Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

mastro6 mastro6 17/05/2019 ore 18.53.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@chissadoveequando scrive:
E' un'altra prova della connessione vibratoria


E' un'altra OPINIONE/TEORIA oppure è effettivamente una prova?
In termini, ne è ovviamente convinto l'autore, ma da ciò a farne scaturire una prova potrebbero esserci delle differenze.

E' solo per limiti che abbiamo (anche rispetto ad una teoria) che NON METTIAMO IN DUBBIO queste PROVE?
mastro6 mastro6 17/05/2019 ore 19.01.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@Filodeon scrive:
I pellegrinaggi a Medjugorie sono ora approvati dalla chiesa


E' abbastanza incredibile, in effetti, ma ciò rende l'idea di quanto impalpabile possa essere il confine tra il 'giusto' e il 'giustificabile', in modo da appoggiare una influenza provvida (?) di un fatto che, per quanto possa essere anche falso, avvicina le masse ai dogmi (cosa autentica!)

chissadoveequando chissadoveequando 17/05/2019 ore 22.02.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@mastro6 scrive:
In termini, ne è ovviamente convinto l'autore, ma da ciò a farne scaturire una prova potrebbero esserci delle differenze.

Hsi perfettamente ragione: non è una prova in senso scientifico, ma lo è per me che ci credo già
Filodeon Filodeon 18/05/2019 ore 11.01.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@chissadoveequando scrive:
mi potresti spiegare l'ammpcad?

Memore dei compiti per casa che mi avevi rifilato in una delle nostre prime esoteriche sedute ((( sedute seduti al computer per manovrare le proprie elettroniche telescriventi che mi piace considerare i primi cavernicoli tentativi umani di sensitivizzazione e channellizzazione mediante il teletrasporto di pensieri ed idee attraverso le PAROLE TATTILIZZATE(*), considerando "benevolmente" cioè con un po' di buona volontà che i FATTI altro non siano che i nostri terminali polpastrrelli e tutto quello che a questa tattilità ci sta dietro: mani arti corpo vissuto anima e mente che è poi un sinonimo per indicare la nostra scintilla di divinità ))) e mi riferisco al sommo vate che non udiva parole umane che tu mi hai cripticamente indicato per spiegarmi la tua eziologica nick-onomastica, non posso far altro che ragguagliarti che se tu googli sbagliato, non puoi pretendere di risolvere il mistero, non si tratta infatti di "ammpcad", ma di "ammpcac".

(*)Ti confesso che quando mi metto alla tastiera della computer, ormai per me sta diventando un tuttuno coll'appendermi sul petto la fisarmonica per mettermi alle due tastiere interfacciate della fisarmonica cromatica...
chissadoveequando chissadoveequando 19/05/2019 ore 13.16.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@Filodeon scrive:
da te ammpcad troppo succintamente riportatta

Com'è che si scrive? Io credo che tu mi stia prendendo in giro anche più del necessario, se mai si possa dire che sia necessario. Poiché io non passo le giornate digitalizzando , tattilizzando, ecc. ecc. , mai mi sfiorò il pensiero che potesse trattarsi di qualcosa da cercare su google, bensì di un tuo parto letterario nato da pensiero autoironico e auto distanziatore dalle proprie elucubrazioni. Se ciò che hai scritto sottintende che ti ho dato riferimenti errati, tu sì che sei veramente criptico, chiarirò: in Italia, per quanto ne so e per quanto questa volta ho verificato in google, dopo Dante Alighieri l'unico sommo vate è Gabriele D'annunzio. La pioggia nel pineto comincia così: " Taci. Su le soglie del bosco non odo parole che dici umane....."
Sto cercando tra le mie conoscenze qualcuno che possa confermarmi con prove scritte ciò che ho detto sul suonare l'arpa.
Una chicca: Baudelaire, nella raccolta "I fiori del male", nella poesia Corrispondenze, dice che i suoni, i colori e i profumi si corrispondono.
mastro6 mastro6 19/05/2019 ore 18.02.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@chissadoveequando scrive:
Baudelaire, nella raccolta "I fiori del male", nella poesia Corrispondenze, dice che i suoni, i colori e i profumi si corrispondono


