Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Peltier14 15/09/2018 ore 00.14.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)La riproduzione

E' un quesito che mi sono posto da sempre e da sempre mi sono dato risposte da incubo. A mio avviso supera il piu' diffuso'' essere o non essere''. Parrebbe una pratica ossessiva coatta. Una condizione che mi ricorda lo schiavismo da parte di certi padroni.
8564354
E' un quesito che mi sono posto da sempre e da sempre mi sono dato risposte da incubo. A mio avviso supera il piu' diffuso''...
Discussione
15/09/2018 0.14.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
marianute marianute 15/09/2018 ore 18.41.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

Solo i baci sono buoni come le guance del pesce.
Noi due avevamo l'esca sulle labbra, abboccavamo insieme.

Erri De Luca


L'istinto che ci accomuna a tutti gli altri animali, si colora di espressioni seducenti. A tal punto da sembrare una forma di dipendenza. Neanche il dubbio, in questo caso, concesso invece ad Amleto, solo un conturbante imperativo.

19932298
Solo i baci sono buoni come le guance del pesce. Noi due avevamo l'esca sulle labbra, abboccavamo insieme. Erri De Luca L'istinto...
Risposta
15/09/2018 18.41.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Peltier14 Peltier14 15/09/2018 ore 19.24.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@marianute scrive:
un conturbante imperativo.
Hai citato il punto cardine , questa affermazione pero' a delle conseguenze piuttosto importanti:
1) Il soggetto inteso come individuo psico/fisico diventa uno strumento e non piu' soggetto, come afferma Dawkins una ''macchina da soppravivenza'' alle dirette dipendenze di sua Maesta' Il Gene.
2) Se imperativo e' evidentemente deve essere legato ad una necessita' Primaria che non ammette discussioni. (Naturalmente non e' sufficiente il 1° grado di risposta legato alla salvaguardia della specie). Il conturbante e' poi l'ingrediente che rende l'imperativo tale.
Sthula Sthula 15/09/2018 ore 21.32.27 Ultimi messaggi
Peltier14 Peltier14 15/09/2018 ore 22.27.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

Ma perché e' il Gene a guidare la riproduzione e non l'individuo in prima persona. Come ho detto, e tale tesi e sostenuta dall'autore del ''Gene egoista'', noi siamo strumenti al servizio dei geni per la riproduzione. Infatti l'intero progetto di vita non e' racchiuso in un individuo nella sua totalita' ma in un singolo gene ospite di quel corpo. Il soggetto della vita cosi' ,il manovratore, e' il Gene,mentre l'uomo ne e' lo strumento. Poi sono i geni ad essere immortali poiche' saltano da corpo a corpo e non il corpo. E' una angolazione diversa nel guardare le cose. E ancora l'imperativo alla vita e' nel gene, io come individuo posso non riprodurmi non diventando complice del loro piano riproduttivo ad ogni costo.
19932383
Ma perché e' il Gene a guidare la riproduzione e non l'individuo in prima persona. Come ho detto, e tale tesi e sostenuta...
Risposta
15/09/2018 22.27.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 15/09/2018 ore 22.57.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 : All'uomo spetta un altro compito, ad ognuno il suo. Una fugace vita dove l'unica cosa che conta davvero è una scelta
marianute marianute 16/09/2018 ore 10.57.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 : Si può anche non perseguire l'imperativo, ma quanti umani lo fanno? Quanti si pongono domande sui perché e sui percome ? A vigilare che tutto prosegua con pochi intoppi ci pensano loro: gli ormoni, soldati che non si fanno comprare facilmente, una guardia così potente da mandarti in pappa il cervello. Ma pensare di essere passiva preda della chimica mi infastidisce e francamente mi convince poco.
19932486
@Peltier14 : Si può anche non perseguire l'imperativo, ma quanti umani lo fanno? Quanti si pongono domande sui perché e sui...
Risposta
16/09/2018 10.57.27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Peltier14 Peltier14 16/09/2018 ore 18.29.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@marianute : Se hai voglia e tempo leggi Il Gene Egoista '' del biologo inglese Richard Dawkins che su basi scientifiche ti cambia la visuale ed il rapporto Uomo/Gene in modo sorprendente e radicale.
19932635
@marianute : Se hai voglia e tempo leggi Il Gene Egoista '' del biologo inglese Richard Dawkins che su basi scientifiche ti...
Risposta
16/09/2018 18.29.07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Peltier14 Peltier14 16/09/2018 ore 18.37.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Sthula scrive:
l'unica cosa che conta davvero è una scelta

