Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

KitCarson1971 04/02/2019 ore 10.49.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Quali peccati abbiamo commesso?



Chi nasce è già pieno di debiti, il 75% degli introiti derivati dal lavoro si dissolve in tasse e derivati, l'inquinamento è alle stelle, i politici si dimostrano solo dei politicanti, amanti della seggiola e di uno stipendio lauto, ecc. ecc. Anche chi come me è apolitico, a volte reagisce un pò. Ma quali peccati abbiamo mai commesso?

Un'immensità... Abbiamo voluto la luce elettrica al posto delle candele di sego... mangiato la fettina invece delle bietole, acceso il fornello a gas e non la carbonella... comperato la lavatrice, preferito la televisione al panorama del campanile della chiesa... mandato i figli a scuola invece che a raccattar cicche, letto dei libri piuttosto che le insegne dei negozi e, per colmo di perfidia, viaggiato in "panda" invece che col monopattino... E alùra?... mettiamoci in ginocchio e cospargiamoci la capa di cenere degni di meritarci di volta in volta le "stangate", e pronti a promettere di non farlo più.

Ma prometterlo a chi? A quegli stessi che sfruttano la disperazione di persone senza lavoro, disoccupati, così come per migliaia d'immigrati a cui facciamo e ci fanno guerra? A quei politici e a quei governi che di volta in volta, come se si trattasse di un accordo implicito, si passano la patata che fanno diventare bollente sbandierando un decollo del nostro paese che poi finisce sempre in un oceano di debito pubblico. Dietro l'ipocrita paravento di una ricorrente austerità che nessuno vuole e nessuno si è meritata, traspare l'inconfessato fallimento, più che di una certa linea politica, di una combriccola di lestofanti la cui coscienza, se un colore ha, è quello dell'inferno.

A questi signori che hanno depauperato campagne e pascoli, distrutto boschi, inquinato l'aria e l'acqua dei fiumi e dei mari, affogati nel cemento i nostri tesori d'arte, lastricato le strade di morti, avvelenato i più giovani col mito del sesso e della violenza, prostituito la scienza alla frode, - e continuate voi l'elenco di simili misfatti - a questi signori, dicevo, le "STANGATE" ci vorrebbero davvero, ma tra capo e collo.
La speranza per una vita migliore sarà pur l'ultima a morire, ma mi sa che moriremo prima noi...
Salutiamo
8580394
Chi nasce è già pieno di debiti, il 75% degli introiti derivati dal lavoro si dissolve in tasse e derivati, l'inquinamento è alle...
Discussione
04/02/2019 10.49.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 04/02/2019 ore 19.39.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@KitCarson1971 scrive:
Abbiamo voluto la luce elettrica al posto delle candele di sego... mangiato la fettina invece delle bietole, acceso il fornello a gas e non la carbonella... comperato la lavatrice, preferito la televisione al panorama del campanile della chiesa... mandato i figli a scuola invece che a raccattar cicche, letto dei libri piuttosto che le insegne dei negozi e, per colmo di perfidia, viaggiato in "panda" invece che col monopattino... E alùra?... mettiamoci in ginocchio e cospargiamoci la capa di cenere degni di meritarci di volta in volta le "stangate", e pronti a promettere di non farlo più.

Ma prometterlo a chi? A quegli stessi che sfruttano la disperazione di persone senza lavoro, disoccupati, così come per migliaia d'immigrati a cui facciamo e ci fanno guerra? A quei politici e a quei governi che di volta in volta, come se si trattasse di un accordo implicito, si passano la patata che fanno diventare bollente sbandierando un decollo del nostro paese che poi finisce sempre in un oceano di debito pubblico. Dietro l'ipocrita paravento di una ricorrente austerità che nessuno vuole e nessuno si è meritata, traspare l'inconfessato fallimento, più che di una certa linea politica, di una combriccola di lestofanti la cui coscienza, se un colore ha, è quello dell'inferno


Aggiungo una nota (da non addetto ai lavori) a proposito del PIL...
Sarebbe normale, se tirate le somme di fine anno, si calcolasse il PIL, che per ragionevole 'buon senso' potrebbe essere cresciuto oppure no, essere diminuito, senza che ciò tolga niente alla qualità delle imprese, dei lavoratori, dei mercati.
E INVECE NO, la dinamica dei 'mercati', le dinamiche e i concetti alla base delle attuali ed imperanti economie 'DI BORSA' sono quanto di più inutilmente perverso rispetto al buon senso di cui si avrebbe bisogno: indici, aspettative sulle quali non è che si lavora, ma 'si scommette'!!!
E poi ci fanno credere che il gioco d'azzardo sia vietato?!?!
Io non mi ritrovo, non mi ci trovo affatto con questi economisti; essi hanno 'studiato', e le regole le dettano loro, ma io non mi ci ritrovo.
20024606
@KitCarson1971 scrive: Abbiamo voluto la luce elettrica al posto delle candele di sego... mangiato la fettina invece delle...
Risposta
04/02/2019 19.39.40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Peltier14 Peltier14 05/02/2019 ore 09.06.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

