Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Filodeon Filodeon 03/10/2019 ore 10.55.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@mastro6 scrive:
Quindi, Kit, non sfoggiare eleganza lessicale, non sminuire gli altri, non continuare a citare 'esperti',

Devo applaudire perchè con la tua breve, concisa quanto essenziale requisitoria raziocinativa hai schiacciato il Kit come si schiaccia un panaroto (proprio mi sfugge come si chiama in italiano ), ma da arbitro imparziale quale mi ritrovo ad essere, ora a fine gara e a verdetto pronunciato, ritornato a divertirmi alla postazione intert messa a disposizione della biblioteca devo evidenziare una tua scorrettezza che da sola meritava l'espulsione un colpo basso sotto la cintola che hai assestato alla fine del secondo round, colpo che ho quotato in questo orizzonte elettronico degli eventi, ma per disapprovarlo con tutto me steso e che sul ring ho dovuto con ipocrita disonestà giustificare cercando inutilmente di tacitare la sua fans Chissacomeperchè ( che poi è anche la mia ) che si era precipitata sul palco scavalcandone le corde a starnazzare le sue giuste e sacrosante proteste, ma non ha voluto sentir ragioni e ho dovuto far intervenire i buttafuori (ma ora che ci penso, ce ne sono in un palasport?), vedrai che ricorrerà senz'altro al CONI e che la sentiremo presto e comunque ad onor del vero e per onestà morale devo ammettere che non me ne dispiacerà, perchè se l'atleta sconfitto seguisse il tuo consiglio, come per poco è accaduto anche a me , ci priveremmo di scontri memorabili, proprio come la gara che avete imbastito voialtri due...
20163087
@mastro6 scrive: Quindi, Kit, non sfoggiare eleganza lessicale, non sminuire gli altri, non continuare a citare 'esperti', Devo...
Risposta
03/10/2019 10.55.51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
brunalu brunalu 03/10/2019 ore 10.56.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@mastro6 scrive:
Dopo mesi di interventi, di chiarimenti, di discussioni, oggi mi appare più chiaro che NON ESISTE LA VERITA' (e dunque sono inutili e controproducenti tutti i tentativi di dimostrarla) sull'esistenza di Dio, ma solo una possibile FEDE, incondizionata e 'pura'. Ed esistono (ma solo perché la loro vita è certificabile e verificabile) persone che hanno fatto dell'ESEMPIO la bandiera più 'credibile', quindi la loro abnegazione, la loro devozione verso il prossimo più che verso una religiosità 'astratta', colpisce, convince, appassiona.Quindi, Kit, non sfoggiare eleganza lessicale, non sminuire gli altri, non continuare a citare 'esperti', DACCI ESEMPIO!

:inchino :win :clap
20163088
@mastro6 scrive: Dopo mesi di interventi, di chiarimenti, di discussioni, oggi mi appare più chiaro che NON ESISTE LA VERITA' (e...
Risposta
03/10/2019 10.56.17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 03/10/2019 ore 12.05.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@Filodeon scrive:
perchè se l'atleta sconfitto seguisse il tuo consiglio, come per poco è accaduto anche a me , ci priveremmo di scontri memorabili, proprio come la gara che avete imbastito voialtri due...


:ok
20163124
@Filodeon scrive: perchè se l'atleta sconfitto seguisse il tuo consiglio, come per poco è accaduto anche a me , ci priveremmo di...
Risposta
03/10/2019 12.05.47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 03/10/2019 ore 12.10.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@KitCarson1971 scrive:
Capisco che non capisci. A tua discolpa bisogna dire che l'italiaCANO è un idioma sempre più difficile, e tu ci metti del tuo.... Ma hai ragione, a che può servire un tuo minimo sforzo, esente da scuole di bimbominkia, per capire, senza sentirti in dovere ogni volta di provare ad affossare qualunque mio post, idea, proposta, quasi come fossero immorali, dannose.

