Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

xtonixytoniy 28/10/2018 ore 11.29.34 Ultimi messaggi
segnala

Perplessocos'è il "nulla"?

chissà se si può dare una definizione logica alla parola "nulla", sopratutto quando questo termine viene usato per spiegare le origini del nostro Universo... almeno quello osservabile... associare la parola "nulla" ai nostri sensi già fa nascere quesiti: niente da vedere, da sentire, da toccare, da gustare, da annusare... nulla ! ma il nulla implica anche il non esistere, senza spazio e senza tempo, senza temperatura, senza interazioni fisiche e chimiche... eppure dal nulla si presume che sia nato il nostro mondo... possibile che il nostro Universo si stia espandendo facendosi strada nel nulla? viene spontaneo chiedermi: ma lo spazio per espandersi il nostro mondo dove lo trova? spesso alcuni mi hanno risposto a certi quesiti confondendo il nulla con il vuoto: il vuoto è realtà fisica sorretto dall' indeterminazione quantistica, il nulla non ne può ammettere l'esistenza... che nulla sarebbe sennò?! ;-)
8566322
chissà se si può dare una definizione logica alla parola "nulla", sopratutto quando questo termine viene usato per spiegare le...
Discussione
28/10/2018 11.29.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
ruccutiello ruccutiello 28/10/2018 ore 19.12.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy scrive:
chissà se si può dare una definizione logica alla parola "nulla", sopratutto quando questo termine viene usato per spiegare le origini del nostro Universo


Il concetto è l'opposto di 'essere' e quindi 'non essere'.

Ciò che mi viene da pensare leggendo il tuo post, è che ci interroghiamo sulle 'origini dell'universo' e poi rischiamo di non aver percezione di ciò che sta ad un metro da noi, delle persone che ci stanno accanto magari, che potrebbero o dovrebbero essere il fine di questa nostra ricerca delle origini, che ci faccia capire come 'vivere' meglio, non semplicemente come 'pensare' meglio.
Ops! Ho scritto anche io mi viene 'da pensare'....!!! :bacato
19958264
@xtonixytoniy scrive: chissà se si può dare una definizione logica alla parola "nulla", sopratutto quando questo termine viene...
Risposta
28/10/2018 19.12.10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 28/10/2018 ore 21.23.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Il nulla in termini scientifici non credo che corrisponda ai termini spirituali, in termini spirituali il nulla è una condizione che sopraggiunge nel momento in cui un essere mortale, ma anche immortale, si discosta dalla Realtà che è Dio. Gradualmente questo essere ritorna nella condizione pre-nascita, ritorna al nulla.
KitCarson1971 KitCarson1971 29/10/2018 ore 15.51.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?


Ho compreso la distinzione nulla-vuoto che l'autore pone sul piatto. Mi si permetta in ogni caso di confrontare il nulla come vuoto e cosa ne pensa la scienza.

Il nulla sembra proprio non esistere, almeno in considerazione di materia ed energia. Le teorie stanno divenendo pratiche... I formulari matematici usati insieme alla logica intuitiva, vanno sempre più a inserirsi in conferme sperimentali che non c'è nulla che... non abbia in sè qualcosa.
Il vuoto cosmico, cioè privo di "forze" relative risulterebbe ormai utopistico. La celeberrima materia oscura, in grandissima percentuale, la farebbe da padrona. E' stato pure scoperto, a partire dal 1980, che un agglomerato caotico di materia varia (nel micro e nel macrocosmo) tende a organizzarsi con una sua logica struttura. Magari imprevedibile, ma comunque con una sua "personalità", ovvero con un "qualcosa" che sembra "ordinato", fragile si, ma con equilibrio.

Sembra, forse anche in considerazione di tutto sto popò di materia, invisibile anche ai vedenti... vada ad intaccare il piatto forte del grande Albertone e della sua Relatività Generale che si basava (e si fermava) "solo" alla famigerata quarta dimensione dello spazio-tempo. Figuriamoci in quale confusione mentale possiamo precipitare se tentassimo di capire, con un esempio pratico, quale sia la nostra realtà fisica qualora al concetto einsteniano di Universo quadridimensionale, andiamo ad aggiungere la consistenza di una "Quinta Dimensione"!

Ma non è tutto, pare che per i nuovi fisici di frontiera, noi non siamo immersi soltanto in un'ulteriore dimensione, ma addirittura in almeno quarantadue, teoria a suo tempo supportata anche dal nostro e vostro Antonino Zichichi. Altro che nulla, ma di tutto e di più... Restando nell'ambito di questo forum, va detto che certi fenomeni strani, anche quelli paranormali di carattere extrasensoriale, sembra che possano trovare spiegazione ipotizzando la presenza di due trans-dimensioni speciali. Fu questo il parere del noto fisico Burkhard Heim, che fu direttore dell'Istituto di Fisica di Notrheim, in Germania.
Un saluto

Marvel54 Marvel54 29/10/2018 ore 18.14.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

il nulla è gran parte di tutto quello che viene scritto in questo forum
Peltier14 Peltier14 29/10/2018 ore 22.40.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy : Logica formale e sensi ,con questi elementi vorresti affrontare la questione del nulla? Cio' che hai esposto e' solo una tautologia.
19959143
@xtonixytoniy : Logica formale e sensi ,con questi elementi vorresti affrontare la questione del nulla? Cio' che hai esposto e'...
Risposta
29/10/2018 22.40.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 31/10/2018 ore 12.55.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Peltier14 scrive:
@xtonixytoniy : Logica formale e sensi ,con questi elementi vorresti affrontare la questione del nulla? Cio' che hai esposto e' solo una tautologia.

...tautologia a parte (( siamo o non siamo in un orizzonte di eventi delimitato da linguaggio esoterico magicamente figurato simbolicamente traslato nonchè magicamente retorico, per non dire anzicheno metafisicamente surrealistico )) trovo intrigante la domanda di fondo ( nel senso che fa da sfondo al post) dove si accosta il NULLA col VUOTO, vale a dire, cambiando algebricamente di segno all'equazione simbolica dell'interlocutore che ha il nome che è esso stesso un'equazione tascendentalmente metaforica, il TUTTO con il PIENO...
19959897
@Peltier14 scrive: @xtonixytoniy : Logica formale e sensi ,con questi elementi vorresti affrontare la questione del nulla? Cio'...
Risposta
31/10/2018 12.55.31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 31/10/2018 ore 22.00.46 Ultimi messaggi
xtonixytoniy xtonixytoniy 01/11/2018 ore 12.11.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy : a questo volevo arrivare: nessuno può dare una risposta certa a questo mio post, anche se si possono proporre ipotesi o si può dibattere sulla questione scrivendo una propria opinione... io trovo fuorviante la frase che spesso sento dire a livello divulgativo per spiegare la nascita del nostro mondo e, quindi, di noi stessi: l' Universo sarebbe apparso dal "nulla", da un "punto" infinitamente caldo e denso... un "punto" ha bisogno di uno spazio, per quanto piccolo possa essere, per essere identificato e quindi collocato...mettiamo caso che volessimo aprire una porta che ci faccia oltrepassare il confine dal nostro mondo fisico per poter indagare su cosa è il nulla...nasce già una contraddizione: se noi esistiamo il "nulla" va a farsi benedire a meno che il nostro mondo non sia un evento da attribuire ad uno spazio infinito pluridimensionale dove potrebbero "nascere" e "morire" infiniti Universi...ahhh, c'è anche da aggiungere che dove c'è spazio deve esserci anche del tempo che scorre...
Sthula Sthula 01/11/2018 ore 12.21.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy scrive:
a meno che il nostro mondo non sia un evento da attribuire ad uno spazio infinito pluridimensionale dove potrebbero "nascere" e "morire" infiniti Universi...ahhh, c'è anche da aggiungere che dove c'è spazio deve esserci anche del tempo che scorre...

