Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Filodeon Filodeon 16/02/2019 ore 12.17.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@KitCarson1971 scrive:
La saluto cordialmente (ma solo se fa mente locale a quanto su detto...

In parole povere nonchè in pessima sostanza, se ho ben mangiato la foglia lei, esimio professore, desidererebbe che abbandonassi le aspre e stridenti tonalità di cui mi avvalgo per manifestare il mio dissenso riguardo la RELIGIONE in generale (travestimenti dissimulati della MAGIA strumentalizzata alla manipolazione della gente che ora grazie a Dio, riguarda soltanto gli islamici e i devoti di radiomaria), ma mi domando e dico se lei, o egregio professoore, ignori lo scatenamento motivante delle mie ipocondriache idiosincrasie, cioò è a dire se me la prendo per una mia particolare avversione verso tutti coloro che pretendono di procalmarsi gli unici detentori della verità e che se ne avessero gli strumenti e l'autorità del potere politico non ci penserebbero neppure un attimo ad imporsi immantinentemente con la forza e la violenza per proclamarla coercitivamente in tutte le direzioni della rosa dei venti, LAONDE PE CUI a mia giustificatoria attenuante mi sento in dovere di precisare che questa antipatia è una valvola di sfogo alla mia impotenza per quello che sta succedendo nel mondo, quando attualmente con i mezzi propinatici dalla tecnologia si potrebbe vivere tutti ( magari qualche milione in meno, dal momento che scienza e tecnologia non sono così miracolose come millanta invece la magia ) senza morir di fame e soddisfare i bisogni, almeno quelli più elementari senza fare i salti mortali per sopravviere dignitosamente e invece ecco che gli uni fanno campagne contro il controllo delle nascite, l'eutanasia(*) senza averne ben chiaro i fondamenti assiomatici motivanti (( col bel risultato dei noti inconvenienti dell'eccesso di scorie biologiche (intasamenti ingorghi inquinamenti contaminazioni infezioni ) per l'eccesso di organismi umani in relazione alle possibilità odierne della tecnologia in relazione alla possibilità di risorse economiche che essa tecnologia ci permette di avere a disposizione )) , gli altri, pur di continuare impunemente a ciucciare il petrolio altrui non esitano a far scatenare guerre civili destabilizzando ne le legittime nazione che ne detengono la legittima proprietà, altri ancora...come non rifugiarsi, per catartizzare questo sconfortante panorama politico che altro non fa che mortificare la propria impotenza (**) , che rifugiarsi nella ricerca consolatoria della verità, che secondo un apoftegma attribuito al cristo ebraico e quindi certamente apocrifo, ci dovrebbe fare liberi?

(*)Se si istituzionalizzasse l'eutanasia come scelta libera da parte dell'anziano, ormai sazio del suo vivere da pensionato e desideroso di tramutare la sua pensione in un nuovo stipendio, sarei pronto per il ricambio generazionale e invece di uscire dallaa biblioteca in cui mi trovo per adare a casa a farmi da mangiare, mi recherei direttamente e tranquillamente in un tempio eutanasico statale, ma anche semplicemente parificato, dove, previa regolare e documentale richiesta, magari con eventuale accettazione di conflitto di interessi e di consenso informato, proprio come stessi accettando di sottopormi volontariamente all'esecuzione un'operazione bancaria o chirurgica,mi faranno addormentare prima tra visioni cinematografiche di ciò che di più bello si può aver registrato sul nostro pianeta e poi, per la pesanteza delle palpebre, facendomi udire prima la sesta di Beethoven e se non mi sono ancora addormentato, facendola seguire dalla nona, e al linite aumentando il farmaco per addormentarmi...sarei disposto a farmi addormentare così senza più risvegliarmi...

(**) La faccenda è tanto più demoralizzante se, a quel che dicono e ci assicurano gli psicologi chi è ricco di povertà qualora la sua condizione economico social finanziaria si convertisse controfattualmente nello status opposto si ritroverebbe senza fallo a comportarsi come quelli che sono oggetto della sua invidia impotente...
KitCarson1971 KitCarson1971 16/02/2019 ore 14.14.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@Filodeon :

La tua amarezza caro Filo la comprendo benissimo, io stesso recentemente ho postato un messaggio "Quali peccati abbiamo commesso?" Ne hai quindi ben donde, ma è incentrata sulle nefandezze umane e non ne fai un'esclusiva, ma tiri dentro al gorgo anche un Dio e tutto ciò che gli gravita attorno. Questo è un errore fondamentale caro Filo: L'UOMO NON E' DIO, anche se spesso si atteggia a tale, non confondiamoci. Dio va considerato manifesto e immanifesto, da qui deve partire la ricerca.

