitato Credo (detto niceno-costantinopolitano) detti Inferi - NON viengono piu' evocati.. tanto che il RI-tornato vivente (Pneumatico) va drito dritto in cielo ??

19862322
@Vocemente scrive: - - devo fare una precisazione, ciò che dico lo dico per esperienza fatta nel cristianesimo o meglio in...
Risposta
06/07/2018 16.43.16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Vocemente Vocemente 07/07/2018 ore 00.53.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@ludwigB : meno teologia e meno sapienza e più relazione con Dio; paolo da tarso, quello che tu disprezzi reputò la sua sapienza come tanta spazzatura...io perdo con i sapienti, la fede perde con la sapienza...perchè la fede è quella del piccolo fanciullo; certe cose le si comprendono dalla rivelazione della scrittura...ci sono dei salmi dove è GESU' CRISTO che sta parlando e Davide è semplicemente la bocca di Dio come è stato bocca del profeta isaia quando ha descritto i patimenti del messia...la teologia inscatola la religione inscatola e la RIVELAZIONE toglie il VELO...io sono un piccolo fanciullo quindi questa sapienza questa cultura che impedisce di vedere Dio non mi appartiene; io sto vivendo Dio, reale, Vivo con il cuore che batte dentro il mio...tutti mi possono INSEGNARE qualcosa e io posso insegnare qualcosa a tutti (anche al più grande TEOLOGO) perché io non credo in Dio...io conosco DIO da una relazione personale e intima.
19862726
@ludwigB : meno teologia e meno sapienza e più relazione con Dio; paolo da tarso, quello che tu disprezzi reputò la sua sapienza...
Risposta
07/07/2018 0.53.59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ruccutiello ruccutiello 07/07/2018 ore 11.49.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Vocemente scrive:
la fede è quella del piccolo fanciullo


La fede è quella che si può inculcare solo al piccolo fanciullo, vorrai dire!

Tra l'altro in maniera subdola, facendo leva sulle sue aspettative 'magiche', 'fantasiose', e assolutamente acerbe sulla vita, sui 'premi' o sulle 'punizioni' che il credere (e il non credere) gli potrebbero procurare (sempre a detta di chi lo 'forma').

Metti un fanciullo in una giungla, o semplicemente lontano dai dogmi e dalla religione, vediamo se sviluppa la percezione di angeli e cherubini!

Ritengo arcaiche, assurde, improponibili certe affermazioni nella realtà odierna!
19862815
@Vocemente scrive: la fede è quella del piccolo fanciullo La fede è quella che si può inculcare solo al piccolo fanciullo, vorrai...
Risposta
07/07/2018 11.49.20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 07/07/2018 ore 12.23.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO


Vocemente: se un SORDO vede gente ballare pensa che siano tutti pazzi
Raccutiello : esatto, ma qua stiamo solo cercando di stabilire se il sordo sia chi crede, oppure chi mette in dubbio.