Seppur ad un livello diverso da quello biologico dove il padrone e' il Gene senza scampo,non so se vi siano ambiti dove l'uomo possa veramente scegliere in modo libero ed incondizionato. Il male o il bene??Perché dargli tutta questa responsabilità ad un essente cosi' smarrito ed ignaro(mediamente) e che in fondo cerca solo una tregua esausto com'e'?
19932639
@Sthula scrive: l'unica cosa che conta davvero è una scelta Seppur ad un livello diverso da quello biologico dove il padrone e'...
Risposta
16/09/2018 18.37.43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 16/09/2018 ore 22.12.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 scrive:
Seppur ad un livello diverso da quello biologico dove il padrone e' il Gene senza scampo,non so se vi siano ambiti dove l'uomo possa veramente scegliere in modo libero ed incondizionato. Il male o il bene??Perché dargli tutta questa responsabilità ad un essente cosi' smarrito ed ignaro(mediamente) e che in fondo cerca solo una tregua esausto com'e'?


Il gene? forse conta nei primi stadi della vita, oggi che siamo al secondo stadio (diciamo), quanti figli facciamo mediamente? 1, qualche cosa e tra queste cifre c'è chi decide di non fare figli e chi decide invece di metterli al mondo e di seguirli, soprattutto. Certo ci sono anche zone del mondo allo stato brado, ma non è la regola, ci troviamo sempre al primo stadio. Quindi siamo noi i padroni della nostra vita. Chi ha nominato il bene e il male? Non si tratta di decidere tra il bene e il male, queste cose si sentono negli indottrinamenti. Fare una scelta cosciente è vivere la vita a pieno, a nostro modo e rendersi conto che nulla è a caso, avere la voglia di incontrare l'autore del tutto. Questa secondo me è la vera scelta. Ogni giorno, ogni minuto che passa deriva anche da una nostra scelta, consapevole o no. Non avrebbe davvero senso, buttare un uomo ed una donna sula terra per fare figli che neppure vogliono o per essere avvinti da quanto accade. Lo scopo è molto superiore, oggi come ieri abbiamo la possibilità di essere i protagonisti, di partecipare a qualcosa di veramente grandioso e che va oltre questa vita, fatta a volta di stenti. Che se davvero avessero ragione i pessimisti che vedono disgrazie in ogni angolo, allora di che cosa staremmo a parlare? Svuotiamo pure tutti gli arsenali del mondo e facciamola finita per sempre, tanto niente esiste. Ma se anche io sapessi che le cose stessero in un certo modo, me le terrei per me. Farei come il film La vita è bella dove Benigni fa credere al bambino che si tratta di tutto un gioco.
Peltier14 Peltier14 17/09/2018 ore 16.45.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Sthula : In merito all'aspetto teleologico in senso ampio ho la convinzione e le ''prove'' in merito forse per benevolenza o compassione. Tuttavia ho avuto anche testimonianza di come determinate conoscenze possono essere fraintese ,e quindi e' opportuno una buona riservatezza e discrezione nel parlarne. A volte sono preso dall'entusiasmo e vorrei condividerle con tutti, ma e' un errore. I Pitagorici resisi conto di cio' si guardarono con chi parlarne. Quello che mi limito a ribadire che l'aspetto teleologico espresso dall'ontologia dell'essere va' commensurato su scale molto molto ampie.L'evoluzionismo,la casualita',l'entropia, sono sfumature marginali,come pure la parentesi antropica su questo pianeta. Gradi di liberta' in un disegno definito.
Filodeon Filodeon 17/09/2018 ore 17.34.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@marianute scrive:
...solo un conturbante imperativo...

...che però, almeno per i diversamente giovani è suscetibile a deroghe varie, non ultima quella del suplemento della scrittura(*)...

