Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

KitCarson1971 28/08/2019 ore 23.01.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Considerazioni sullo Yoga



Lo Yoga è più facile praticarlo (non c'è bisogno di prodursi lesioni ai legamenti in contorsioni assurde) che discuterlo. Tra l'altro andrebbe considerato un sistema empirico di educazione psichica... che ha un collegamento con i principi filosofici religiosi (samkia) che considera l'esistenza legata ai complessi rapporti fra i tre concetti fondamentali: spirito (purusha), materia (prakriti), pensiero (citta). Quest'ultimo è considerato materia sottile, una sostanza intellettiva intermedia tra spirito e materia.

La felicità dell'unione con l'assoluto è il risultato di una complessa catena di cause ed effetti. La materia è necessaria allo spirito per incitarlo a superarsi prendendo una sempre più profonda conoscenza di sè passando da un primo stadio d'ignoranza (nel quale esso si identifica, a torto, con la materia e col pensiero) al riconoscimento finale del suo isolamento e, come conseguenza, alla sua liberazione. Gira che ti rigira, sempre alla finalità karmica si arriva a discutere...

Infatti, per chi pratica Yoga per antonomasia, come gli Yogin, finchè lo spirito rimane legato alla materia e al pensiero è immerso nel dolore, perchè esso vi si sente prigioniero. Solo con la liberazione finale lo spirito raggiunge la felicità eterna nell'unione con lo "Spirito Assoluto". La disciplina yogica insegna appunto, in ultima analisi, come raggiungere questa liberazione.
Un saluto
8590324
Lo Yoga è più facile praticarlo (non c'è bisogno di prodursi lesioni ai legamenti in contorsioni assurde) che discuterlo. Tra l'a...
Discussione
28/08/2019 23.01.17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
KitCarson1971 KitCarson1971 28/08/2019 ore 23.06.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga



Gli stadi della pratica yogica fanno parte di un lungo cammino, pochi sono gli yogin che l'hanno compiuto nella sua interezza, e questi non sono mai occidentali. Ci si può accontentare di molto meno, magari anche alla "semplice" meditazione, che poi è il risultato di un rinnovato interesse per raggiungere stati mentali in cui la coscienza può espandersi verso nuove dimensioni. Il vero cammino della pratica Yoga porta, per gradi, al distacco totale dalla materia e il pieno dominio di essa, assume imponenti facoltà di carattere particolare ed eccezionale come quello di arrestare quasi totalmente i battiti del cuore, arrestare o accelerare il processo della digestione; trattenere il respiro per un periodo che sarebbe letale per chiunque (devo dire che la mia cadenza di respiro in stato meditativo, risulta di due al minuto, lo dico senza enfasi, sia ben chiaro non c'è motivo alcuno di vanto, è solo un constatare il rilassamento e gli effetti meditativi).

Per noi occidentali, neofiti nei confronti di questa antica disciplina orientale, certe discipline yogiche non verranno mai praticate, tuttalpiù potremo considerare i primi meno impegnativi gradini, da par loro già interessanti e utili. Non è sufficiente poi essere maestri di Yoga, specie se l'insegnamento si limita ai primissimi stadi, come avviene perlopiù in Occidente, per definirsi yogin. Lo (raro) yogin è un individuo che ha toccato veramente le vette estreme di quelle possibilità umane che tendono al contatto con forme d'energia trascendenti, che possono proiettare l'uomo, verso orizzonti di grande conoscenza e al raggiungimento di un perfetto dominio della propria struttura umana, fisica e psichica e dei rapporti misteriosi che lo legano, compenetrandolo, alle sconosciute leggi fondamentali dell'Universo.
Un saluto
marianute marianute 29/08/2019 ore 10.01.10 Ultimi messaggi
chissadoveequando chissadoveequando 29/08/2019 ore 19.50.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@KitCarson1971 scrive:
trattenere il respiro