Caro "Voce-mente", mi piace consideraiti come " Voce - della - mente - evocata - vocal - mente ", per cui raramente mi capita di imbattermi in un nickname avatarico tanto pregnatemente compattato di significati giustapposti, che mi permette tout court di discutere addiritura il tuo assunto, riguardo alll'analogica metafora dei sordi davanti ad uno spettacolo danzante, altrettanto APORETICO - APOREMATICO ((( = leggi affermazione che si presta ad essere buona vuoi per dar ragione all'apologeta, che saresti tu, vuoi al tuo contradditorio che sarebbe Raccutiello che , ammpcac si serve della tua analogica metafora "se un SORDO vede gente ballare pensa che siano tutti pazzi" rispondendoti che si tratta di un ragionamento AMBIGUO, io direi appunto APOREMATICO, tant'è vero che Raccutiello sente il dovere di mettere in discusione da che parte sta la sordità ))) in realtà non mi risulta che per danzare ci sia bisogno assoluto della musica della musica, della voce del suono, dei FONEMI, dei FONONI, bastano infatti constatare il movimento, le metamorfosi motorie attaverso la vista, cioè la luce, cioè i FOTONI. al limite bastano le WAVICLONI i PIXELLONI del tatto e che per apprezzare la danza sia sufficiente essere vedenti prova ne sia la rappresentazione scenica del mimo, l'arte di rappresentare senza servirsi del suono, ( cfr il muto di Mister Bin o di Loll !), la voce della mente viene infatti evocata mentalmente, proprio come il tuo nome lascia intendere e, si sa, il sesto chacra è tale che come in un vero e proprio Potomac mentale , la fusione tra il terzo occhio e il terzo orecchio appare un dato acquisito ed è anzi la prova che si è raggiunta la sfera esoterica dell'occultismo magico.
Per quel che riguarda la tua affermazione "...e mi piacerebbe che fossero storielle raccontate…ma non è così; purtroppo satana è reale ed è furbo, molto furbo e molto scaltro…è intelligente e nella sua intelligenza la da a bere a molte persone fancendogli credere che lui stesso sia una favoletta, perché se pensi che il nemico non esiste non lo combatti; il principe di questo mondo sta governando su questo mondo ma è a tempo, perchè in tutto il mondo si sta risvegliando una generazione di giovani che sconvolgeranno questo pianeta…la bibbi dice che “la nostra guerra non è contro l’uomo ma contro i principati e le potestà ..." anche lì ammpcac ci trovo un insanabile APOREMA, che per motivi di tempo mi riprometto di rriprendere in una prossima seduta amurec, dal momento che la biblioteca sta per chiudere...
19862826
Vocemente: se un SORDO vede gente ballare pensa che siano tutti pazzi Raccutiello : esatto, ma qua stiamo solo cercando di stabil...
Risposta
07/07/2018 12.23.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 07/07/2018 ore 13.36.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Filodeon scrive:
Caro "Voce-mente", mi piace consideraiti come " Voce - della - mente - evocata - vocal - mente ", per cui raramente mi capita di imbattermi in un nickname avatarico tanto pregnatemente compattato di significati giustapposti, che mi permette tout court di discutere addiritura il tuo assunto, riguardo alll'analogica metafora dei sordi davanti ad uno spettacolo danzante, altrettanto APORETICO - APOREMATICO ((( = leggi

:..............
Proprio NUN riesco a discostarmene, RI-devo RE-incensarla... caro Filo de vun. Chi chiedo, chi mai detiene sinapsi simil-oro per quanto espresso sopra? Ninguno credo, magari gli ET... Vabb'uono, ora esco per le appropriate compere incensorie...
ludwigB ludwigB 07/07/2018 ore 13.55.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Vocemente scrive: - - meno teologia e meno sapienza e più relazione con Dio;


Ma la teologia.. è frutto dei "fantasiosi" umani, coloro che fanno credere, ai credenti, di essere gli "interpreti" del (misterioso) disegno del divinAbba'.

Infatti proprio il Tarso riporta, nei suoi scritti, che l' IddioEtnico lo avrebbe addirittura individuato sin da quando era nel grembo materno.. per affidargli la piu' sublime missione, ovvero l' esistenza del divinfiglio e doverlo annunciare alle genti.
Come ben si sa.. fu uno dei suoi soliti copia-incolla di passi altrui (in questo caso: Isaia + Geremia) e da lui fatti propri.. per sfoggiare la sua autorevolezza nei confronti di tutti gli altri componenti della primitiva setta gesuana.

Orbene quell' oscuro mistero (sempre secondo il Tarso) sarebbe stato occultato a Tutti gli Inviati/Unti/profeti del tempo passato e comunicato "solo" al piu' privilegiato dei privilegiati della terra _ ovvero "lui" stesso, il fariseo.. imbevuto di ellenismo.

Almeno questo lo si desume dai suoi scritti (sacri) - a meno di essere smentito...

-------------------------------

Tu scrivi: paolo da tarso, quello che tu disprezzi

Riporto (perchè condivido - anche se non faccio testo..) la posizione degli israeliti (seppur apparterrebbero al popolo "deicida" / giudizio, questo, inculcato, per secoli e secoli nella mente dei credenti) ).
Tu non hai mai letto rabbi Leo Baeck - Shalom ben Chorin - Flusser - G. Vermes ..ecc...??

Ovvio se si leggono (tra i tanti..) Ricciotti, Messori, Barbaglio..ecc..eccc...(ovvero specialisti di parte) il Tarso è uno dei massimi illumnati del genere umano..

E dunque - qui - ognuno espone le sue tesi.. che possono essere condivise o meno - e Poi amici come prima /intendi ?
Il tempo del Trionfante (!) cristianesimo.. è finito da un pezzo !!