Esattamente. E poi c'è da considerare due aspetti da non sottovalutare, quali sono l'essere in se ancora non indagato e collegato probabilmente al concetto di multidimensionalità e il mondo fisico.
Ritorno al concetto espresso prima, che vuole due protagonisti (forse, o al momento), in cui da un piano di esistenza spirituale, ma al contempo di materia spirituale, possa essere "nato" fisicamente un Universo di materia fisica. Quindi l'ombra del mondo della materia spirituale e della forma spirituale, ha dato inizio a quello della materia fisica e forma fisica.
In tutto questo cosa c'entra il Nulla? Se la "Realtà" corrispondesse a quel mondo fatto di materia spirituale e questo nostro mondo fosse (come lo è in effetti) una proiezione a tempo determinato, che deve comunque compiersi e trasformarsi - ecco che il non voler far parte (per decisione personale o per comportamento spicciolo) di quel mondo spirituale, determinerebbe alla fine di questo mondo di materia il proprio annullamento, dato che qualcosa che non potrà sussistere nel mondo spirituale non sarebbe Realtà, ma soltanto vita fisica a tempo determinato. Insomma chi non salta precipita. :-)))
Infatti non a caso si dice - precipitare nel nulla -
xtonixytoniy xtonixytoniy 02/11/2018 ore 12.39.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

quindi il nulla lo possiamo "sperimentare"- ovvio, per modo di dire- solo in 2 occasioni, per di più solo a livello individuale... una di queste occasioni l'abbiamo già "sperimentata" per un'eternità, la seconda "aspetta" di essere "sperimentata" per un'eternità... grazie delle vostre opinioni...
Sthula Sthula 02/11/2018 ore 12.57.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy : Si pressappoco il senso è questo. Solo che il nulla pre-nascita (se ho capito bene il senso della tua frase) non esiste in tutti i sensi, dato che chi non è mai nato o ancora nato, non ha sperimentato. Chi è nato invece, ha sperimentato la vita e può anche scegliere il nulla, o secondo la tua versione, ritornare nel nulla...
ruccutiello ruccutiello 02/11/2018 ore 19.07.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Ma non è anche vero che, in definitiva, siamo NULLA nell'universo?
Nelle dimensioni del cosmo siamo meno che un puntino, perfino gli sconvolgimenti del nostro pianeta sono zero paragonati alle masse siderali, ai miliardi di galassie (restando solo nel campo di ciò che riusciamo a capire come 'esistente'), che ci orbitano intorno.
Io escludo, per il tipo di osservazioni pratiche o scientifiche che ci è dato fare, che tutta quella massa si sia generata dal 'nulla', a meno che non sia un nulla relativo ad uno stato finito, ad un tempo finito, che poi è stato permeato da altro (energia, onde, materia o chissà cosa).

Siamo troppo egocentristici per capire, per puro paragone è come se fossimo ancora convinti che la terra è piatta, non conosciamo tanto da poter ipotizzare con relativa sicurezza se ci sia una dimensione 'madre' del nostro cosmo, o cos'altro.

Siamo troppo insignificanti nel cosmo, in tale accezione, nessuna spiritualità (sia semplice e personale che combinata, cumulativa, relativa a tutta l'umanità) penso possa prevalere sul tutto cosmico.
Sthula Sthula 02/11/2018 ore 21.50.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Tanto per iniziare, sarebbe da indagare la prima grande forza che attraversa l'universo, ossia quella GRAVITAZIONE e chiederci da dove provenga e chi ne sia l'origine
ruccutiello ruccutiello 02/11/2018 ore 23.37.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Tanto per iniziare, sarebbe da indagare la prima grande forza che attraversa l'universo, ossia quella GRAVITAZIONE e chiederci da dove provenga e chi ne sia l'origine


Roba da scienziati.

Oppure, se si vuole, risposta classica: Dio che ha creato tutte le cose visibili e invisibili.

Io non riesco a credere ad un 'progetto'. Siamo troppo limitati per capire e gestire questi concetti.
Sthula Sthula 03/11/2018 ore 00.01.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello scrive:
Io non riesco a credere ad un 'progetto'. Siamo troppo limitati per capire e gestire questi concetti.

E chi dice di no! Ma se progetto c'è stato, qualcosa dovremmo sapere anche noi, se non di persona, almeno tramite qualche rivelazione. Ma a parte questo, e le centinai di rivelazioni che ci sono...la storia dovrebbe tener traccia di qualche intervento diretto. Cioè, se progetto c'è stato, allora qualche piccola "contaminazione" si deve pur essere stata o c'è
KitCarson1971 KitCarson1971 03/11/2018 ore 10.54.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Si pressappoco il senso è questo. Solo che il nulla pre-nascita (se ho capito bene il senso della tua frase) non esiste in tutti i sensi, dato che chi non è mai nato o ancora nato, non ha sperimentato. Chi è nato invece, ha sperimentato la vita e può anche scegliere il nulla, o secondo la tua versione, ritornare nel nulla...


Mio Dio!...ECCO! Questo è dunque il nulla... :-)
E' indubbiamente opportuno chiedersi come possano essere delimitate le scienze dello spirito dalla creazione e dalle scienze della natura, intendendo per le prime quelle che riguardano l'essere umano con TUTTE le sue implicazioni sociali, culturali, psichiche e religiose. In parole povere, è conseguibile un sapere umano oggettivo, che by-passi le elucubrazioni Sthulesche... :-( Mmmmmm, difficile un confronto con chi detiene le verità profuse da grazie ricevute.... :ronf

L'amico Wilhelm Dilthey sosteneva che ciò che accomuna le scienze dello spirito è che esse sono fondate sulla corrente della vita, la quale si realizza in un complesso di oggettivazioni il cui significato deve venire inteso ad opera di uno sforzo di comprensione (per il quale Sthula ne è esentato...). Gli stati di coscienza si esprimono continuamente in suoni, gesti, parole, ed hanno le loro oggettività in istituzioni, stati, templi, istituti scientifici.

Tutto ciò, pur avendo un lato esterno investigabile dalle scienze naturali, ne ha però anche uno interno raggiungibile SOLO dalla scienza dello SPIRITO, che è la psicologia (pure la teologia, è'suvvia...) o persino la scienza mistica. Ed è RAGGIUNGIBILE perchè l'essere umano può, attraverso un intendere integrato e interdisciplinare, capire (pure Sthula? Mmmm dubito... :hihi ) le operazioni dei singoli uomini, comprese le fenomenologie (che mi stanno a cuore) del paranormale.

Ritengo sia un presuntuoso, magari ipocrita, chi (non ne ripeto più il nomignolo... :ok ) pretende di conoscere, anche solo parzialmente, le cose di Dio e quelle degli uomini. Oggi noi viviamo in quella che è chiamata l'era quantica, e che rimette in questione le credenze scientifiche del XVIII e XIX secolo secondo le quali la materialità, la solidità di tutta la creazione sembrava un'evidenza. Nel momento in cui ci si pose il problema, che NON è solo filosofico, ma molto realistico, di cosa sia alla base della sostanza solida, si cadde in una specie di "vuoto" che rimette TUTTO in questione.

Problemi esistenziali- creazionistici che dovrebbero, giocoforza, essere affrontati con più umiltà (per i quali Sthula ne è l'esempio negativo). Già Bergson espose all'Accademia delle Scienze Morali e Politiche di Parigi la sua concezione puramente SPIRITUALE della MATERIA. Fu un'intuizione che ebbe un'eco, anni dopo, anche in Teilhard de Chardin, il quale intese una profonda complementarietà tra spirito e materia. Da ciò egli era tentato di credere che la materia fosse fatta di spirito e che ci conducesse direttamente a Dio. Da qui...
Un saluto
Sthula Sthula 03/11/2018 ore 13.10.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Il nulla in termini scientifici non credo che corrisponda ai termini spirituali, in termini spirituali il nulla è una condizione che sopraggiunge nel momento in cui un essere mortale, ma anche immortale, si discosta dalla Realtà che è Dio. Gradualmente questo essere ritorna nella condizione pre-nascita, ritorna al nulla.