Io sono abbastanza critico rispetto a qualsiasi 'punto di vista personale', nel senso che, certo, si può anche arrivare a dire che con uno specifico insieme di concetti e ragionamenti, e sotto una luce particolare, essi siano 'corrispondenti', ma il rischio, ben più tangibile, è che sotto migliaia di altre luci essi siano completamente slegati e non dipendenti uno dall'altro.
Tu che lo hai citato, credi a ciò che Baudelaire ha scritto oppure no?
chissadoveequando chissadoveequando 19/05/2019 ore 22.23.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

Si, lo credo. Sono personalmente convinta che ci possano essere corrispondenze e analogie tra fatti, oggetti ed avvenimenti non dimostrabili scientificamente, ma piuttosto riconducendoli ad una comune matrice che dà a tutti la stessa colorazione.
Per quanto riguarda la poesia succitata, mi piace molto soprattutto nella sua lingua originale, il francese, per il suo suono e per il suo contenuto, anche se secondo me l'autore avrebbe potuto darle un finale diverso, mentre ha voluto ancorarla al terrestre.
Comunque, credo anche che, come dici tu "sotto migliaia di altre luci essi siano completamente slegati e non dipendenti uno dall'altro". La mia luce è un pochino....di nicchia.
mastro6 mastro6 19/05/2019 ore 22.46.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@chissadoveequando scrive:
La mia luce è un pochino....di nicchia


Attenzione solo a non farla diventare ...di cripta!

20080870
@chissadoveequando scrive: La mia luce è un pochino....di nicchia Attenzione solo a non farla diventare ...di cripta!
Risposta
19/05/2019 22.46.54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 20/05/2019 ore 11.45.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@mastro6 scrive:
La mia luce è un pochino....di nicchia
Attenzione solo a non farla diventare ...di cripta!

Mi piace questa dianetica metamorfosi che ha trasformato, grazie alla parolabilità (=parola labile) dei nomi la NICCHIA in CRIPTA
1) che in fin dei conti è la riprova che le trasposizioni non valgono solo per colori suoni profumi ma anche per i concetti e le idee, anche se d'altronde queste funzioni odorificanti colorificanti musicaleggianti, in quanto trasformate dalla mente animica in codici alfanumerici simbolicizzanti, sono già di per sè concetti ed i dee "parolabili" (= questa volta nel significato di parabola o meglio di agglomerato di SUONI , SUONI alfabetici anche se non propriamente musicali ) con altrettanta efficacia valoriale, almeno da un punto di vista estetico e/o poetico (Sappiamo infatti che, soprattutto esotericamente è preferibile prescindere dall'aspetto veritativo, se è vero che la verità è un velo, un tegumento a stati sovrapposti, che, come i numeri primi, sembra debba inesauribilmente non terminare mai
2) che in fin dei conti è la riprova che pure tu, non so quanto consapevolmente, ti lasci riallacciare al bandolo del filo rosso, o meglio policromatico che della dea di Sais (ciè di Iside, la "madre dolorosa" che cerca di risuscitare il suo cristico marito ricomponendone i brandelli sparsi e dispersi nell'orbe terracqueo ((( ogni riferimento alla cripta del sepolcro evangelico della Resurrezione è del tutto pertinente, ma sarebbe più accuratamente storiografico parlare di una tomba violata e di una mummia misteriosamente svuotata : cfr l'interpretazone damascena che , stante l'effrazione della tomba per il rovesciamento della lapide che aveva necessariamente infranto i sigilli dell'entrata, i "sigilli intatti come il grembo della vergine sua madre" a cui fa riferimento il Damasceno non possono che far riferimento che agli avvolgimenti delle fasciature della sindone (=sudario lenzuolo), per cui il parto misticamente verginale fa un tuttuno con le fasciatuture che la puerpera aveva praticato al pargolo divino per indicare come la nascita verginale di cristo coincide con la sua morte, la madre che farinascere il figlio ricomponendone i brandelli )))
3) che in fin dei conti è opportuno ancorare al terrestre, magari agganciandola alla mole-mola di quella quella lapide tombale rovesciata, perchè la lapide della pietra filosofalese se da una facciata presenta la bellezza estetico filosofica, dall'altra serve per chiudere un sepolcro sigillandone i miasmi di un corpo cadaverico in decomposizionee , come la tua interlocutrice, afferma, e cioè sarebbe stato preferibile se Baudelaire, non aesse preferito ancorare al terrestre i suoi pindarici voli poeticianche tu col tuo intervento di rovesciamento di quella lapide hai compiuto l'operazione di equilibrare la poetica che si lasciasse troppo trasportare dalla natura trascendentale della parola poetica che tende a sublimare , per così dire, ma forse è meglio dire svaporare nell'etereo del trascendentaità metafisica, incorrendo nel disatroso caso accorsogli allo svolazzante Icaro, incurante degli avvertimenti paterni.
Filodeon Filodeon 20/05/2019 ore 13.15.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Fatima