(*)Solo che, come per i due VERSI di Erri De Luca appaiono chiari a chi è stato disilluso, la mia PROSA rischia di risultare ancora più incomprensibile se uno ha dimestichezza con i "supplementi sostitutivi" della "traccia derridiana"( googlare "La scrittura e la differenza" o meglio ancora " La grammatologia", dal momento che se si legge per primo il secondo si rischia di perdere la voglia di leggere il primo )...
Filodeon Filodeon 17/09/2018 ore 17.49.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 scrive:
io come individuo posso non riprodurmi non diventando complice del loro piano riproduttivo ad ogni costo.

Quando sarò assalito dalle mie periodiche, ma per fortuna anche saltuarie crisi di sconforto per ritrovarmi scapolo e s-proletario (= senza prole ) vuol dire che troverò almeno un minimo di consolazione riflettendo su codesta tua constatazione, certo però che la prospettiva di andare a finire in un serraglio dell'IPAB come gallo spelacchiato in un allevamento tenuto su soltanto per i proventi della cooperativa che lo gestisce (situazione ben peggiore degli allevamenti dei profughi che loro, non so se lo hai notato, sono tutti giovani, come se i vecchi non avessero il diritto ad un minimo di benessere) avrebbe bisogno di ben più cogenti argomenti che la soddisfazione di essermi sottratto alla sudditanza del genoma egoista...
Filodeon Filodeon 17/09/2018 ore 17.58.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 scrive:
In merito all'aspetto teleologico in senso ampio ho la convinzione e le ''prove'' in merito forse per benevolenza o compassione. Tuttavia ho avuto anche testimonianza di come determinate conoscenze possono essere fraintese ,e quindi e' opportuno una buona riservatezza e discrezione nel parlarne.

...anche qua su questo schermo, dove non è necessario parlarne, ma soltanto scriverne?...
BosDPH BosDPH 17/09/2018 ore 18.04.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Filodeon scrive:
Quando sarò assalito dalle mie periodiche, ma per fortuna anche saltuarie crisi di sconforto per ritrovarmi scapolo e s-proletario (= senza prole ) vuol dire che troverò almeno un minimo di consolazione riflettendo su codesta tua constatazione, certo però che la prospettiva di andare a finire in un serraglio dell'IPAB come gallo spelacchiato in un allevamento tenuto su soltanto per i proventi della cooperativa che lo gestisce (situazione ben peggiore degli allevamenti dei profughi che loro, non so se lo hai notato, sono tutti giovani, come se i vecchi non avessero il diritto ad un minimo di benessere) avrebbe bisogno di ben più cogenti argomenti che la soddisfazione di essermi sottratto alla sudditanza del genoma egoista...

:ronf :ronf :ronf :ronf :ronf :ronf
ruccutiello ruccutiello 17/09/2018 ore 18.06.50 Ultimi messaggi
ruccutiello ruccutiello 17/09/2018 ore 18.11.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@BosDPH scrive:
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Uallera


Si, ti avevo già inquadrato come 'uallera'
BosDPH BosDPH 17/09/2018 ore 18.12.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@ruccutiello scrive:
Si, ti avevo già inquadrato come 'uallera'

Io come l' ' anticamera' ....
ruccutiello ruccutiello 17/09/2018 ore 18.13.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@BosDPH :

Stiamo all'abc. E tu, credimi, non hai niente da stare allegro, con la superficialità che mostri, e con i toni dei tuoi interventi.

No comment, ti commenti da solo
BosDPH BosDPH 17/09/2018 ore 18.16.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@ruccutiello scrive:
Stiamo all'abc. E tu, credimi, non hai niente da stare allegro, con la superficialità che mostri, e con i toni dei tuoi interventi.

No comment, ti commenti da solo

L' ABC e' l' esempio della lingua che si secca
Piu' scrivi meno hai da raccontare
BosDPH BosDPH 17/09/2018 ore 18.20.39 Ultimi messaggi
Sthula Sthula 17/09/2018 ore 18.24.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 scrive:
In merito all'aspetto teleologico in senso ampio ho la convinzione e le ''prove'' in merito forse per benevolenza o compassione. Tuttavia ho avuto anche testimonianza di come determinate conoscenze possono essere fraintese ,e quindi e' opportuno una buona riservatezza e discrezione nel parlarne. A volte sono preso dall'entusiasmo e vorrei condividerle con tutti, ma e' un errore.