Buonasera, senza andare a rinfrescarmi le idee su wikipedia o altro, ho l'impressione , naturalmente posso sbagliare, che tu , Professor Kit, di tanti tipi di yoga (unione)ne faccia uno solo: tra tutti ricordo l'hatha yoga, il cui derivato viene proposto nelle palestre, il bhakti yoga, lo yoga della devozione, il raja yoga detto anche yoga di Patanjali, yoga reale, come dice il nome, che dovrebbe portare alla contemplazione samadhi, ed è questo che nelle pratiche per il controllo dei sensi comprende anche il pranayama, controllo del respiro. Complimenti per i risultati di rilassamento!
Poi ci sarebbe anche lo yoga dell'azione, che è quello di cui si parla nel Canto del Beato, Bhagavad Gita e poi.. sembra che sia uno yoga anche il tantra.
Spero di non ricevere molti strali di disapprovazione, volevo solo aggiungere qualcosa x:-) :clap
KitCarson1971 KitCarson1971 29/08/2019 ore 21.35.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga



Dottoressa Chissà: l'è semPer un piasè. Sicura che lo Yoga Reale porti al Samadhi?
Non volevo tediare cara amica, anche perchè poi potrebbero dire che me lo tiro... a me poi va già bene così... Le vie dello Yoga sono infinite, nel campo dello Yoga poi regna un bel pò di confusione, alimentata da sedicenti "maestri" (ogni riferimento al mio Maestro Filo è del tutto... voluto...). La terminologia è vastissima e (a volte) incomprensibile. Semplifichiamo dunque: in realtà esistono solo DUE tipi di Yoga- Yoga "normale" (o potenziato), e Yoga trascendente. Le tante distinte denominazioni indicano nient'altro che delle vie "traverse" che sfociano SEMPRE in un'unica via maestra del MAHA-Yoga.

Potremmo domandarcdi perchè esistono tanti nomi che vengono preposti alla parola Yoga. Hanno un vero e proprio significato? Ovvio che chi si troverà tra le mani un libbricino dedicato ad una sola forma di Yoga, va da sà che il "cisiah" (apprendista, allievo) non soffrirà dubbi, così come il Chattrab, o il chatrab (una "TI" di differenza per differenziare lo studioso dall'alunno). In realtà, non un libricino, ma un TOMONE... sarebbe più idoneo per una vera caterva di suddivisioni, ne cito solo alcune: RG-Veda, Yantra (che equivale a Mandala), Japa, Maha-Yoga, Laya-Yoga, Cakti-Yoga, Kriya-Yoga, Cakra-Yoga, mi fermo qui? sarebbe meglio, ma poi il mio Maestro mi apostroferà come incompiuto...

Citerò solo le principali forme di Yoga per la sola meditazione, come saggezza illuminante, calcolo, rinuncia, perseveranza: Ohyana, Buddy, Sankhya, Sannyasa, Abhyasta-Yoga. E via via, sempre più impegnativo come l'Atmà-Yoga (porta il Sè nell'ultra), Tejas-Yoga (Yoga dello splendore e della gloria divina), Asprca-Yoga (Yoga della purificazione, lo stesso che Asparcana, Yoga preventivo purificante), Astanga-Yoga (Yoga delle 8 vie). Senza parlare (sarebbe meglio...) del Laya-Kriyà-Yoga, che è un procedimento yogico speciale, tantrico e Cakta che utalizza la potenza cosmica creatrice dell'eros, e cioè la Kundalini, praticato da pochissimi esseri in coppia maschio e femmina. Basta! Con tutti stì Yoga, mi sta venendo mal di testa, che dici, sarà meglio che io mediti con il Rajàdhiràja-Yoga (Yoga reale) ed eviti l'aspirina?
Un saluto con un mazzo di fiori azzurri di cicoria, bellissimi.
20140151
Dottoressa Chissà: l'è semPer un piasè. Sicura che lo Yoga Reale porti al Samadhi? Non volevo tediare cara amica, anche perchè po...
Risposta
29/08/2019 21.35.04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
chissadoveequando chissadoveequando 29/08/2019 ore 22.23.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

Non so come siano i fiori di cicoria, né se simboleggino qualcosa, perciò non so se sia il caso di ringraziarti o contraccambiare con un mazzo identico. Bye bye!
bialy bialy 30/08/2019 ore 09.52.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

Mi è capitato varie volte con amici di assistere a discussioni sui vari tipi di yoga, premetto che sono ignorante in materia ma ho visto accendersi gli animi a volte anche oltre il normale confronto e mi è venuto da pensare che una disciplina che armonizza corpo, mente e spirito è comunque qualcosa di buono se il risultato è pace interiore e benessere, inversamente c'è qualcosa che va aggiustato.
20140238
Mi è capitato varie volte con amici di assistere a discussioni sui vari tipi di yoga, premetto che sono ignorante in materia ma...
Risposta
30/08/2019 9.52.59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 30/08/2019 ore 11.58.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@chissadoveequando scrive:
Non so come siano i fiori di cicoria, né se simboleggino qualcosa, perciò non so se sia il caso di ringraziarti o contraccambiare con un mazzo identico. Bye bye!