@chissadoveequando scrive:
1)Io credo che tu mi stia prendendo in giro
2)mai mi sfiorò il pensiero che potesse trattarsi di qualcosa da cercare su google, bensì di un tuo parto letterario nato da pensiero autoironico e auto distanziatore dalle proprie elucubrazioni.
3)Se ciò che hai scritto sottintende che ti ho dato riferimenti errati


1)é il mio difetto di sempre, ma lo posso ampiamente giustificare confessandoti che lo faccio soprattutto prendendo in giro me stesso... un'autoironia, che come dici bene al punto due, almeno nell'intento vorrebb essere distanziartrice dalle proprie interneticazioni(= farneticanti elucubrazioni via internet, ma che poi per riflesso prende il volo, anzi l'etere, anzi l'etereo internet dove, come ho avuto modo di rilevare, si è protetti dall'anonimato e dal fatto di aver a che fare non con delle persone in carne edossa ma ma a veri e propri virtuali E.T. (=Esxyztra Terrestri )che come tali, anzi coerentemente colla loro condizione di sfocata (alla gatto di Schrodinger) indeterminatezza eisemberghiana, chissa comeechissà perchè, si affibbiano nomi improbabili, absit iniuria verbis, ma non che ironia riflessa, questa volta si tratta di compulsivamente nonchè puro trastullo di gioco innocente per bambini...aggiungici pure quello che vuoi, ma è più forte di me, coattivamente oltre il mio libero arbitrio...e però, viva la libertà di pensiero, almeno quando è esoterico ed è come tale disattivato da ogni pericolosa implicanza politica sociale economice finanziaria commerciale ecclesiale pastorale dottrinaria religiosa teologica, nel senso che AMMPCAC il pensiero esoterico è OLTRE il teologico religioso dottrinario pastorale ecclesiale commerciale finanziario economico sociale politico, e dico FUORI per non dire nietzschianamente OLTRE...
2)Ti ho consigliato di googlare l'acronimo, perchè il computer della biblioteca in cui sono alla postazione perche ti rimanda proprio ad alcuni post del sito in cui stiamo interneticando e pensando che tu avessi tempo spazio e luogo e opportunità di leggerli con calma(i post nei quali sono intervenuto, dove almeno su qualcuno sono certo di aver specificato, implementandolo, il significato ), ma considerando che, invece di ritrovarti beata pensionata, magari stanca di esistere, come me, mi rendo conto che una madre di famiglia magari lavoratrice, non possa avere tempo da perdere dedicandosi a queste quisquilie, per me invece addiritura vitale nel senso letterale del termine ( come tutto è relativo , oltre che interconnesso!) considerando tutto ciò ecco svelato l'enigmatico mistero di questo acronimo sfingesco, parto letterario nato da pensiero autoironico e auto distanziatore dalle mie proprioe medesime elucubrazioni : "A Mio Modesto Parere Che Autoreferenzialmente Condivido" frase che altro non è che una leggera modifica a quella alessandrobergonzoniana "a mio modesto parere che per altro condivido" .
3)Per terminare mi sento in dovere di tranquillizzarti che la mia non è stata una ritorsione di pan per focaccia, si da il caso che per me che ne ho il tempo e soprattutto il piacere, googlando opportunamente , il sommo vate pescarese, che stando al tuo googlamento sarebbe secondo solo a quello fiorntinonon ha costituito enigma di sorta, se mai mi lascia perplesso la diffidenza permalosa, la permalosità diffidente colta in frasi tipo "resterò nel sito fino a che mi prenderanno in giro" o, quella testè citata al punto uno "mi sembra che tu mi stia prendendo in giro oltre il dovuto" . Da parte mia, quando ne sono coinvolto, considero questi scherzi, malevolezze varie, vere e proprie benedizioni di Dio, vuoi perchè molte volte mi danno l'opportunità di rispondere per le rime, vuoi perchè servono a riancorarmi al terrestre della realtà concreta dalla quale come Icaro tendo spesso e volentieri ad allontanarmi troppo, perdendone il baricentro...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.