Ti piace menzionare scienza e scienziati. Ti fidi troppo. Gli scienziati CREDONO di essere vicini alla soluzione del problema delle vita. Sulla scorta dei più recenti progressi della biochimica, aiutati qualche volta dal caso (presentatosi sotto forma di scariche elettriche naturali: fatto in se molto significativo), essi credono di poter sfondare quest'ultima grande frontiera della natura, ma così NON è.

Mi sembra che la scienza dovrebbe venirti incontro, dandoti quella fede che farebbe cenere dei paletti di cui ti sei circondato. Voglio dire che il fenomeno della vita è regolato da leggi RIGOROSISSIME (che NESSUN culattone di chiesa può sovvertire) ed è oggetto di controlli successivi e graduali. Caro Filo, ti prego (si fa per dire...), entra nell'ordine d'idee che NESSUNA particella vive per conto proprio, perchè non potrebbe essere controllata dalla MASSA FONDAMENTALE (intendi cosa voglio che tu intenda?). E' lo stesso equilibrio che sussiste tra particella e particella che stabilisce perfettamente il fenomeno della vita. Che RIporta invariabilmente ... a chi?... Coraggio, dimmelo tu.

Poi ci si può chiedere, giustamente, il perchè quando si verifica quella che noi chiamiamo imperfezione, può derivarne una malattia, od anche la morte. Questa è sempre conseguente ad una interferenza tra le forze concatenate, almeno sotto questo misero aspetto possiamo giudicare. Ma se così non fosse ci sarebbe l'eternità sulla Terra, a mò dei geoviani, ma siamo materia e da questa, utile per il nostro cammino d'apprendimento non si scappa. Le cause possono essere tante, ma è sempre il futuro, il dopo che conta. Altre cause viste terra terra? Possono anche estinguersi(e sarebbe logico in considerazione degli elementi di cui siamo composti) gli agglomerati che costituiscono il complesso vita.

Possono estinguersi l'energia e la carica, può infine avvenire che una interferenza esterna, filtrando attraverso varie fasi di attività, anche di tipo spirituale, riesca a giungere sino alla materia ed a colpirla, ma questo andrebbe SEMPRE visto da una angolazione meno assillante, e che il fenomeno della vita è inquadrato in perfetta sintonia tra spirito e materia: questo soggiace a tutte le sue funzioni alle quali, per il momento (per il tempo di una vita) lo spirito vi si adegua. Perchè mai lo spirito dovrebbe adeguarsi alla materia? Per il fatto che la materia (ormai lo sanno tutti...) è IMMUTABILE nella sua legge fisica, mentre lo spirito è OSCILLANTE, sia per la sua libertà e sia per un'intelligenza superiore.

Su col morale vecchio-giovane Filo, la vita va vissuta fino in fondo, lascia perdere l'eutanasia e sorelle beccamorte. L'Hellas sta ritornando in serie A... Dai un calcione alla nona di quel crinierone di Beethoven, troppo dura e impegnativa, prova invece, che sò, la danza delle ore, più frizzante e spensierata...
Stamma 'bbuono
mastro6 mastro6 16/02/2019 ore 14.52.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@KitCarson1971 scrive:
Che RIporta invariabilmente ... a chi?... Coraggio, dimmelo tu


Qualsiasi fosse il prologo, questa affermazione, se fosse vera, avrebbe risolto ogni motivo di (ulteriore) discussione, cosa che non è, evidentemente.

Altri punti ai quali non mi sento di poter dare appoggio:
- ...la materia (ormai lo sanno tutti...) è IMMUTABILE nella sua legge fisica, mentre lo spirito è OSCILLANTE, sia per la sua libertà e sia per un'intelligenza superiore

- ...è sempre il futuro, il dopo che conta

- ...il fenomeno della vita è inquadrato in perfetta sintonia tra spirito e materia
mastro6 mastro6 16/02/2019 ore 15.00.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@Filodeon scrive:
me la prendo per una mia particolare avversione verso tutti coloro che pretendono di procalmarsi gli unici detentori della verità e che se ne avessero gli strumenti e l'autorità del potere politico non ci penserebbero neppure un attimo ad imporsi immantinentemente con la forza e la violenza per proclamarla in tutte le direzioni della rosa dei venti


Nonostante un abisso mi possa dividere dai più dotti (Kit,Filo,Ludwig ecc.) tanto da rendermi un simil-illetterato, me la prendo anche io per la stessa avversione...
Gio.1947 Gio.1947 17/02/2019 ore 19.18.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@mastro6 scrive:
Ma Dio esiste, senza citazioni?
Ovunque ci si giri, ovunque si ascolti, ovunque si legga, la fede cristiana è portata avanti, dimostrata, attraverso citazioni di parabole, di evangeli, di personaggi, di angeli, di storia interpretata, di ogni forma che oggi si definirebbe 'mito'.
Ma è possibile invece parlare di Dio senza cadere in queste forme di misticismo derivanti dalle citazioni?