Ciao. Non aspiro MAI a ringraziamenti. Qualsiasi cosa esistente simboleggia di per sè qualcosa, non solo i fiori. Non essere sul chi va là, era un VERO omaggio floreale con fiori bellissimi di un bluceleste unico.
Un saluto
20140308
@chissadoveequando scrive: Non so come siano i fiori di cicoria, né se simboleggino qualcosa, perciò non so se sia il caso di...
Risposta
30/08/2019 11.58.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 30/08/2019 ore 12.06.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@bialy :
Ogni disciplina armonizzante, avvicina, non allontana, nè il discuterne può portare a stupide diatribe. Chi applica Yoga non è necessariamente un Guru, ma una persona che prova ad armonizzare il proprio carattere e, di conseguenza, il proprio fisico, un'esperienza diversa da quella correntemente "umana", che porta in sè pace, NON livore.
Un saluto
20140318
@bialy : Ogni disciplina armonizzante, avvicina, non allontana, nè il discuterne può portare a stupide diatribe. Chi applica Yoga...
Risposta
30/08/2019 12.06.22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
chissadoveequando chissadoveequando 01/09/2019 ore 20.38.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@KitCarson1971 scrive:
Ogni disciplina armonizzante,

MI DISPIACE TANTISSIMO che i miei commenti abbiano portato alle risposte che sono seguite, perché io pensavo di scherzare: il commento sui vari tipi di yoga era così, per inserirmi in uno spazio, e la cicoria per il fatto di essere amara, non mi suscitava simpatia. Sono stata troppo leggera. Dopo che ho visto la parola LIVORE ho pensato da astenermi da ulteriori commenti e/ o polemiche, ma poi riflettendo, sentendo anche il dispiacere che questo mi dava, mi sono convinta del fatto che, se da me era uscito qualcosa che si era trasformato in negatività, spettava a me raddrizzarlo, cambiarne polarità.
Sono d'accordo con voi sul fatto che lo yoga non debba portare a dispute o cose del genere. Perciò ripeto che non avevo intenzioni vibratorie negative, non ho visto bene la portata delle mie parole. :rosa :rosa :rosa .
Saluti a tutti
KitCarson1971 KitCarson1971 01/09/2019 ore 21.14.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@chissadoveequando scrive:
visto la parola LIVORE ho pensato da astenermi da ulteriori commenti e/ o polemiche,


Ma no! Assolutamente! Carissima Dottoressa Chissà, nè l'intervento di bialy nè la mia risposta, NON erano indirizzate a te, non so come hai potuto crederlo. Io poi, per natura e per carattere, mi altero rarissimamente, nemmeno quando mi si aizza contro il mio Maestro nonchè mordace FILO. Stai serena, hai sicuramente travisato.
:rosa :ok
amicotuo913 amicotuo913 03/09/2019 ore 00.15.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

@chissadoveequando :
Mi inserisco solo per dirti che leggere le tue scuse ( a mio avviso neppure dovute) nel tuo post datato 1/9/19 è scoprire, con piacevole sorpresa, un modo di confrontarsi e di esprimersi ormai in via di estinzione.
20142685
@chissadoveequando : Mi inserisco solo per dirti che leggere le tue scuse ( a mio avviso neppure dovute) nel tuo post datato...
Risposta
03/09/2019 0.15.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
chissadoveequando chissadoveequando 03/09/2019 ore 15.10.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Considerazioni sullo Yoga

Caro amico nostro, dopo che io avevo scritto sono stati fatti altri interventi, o a causa mia, oppure per chi aveva scritto prima di me, ma io non potevo avere il dubbio e lasciar perdere, perché se metti in moto delle cause,ne sei responsabile. Desidero che la mia radiazione sia almeno minimo minimo benefica; non voglio avere dubbi sulle conseguenze dei miei atti.Grazie dell'apprezzamento.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.