Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

amicotuo913 30/07/2018 ore 23.18.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)la Bibbia,"Parola di Dio"

Accettato questo, ditemi un pò...chi potevano essere le mogli di Caino ed Abele?
8562232
Accettato questo, ditemi un pò...chi potevano essere le mogli di Caino ed Abele?
Discussione
30/07/2018 23.18.39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
ruccutiello ruccutiello 31/07/2018 ore 17.31.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

La 'storia' biblica non si tiene in piedi, per questo si ha spesso la sensazione che orde di 'teologi' studino, incessantemente, per capire come devono farcela 'bere', questa pseudo storia.

Del resto non è stato certo Dio a scrivere quella storia (ammesso che esista).
Teologi? Farebbero certo molto meglio a professare una tradizione più che un 'credo'.
19902046
La 'storia' biblica non si tiene in piedi, per questo si ha spesso la sensazione che orde di 'teologi' studino, incessantemente,...
Risposta
31/07/2018 17.31.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
marianute marianute 31/07/2018 ore 18.00.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

Ormai si intravede all'orizzonte un distacco dalle parole tramandate, un invito, per il cercatore umile, a fare nostri quei valori di fondo che i testi ci propinano con grande saggezza oltre che magari con ingenuità apparente, ed anche con contraddizioni. Cercando ci si arricchisce, non ci sono trappole disseminate qua o là in cui cadere e rimanere bloccati, per troppo tempo ci si è persi correndo dietro alle apparenze. Le antiche parole sono vestite di luce sempre nuova al servizio dell'uomo di ogni tempo.
amicotuo913 amicotuo913 31/07/2018 ore 22.25.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@marianute :
Allora:
Genesi 4
1 Adamo si unì a Eva sua moglie, la quale concepì e partorì Caino e disse: «Ho acquistato un uomo dal Signore». 2 Poi partorì ancora suo fratello Abele.
Commento: Qui di donne non se ne parla.
16 Caino si allontanò dal Signore e abitò nel paese di Nod, ad oriente di Eden.
Commento: Nod? ad oriente di Eden?
17 Ora Caino si unì alla moglie che concepì e partorì Enoch; poi divenne costruttore di una città, che chiamò Enoch, dal nome del figlio.
Commento: questa moglie da dove è uscita? Costruì una città....mica poco per un uomo solo...e comunque una città sottintende una popolazione; anche qui, da dove è uscita?
Mah!, certo che se si vuole credere...
ruccutiello ruccutiello 01/08/2018 ore 08.54.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@marianute scrive:
Ormai si intravede all'orizzonte un distacco dalle parole tramandate, un invito, per il cercatore umile, a fare nostri quei valori di fondo che i testi ci propinano con grande saggezza oltre che magari con ingenuità apparente, ed anche con contraddizioni. Cercando ci si arricchisce, non ci sono trappole disseminate qua o là in cui cadere e rimanere bloccati, per troppo tempo ci si è persi correndo dietro alle apparenze. Le antiche parole sono vestite di luce sempre nuova al servizio dell'uomo di ogni tempo


Marianute, io apprezzo molto la tua pacatezza, il tuo equilibrio di fondo.
E' abbastanza evidente però che 'le parole' bibliche, pur intrise di una interminabile sequela di principi morali, di buon vivere, di etica (condivisibili ed assolutamente immortali) contengano tanti passi in cui si accettano (o anche si invocano?) azioni assolutamente abiette, immorali, sanguinarie, vendicative.
Questo di per sé è inaccettabile e fa da contraltare ai tanti spunti positivi e mina profondamente la 'credibilità' globale della Bibbia e, in modo parallelo, della 'parola di Dio'.
Alla luce di un pensiero libero, è pacifico assumere che il valore assoluto dei testi sacri, considerato nel suo insieme e non certo in un punto particolare, sia in realtà, nei fatti molto ridotto, non voglio dire zero assoluto, ma ben poca cosa rispetto a quello che, idealizzato, ci viene propinato dai religiosi.
marianute marianute 01/08/2018 ore 10.38.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