Per i non udenti e non vedenti, aggiungo non tattili, il tutto era specificato in questo primo post :-)))
Non date le perle ai porci - docet
KitCarson1971 KitCarson1971 03/11/2018 ore 14.28.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Per i non udenti e non vedenti, aggiungo non tattili, il tutto era specificato in questo primo post
Non date le perle ai porci - docet


Non fare così vecchio mio. Io so benissimo che NON intendi una beata mazza e che non hai veri argomenti (figurati deduzioni... :-))) )da PORCI o da riproPORCI, ma va benissimo anche così, non è da tutti attingere e abbeverarsi al pozzo sottoVUOTO del NULLA... :ronf In ogni caso mi dispiace molto che tu sia NON udente e NON vedente, in più confermi che hai le impronte digitali cancellate dal rigurgito del tuo dialogante e dilagante reflusso acido. Anche se... anche se... così si spiegherebbe tutto l'inutile simbolismo che propini a destra e a manca...Ma ti prego, insisti, così il divertimento è assicurato... :hihi
Un abbraccio, facciamo mezzo, non vorrei farti male, sei così tenero... ;-(
Sthula Sthula 03/11/2018 ore 14.59.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Sempre per i non udenti, non vedenti, insomma per i "morti" che camminano, definiti con termini moderni Zombi e di cui il Vangelo parla: "lasciate che i morti seppelliscano i propri morti", chi non realizza l'Unità con il Padre in vita, come ci viene detto da millenni, non sopravvive alla morte. Chi ha orecchie intenda. Quindi non si tratta più di accuse contro qualcuno, ma sono leggi universali che riguardano tutti, senza distinzione.
KitCarson1971 KitCarson1971 03/11/2018 ore 20.41.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Chi ha orecchie intenda. Quindi non si tratta più di accuse contro qualcuno


Amen, e così sia... Ormai sei diventato la verità e la vita... Che illuminato... che illuminato... si con una lampadina in bocca... :-x
xtonixytoniy xtonixytoniy 04/11/2018 ore 10.14.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

beh, devo dire che da ciò che ho chiesto ne è nato un dibattito veramente interessante... ho preso spunto, nel porre questo quesito, da quello che dice lo slogan di questo forum o, almeno, da una delle possibilità che questo angolo di riflessione dà: scrivere anche sotto l'aspetto puramente filosofico. quindi, niente esoterismo, ma solo pensiero...
non chiedo più che cosa è il nulla: ipotesi e dibattiti non servono, ma chiedo: "provate ad immaginare il nulla". vi garantisco che è impossibile...
Sthula Sthula 04/11/2018 ore 10.29.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy scrive:
"provate ad immaginare il nulla". vi garantisco che è impossibile...

Si avvicina al sonno senza sogni
KitCarson1971 KitCarson1971 04/11/2018 ore 12.01.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?



Se il mio caro aMICCONE Sthula insiste a discutere sul NULLA, mi sento in obbligo a fargli da spalla e a soppesare il suo nulla con l'esegesi di un isteresi conforme col TUTTO... In psicologia questa espressione (in inglese all or none) indica la modalità del funzionamento di un elemento eccitabile come una fibra nervosa o muscolare. In soldoni, ad esempio, una sensazione, non passa attraverso una fibra nervosa con maggiore o minore intensità: o passa o NON passa, così come non si può accendere più o meno una lampadina elettrica con un dato voltaggio. La differenza d'intensità dipende dalla frequenza con cui avvengono gli impulsi (di impulsi poi espulsi, l'amico Sthula, per esempio, ne è il maestro conduttore... :-) ), quanto più questa frequenza è maggiore tanto più la sensazione è intensa, ma ogni impulso ha la stessa intensità.

Tornando nella ricercata semplicità che l'amico Sthula mi infonde... :ronf vorrei far presente che per la mia amata parapsicologia, viene detta "legge-del tutto-o-del-nulla", quella tendenza che, negli esperimenti quantitativi, il soggetto rivela a dare gruppi di successi molto significativi che si alternano con risultati puramente casuali: il soggetto dunque, o si rivela con TUTTA la sua sensitività, o non la rivela affatto. Questa legge è molto importante perchè sembra confermare la realtà del fenomeno (non Sthula, lui come fenomeno è ben conosciuto... :-))) ), se tutto avvenisse per caso o in seguito a un errore di metodo, molto difficilmente si avrebbero questi sbalzi.
Un saluto
Sentitamente ringrazio L'amico Sthula per gli stimolanti spunti che espande... :clap
Filodeon Filodeon 05/11/2018 ore 12.53.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Marvel54 scrive:
il nulla è gran parte di tutto quello che viene scritto in questo forum[/quot Riuscire a scrivere il nulla ha mandato in visibilio il mio maestro interiore Cinciunciang e sono convinto che se il nulla lo si delimitasse circoscritto con qualche geroglificizzato ideogramma , magari cromatizzato a colori, gli si procurerebbe un orgasmo permanente...
19963587
@Marvel54 scrive: il nulla è gran parte di tutto quello che viene scritto in questo forum[/quot Riuscire a scrivere il nulla ha...
Risposta
05/11/2018 12.53.07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 05/11/2018 ore 15.38.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?


Caro maestro Filo, da lei mi aspetto semper qualcosa di più Stavolta sembra che lei si sia dato alla macchia. Da suo partigiano non posso esimermi dal sottoscrivere il solito "mi piace", ma è stato uno sforzo, quasi settario direi... :inchino Mi attendo in futuro un uso (anche indiscriminato va bene lo stesso... :clava ) affine alle sue immense potenzialità dialettiche, quasi da religione cosmica... :amen
hasta pronto eccelso
Filodeon Filodeon 07/11/2018 ore 18.41.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Te l'ho detto vacci piano con Sibaldi!

Eppure è grazie a lui che ho avuto l'incomparabile opportuità di conoscere il venerabile Cinciunnciang, il quale, molto gentilmente comprensivo, si è assunto l'arduo compito di prestarsi ad assumersi il ruolo di "maestro interire" finalizzata mia laboriosa e difficile iniziazione esoterica : va da sè che "maestro interiore" va assimilato a "spiriti guida", "maestri invisibili", "angeli custodi" e via argomentando, tutte entità tra cui in modo SORPRENDENTEMENTE INASPETTATO l'impareggiabile Siboldi, nel suo elenco, neanche fosse un "catalogo cinese" delle menti animiche dell'aldilà, vi include anche "draghi" e "malattie" ((( entità queste ultime che sarebbero molto più evolute della "mente animica umana", anche se ho avuto in passato parecchi diverbi col Ciang per via che io testardamente mi ostinavo ad assimilare queste siffatte "entità morbose" così straordinariamene evolute rispetto a noi poveri mortali che ne siamo in balia, a "virus genomatici" o a "genomi virali", mentre invece lui sostiene che la mia è un'interpretazione che pecca di eccessivo riduttivismo e che, alla fine della loro evoluzione, le malattie non tornano nel nulla, anche perchè NIENTE si crea e NULLA si distrugge, ma TUTTO si trasforma, ma cambiano dimensione tramutandosi in "esseri inorganici" di castanediana memoria, questo sempre a detta del Ciang che ha sempre palesemente dimostrato un debolie per Don Juan che era uno Jerbero come lui quando era ancora ancora nell'aldiqua...

PS : chiedo venia al buon Sibaldi se per venire incontro alle aspettative del buon Kitcarson sempre alla ricerca di riflessioni SORPRENDENTEMENTE INASPETTATE e facendo eccessivo affidamento sulle potenzialità dialetico/surrealistiche del povero Filo de Bresa (di Brescia o di che altro ? ), lo ha costrtto ad appropriarsi di alcuni frammenti e stralci del suo pensiero esoterico percorrendone pedissequamene qualche traccia sparsa raunandone qualche vestigio, o meglio indossandone pagliaccescamente la veste quale centone arlecchinesco ricucito in un raffazzonamento di pezze e di toppe tratte dalle pericopi, per altro, ad onr del vero debitamente ruminate e talvolta eziandio rigurgitate a causa della talora astrusità del suo insegnamento...
Filodeon Filodeon 07/11/2018 ore 19.28.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@xtonixytoniy scrive:
non chiedo più che cosa è il nulla: ipotesi e dibattiti non servono, ma chiedo: "provate ad immaginare il nulla". vi garantisco che è impossibile...

Io me lo raffiguro , come ho avuto modo di rilevare qulche post fa, mettendone in opposizione la parola con il suo contrario secondo lequazione proporzione seguente
..........................nulla : tutto = vuoto : pieno..............................

naturalmene il tutto infarinato all'aforisma del Ciang secondo cui
............nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma..................
comunaque mi ripropongo di presentare la diatriba alla mio maesto INVISIBILE, sperando che almeno si faccia SENTIRE e non si nasconda esotericamene come al solito dietro al NULLA della sua scontata INVISIBILITA' e probabile INUDIBILIITA'...
19965462
@xtonixytoniy scrive: non chiedo più che cosa è il nulla: ipotesi e dibattiti non servono, ma chiedo: "provate ad immaginare il...
Risposta
07/11/2018 19.28.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 07/11/2018 ore 20.08.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
Io me lo raffiguro , come ho avuto modo di rilevare qulche post fa, mettendone in opposizione la parola con il suo contrario secondo lequazione proporzione seguente
..........................nulla : tutto = vuoto : pieno..............................

naturalmene il tutto infarinato all'aforisma del Ciang secondo cui
............nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma..................
comunaque mi ripropongo di presentare la diatriba alla mio maesto INVISIBILE, sperando che almeno si faccia SENTIRE e non si nasconda esotericamene come al solito dietro al NULLA della sua scontata INVISIBILITA' e probabile INUDIBILIITA'...