Se tu fossi una persona più coerente, meno incline a rancori infantili e astrusi, potrei davvero fare autocritica, nessuno, tantomeno io, nasce con l'infallibilità del sapere incluso. Potrei magari livellare certe interpretazioni, selezionare e ridurre la mia estroversità, ecc. Ma con un bambinone rancoroso della tua risma, come immancabilmente ti dimostri ogni volta, sarebbe uno spreco di tempo, meglio andare per gnocca.

Sia più o meno tu un bamboccione, quando ritengo valide certe tue argomentazioni, non ho trovato, nè troverò mai alcun infantile appiglio che mi possa impedire di concordare e di assentire il tuo operato, senza alcuna voglia di rivalsa, tantomeno di imitarti nella tua consueta ricorrente e sciocca svalutazione totale di quanto esprimo. Detto questo continua pure imperterrito nel tuo brodoso modus operandi, a Roma dicono: nu 'mme pò fregà de meno... vorrà dire che per vederti maturare si dovrà aspettare (si spera) la temperatura dei mesi caldi del prossimo anno... campa cavallo.


Continuano a sembrarmi offensive (inutilmente) le tue frasi.

Non è per questo che voglio ribattere, ma per sottolineare che, in più riprese, quando NON TI E' CONVENUTO (che ti sia stato impossibile non ci credo) RISPONDERE, hai glissato e te ne sei scivolato sulle considerazioni, come dire, personali, fuori luogo non credo di pensarlo solo io, e NON SEI TORNATO SUL MERITO DEL DISCORSO.
KitCarson1971 KitCarson1971 03/10/2019 ore 15.37.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@mastro6 scrive:
oggi mi appare più chiaro che NON ESISTE LA VERITA'



La solita velata "richiesta" che non può che avere molteplici spiegazioni. Come se tutti noi fossimo UNO. La VERITA' è dentro di noi, in noi, nelle nostre coscienze e fuori da esse... basta (bisognerebbe) rendersene conto, è la nostra stessa esistenza che la comprova, inutile, improduttivo e puerile cercare la PROPRIA verità in dichiarazioni altrui, perchè ognuno è un mondo a sè, per scopi sui quali mi sono già espresso, veri o soggettivi che fosse. Ognuno è maestro di sè stesso (le voluttuose... :-))) involute-inviolabili richieste del mio Maestro Filo lo conferma), con il proprio contenitore che viene riempito nell'arco di una vita e che, anche se dovrebbe apparentemente sembrare, non sarà MAI inferiore a quello di un altro, anche se questi fosse il re del mondo. La nostra indole, il nostro vissuto, questa è verità, almeno per il momento, in questo presente, mai uguale ad un'altro essere, che può magari condividere la nostra vita, in seguito diversamente elaborata che risulterà intimamente del tutto diverse dalla personalità di chi gli sta vicino.

So che Mastro 6 ci tiene alle citazioni 8-) , e allora cito Einstein: "La verità resiste alla prova dell'esperienza". A QUESTA esperienza DI VITA aggiungo... Ci si basa troppo sul contingente, meglio sarebbe basarci sulla funzione rassicurante del mito, visto come inconscia proiezione all'esterno di un Valore interiore. Esponenzialmente riconducibile all'idea di un cammino a ritroso, tornando alla scoperta del SE', cioè, come dice il Cristo: "al possesso del Regno dei Cieli che è dentro di noi".

Il parallelo tra il fascino dei miti classici e quello dei fenomeni paranormali, che possono sovente configurarsi come mito, anche in rapporto al soggetto che li PRODUCE e che può essere visto come tramite tra il mondo umano e un'altro tipo di realtà, da lo spunto ad individuare, attualmente, la perduta via d'introspezione, cioè quella ricerca, ALL'INTERNO DELL'ESSERE UMANO, di una "presenza" svincolata dalle strutture psicofisiche e sociali, altrimenti definito SPIRITO e che non sarebbe altro che l'io autentico del soggetto uomo (pure donna cara Brunalu, pure donna...), destinato a superare indenne l'esperienza della morte, per una continuità d'esperienza senza limiti.
Un saluto