--------------------------

Tu scriv: la sua sapienza come tanta spazzatura..


E' sorprendente.. che Quella Sapienza (ovvero la Torah) sarebbe stata donata come estremo gesto d' amore dell' IddioEtnico al suo popolo / questo se di dever dar credito agli autori del Pentateuco..

Curioso invece (come evidenziano i vari studiosi NON cristiani (tra cui gli ebrei citati) che il Gesu' storico avrebbe espresso come la volonta' dell' Iddio (tradotto: la Torah) era inattaccabile e dunque NON da dover essser abolita !
Ma il Tarso... sarebbe ben superiore al Gesu' terreno ??

-------------------------------

Tu scrivi: ci sono dei salmi dove è GESU' CRISTO che sta parlando e Davide....


Ma DA dove esce questa "esegesi".. ??
Quale la fonte ?
Quali salmi ?
Chi mai li avrebbe cosi' "interpretati ??

---------------------

Tu scrivi: io sto vivendo Dio, reale, Vivo con il cuore che batte dentro il mio...

Sono contento per Te.
------------------------------

Tu scrivi: io posso insegnare qualcosa a tutti (anche al più grande TEOLOGO)

Non esaltarti troppo.. amico caro -
Gia' un ex epilettico si auto-beatificava come colui che sarebbe stato l' eccelso Mandato/inviato.. dal (suo) Iddio..

Curioso che proprio tu (all' inizio del tuo post..) esorti a evocare "Meno teologia" !

----------------------------

Tu scrivi: io conosco DIO da una relazione personale e intima.


Allora forse avevo ben scritto... anche tu provieni dalla cittadina di Tarso ??

Vocemente Vocemente 07/07/2018 ore 15.44.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@ludwigB : amici come prima sicuro, si fa per parlare in maniera costruttiva;

quando Paolo da tarso diceva che reputava la sua sapienza come spazzatura si riferiva chiaramente alla sapienza terrena, a ciò che credeva di sapere, alla sapienza che si erge contro la conoscenza di Dio...quella sapienza religiosa che mira più a rispettare le regole che rispettare l'uomo e in tutti gli scritti di paolo non viene mai messa in dubbio la scrittura...solo che nel vecchio testamento Cristo è nascosto mentre nel nuovo testamento, Cristo è rivelato (e questa è anche la risposta alla domanda di vedere Gesù nei salmi) come si vede Cristo nel serpente di bronzo che mosè alzò (che rappresentava Cristo con il peccato innalzato) (serpente innalzato)...come Cristo era nascosto quando gli ebrei per scampare alla morte dei primogeniti hanno messo il sangue dell'agnello (che raffigura Cristo) sugli stipiti di legno delle porte (che raffigurano la croce); Cristo è presente dalla prima pagina della Bibbia all'ultima...nessuna esegesi biblica ma solo rivelazione divina...che non ha esegesi ma entra nel cuore... è Dio che la rivela...Pietro non ha avuto di nessuna esegesi quando ha detto a Gesù "tu sei il Cristo" e infatti Gesù rispose dicendo "non la carne e il sangue te lo hanno rivelato ma ti è stato rivelato dallo spirito Santo"...le esegesi ti propongono una loro linea guida, una loro teoria, Lo Spirito santo ti propone il cuore di Dio; lo Spirito Santo è colui con il quale studio la bibbia e quando vedo uscire Cristo dalla scrittura del vecchio testamento il mio cuore freme di passione...e di amore perché io sono INNAMORATO DI GESU'. POI attenzione! io ho scritto che posso insegnare a tutti, anche al più grande teologo ma solo dopo aver detto che posso imparare da tutti...io mi metto nella posizione di poter imparare dall'ultimo bambino che entra in riunione come dal più grande insegnante e nello stesso tempo devo essere pronto a poter insegnare al più grande teologo che pensa di sapere tutto solo per la sua grande conoscenza della parola ma senza averne rivelazione; la parola è LOGOS e fino a che RIMANE LOGOS è come la parola di un romanzo, è come leggere "i promessi sposi" o la divina commedia; ma quando questa parola diventa RHEMA (parola rivelata) allora questa parola è VIVA ed è diversa da tutte le altre parole...io nella bibbia cerco le parole RHEMA...;io dico che conosco Dio perché è il motivo per cui Gesù è venuto sulla terra; eliminare il mio peccato per fare in modo che io possa avere relazione con PAPA' e io sto facendo questo...LIBERO DAL MIO PECCATO mi approccio a Dio e davanti a lui sono puro come un bambino...; leggere la Bibbia senza l'aiuto dello spirito di Dio rimane una lettura mentale, culturale, per conoscere, ma leggendo la bibbia con la motivazione di CERCARE DIO...porta solo ad una cosa...Dio si farà trovare. un abbraccio e che Dio ti benedica.
19862958
@ludwigB : amici come prima sicuro, si fa per parlare in maniera costruttiva; quando Paolo da tarso diceva che reputava la sua...
Risposta
07/07/2018 15.44.24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ludwigB ludwigB 07/07/2018 ore 18.56.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@Vocemente scrive: - - quando Paolo da tarso diceva che reputava la sua sapienza come spazzatura si riferiva chiaramente alla sapienza terrena, a ciò che credeva di sapere, alla sapienza che si erge contro la conoscenza di Dio...