Fenomenale, eccelso, sublime... Grande Filo. :inchino
Caro Maestro, mi consenta di rilevare che la sua immensa facòndia dovrebbe fare a pugni (e vincere per KO) con la neghittosità che a volte la soverchia, ed è un peccato, mi creda, e mi raccomando, non consideri il querulo sicofante che la vorrebbe succube di tal Sibaldi...
Un saluto :inchino
E.ffe E.ffe 08/11/2018 ore 02.14.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Le origini del nostro universo sono sconosciute.Anche se qualcuno dice che è stato creato dal nulla non sa cosa sta dicendo poichè è per ora incalcolabile.Non per niente sono i misteri più affascinanti per l'uomo, la morte e l'universo.
Sthula Sthula 08/11/2018 ore 10.56.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon : Caro Fildeon, passami la "o" soppressa, mi gusta di più, il mio era soltanto un consiglio che avrei dato anche a chi mi sta più caro, però è chiaro che accettarlo spetta soltanto a te.
E in ultimo vorrei rimarcare che non dovremmo avere aspettative per nessuno se non per noi stessi.
Conosco tutti gli argomento del Sibaldi finanche le malattie che sarebbero a noi superiori.
La mia esperienza non è stata positiva e prima che il tutto precipitasse ho fatto in tempo a ritirarmi.
Ripeto, ognuno è l'artefice del proprio destino, spero che il tuo sia glorioso altrettanto come quello di tutti noi.
Filodeon Filodeon 09/11/2018 ore 10.49.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
La mia esperienza non è stata positiva e prima che il tutto precipitasse ho fatto in tempo a ritirarmi.

Sarebbe interessane entrare in qualche dettaglo, privacy permettenddolo : immagino comunque che ti riferisci ad un gruppo a cui hai aderito, ma a questo riguardo io ho la stessa recriminazione, ma proprio perchè, forse a causa della mia NEGHITTOSITÀ non ho mai osato condividere all'interno di qualche sodalizio le mie esperienze interiori, vuoi praticando il trainig autogeno vuoi le loccazioni ( pratica delle"Controfattuali Allucinazioni Oniriche Lucidamente Controllate" altrimenti "locca" denominate ), anche se ho trovato un compromesso proprio in questo democratico e liberale e repubblicano ( almeno suppongo ) sito della esoterica cenobitica confraternita digitale chatta forumistica dove ad ognuno è data opportunità nonchè conncessa facoltà di interneticare a man salva senza conseguenze di sorta, basta che abbia dita sufficientemente dinoccolate per palpeggiare sulla tastiera alfanumerica il pensiero che si manifesta nell'astratto MENTALESE ( cfr Pinker "Come funziona la mente" ):::
Sthula Sthula 09/11/2018 ore 11.10.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
Sarebbe interessane entrare in qualche dettaglo, privacy permettenddolo : immagino comunque che ti riferisci ad un gruppo a cui hai aderito...

No, non ai gruppi no, ma a qualcosa di individuale che ovviamente non può essere oggetto di discussione aperta. Quello che posso dire invece, dopo aver letto diversi libri del nominato autore (che se non ricordo male partecipò a qualche discussione qui dentro, diversi anni or sono, o lo confondo con altro autore) e anche non avendo mai messo in pratica alcuni suoi esercizi pratici scritti in alcuni libri, non ho trovato miglioramento nella vita di tutti i giorni, anzi...
Filodeon Filodeon 09/11/2018 ore 18.15.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
..........................nulla : tutto = vuoto : pieno.............................

Fiducioso che l'applicazione delle mie rudimentali conoscenze matematiche possano portare un un plausibile contributo alla descrizione del nulla, mi permetto di sequenziare l'equazione proporzinale summenzionata arrichendola in una equativa catena di classi in contiguità oppositiva :
..........1)tutto:nulla 2)=pieno:vuoto 3)=aldiqua:aldilà 4)=aldilà:nirvana 5)=rimembranza:oblio.........
dalla quale catena si può facilment evincere che, almeno da un punto di vista GNSEOLOGICO o se vogliamo METAFISICO(*), NULLA = OBLIO e che se la classe minimale delle categorie appese ai rami più "capillarmente evanesenti" dell'ALBERO DI PORFIRIO coincide con il NULLA dell'OBLIO, è gicoforza, quarkicamente spostandosi nella sua polarità opposta costitta dalle radici, rintracciare il concetto categoriale pù onnicomprensivamente globalizzante, costituito dall'OLISTICA FRATTALITA' DIVINA, anch'essa comunque, per salvare l'analogia dendromorfa non posso dire APPESA, ma CORRELATA, agganciata alle radici più "capillarmene evanescenti" : naturalmente, sa va san dir, capillari delle RADICI e dei RAMI possono essere controfatalmente scambiati in un intanglamento a CORRELAZINE QUARKO QUANTISTICA, per cui, ad libitum si potrà appendere Dio ai rami ( come sembrerebbe fantastoricamente e comunque mitologicamente sia stato fatto ) e il NULLA alle radici, quando non si preferisca ricorrere ad una più fredda, MA NON TANTO immagine geometrica, anzi sideralicamente carica di astrale cosmicità, e metamorfizzare vuoi RAMI vuoi RADICI tout cort in RAGGI distinti naturalmente in polarià materica e antimaterica vale a dire raggi fotOnici da una parte e raggi fotInici dall'altra, laonde per cui, a scelta, si attribuirà la radiazione degli uni a DIO e la radiazione degli altri al NULLA : così il Ciang ha sentenziato prima di sprofondare nella RADIAZIONE FOTiNICA del NULLA dalla quale era emerso manifestandosi in un lampo di LUCE FOToNICA durante una locazione meditativa autogenamente dal sottoscritto autotrainata...

(*)Ormai l'ontologia a finito per diventare esclusivo appannaggio della fisica (atomica nucleare biologica )mentre la filosofia per sopravvivere non le è rimasto che rifugiarsi nell'epistemologia delle scienze cognitive, nell'esoterismo metaforico, nella metafisica gnseologica, quando non preferisca dilettarsi nel presente forum esoterico del surrealismo quarkicamente interneticato...
Sthula Sthula 09/11/2018 ore 19.15.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon : Riferisci al tuo caro alteratoego Cinciullai che l'equazione per la quale il vuoto è paragonato al NULLA e il tutto al PIENO, fa acqua da tutte le parti di quel secchio rimasto ormai vuoto.

*-please interpretare il finale del discorso in maniera esoterica
19966932
@Filodeon : Riferisci al tuo caro alteratoego Cinciullai che l'equazione per la quale il vuoto è paragonato al NULLA e il tutto...
Risposta
09/11/2018 19.15.19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 11/11/2018 ore 11.56.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
1)... tuo caro alteratoego Cinciullai...
2)L'equazione per la quale il vuoto è paragonato al NULLA e il tutto al PIENO, fa acqua da tutte le parti di quel secchio rimasto ormai vuoto.
3)... interpretazione...del finale del discorso in maniera esoterica


Mi piace il riduttivo epiteto di "aterato-ego" per "alter-ego", io proporrei "ego-supremo" "super-io", "super-ego" "iper-ego" o, sia detto senza presunzione, un "Gesucristo" con gli occhi a mandorla col nome posticcio di Cinciullai (*) altrettanto valido e consentito come quello di Cinciunciang : se si dà credito a S.Paolo e a tutti gli altri, santi o meno santi che asseriscono di averne avuto la visione, non vedo perchè ((( anche tenendo conto che l'esoterismo, come il cristianesimo alla fin fine non è una religione come le altre, secondo quanto si affanna fanaticamente ad affermare il mentore di Medjugorie, ma l'incontro con una entità personale, dimostrando in questo di essere in accordo con l'esoterismo sibaldiano e con i suoi maestri interiori guide spirituali che sono odigitricamente disponibili, una volta evocati, ad indicarti la VIA della VERITA' che ti porta alla VITA (eterna) ))) se si dà credito, dicevo, alle MENZIONI di questi privilegiati veggenti, cristiani od esoterici che siano, MENZXIONANTI (**) di visioni di entità agli altri comuni mortali non concesse, che asseriscono di parlare misticamente con madonne gesucristi cinciullai o cinciuncianghi che siano, anche a me piace fare il missionario in questo forum esoterico,la maggior parte, a quel che mi è dato di constatare, di miscredenti (***) che non potranno mai avere anche loro l'inestimabile privilegio nonchè opportunità di diventare amici di tali guide invisibili che sono aduse manifestarsi emergendo dal BUCONERICO INCONSCIO in lampi di "luce fotOnica", per poi alternatiuvamente ripiombare nel NULLA del VUOTO del BUCONERICO INCONSCIO riassorbiti da lampi di "luce fotInica"

(*)Se ben ricordi gli ineriori maestri sibaldianamente menzionati asseriscono in parecchie occasioni di non dare importanza ai nomi propri come ai numeri cardinali delle quantità, come pue ai numeri ordinali della temporalità.