Quando sono andata a comprare la lavatrice nuova, il commesso mi fa:- Ma signora, cosa pretende, basta che le duri tre anni… - Non so se pensava che sarei decaduta io prima della macchina o che altro. Voglio dire che quando si sostituisce il "vecchio" occorrerebbe prestare attenzione alla validità e durevolezza dl nuovo. La lavatrice è solo un ammasso di lamiera traballante, ma nutrire lo spirito è cosa serissima che è augurabile vedere, alla luce del malloppo fornitoci fino ad ora, come bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto. Il rischio è una rottamazione che ci fa restare a piedi. Gli effetti di questo rischio sono già visibili intorno, è intervenuta una cosa che mai si era presentata in tali massicce proporzioni, si tratta del cinismo, dell'esecuzione capitale dell'emozione. Un tempo si sacrificavano animali sulle are, ma la fede si rinvigoriva, l'ascolto dei noiosi e retorici sermoni ci faceva però confrontare, ci dava materiale per cercare intimamente la nostra dimensione. Ora assistiamo alla calma piatta che precede la tempesta.
80.Cinzia 80.Cinzia 01/08/2018 ore 12.14.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

Beh in realtà i teologi si scannano da secoli per capire come interpretare la bibbia, ci sono diverse contraddizioni che si possono trovare tra i libri. la lettura più buona che fanno con questi problemi è dire che certi passi vanno interpretati "allegoricamente" e quindi il loro significato va oltre la storia che essi raccontano, ovvio come criterio è un po' arbitrario e presuppone che uno non si metta a dire quello che voglia, però molti teologi ci credono...
19902473
Beh in realtà i teologi si scannano da secoli per capire come interpretare la bibbia, ci sono diverse contraddizioni che si...
Risposta
01/08/2018 12.14.18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 01/08/2018 ore 13.57.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@80.Cinzia :

Già nel medioevo le incongruenze bibliche avevano portato la gente ad un distacco progressivo da "QUEL" Dio e dai suoi diktat che hanno portato l'umanità a temere e ad aver paura (più ancora, terrore) del "PADRE".
Tenendo i piedi in due scarpe, a poco valse il mite Gesù con i suoi insegnamenti, certo difficili da seguire, ma del tutto fisicamente innocui, in cui la scelta era totalmente libera, dove il perdono era alla base degli stessi insegnamenti.

Queste distinte forme d'insegnamento si escludono a vicenda, per opportunità si è mischiato il "Dio" geloso, sterminatore, con tutta una serie di comportamenti del tutto umani, con la bontà espressa di Gesù di Nazareth. Oltretutto rintracciabile, perchè molto più vicino a noi come epoca dove diverse testimonianze storiche lo comprovano, ben diverso da colui che aizzava il popolo ebreo allo sterminio dei residenti che via via avevano la disgrazia di trovarseli sul proprio territorio.
Un saluto
amicotuo913 amicotuo913 01/08/2018 ore 23.25.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

Gli esperti dicono che la Bibbia sono "Parole di Dio", ma scritte da uomini per gli uomini; per questo non è perfetta e sempre per lo stesso motivo vi si possono riscontrare imprecisioni, dimenticanze, frasi forti e violente. Volendo prendere, come dice il buon Kit, solo gli insegnamenti positivi, senz'altro l'umanità ne avrà un vantaggio, ma il testo in se stesso lascia molto perplessi.
Nei Vangeli sussiste invece un realismo molto più a misura pratica, forse perchè scritti in tempi più recenti. Comunque credo che tutto possa ridursi a tre tipi di scelta..anzi quattro:
1) credere a tutto, per "pura fede"
2) credere solo ai messaggi di pace, fratellanza e amore ivi espressi, trascurando gli altri
3) non credere a niente
4) cercare per tutta la vita di capirci qualcosa, da buoni agnostici...senza ovviamente riuscire a capirci nulla
Un saluto
prosumer prosumer 14/08/2018 ore 09.30.53 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@amicotuo913 : se si vuole credere ... si deve studiare! La Bibbia non è un libro da leggere, ma un testo da studiare. Per questo motivo la Chiesa, a mio modo di vedere giustamente, per secoli non ha invitato il popolo a leggerla, ma cercava di spiegarla. Ad ogni modo, la Parola di Dio andrebbe letta nella lingua originale, quindi la Genesi in ebraico, così questi vostri dubbi sarebbero subito chiariti. Purtroppo la traduzione non aiuta poiché, giustamente, certi nomi italianizzati a noi occidentali del terzo millennio non dicono nulla.
ruccutiello ruccutiello 14/08/2018 ore 10.12.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@prosumer scrive:
La Bibbia non è un libro da leggere, ma un testo da studiare. Per questo motivo la Chiesa, a mio modo di vedere giustamente, per secoli non ha invitato il popolo a leggerla, ma cercava di spiegarla. Ad ogni modo, la Parola di Dio andrebbe letta nella lingua originale