No caro.. / Non è proprio cosi'.
Se leggi bene la Filippesi vedrai che poco prima di quel passo ("spazzatura") egli riporta non solo del suo essere israelita /circonciso - quanto del suo vissuto di fanatico zelante.

Il riferimento è chiaro _ si riferisce alla dottrina e ovviamente alla Torah / quella stessa che era comune a Tutti gli appartenenti del popolo di proprieta' dell' IddioEtnico.

Come dire che il tutto è svalutato _ obsoleto / la nuova entita' divinizzata è ora prioritaria !
Ecco il discredito.. tutto quanto avvenuto nel passato è ora sorpassato (secondo questo esaltato dottrinario che trasudava di paganesimo)..
Ne risulta che gli autori del Tanak (e dunque quel filone profetico che è specifico di questo primo monoteismo) va a farsi friggere, poichè i loro redattori.. fumavano canne ( e anche pesanti).

-------------------------------


Tu scrivi: leggere la Bibbia senza l'aiuto dello spirito di Dio rimane una lettura mentale, culturale, per conoscere, ma leggendo la bibbia con la motivazione di CERCARE DIO...porta solo ad una cosa...


Il tuo post.. mi fa Ri-pensare ai 2 anni trascorsi nel seminario arcivescovile di Giaveno ( "allora" ero - forse - piu' invasato di te..) -

un saluto.....



Vocemente Vocemente 08/07/2018 ore 00.05.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: IL DIAVOLO

@ludwigB : guarda che leggendo le lettere di Paolo non appare assolutamente tutto quello che dici tu, però lui era super zelante e super religioso, nel senso negativo del termine...lui voleva meritarsi qualcosa da Dio mentre ha capito che la salvezza non è per i suoi meriti ma era per GRAZIA, e quindi ha capito che tutto ciò che lui conosceva, tutta la sapienza della scrittura aveva provocato in lui solo un modo per NUTRIRE LA SUA CARNE, il suo ego...paolo non ha mai parlato contro la Torah, anzi quando in romani quello che diceva poteva sembrare "contro" ha detto "che diremo dunque che la legge è peccato? così non sia, io non avrei conosciuto il peccato se non per mezzo della legge" (scrivo a braccio ma dovrei esserci andati vicino) io avevo capito che tu avevi un passato "religioso" e questo perché tra quello che faccio spesso mi trovo a parlare con persone che amano o hanno amato Dio (come te) per poi rimanere delusi...ma è la religione che delude non Dio; la religione ti inscatola, mi mette delle gabbie dorate intorno ma non ti portano da nessuna parte...dove c'è lo spirito di Dio c'è libertà mentre la religione porta una UNZIONE ESTREMA che serviva per fare potenti operazioni e la trasforma con il tempo in ESTREMA UNZIONE...ma, nel mio piccolo noi stiamo vivendo un risveglio dello spirito santo, dove i doni dello spirito scritti in "corinzi" sono in manifestazione... parlare in altra lingua, interpretare altra lingua, guarigioni, potenzi operazioni, discernimento spirituale...queste cose le sto vivendo sulla mia pelle e io vengo a dirti che per quanto la religione ti può avere DELUSO...DIO CONTINUA A CERCARTI E AD AMARTI...un abbraccio LUDWIG

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.