Ho seguito con attenzione tutto quello che è stato postato, dove da tutti traspare una certa cultura che io non sento di avere, ma la ricerca dell'esistenza o no di Dio, credo sia insita in ognuno di Noi.
Tre quattro anni fa per curiosità su internet volli vedere quanti fossero i pianeti, sapevo che erano tanti, ma confesso la mia ignoranza mai immaginavo che fossero 200 miliardi di galassie e altrettanti pianeti, istintivamente mi venne di dire Dio non esiste, perchè creare tanti pianeti, di cui molti o addirittura la maggioranza senza vita? Ma due anni fa di nuovo mi sono rimesso alla ricerca di Dio e mi sono iscritto per fare domande ed avere risposte nel forum. Non ho letto la bibbia ma conosco poche cose di essa ed ad essere sincero queste poche cose mi lasciano dubitare che sia stata ispirata da un Dio.
Nel forum ho letto di quelli che credono è portano a testimone documenti che vengono smentite da altri che non credono e portano a testimone a loro volta documenti che avvalorano la loro tesi.
In me invece che diminuire aumentava il dubbio, a chi dare credito ai credenti o agli atei.
Quindi è nato spontaneo in me farmi delle domande e cercare delle risposte
1)La prima è la più banale è il bing bang
L'esistenza di miliardi di galassie è pianeti mi fanno supporre che per creare tutto ciò dovrebbe esserci stata una esplosione di immane dimensioni che a mio parere può solo dare origine al caos.

2)Può il caso essere in grado di creare esseri capaci di auto riprodursi?
Credo che l'eternità elevata all'eternità, il caso, mai e poi mai sarebbe in grado di fare questo per i seguenti motivi:
Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione c'era bisogno di un essere con il pene chiamato uomo e un essere con la vagina chiamata donna? Condizione necessaria per l'accoppiamento?
Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione c'era bisogno che sia l'uomo che la donna provassero piacere nell'accoppiarsi? L'accoppiamento che è un piacere sia per l'uomo e per la donna è anche fatica se non ci fosse il piacere dell'orgasmo quanti lo farebbero?
Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione c'era bisogno che l'uomo producesse sperma e la donna avesse gli ovuli?
Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione c'era bisogno che lo spermatozoi dell'uomo fecondasse l'ovulo della donna? E da questa nascesse un nuovo essere?
Poteva il caso sapere che avevamo bisogno di vedere e che per vedere avevamo bisogno di due occhi e non uno? Che sapesse della complessità della sua realizzazione
Poteva il caso sapere che avevamo bisogno di sentire e che avevamo bisogno di 2 orecchi per sentire e non uno? Che sapesse della complessità della sua realizzazione
Poteva il caso sapere che avevamo bisogno che per respirare avevamo bisogno del naso e non di un foro?
Poteva il caso sapere che avevamo bisogno di gustare ciò che mangiavamo dotandoci di papille gustative?
Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione era necessario che sia l'uomo che la donna fossero create contemporaneamente? Probabilità questa, per me impossibile in un tempo di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi d'anni.
3)Poteva il caso sapere che per poter ottenere l'auto riproduzione anche gli animali dovessero avere gli stessi organi sessuali degli uomini.
4)possibile che il caso abbia e si sia adoperato affinché alcuni animali, se pur diversi tra loro, tigre, leone, pantera, e ecc ecc. avessero gli stessi organi vitali in comune come reni, stomaco,cuore milza fegato denti lingua naso ed orecchi?

Domande che per molti saranno ritenute banali ma che a me hanno fugato molti dubbi e portato a credere che esiste un Intelligenza Superiore che abbia creato tutto questo.
Perchè la fatto non lo so e se abbia un senso neanche questo lo so che ci sia una vita oltre questa non lo so ma se ce spero che sia migliore.