Ma forse chi detta le regole lo fa' con la complicita' ed il sostegno dei piu'. Forse chi detta le regole esprime il volto di cio'che gli individui di una societa' sono. Forse lagnarsi appaga solo (l'idea) di un'alternativa. Forse per cambiare e' necessario essere cio' che non si e'.
Settembre Settembre 09/02/2019 ore 11.46.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@Peltier14 scrive:
Forse per cambiare e' necessario essere cio' che non si e'.



errata corrige amico...

dovremmo invece ricordarci chi siamo...

cit. siete nel mondo ma non siete del mondo...

io spero sempre in un grande risveglio di coscienze animiche
20027079
@Peltier14 scrive: Forse per cambiare e' necessario essere cio' che non si e'. errata corrige amico... dovremmo invece ricordarci...
Risposta
09/02/2019 11.46.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 09/02/2019 ore 13.33.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@Settembre scrive:
errata corrige amico...

dovremmo invece ricordarci chi siamo...

cit. siete nel mondo ma non siete del mondo...

io spero sempre in un grande risveglio di coscienze animiche


Si rientra, giocoforza, volenti o nolenti, sulla questione del male: perchè alberga nell'essere umano? Sarebbe uno pseudo-problema se considerassimo che per questo è sorta la leggenda di Lucifero, del diavolo e di satana. Ovvero, a un certo momento, dovendo giustificare che per esempio sulla Terra c'è il male (i politicanti sono una delle dirette conseguenze...), e non riuscendo a sistemare questo fatto nei confronti di un Dio che doveva essere perfetto, è stato creato l'anti Dio. In questo modo Dio restava salvo e tutto il male veniva attribuito a questo ipotetico fantasma di satana... IN REALTA' le cose NON stanno così....

Lasciando per il momento indiscusse l'idea di Dio e quella della sua esistenza, ciò che domina in modo più diretto ed evidente (alla faccia dei politici e dei loro tassa-tivi "governi") l'Universo, è il senso profondo della legge che permea di sè l'infinito. Una legge che non è naturalmente scritta in alcun luogo, omologata da nessun Parlamento (ammesso che si possa figurativamente parlare di ubicazione di un "quid" immateriale in senso spaziale), una legge che non consiste in aridi elenchi di articoli , a somiglianza di quelli degli uomini o del decalogo mosaico, ma si manifesta e si applica istante per istante, caso per caso... Qui il discorso si fa difficile... se magari il mio maestro filo passasse un attimo di qui... :inchino Potrebbe essere d'aiuto per comprendere almeno l'intuizione svincolata il più possibile da immagini grette -politiche-settarie e settoriali di tipo antropomorfico collegate ahimè al sensibile...
Un saluto
Settembre Settembre 14/02/2019 ore 17.07.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

l'etica è nel sè...

a parte l'obrorio della politica mondiale...

guarda il comportamento dell'essere umano...

hai le risposte,qui non si osa parlare di perfezione...

bensì riconoscere un progresso-regresso

ed a mio modesto parere anche l'offuscare le menti

e le coscienze...viene da piani dell'essere umano...

il popolo per cui ho un gran rispetto..è quello

nativo americano.. lì vedo una spiritualità..

non nel popolo importato e da patrie galere pure..

dall'europa.
marianute marianute 16/02/2019 ore 09.55.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

Come diceva un grande santo: Perché compio il male che non vorrei fare e invece non compio il bene che vorrei fare? Non facile rispondere. Forse impossibile.
20030979
Come diceva un grande santo: Perché compio il male che non vorrei fare e invece non compio il bene che vorrei fare? Non facile...
Risposta
16/02/2019 9.55.58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 16/02/2019 ore 10.08.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@marianute scrive:
Perché compio il male che non vorrei fare e invece non compio il bene che vorrei fare?


Fare il bene (indipendentemente dall'essere Santi) costa sacrificio, coerenza, determinazione, costanza, tutti fattori oggi non di gran moda; oggi il più subdolo degli ostacoli che dovremmo superare ed invece dilaga è l'enorme e sconfinata superficialità.
marianute marianute 16/02/2019 ore 10.28.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@mastro6 : Credo da sempre, non solo ultimamente. E' un sentire profondo. Si potrebbe davvero ipotizzare una presenza in antitesi col Bene. Ogni cultura porta con sé il bianco opposto al nero, il positivo costruttivo opposto al negativo improduttivo. Siamo così forse perché solo così si può "vedere" più in là. Solo così non si resta pancia a terra fossilizzandoci. E questo fatto fa pensare...
Settembre Settembre 16/02/2019 ore 19.18.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Quali peccati abbiamo commesso?

@marianute scrive:
Siamo così forse perché solo così si può "vedere" più in là. Solo così non si resta pancia a terra fossilizzandoci. E questo fatto fa pensare...



un giorno mi fu detto...

ci si chiede il perchè della sofferenza o dolore...

ma l'essere umano solo attraverso il dolore cresce,

quando nulla gli manca.. diventa superficiale...

giusto o meno questo è per ogni singolo da valutare,

c'è veramente da riflettere :-)
20031142
@marianute scrive: Siamo così forse perché solo così si può "vedere" più in là. Solo così non si resta pancia a terra...
Risposta
16/02/2019 19.18.01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.