mastro6 mastro6 03/10/2019 ore 16.44.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@KitCarson1971 scrive:
La solita velata "richiesta" che non può che avere molteplici spiegazioni. Come se tutti noi fossimo UNO. La VERITA' è dentro di noi, in noi, nelle nostre coscienze e fuori da esse... basta (bisognerebbe) rendersene conto, è la nostra stessa esistenza che la comprova, inutile, improduttivo e puerile cercare la PROPRIA verità in dichiarazioni altrui, perchè ognuno è un mondo a sè, per scopi sui quali mi sono già espresso, veri o soggettivi che fosse. Ognuno è maestro di sè stesso (le voluttuose... smile involute-inviolabili richieste del mio Maestro Filo lo conferma), con il proprio contenitore che viene riempito nell'arco di una vita e che, anche se dovrebbe apparentemente sembrare, non sarà MAI inferiore a quello di un altro, anche se questi fosse il re del mondo. La nostra indole, il nostro vissuto, questa è verità, almeno per il momento, in questo presente, mai uguale ad un'altro essere, che può magari condividere la nostra vita, in seguito diversamente elaborata che risulterà intimamente del tutto diverse dalla personalità di chi gli sta vicino.

So che Mastro 6 ci tiene alle citazioni smile , e allora cito Einstein: "La verità resiste alla prova dell'esperienza". A QUESTA esperienza DI VITA aggiungo... Ci si basa troppo sul contingente, meglio sarebbe basarci sulla funzione rassicurante del mito, visto come inconscia proiezione all'esterno di un Valore interiore. Esponenzialmente riconducibile all'idea di un cammino a ritroso, tornando alla scoperta del SE', cioè, come dice il Cristo: "al possesso del Regno dei Cieli che è dentro di noi".

Il parallelo tra il fascino dei miti classici e quello dei fenomeni paranormali, che possono sovente configurarsi come mito, anche in rapporto al soggetto che li PRODUCE e che può essere visto come tramite tra il mondo umano e un'altro tipo di realtà, da lo spunto ad individuare, attualmente, la perduta via d'introspezione, cioè quella ricerca, ALL'INTERNO DELL'ESSERE UMANO, di una "presenza" svincolata dalle strutture psicofisiche e sociali, altrimenti definito SPIRITO e che non sarebbe altro che l'io autentico del soggetto uomo (pure donna cara Brunalu, pure donna...), destinato a superare indenne l'esperienza della morte, per una continuità d'esperienza senza limiti.


Ti stai contraddicendo...
SE è puerile ed improduttivo cercare la lostra personale verità nelle dichiarazioni (tesi) altrui, DUNQUE NON CERCHIAMOLE LI', non mitizziamo nè riproponiamo tesi di altri da noi, differenti per estrazione sociale, per cultura, per periodo storico, per esperienza... ed è esattamente per questo che io, per quanto possibile, evito di fare citazioni e (anche) ti ho invitato a portare nella discussione farina del TUO sacco, che è certamente più grezza, ma anche più gradita ed autentica e non, lo ribadisco perché pare che non ti sia chiaro, per offendere o per sminuirti.
KitCarson1971 KitCarson1971 03/10/2019 ore 17.47.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@mastro6 :
non posso aderire a mezzo rigo del grande Einstein? Se tu non fossi già in cura... 8-)
Caro Mastro, la farina del mio sacco è incontenibile per le tue saccocce, deborderebbe quantitivamente e qualitivamente. E' molta ed autentica, certamente inadatta all'infarinatura di diffidenti triglie che preferiscono abboccamenti più striscianti, fuori luogo, adatte alla fanghiglia, a satollarsi di essa.

Vossia probabilmente mette in dubbio anche la propria esistenza, fredda come una cucina Samoide... Caro Mastro, era e resta difficile dialogare con diffidenti par tuo, si potrebbe anche evitarlo, forse è meglio, anche perchè non ti è possibile discutere con ciò che essenzialmente ti è precluso, fondamentalmente (credo) per una preconcetta posizione monocolare, certo, ma anche (sobre todo?...) per un probabile tuo "intimo disordine"...
Qi lo dico e qui NON lo nego... come non nego mai un saluto a nessuno, anche fosse Drakul...
mastro6 mastro6 03/10/2019 ore 18.15.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@KitCarson1971 scrive:
la farina del mio sacco è incontenibile per le tue saccocce (1), deborderebbe quantitivamente e qualitivamente. E' molta ed autentica, certamente inadatta all'infarinatura di diffidenti triglie che preferiscono abboccamenti più striscianti, fuori luogo, adatte alla fanghiglia, a satollarsi di essa


(1) Te lo lascio anche credere, tranquillo!