(**) Si deve tener presente per un corretto approccio vuoi esoterico vuoi religioso che MENZIONARE presenta lo stesso etimo di MENTIRE nonchè di MENTE ( Cosa che la dice lunga sulla consistenza ontologica della MENTE ANIMICA : senza tener conto che "ANIMICO" va inteso in questo contesto come "flebile flutto ventoso inconsistentemente evanescente")

(***)C'è da considerare tuttavia che affinchè si verifichi il "PANTA REI" è assolutamente indispensabile il loro CONTRIBUTO NEGATIVO altrimenti iCREDENTI POSITIVI arriverebbero ben presto all'ENTROPICA SATURAZIONE, proprio come non si può separare in un magnetone il polo positivo dal negatico e, vuoi nell'ontologia vupoi nella gnoseologia, il TUTTO al NULLA, IL VUOTO dal PIENO ... l'ATEO dal TEOLOGO

SONO STATO FREGATO DAGLI ASTERISCHI EDALL'IMPOSSIBILITA' DI SALVARE LA SEDUTA PER IL TEMPO A DISPOSIZIONE CESSATO ( METTIAMOLA CHE IL CING è STATO RIASSORBITO...) :SI PREGA QUINDI DI NON ANNICHILIRE IL MIO COLLOQUIO COL CING BUCONERIZZANDONE LA RELAZIONE FIN QUI DITEGGIATA...
Sthula Sthula 11/11/2018 ore 22.03.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon : Caro Fildeon, e alteratiego ex superio, supermann, topolino e minni,
il discorso delle visioni da te sollevato con buona pace di paolina presenza, egli sulla via damascena incontrò niente popodimeno che gli Esseni, una comunità di cui faceva parte anche Gesù.
Le visioni uditive sono indice di un malessere psichico e ancor di più quelle visive, quindi me ne guardo bene dall'averne. Quando si crea uno strappo nel tessuto spirituale a danno della ragione e della razionalità, come se mi permetti, sembra che tu sempre più spesso abbia di questi accaduti, aimhè non si tratta di spiriti guida ma della mente che sta soccombendo agli intrugli non ben esplicitati di maghi di Oz alle prese con le malattie immortali. Di questo passo si va verso la pazzia e io non vorrei caro amico, che ti succedesse qualcosa di spiacevole. I grandi maestri sono stati considerati dei pazzi dalla maggior parte delle persone, e questo brutto giudizio in parte è vero. Quando la spiritualità o peggio il misticismo si insinua nella mente di un uomo, inevitabilmente lo rende davvero pazzo. L'uomo equilibrato è quello in cui funzionano di pari passo, la ragione, la filosofia e lo spirito insieme. Ma lungi da me il dissuaderti dalla tua impresa, non voglio umiliarti ne tanto meno sminuire quel che stai facendo, ma soltanto una cosa ti chiedo, analizza tutto e pondera bene, e vedi se ci sono dei peggioramenti a livello mentale. Se ci fossero, allora stacca subito la spina e non pensarci. Tanto dovevo dirti per scrupolo di coscienza, il resto spetta a te
KitCarson1971 KitCarson1971 12/11/2018 ore 09.38.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
non voglio umiliarti ne tanto meno sminuire quel che stai facendo, ma soltanto una cosa ti chiedo, analizza tutto e pondera bene, e vedi se ci sono dei peggioramenti a livello mentale. Se ci fossero, allora stacca subito la spina e non pensarci. Tanto dovevo dirti per scrupolo di coscienza, il resto spetta a te

Ovverosia quando un ometto (lo StHuoino) si permette di giudicare un illuminato (il Grande Filo de Brèsa).
Il fatto che non venga moderato la dice lunga sul suo avere "carta bianca"... ma gli va di lusso: si pensi quale sarebbe in merito ad avere carta bianca, il consiglio del grande Totò....
Filodeon Filodeon 12/11/2018 ore 18.47.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
@Sthula scrive:
1)... tuo caro alteratoego Cinciullai...
2)L'equazione per la quale il vuoto è paragonato al NULLA e il tutto al PIENO, fa acqua da tutte le parti di quel secchio rimasto ormai vuoto.
3)... interpretazione...del finale del discorso in maniera esoterica

...dove eravamo rimasti? ...alla secchia del puto 2) che fa acqua da tute le parti e che mi richiama la "secchia rapita" del Tassoni, SECCHIA RAPITA che è anche il titolo del suo poema finalizzato a fare la parodia farsesca del suo coevo autore della GERUSALEMME LIBERATA : MUTATIS MUTANDIS, vestiario ricercatamente paludato quale si conviene a quello rinascimentale, biancheria intima compresa, proporrei la sostituzione della SECCHIA incontinente, ormai vuota e che fa acqua da tutte le parti, con una classica CLESSIDRA, anche per non attirarmi le ire ((si fa per dire, le guide invisibili sono estrmamene tolleranti comprensive e concilianti, in una parola, buoniste )) del Cing secondo cui nulla si crea e niente si distrugge ma tutto si trasforma...
Riguardo poi al 4) ed ultimo punto che resta da ESPANDERE, chiedo lumi se per "finale del discorso" ti riferisci all'asterisco o meno.
19968868
@Filodeon scrive: @Sthula scrive: 1)... tuo caro alteratoego Cinciullai... 2)L'equazione per la quale il vuoto è paragonato al...
Risposta
12/11/2018 18.47.43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 21.23.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
Riguardo poi al 4) ed ultimo punto che resta da ESPANDERE, chiedo lumi se per "finale del discorso" ti riferisci all'asterisco o meno.

Caro amico, fa conto che io non ti abbia mai detto nulla e nella tua illuminazione concedici qualche briciola o sfarfallio di luce.









P.S.: Non mi si venga a dire poi, che non lo abbia avvisato
c.hicca44 c.hicca44 12/11/2018 ore 21.33.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

sono una persona semplice quindi mi pongo las domanda più semplice: ok il nulla esiste ma CHI ha creato il nulla?
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 21.47.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 : Ciao, io risponderò dal mio punto di vista, lasciando aperto ovviamente a chi la vede diversamente o ha esperienze in merito (esperienze in merito ne dubito comunque).
Se e sottolineo SE (il se è appannaggio di chi crede in Dio), si vedesse dal punto di vista di Dio, certamente un termine REALTA' si accomunerebbe a Dio stesso. Quindi se Dio=realtà, tutto quello che non è in Dio, non è realtà. La non realtà è sinonimo del NULLA, ovvero della mancanza di Realtà in cui un essere si viene a trovare. In questo caso il Nulla è conseguente ad una azione che vorrebbe non considerare Dio come vera Realtà. Il discorso invece del NULLA in quanto entità a prescindere dalle decisioni degli esseri, non capisco a cosa si riferisca. Io vedo il Nulla sempre in rapporto ad un essere che sceglie liberamente che dio non esiste, e questa sua scelta lo porta fuori dal "raggio" della Realtà che esiste soltanto grazie a Dio. Quindi per risponderti, il Nulla non lo crea nessuno, è uno stato in cui entra chi fa a meno di Dio.
Per dirla diversamente: se ammettiamo che Dio trae dal Nulla tutte le cose, esse vi ritornano se decidono di non far parte di Dio.
c.hicca44 c.hicca44 12/11/2018 ore 21.51.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula : grazie perquesta tua risposta ma la mia domanda rimane. non a caso queste domande se le pone il cavaliere de "il settimo sigillo" nel famoso e celebrato film di Bergman
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 21.52.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 : Non so se ti può essere d'aiuto, ho aggiunto due frasi finali.
Ripeto il Nulla, come dice la parola, rappresenta NIENTE, ovvero una non vita la dove c'era, ma di per se non esiste, non è un luogo
c.hicca44 c.hicca44 12/11/2018 ore 21.55.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula : lo so , sono pedante, ma il nulla è stato creato da qualcosa....io DEVO crederlo. non per paura ma ragionevolmente
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 21.55.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Vado a monte di tutti i concetti. Cosa c'era in principio, prima che esistesse l'Universo?
Nessuno lo sa. Ma non esistendo l'Universo, potremmo dire che il NULLA era la mancanza di un Universo
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 21.57.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
ma il nulla è stato creato da qualcosa....io