Ciò significa che tu non hai dubbi in merito al fatto che la Bibbia sia 'la parola di Dio', nonostante le tante contraddizioni, le tante espressioni 'forti' per dire un eufemismo, nonostante a tanti parrebbe chiaro che la stessa sia stata redatta da uomini, infervorati, per convincere altri uomini, nonostante il fatto che, per poter capire ciò che i teologi vogliono farci capire, bisogna 'traslare' i concetti e svincolarli totalmente da ciò che sembrano. E non ti sembra, al di là degli insegnamenti, della morale, dell'etica, dal buon senso che in tanti passi effettivamente sono presenti, che interpretazioni 'fantasiose' siano poco credibili? Di questo si dibatte.
amicotuo913 amicotuo913 17/08/2018 ore 23.52.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@prosumer :
Certo, cercava di spiegarla....e guarda caso, di epoca in epoca di adattarla alle esigenze del momento.
A parte questo, se dobbiamo prendere a Bibbia come "parola di Dio", risulta dalla Genesi, cap 4, che Adamo ed Eva ebbero due figli, Caino ed Abele. (punto)
....Ma poi dice che Caino si allontano per andare nel paese di Nod, ad oriente dell'Eden....Ora un paese presuppone delle genti che lo abitano..ed il nome stesso da dove esce? Chi glielo ha dato? E sempre nella genesi si legge che Caino si uni a sua moglie...e questa moglie da dove arriva, se Adamo ed Eva generarono solo Caino ed Abele?
E quindi si interpreta, si adatta, si intende quello che è necessario intendere affinchè il tutto torni.....
Sthula Sthula 18/08/2018 ore 00.06.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@amicotuo913 scrive:
Accettato questo, ditemi un pò...chi potevano essere le mogli di Caino ed Abele?

Il fatto è che la Bibbia non è la parola di Dio. La Bibbia è il racconto dei fatti storici (alcuni) di un popolo che cercava così di tenere integro un insieme eterogeneo di culture. La deportazione Babilonese esaltò tutto questo, si introdusse una storia diversa da quella reale e le luniche verità si potrebbero trovare in Isaia e altri profeti, per chi ci capisce qualcosa. L'artefice di tutto questo fu Mosè, lui era a conoscenza di come andarono realmente le cose e del contatto divino, tramandato attraverso i suoi consanguniei, ma il resto del popolo non sapeva e non voleva adorare una divinità imposta.
Certo Dio, parla attravaerso la Bibbia, ma può parlare al cuore umano anche attraverso altre decine di mezzi, molto più moderni degli scritti. Dio può parlare all'uomo anche attraverso una Bibbia inventata, il problema è che per la maggior parte delle volte è l'uomo che non ascolta
Sthula Sthula 18/08/2018 ore 00.10.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