20031569
@mastro6 scrive: Ma Dio esiste, senza citazioni? Ovunque ci si giri, ovunque si ascolti, ovunque si legga, la fede cristiana è...
Risposta
17/02/2019 19.18.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 17/02/2019 ore 19.27.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@Gio.1947 scrive:
Credo che l'eternità elevata all'eternità, il caso, mai e poi mai sarebbe in grado di fare questo


Può essere anche vero, ma nessuno ci potrà dare conferma che esista DA SOLO il caso, ed, invece, non sia accompagnato da altre 'caratteristiche' che, semplicemente, non conosciamo.

Io dico che, partendo da considerazioni simili, bisogna essere dei possibilisti su tutto, ma non 'limitarsi' oggi meno che mai, a letture di pensieri scritti in passato, da uomini che, per quanto 'ispirati', avevano limiti già alla loro epoca.

Oggi dire 'Siccome non sappiamo se è stato il caso o leggi sconosciute, è stato Dio' per me è come dire 'può essere stato il grande puffo', ed avrebbe lo stesso peso 'concettuale'.

Gio.1947 Gio.1947 17/02/2019 ore 19.36.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@mastro6 scrive:
Oggi dire 'Siccome non sappiamo se è stato il caso o leggi sconosciute, è stato Dio' per me è come dire 'può essere stato il grande puffo', ed avrebbe lo stesso peso 'concettuale'.

Secondo me puoi anche sostenere che è stato il puffo ma io di sicuro escludo il caso o le leggi sconosciute, la capacità di auto riprodursi non può nel modo più assoluto essere attribuite al caso o a leggi sconosciute, perchè per esistere la vita ci sono troppi fattori in gioco che nessuna legge sconosciuta a il caso possono realizzare. ovvio che questo vale solo per me
20031578
@mastro6 scrive: Oggi dire 'Siccome non sappiamo se è stato il caso o leggi sconosciute, è stato Dio' per me è come dire 'può...
Risposta
17/02/2019 19.36.12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 19/02/2019 ore 10.38.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@mastro6 scrive:
- ...il fenomeno della vita è inquadrato in perfetta sintonia tra spirito e materia



Ciao Mastro. Seguendo il filo del mio Maestro Filo mi era sfuggita questa (queste) tua ultima negazione, con tutto il diritto di questo mondo s'intende. Vedo però che pur basandoti sulla gretta materialità per fondere l'inesistere di un Dio, questa stessa materia ti è un pochetto avulsa...
Dalla peculiarità materiale, l'utente Giovanni vi intravvede un Creatore. Ma non considerato e quindi inviso dalle tue solleticanti sollecitazioni scientifiche, perori una CAUSA che dovrebbe sottolinearne L'EFFETTO, ma poi ti ritiri nel tuo eremo costruito sulla negazione.

Facciamo dunque ancora una volta il "solletico" alla logica della tua domanda che può sintetizzarsi "alla ricerca di Dio senza citazioni di qualsivoglia personaggio storico". Concedimene almeno uno, il mio amico di merende Einstein... che citerò più avanti.

Partiamo dall'origine della materia, dal nucleo dell'atomo, il quale con nonchalance lo scindiamo a piacere... cosa rimane di lui dopo la scissione? altre particelle atomiche costituite da energia positiva e negativa (ne va del bilanciamento, senza il quale, te saludi...). Tutto qui? Assolutamente NO! anche la più sottile energia, risulta SEMPRE una cosa contingente, di cui dovremmo ricercarne nuovamente l'origine.

Ed eccoci al mio amico di scala 40 Einstein che, nella sua teoria della relatività, ha concepito il rapporto tra massa e energia. Dimostrò infatti che la massa di un corpo alla velocità della luce subisce inevitabilmente la graduale trasformazione della propria massa in energia. Questo concepisce la massa e l'energia come due diversi aspetti di quella materia (che tu innalzi a gonfalone della negazione di un Dio per un puro principio causale).

Quindi un flusso di particelle INFINITAMENTE piccole di materia che viaggiano alla velocità della luce viene definita energia. E... se provassimo a ipotizzare di poter superare tale velocità? La stessa energia subirebbe un'ulteriore trasformazione e ci troveremmo in una dimensione virtuale in cui tutti i fatti potrebbero accadere ad una velocità tale che l'intera creazione potrebbe svolgersi (la scienza ci sta andando vicino...) in un secondo.
E (come al solito...) nella forma di purissima energia, si arriva al Big Bang, in tale frazione si forma TUTTO, o almeno si creano le future condizioni per accogliere la vita.