Parti da un concetto sbagliato secondo me. Il nulla non è una creazione, ma una impossibilità a mantenersi nella Realtà
c.hicca44 c.hicca44 12/11/2018 ore 22.00.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula : non parto da un concetto sbagliato, non parto proprio, perchè a mio parere certe domande penso resteranno insolute. il nulla è come l'infinito , non si possono spiegare
Sthula Sthula 12/11/2018 ore 22.00.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

Un esempio molto limitato ma che forse serve a far capire il concetto che sto cercando di esprimere. Quando una persona muore, di solito è sempre ricordato da molte persone che tengono vivo quel ricordo e quindi quella persona. Ma quando chi muore viene dimenticato completamente da tutti, ecco che potremmo paragonare il NULLA a questo stato senza ricordi. Ma non l'ha inventato né creato nessuno, è un dato di fatto
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 14.05.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Se e sottolineo SE (il se è appannaggio di chi crede in Dio), si vedesse dal punto di vista di Dio, certamente un termine REALTA' si accomunerebbe a Dio stesso. Quindi se Dio=realtà, tutto quello che non è in Dio, non è realtà. La non realtà è sinonimo del NULLA, ovvero della mancanza di Realtà in cui un essere si viene a trovare. In questo caso il Nulla è conseguente ad una azione che vorrebbe non considerare Dio come vera Realtà. Il discorso invece del NULLA in quanto entità a prescindere dalle decisioni degli esseri, non capisco a cosa si riferisca. Io vedo il Nulla sempre in rapporto ad un essere che sceglie liberamente che dio non esiste, e questa sua scelta lo porta fuori dal "raggio" della Realtà che esiste soltanto grazie a Dio. Quindi per risponderti, il Nulla non lo crea nessuno, è uno stato in cui entra chi fa a meno di Dio.
Per dirla diversamente: se ammettiamo che Dio trae dal Nulla tutte le cose, esse vi ritornano se decidono di non far parte di Dio.


Mi dispiace essere in disaccordo, ma certe tue affermazioni sono proprio fumose, annebbiate, irragionevoli, contraddittorie.

La tua conclusione, ma da dove parti per affermare che chi non crede è reale solo fintanto che muore, e torna al nulla perché non ha abbracciato il concetto di Dio? (Cit.: tutte le cose ritornano nel nulla se decidono di non far parte di Dio)
E il fuoco eterno degli inferi, punizione per chi ha peccato e per chi non crede? Non esiste più?
Sei contraddittorio, come minimo.

E poi,
... il SE è appannaggio di chi crede in Dio?
...e poi: CERTAMENTE il termine realtà si accomunerebbe a Dio stesso?
...e per finire: Il discorso invece del NULLA in quanto entità a prescindere dalle decisioni degli esseri, non capisco a cosa si riferisca?

Troppo tendenzioso, come discorso e come tesi, comunque. Mi aspetto da chiunque maggiore apertura.

Sthula Sthula 13/11/2018 ore 16.29.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello scrive:
certe tue affermazioni sono proprio fumose,
annebbiate,
irragionevoli,
contraddittorie

Sei contraddittorio, come minimo.

E poi,

Troppo tendenzioso, come discorso e come tesi, comunque.
Mi aspetto da chiunque maggiore apertura


Troppa polemica, fai bei discorsi in altri post, ma nella pratica ti smentisci
Troppe cose ci aspettiamo dagli altri, ma dobbiamo essere anche di larghe vedute, altrimenti sono sempre belle chiaccchiere
Anche per te confermo che non è possibile risponderti - con certe idee

KitCarson1971 KitCarson1971 13/11/2018 ore 16.38.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?



Mi sembra che l'argomento "nulla" per l'utente Chicca 44, implichi conseguentemente l'impasse della creazione, al che le congetture, da qualunque parte giungano, tali sono costrette a rimanere (non per... ma lasciamo perdere....). Certo la scienza, così come la ricerca della spiritualità in questi ambiti dovrebbero prendersi a braccetto, senza rivalse, per la comprensione, certo parziale del mondo apparente. Il vecchio "post hoc, ergo propter hoc" è sempre validissimo, anche se troppo spesso questo tentativo di spiegazione semplicistica ha condotto l'uomo su terreni pericolosi ed erronei.

I dubbi dell'utente Chicca 44 sono di tutti ed è giustificatissimo, perchè credere senza un minimo di "protesta" alle affermazioni che ci vengono propinate nei vari libri e nelle varie conferenze sul tema è più un atto di fede che una reale comprensione. Il fisico Vasco Ronchi nei suoi studi scientifici lasciava libera una finestra al paranormale, affermando che il mondo, quello visto da ognuno di noi, è in realtà apparente e che nessuno di noi è ancora riuscito a conoscere (seeee... lui non aveva avuto il piacere di chattare con...). Per chi è pratico di questi discorsi, le idee di Ronchi sono subito commensurabili, comprensibili, congrue, ma la stessa cosa (ovviamente) non accade a chi non ha dimestichezza col mondo della percezione.

Non che fidandosi totalmente alla scienza si possa comprendere un Dio che crea dal NULLA, tutt'altro, anche perchè le opinioni scientifiche spesso divergono, ne fa specie il Quark, molti fisici affermano (a differenza di altri) che questa sia l'ultima particella e che non abbia nessuna realtà materiale, un NULLA che ESISTE insomma... Le particelle che compongono la materia sarebbero il risultato di interazioni tra campi IMMATERIALI.

Se questa parte di scienza avesse ragione, ne dovrebbe seguire una correzione di criteri d'analisi, e l'abbandono della pretesa che tutto possa essere inquadrato in schemi rigidi e meccanicistici. Lo SCIENTISMO dovrebbe, così, essere accantonato per lasciare il posto al criterio biopsichico, in grado di rispettare i ritmi dell'essere aperto al Cosmo e alla trascendenza. Non so se si è notato ma nel contesto sto includendo la parapsicologia... Nessuno dovrebbe costringere la realtà biologica e umana ad irreggimentarsi e a ripetersi meccanicamente in laboratorio. Anche se una certa iterazione dei fenomeni spirituali o paranormali può ritenersi utile per la dichiarazione di attendibilità del fenomeno. Sto calpestando l'esoterismo, mi fermo...
Un saluto
Filodeon Filodeon 13/11/2018 ore 17.02.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
il nulla esiste ma CHI ha creato il nulla?

La domanda non può avere risposta perchè non dico che faccia acqua da tutte le parti, ma che sia duplicemente contradditoria, quello si :

1) il "nulla esiste" significa che "il nulla c'è", ma col termine astratto "nulla" (tra l'altro sinoimo di "niente") si designa esattamente quello che non c'è o perchè dimenticato o perchè estinto di suo o perchè più semplicemente non è stato creato per cui la tua prima frase il Cing la tradurrebbe così : "ciò che c'è non c'è" che è evidentemente un'assurdità .

2)per quel che riguarda la domanda su chi ha creato il nulla siamo di fornte ad un analoga contraddizione in termini, infatti CREARE significa CONCRETIZZARE ASSEMBLARE COMBINARE PERMUTARE, etc, tutte operazioni che evidentemente non è possibile fare con ciò che non c'è: c'è Cinciun ciang che ce lo cita...
19969364
@c.hicca44 scrive: il nulla esiste ma CHI ha creato il nulla? La domasnda non può avere risposta perchè non dico che faccia acqua...
Risposta
13/11/2018 17.02.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 13/11/2018 ore 19.33.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

grazie a tutti voi ragazzi, siete stati gentilissimi ;-) ;-) nessuno escluso
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 19.47.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
CREARE significa CONCRETIZZARE ASSEMBLARE COMBINARE PERMUTARE, CE etc, tutte operazioni che evidentemente non è possibile fare con ciò che non c'è


Io tendenzialmente sarei dell'opinione che dal nulla non si possa ottenere che ...nulla
Quindi anche il Big Bang teorizzato da molti non può essersi realizzato dal nulla, secondo me.