Non c'è problema, ognuno si regola come è meglio. Sta di fatto che io non riesco a seguire tutto il tuo discorso, ma se credi che puoi entrare più nel merito, mi puoi anche scrivere privatamente qui sui messaggi di chatta, se ancora esistono.
Peltier14 Peltier14 17/09/2018 ore 23.25.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Filodeon scrive:
vuol dire che troverò almeno un minimo di consolazione riflettendo su codesta tua constatazione,

Da quanto ci e' dato osservare ci si riproduce in primo luogo per consuetudine ben condita da un imperativo religioso,politico e sociale.Ci si riproduce per far contenti i nonni,per dimostrare la propria fertilita',per avere un ''futuro''nei nipoti, per commuoversi nello sguardo di un bimbo,per sentirsi padre,per sentirsi madre,per contare su un bastone nella vecchiaia. Una lungo campionario di opportunismi. L'accettazione della riproduzione dovrebbe in primo luogo aver risolto a monte la questione dell'EsserCi.Come e' possibile collaborare ad un progetto di cui si ignora tutto? Ed ecco che come se ci trovassimo in una dark room assecondiamo la spinta all'amplesso facendo felici padri,madri e nonni e anche gli zii. Ma in tutta questa storia noi siamo stati unicamente delle macchine da sopravvivenza al servizio dei Geni che sono i veri portatori di tutto il progetto biologico. Anche loro in qualche modo schiavi di un progetto che portano in seno. Ma in loro c'e' una coerenza intrisica, noi solo strumenti sempre ignari e spesso riluttanti. Dato pero'che il destino uomo e' altra cosa possiamo ritenere la riproduzione umana sussidiaria ,una sfumatura da affidarsi alla casualita' ed alla consuetudine.
Peltier14 Peltier14 17/09/2018 ore 23.54.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Filodeon scrive:
anche qua su questo schermo, dove non è necessario parlarne, ma soltanto scriverne?...

Se si potesse parlare per immagini come sanno fare i grandi artisti, forse, si avrebbe un potenziale espressivo adeguato.Trovo il verbo e la scrittura con dei limiti sensibili. Potresti mai con le parole esprimere l'infinito? Un limite(matematico) che tende all'infinito neppure lo sfiora. L'infinito ci alita addosso,ci lacera restando invisibile. Narrare cio' e' folle e richiede una platea analoga.
Peltier14 Peltier14 18/09/2018 ore 00.04.48 Ultimi messaggi
marianute marianute 18/09/2018 ore 09.36.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 : Ridurre a consuetudine le cose che elenchi, non tiene conto del beneficio che tali cose apportano alla maggioranza delle persone. Il beneficio sta nella ricerca di una realizzazione interiore di cui tutti necessitiamo. Un mezzo semplice, la riproduzione, alla portata di tutti, per non fossilizzarci. Se la supremazia del gene arriva ad elaborare anche questo aspetto… beh, tanto di cappello, ma, a questi livelli, sorge davvero la fatidica domanda: perché?.
Sthula Sthula 18/09/2018 ore 11.08.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@Peltier14 scrive:
Ci si riproduce per far contenti i nonni,per dimostrare la propria fertilita',per avere un ''futuro''nei nipoti, per commuoversi nello sguardo di un bimbo,per sentirsi padre,per sentirsi madre,per contare su un bastone nella vecchiaia.

Ma soprattutto per condividere l'amore che è nato tra due persone e allargarlo ad un figlio/a. L'amore è soprattutto condivisione di tutto, anche dei momenti bui e perché no dei momenti di felicità assoluta.
ruccutiello ruccutiello 18/09/2018 ore 14.37.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: La riproduzione

@marianute scrive:
Un mezzo semplice, la riproduzione, alla portata di tutti, per non fossilizzarci. Se la supremazia del gene arriva ad elaborare anche questo aspetto… beh, tanto di cappello, ma, a questi livelli, sorge davvero la fatidica domanda: perché?.


Beh, devo dire che riflettevo in merito alla riproduzione, ma su un aspetto singolare: la natura premia comportamenti 'scorretti', quindi normalmente censurabili, come il tradimento, la promiscuità piuttosto che la monogamia, e anche e soprattutto irrispettoso ed irriguardoso della propria partner, non usa contraccezione e spande se stesso dove capita.
Statisticamente, vorrei chiedere, siamo figli di questi ultimi?

:cry


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.