Io sarò anche una triglia, e in quanto tale ho anche una mia dignità (di triglia, si intende!) MA, e dico MA, è sconcertante che un par tuo debba 'calcolare' se riesca (o meno) a 'catturare una triglia'!!!

:firulì
chissadoveequando chissadoveequando 04/10/2019 ore 22.20.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@Filodeon : non mi piace che tu dica: "precipitata sul palco a -starnazzare"-, vocabolo che potresti usare con persone che ti sono più vicine di me,perciò ora vai dietro la lavagna digitale della biblioteca e restaci finché non avrai espiato! :gun !
Filodeon Filodeon 06/10/2019 ore 11.47.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cos'è realmente il Paranormale?

@chissadoveequando scrive:
vai dietro la lavagna digitale della biblioteca e restaci finché non avrai espiato! smile !

Ho espiato ed espurgato, Chissacomequando :è scritto con la maiuscola per significare non la modalità della mia espiazione e rimediamentazione espurgatrice, alla quale del resto ho gia ottemperato e non certo chissaquando, mentre per "MISURARE" ( nel linguaggio quantistico presenta una seri sterminata di sionimi, in questo caso "CONTROLLARE" "PRENDERE VISIONE" ) il chissacome, ti invito a tornare sul ring elettronico, ma perchè si tratta di un vocativo: nelle scuole il rivolgersi all'isegnante da parte degli allievi, "tu" mi insegni che è invalso l'uso, per l'appunto, vuoi di dare del "tu" vuoi, come conseguenza logica di chiamarlo direttamente per nome, e proprio per ridurre la distanza e permettere la confidenza tra il docente ed il discente ((( e qui faccio una riflessione per Kitcar, ed è dura ammettere che i dogmi, le dottrine di cui uno è stato docente almeno per un ventennio, è costretto a ricredersi proprio per il sopraggiungere di nuove prospettive e visuali cosmologico gnoseologico trascendentali speculative dove il concetto di divinità di immortalità dell'anima di paranormalità e miracolistica varia sono stati messi da parte, a meno che la ricerca investigativa e gli esploratori della vita mentale della vita biologia della vita cosmologica non rescano a convincersi del contrario ))) che ha come conseguenza che il docente, la persona che in classe è stipendiata, insegnante di religione compreso, sia pur anche un prete, come vedremo subito, per fare bene il suo dovere, dovrebbe al limite ( cosa che tradizionalmente è considerata un'enorme blasfema eresia che sulle prime sembrerebbe mettere in discussione il proprio ruolo didattico ) permettere talora che i ruoli si capovolgano, e qui mi rivolgo a Mastro6 : oh Mastro6, so che sei un informatico e l'informatica è un adisciplina che mi incute disagio ed imbarazzo, ma mi sforzo nulladimeno a darti delo "tu" , orsù dunque , compatiamo il nostro dotto K ( giusto per non andare di nuovo a finire elettronicamente dietro la lavagna) che però non dico che ha il "difetto di", ma il modus operandi nonche la deformazione professionale( non riesco a togliermi l'idea che sia un prete insegnate di religione infiltrato nello spazio profondo della galassia elttronica,( giusto per non ricorrere alla scontata espressione dell'"orizzonte degli eventi" ) che gli impediscono di accettare, di mettere tra parentesi le proprie certezze mettendole in discussione magari provvisoriamente e accettare che nei suoi elettronici interventi, cioò che per lui è ovvio e sacrosanto, magari necessita di essere aggiornato...per cui teniamone conto nelle prossime gare.
20165103
@chissadoveequando scrive: vai dietro la lavagna digitale della biblioteca e restaci finché non avrai espiato! smile ! Ho espiato...
Risposta
06/10/2019 11.47.47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.