Sono anche convinto che, in quello che chiamiamo vuoto potrebbero esserci una varietà di elementi (onde, raggi, energia, tempo ecc.) che, difficilmente 'leggibili', portano o hanno portato ad erronee conclusioni.

Però sono lontano dal credere che, senza teorizzare un Dio, non sia possibile 'esistere', restando diversi dal 'nulla', non ho avuto risposte in merito, ma la mia non era certo sterile come osservazione, mirava ad aprire piuttosto il discorso.
Il senso di ciò che dico è semplice: pur volendo credere che un Dio abbia dato origini alla materia, esso dovrebbe aver lasciato la libertà e, anche, la capacità di evolversi liberamente, e dunque l'esistenza dovrebbe essere indipendente da un 'credo'.
Dal discorso di Sthula non si capiva questo.
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 20.40.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Troppa polemica, fai bei discorsi in altri post, ma nella pratica ti smentisci


Se lanci il sasso è evidente che puoi attendere una risposta...

E, principalmente, se decidi di non rispondermi, evita di lanciare il sasso, perché, neanche, puoi smentirmi.

Sthula Sthula 13/11/2018 ore 21.06.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello :Io esprimo dei concetti chiari, che possono essere capiti, accettati oppure non compresi o rifiutati. Ciò non toglie che si debba rispondere per monosillabi come fai tu, che sembrano un accanimento più sulla persona che sui pensiero espressi. Se non si vuol argomentare e si vuole a tutti i costi polemizzare sulle persone, poi non ci si può neppure lamentare. Ti avevo ricominciato a rispondere, quando tu sei entrato in un mio post e lo avevo interpretato come una seconda chance. Mi ero sbagliato dandoti la seconda chance. Come vedi tutti possono sbagliare.

P.S.: a polemizzare sono tutti buoni, il difficile è entrare nel merito dell'argomento, e qui non tutti sono bravi.
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 21.10.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Io esprimo dei concetti chiari, che possono essere capiti, accettati oppure non compresi o rifiutati. Ciò non toglie che si debba rispondere per monosillabi come fai tu, che sembrano un accanimento più sulla persona che sui pensiero espressi. Se non si vuol argomentare e si vuole a tutti i costi polemizzare sulle persone, poi non ci si può neppure lamentare. Ti avevo ricominciato a rispondere, quando tu sei entrato in un mio post e lo avevo interpretato come una seconda chance. Mi ero sbagliato dandoti la seconda chance. Come vedi tutti possono sbagliare


Ah, ecco. Non mi hai risposto, per me sei tu che non vuoi 'argomentare'.
Ma ho letto il senso ed eviterò (laddove non mi urgerà rispondere).

Buona serata
c.hicca44 c.hicca44 13/11/2018 ore 21.14.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello : ma non sarà forse , e io parlo per me, che abbiamo bisogno di credere in un dio , in qualunque modo si chiami? il mio discorso esclude il clero che non c'entra nulla
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 21.21.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
ma non sarà forse , e io parlo per me, che abbiamo bisogno di credere in un dio , in qualunque modo si chiami?


Quando credere in un Dio serve a farti vivere meglio e a far vivere meglio chi ti sta vicino, chi ti frequenta, allora ben venga credere, ma a volte diventa una vera e propria 'mania' (o smania) e si è disposti a uccidere per sostenere questo 'buonismo' allora non è affatto 'cosa buona'.

Basta accendere la tv, stasera si parlava di conflitto israelo-palestinese, gravissimi episodi, quasi si rischia una guerra vera e propria.
19969495
@c.hicca44 scrive: ma non sarà forse , e io parlo per me, che abbiamo bisogno di credere in un dio , in qualunque modo si chiami?...
Risposta
13/11/2018 21.21.15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 13/11/2018 ore 21.22.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello scrive:
Ah, ecco. Non mi hai risposto, per me sei tu che non vuoi 'argomentare'.Ma ho letto il senso ed eviterò (laddove non mi urgerà rispondere).Buona serata

Io avrei voluto rispondere, lo faccio con tutti, ma era impossibile dato che dovevo rispondere soprattutto alle tue polemiche e se permetti, scelgo le risposte produttive non quelle improduttive. Certo posso anche polemizzare ma preferisco lasciarlo fare agli altri. Se non rispondi ai miei post o mi rispondi vedi tu, non è una gara, però da come ti sei sempre mostrato, non ho alcun interesse a risponderti, quando e se (difficilmente) porrai domande opportune e intelligenti potrò farlo. Diversamente, qui dentro mi sembra che hai qualche altro interlocutore che si presta ai tuoi giochi
Una buona serata a te, ricorda io non sono contro le persone, semmai discuto sugli argomenti che pongono. Tu no
c.hicca44 c.hicca44 13/11/2018 ore 21.24.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello :ehhhh no il dio che mi piace non è quello in nome del quale si rasenta la follia ....sia nel bene che nel male
19969500
@ruccutiello :ehhhh no il dio che mi piace non è quello in nome del quale si rasenta la follia ....sia nel bene che nel male
Risposta
13/11/2018 21.24.16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 21.25.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Io avrei voluto rispondere, lo faccio con tutti, ma era impossibile dato che dovevo rispondere soprattutto alle tue polemiche e se permetti, scelgo le risposte produttive non quelle improduttive. Certo posso anche polemizzare ma preferisco lasciarlo fare agli altri. Se non rispondi ai miei post o mi rispondi vedi tu, non è una gara, però da come ti sei sempre mostrato, non ho alcun interesse a risponderti, quando e se (difficilmente) porrai domande opportune e intelligenti potrò farlo. Diversamente, qui dentro mi sembra che hai qualche altro interlocutore che si presta ai tuoi giochi
Una buona serata a te, ricorda io non sono contro le persone, semmai discuto sugli argomenti che pongono. Tu no


Fai in modo da essere (almeno) in pace con te stesso. Buon prosieguo
Sthula Sthula 13/11/2018 ore 21.29.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello scrive:
Fai in modo da essere (almeno) in pace con te stesso. Buon prosieguo

Lo vedi che non puoi farne a meno. Tu non solo non sei in pace con te stesso e lo si vede da come pretendi di capire gli altri e dai anche giudizi grossolani, ma per come non riesci a contenere questo tuo malessere e il malcapitato di turno è costretto a subire il tuo sfogo, che invece ti riguarda direttamente. Il malessere è solo tuo, altrimenti non entravi in questo tipo di discorsi che esulano dal forum.
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 21.30.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Lo vedi che non puoi farne a meno. Tu non solo non sei in pace con te stesso e lo si vede da come pretendi di capire gli altri e dai anche giudizi grossolani, ma per come non riesci a contenere questo tuo malessere e il malcapitato di turno è costretto a subire il tuo sfogo, che invece ti riguarda direttamente. Il malessere è solo tuo, altrimenti non entravi in questo tipo di discorsi che esulano dal forum.


Si, ma ora chiudo io o chiudi tu?

:many
ruccutiello ruccutiello 13/11/2018 ore 21.31.47 Ultimi messaggi
Sthula Sthula 13/11/2018 ore 21.32.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@ruccutiello : Se tu parlando ad un altro gli dici che non è in pace con se stesso, hai interesse a proseguire il discorso, se non altro a leggere le sue reazioni. Facciamo così, almeno sei contento, adesso rispondi tu e finisce
KitCarson1971 KitCarson1971 13/11/2018 ore 23.17.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
@ruccutiello : ma non sarà forse , e io parlo per me, che abbiamo bisogno di credere in un dio , in qualunque modo si chiami?



Abbiamo bisogno di credere in un Dio? Bella domanda. Antica forse, ma sempre attuale. In un cenno brevissimo lo si potrebbe coagulare: Siccome la paura della morte esisterà sempre, per questo Dio NON può sparire... Alcune ricerche scientifiche ammettono che il complesso cerebrale (e le sue sconosciute funzioni) sia idealmente strutturato affinchè l'essere umano sia in grado di aderire all'idea del divino, Ne sanno qualcosa i mistici con le loro estatiche sensazioni di fusione con Dio stesso.