E si potrebbe continuare, fino ad entrare nel cuore (per ora la scienza è entrata solo in un ventricolo...) della materia che conosciamo, fino all'infinita ESSENZA materiale, fino ed oltre la sublimazione del Tachione che, detto fra noi, non è per nulla imparentato con il Conte Tacchia... Caro Mastro, non si può non intravvedere dietro a tutto questo, una "MENTE" razionale e inconcepibile, altro che casualità.
Un saluto
20032480
@mastro6 scrive: - ...il fenomeno della vita è inquadrato in perfetta sintonia tra spirito e materia Ciao Mastro. Seguendo il...
Risposta
19/02/2019 10.38.15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 19/02/2019 ore 18.36.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@KitCarson1971 scrive:
mi era sfuggita questa (queste) tua ultima negazione, con tutto il diritto di questo mondo s'intende. Vedo però che pur basandoti sulla gretta materialità per fondere l'inesistere di un Dio, questa stessa materia ti è un pochetto avulsa...
Dalla peculiarità materiale, l'utente Giovanni vi intravvede un Creatore. Ma non considerato e quindi inviso dalle tue solleticanti sollecitazioni scientifiche, perori una CAUSA che dovrebbe sottolinearne L'EFFETTO, ma poi ti ritiri nel tuo eremo costruito sulla negazione.

...il fenomeno della vita è inquadrato in perfetta sintonia tra spirito e materia


Confermo la mia scettica quanto riflessiva risposta: mi sembra che tu stesso stia parlando di ENERGIA e MATERIA, e non di SPIRITO e MATERIA, che è ben diverso, ed al quale (equilibrio) io continuo ad avanzare il mio dubbio.

Mi fa specie che tu nelle tue risposte usi termini alquanto dispregiativi, riferendoti alla (apparente) semplicità con la quale io esprimo i miei concetti, ma si sa e si percepisce, ognuno di noi ha il proprio personale modo di approcciare un discorso e tu, senza voler scendere in ulteriori dettagli esplicativi, hai il tuo.

Confermo che, nonostante io ti ritenga un 'dotto', un 'colto' e anche 'cultore' di filosofia etica, teologica, morale, tu non abbia ancora trovato una strada per potermi mettere in difficoltà: il concetto da me espresso è banale in termini espositivi, ma frutto di grande sensibilità, e se tu avessi colto dietro esso le reali mie intenzioni io sarei ben lieto di seguire le 'scie' di ragionamenti, questi si, avulsi, da 'condizionamenti'.

Ciao, a presto
KitCarson1971 KitCarson1971 19/02/2019 ore 21.14.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Ma Dio esiste, senza citazioni?

@mastro6 :
Come ho già specificato in altri frangenti, non ho mai avuto la deprecabile intenzione di spregiare le idee altrui. Le mie sparute (e a volte misere, ne convengo)battutine di spirito non fanno eccezione. Se qualcosa di più pressante traspare, chino immantinente la capa e la cospargo di cenere di...sandalo. Una volta di più si evidenzia la difficoltà di farsi intendere per via etere, ma tantè, o così o pomì... Permanere ad oltranza in modalità scettica non ti disonora, nè ti rende bersaglio di alcunchè, è nel tuo pieno diritto discernere, dopo intima e sincera analisi ontologica s'intende. Certo è (perdona ma devo insistere) che l'equiparazione che è dovuta all'energia, comprende tutto ciò che è materia e spirito compresi. TUTTO, ma proprio TUTTO, caro Mastro, è energia, visto anche attraverso l'evoluzione/involuzione: dal sensibile all'extra sensibile.

Lungi da me cercare appigli per metterti in difficoltà, sarebbe assurdo, a che pro poi?? Stiamo semplicemente dibattendo. Proviamo ad entrare nel merito, in considerazione.... Materia e spirito sono agglomerati di energia, l'uno è l'aspetto dell'altro o, pur facendovi una distinzione teoretica, che l'uno NON PUO' ESISTERE senza l'altra. Ora, qui, ribaltato in parte lo STESSO PRINCIPIO, non si tratta solo o soltanto di causa ed effetto, quanto di esistere e manifestarsi, ed in questo senso la Legge è, e diventa, l'elemento funzionante, mentre l'Essenza ne diventa l'elemento portante.

L'uno e l'altro aspetto debbono coesistere, per una realtà data, visibile e invisibile, ed anche se noi poniamo la distinzione sul piano teorico (ti sto venendo incontro caro Mastro), su quello pratico, energetico, veramente noi non notiamo la separazione, in quanto a possibili effetti. Perchè questo? Perchè ovunque, dentro e fuori di noi, Universo compreso, c'è energia e materia più o meno evidente a qualsiasi livello, ovunque ci sia o non ci sia vita, ovvero spirituale e materiale. Realtà e Legge camminano SEMPRE fianco a fianco.
Un saluto


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.