E comunque la Bibbia parla di un ramo umano, quello di Adamo ed Eva, lasciando completamente il vuoto sul resto del mondo, che era popolato e come. Ripeto, la Bibbia è la STORIA DI UN POPOLO, che voleva essere tale, anche se non lo fu mai.
amicotuo913 amicotuo913 18/08/2018 ore 00.10.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@Sthula :
Ecco, con tutto il rispetto, ti rimando al mio post del 1/8/18, punti 2 o 4, a tua scelta...e comunque voci autorevoli sostengono quanto segue (estratto):
"La Bibbia è parola di Dio? Afferma di esserla. Dalla sua prima frase fino all'ultimo Amen, le Scritture affermano che il loro autore è Dio. È scritto ripetutamente che mentre la penna usata è quella dell'uomo, le parole scritte sono quelle di Dio. Ripetutamente la fonte assolutamente unica del messaggio è affermata. Quasi innumerevoli sono le occasioni in cui l'origine umana è completamente rinnegata".
Sthula Sthula 18/08/2018 ore 00.13.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@amicotuo913 : Forse è il caso che mi metti il link, sotto i tuoi post non lo trovo
amicotuo913 amicotuo913 18/08/2018 ore 00.19.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@Sthula :
Dovrebbe essere questo...ma è solo uno dei tanti.
http://www.laparola.net/intro/bibbia_parola_dio.php
Sthula Sthula 18/08/2018 ore 00.30.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@amicotuo913 : Ho provato a cercare l'autore ma non ho trovato nulla, ovvero, decine di nomi di ogni disciplina.
Comunque, la Bibbia è ispirata e questo dovremmo sapere cosa significa.
La mia interpretazione è questa: l'ispirazione deriva da"dentro di noi", c'è una voce dentro ciascuno di noi che rappresenta per qualcuno la coscienza, per altri Dio, ovvero un suo riflesso, per altri ancora l'anima.
Che significa questo? Che ipoteticamente, tutti saremmo deputati ad esseri artefici della volontà divina, attraverso molteplici mezzi. Per non dilungarmi troppo, dico soltanto che una cosa è la sorgente originale, ovvero Dio, è un'altra cosa è il mezzo usato per una trasmissione. Secondo voi, l'intelletto umano è in grado di sopportare coscientemente il flusso divino?
amicotuo913 amicotuo913 18/08/2018 ore 07.56.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@Sthula :
Ma...a mio avviso è tutta questione di "credere" oppure non credere.
Sempre a mio avviso le disgrazie colpiscono ugualmente i credenti come i non credenti, ma i primi hanno una marcia in più, perchè possono contare, sperare, credere in un disegno imperscrutabile, che proprio perchè imperscrutabile può giustificare tutto.
Quindi si potrebbe presumere che il credente viva meglio e forse si potrebbe anche presumere che sia questa presunzione, questa convinzione, la molla che spinge le persone a "credere".
Sthula Sthula 18/08/2018 ore 13.05.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

@amicotuo913 scrive:
Quindi si potrebbe presumere che il credente viva meglio e forse si potrebbe anche presumere che sia questa presunzione, questa convinzione, la molla che spinge le persone a "credere".

Secondo me, questa ultima analisi va un po' oltre il vero senso delll'uomo religioso, più che del credente.
Chi ha fede non lo fa di certo per una sorta di remunerazione strisciante o per vivere meglio, anche la Bibbia, ovvero il Vangelo dice che coloro che sono più amati da Dio sono più provati, mettendo fine una volta per sempre alle "comodità" di chi ha fede. Chi ha Fede è perché ama Dio e il suo prossimo, a prescindere da tutto. Ed è vero esattamente il contrario, spesso coloro che hanno più problemi sono proprio i credenti
amicotuo913 amicotuo913 18/08/2018 ore 13.48.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: la Bibbia,"Parola di Dio"

Bè...forse mi sono espresso male, ma credo che molti di coloro che "credono", lo facciano anche per avere qualcosa in più, magari come tranquillità interiore, magari come intima soddisfazione, magari per il piacere di partecipare a qualcosa di grande, magari perchè non conoscono alternative...
Devo comunque riconoscere che gli invidio e gli ammiro, per "credere" bisogna essere capaci, essere capaci di avere fede, di affidarsi a concetti e speranze.
Coloro che credono veramente hanno una energia ed una capacità di abnegazione tale che, se anche solo una parte venisse da loro rovesciata nella vita ordinaria, potrebbero fare in questa cose grandiose...almeno penso.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.