Questi lavori scientifici sembrano indicare che l'essere umano appare perfettamente programmato per credere i Dio e ognuno di noi eredita un cervello naturalmente incline a produrre il sentimento che il mondo sia "abitato" da un'entità superiore. Ma non è tutto, uno studio diretto dalla psicologa Laura Koening (Università del Minnesota)porta a credere che ci sia una tendenza religiosa che è determinata dai nostri geni, ovvero che la religiosità, e quindi la credenza in Dio avrebbe una base genetica. Sarebbe il colmo, o no? O forse sarebbe la prova di un Dio indeterminato, ma determinato a dare un senso a sè stesso e quindi all'uomo.
Un saluto

c.hicca44 c.hicca44 13/11/2018 ore 23.22.39 Ultimi messaggi
Burian87 Burian87 14/11/2018 ore 20.38.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

cosa non è il nulla si dovrebbe dire.
Essendo l'opposto dell'Essere, il Nulla non esiste, poichè ciò che esiste non può nascere dal nulla che non esiste. Ciò che esiste non può finire nel nulla.

il Nulla, è solo quel non luogo mentale, in cui l'essere non si è manifestato.
Sthula Sthula 14/11/2018 ore 21.27.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Burian87 scrive:
Ciò che esiste non può finire nel nulla

Certo, e dove finirebbe?
Dato che con questo discorso, anche ciò che non esiste non può venire dal nulla.

Quindi la soluzione è che tutto viene da Dio e a Dio ritorna. E fin qui ci può stare. Ma è la modalità con cui ritorna a Dio che forse è interessante. Perché se tutti ritornassero a Dio in una stessa modalità, allora certi valori morali, etici e certi alti ideali non avrebbero alcuna importanza. Cioè, faccio un esempio estremo, potremmo dire che ciò che entra nell'organismo non ha importanza, sia esso materiale organico, inorganico e perfino il veleno. Ma noi sappiamo che non è così.
ruccutiello ruccutiello 14/11/2018 ore 21.40.25 Ultimi messaggi
Filodeon Filodeon 15/11/2018 ore 16.33.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
il mio discorso esclude il clero che non c'entra nulla

Gielo ho riferito al Ciang che ha così sentenziato:
pia illusione, sarebbe come separare il clero dalla politica, i populisti dai sovranisti, i teologi dagli atei, il peccato dal peccatore, l'anima dal corpo, i cattolici dal vaticano, la ricchezza dalla povertà, i padroni dai servi, i lavoratori dagli scansafatiche, i braccianti dagli intellettuali, i furbi dagli sprovveduti, il polo positivo dal polo negativo...: si possono distinguere e anche con facilità ma separarli, mai, in quanto si sostengono autoalimentandosi, per così dire, a vicenda in una specie di legame a relazione, anzi correlazione quantica, anzi correalzione quarkico intanglata e come per la polarità magnetico gravitazionale : se si riuscisse a separare il sistema polare di ciascuna delle due parti di cui sembra costituito, ciascuna di esse finiscono per ricostituirsi indipendentemente tra di loro , ricostituendo ciascuno separatamente , la polarità da cui sono stati "controfattualmente" ( in questo caso "apparentemente" ) separati...
19970362
@c.hicca44 scrive: il mio discorso esclude il clero che non c'entra nulla Gielo ho riferito al Ciang che ha così sentenziato: pia...
Risposta
15/11/2018 16.33.24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 15/11/2018 ore 20.05.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon : grazie per la risposta anche a te. io però in chiesa non ci vado poichè il dio che mi piacerebbe , non amerebbe i preti ;-)
Burian87 Burian87 15/11/2018 ore 20.48.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula :

Più che Dio, parlerei di Essere. La parola Dio è troppo carica di significati religiosi fuorvianti
Sthula Sthula 15/11/2018 ore 21.35.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Burian87 scrive:
Più che Dio, parlerei di Essere. La parola Dio è troppo carica di significati religiosi fuorvianti

Fuorvianti fino ad un certo tipo e per un certo tipo di persone. Ed è anche vero che non si può parlare per gli altri, per loro che intenderebbero così un altro concetto.
Tra l'altro se il fatto religioso dipendesse dal cambiare un termine, allora si che staremmo lontano. Chi parla di spiritualità usa il termine Dio e non ha alcun problema. Chi invece non vuol sentire parlare di Dio, non è che usare Essere cambi qualcosa. La religione deve crescere e questo è chiaro, ma chi non si interessa di religione (come stato spirituale dell'uomo), di certo non gli interessa un termine.
ruccutiello ruccutiello 15/11/2018 ore 21.48.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Burian87 scrive:
La parola Dio è troppo carica di significati religiosi fuorvianti


Penso diventi idolatria in tanti casi, e questo causa fratture sociali, guerre, violenze assurde in nome di quel Dio, mentre andrebbe fatto salvo solo un concetto di essere superiore, se si vuole o si è propensi a credere che esista, senza alcun legame con la materialità, di cui invece la religione si serve, troppo spesso.
19970566
@Burian87 scrive: La parola Dio è troppo carica di significati religiosi fuorvianti Penso diventi idolatria in tanti casi, e...
Risposta
15/11/2018 21.48.45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ruccutiello ruccutiello 15/11/2018 ore 21.50.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
io però in chiesa non ci vado poichè il dio che mi piacerebbe , non amerebbe i pret


Mi accorgo che forse ho risposto anche a te...
19970569
@c.hicca44 scrive: io però in chiesa non ci vado poichè il dio che mi piacerebbe , non amerebbe i pret Mi accorgo che forse ho...
Risposta
15/11/2018 21.50.04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 17/11/2018 ore 10.02.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Sthula scrive:
Tra l'altro se il fatto religioso dipendesse dal cambiare un termine, allora si che staremmo lontano. Chi parla di spiritualità usa il termine Dio e non ha alcun problema.

Se per bevanda alla mia ALIMENTAZIONE fossi costretto a TRANGUGIARE "coca cola" laddove l'etichetta del contenitore bottigliaceo riportasse invece la dicitura di "aranciata genuina" mi sembra più che naturale NUTRIRE della perplessa diffidenza : mutatis mutandis intelligenti pauca...
19971138
@Sthula scrive: Tra l'altro se il fatto religioso dipendesse dal cambiare un termine, allora si che staremmo lontano. Chi parla...
Risposta
17/11/2018 10.02.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 17/11/2018 ore 10.31.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@c.hicca44 scrive:
@Filodeon : grazie per la risposta anche a te. io però in chiesa non ci vado poichè il dio che mi piacerebbe , non amerebbe i preti smile

Mi sono accorto che la mia riflessione testè provocata dal commento con cui Sthula ha commentato l'imbarazzante e pudico scetticismo ad usare il nome di dio per indicare l'essere supremo calza perfettamente anche per la tua, per cui la riporto talequlmente iterandola:
"se per bevanda alla mia ALIMENTAZIONE fossi costretto a TRANGUGIARE "coca cola" laddove l'etichetta del contenitore bottigliaceo riportasse invece la dicitura di "aranciata genuina" mi sembra più che naturale NUTRIRE della perplessa diffidenza" : a buona intenditrice poche parole...dimenticavo: non dimenticare di cambiare le mutandae ( onni soi qui mal y pense ) se vuoi capire o meglio bere il succo di quello che vorrei propinarti...
19971144
@c.hicca44 scrive: @Filodeon : grazie per la risposta anche a te. io però in chiesa non ci vado poichè il dio che mi piacerebbe ,...
Risposta
17/11/2018 10.31.02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 17/11/2018 ore 12.13.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: cos'è il "nulla"?

@Filodeon scrive:
Se per bevanda alla mia ALIMENTAZIONE fossi costretto a TRANGUGIARE "coca cola" laddove l'etichetta del contenitore bottigliaceo riportasse invece la dicitura di "aranciata genuina" mi sembra più che naturale NUTRIRE della perplessa diffidenza : mutatis mutandis intelligenti pauca...

Avresti sempre la vista e l'odorato che ti indicherebbero la vera sostanza contenuta. E poi non è la stessa cosa, perché qui si vorrebbe sostituire il termine Dio con quello di Essere, cosa che per me andrebbe anche bene. Intanto riporto il significato di ESSERE: Esistere come pura essenza, al di là di determinazioni di tempo, spazio, modo.E già da qui si capisce che è un termine che dice tutto e quasi nulla. Ripeto a me starebbe bene, vado oltre l'etichetta, ma pensando ad altre categorie di persone, non riesco ad arrivare a capire a chi gioverebbe questo cambio. Forse alla categoria dei non credenti? Oppure a quella delle religioni?
c.hicca44 c.hicca44 17/11/2018 ore 18.36.39 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.