Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

vensolo 21/10/2019 ore 23.02.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)ma DOPO cosa c'e' ?

VI ARROVELLATE ANCORA, AVETE LASCIATO PERDERE OPPURE AVETE TROVATO ?
8593017
VI ARROVELLATE ANCORA, AVETE LASCIATO PERDERE OPPURE AVETE TROVATO ?
Discussione
21/10/2019 23.02.58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
mastro6 mastro6 21/10/2019 ore 23.37.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@vensolo scrive:
VI ARROVELLATE ANCORA, AVETE LASCIATO PERDERE OPPURE AVETE TROVATO ?


Non smetterò mai di darVi la possibilità di cercare, di provare a convincermi che DOPO è tutto finito. (finito o finto?)
KitCarson1971 KitCarson1971 22/10/2019 ore 11.05.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@mastro6 scrive:
Non smetterò mai di darVi la possibilità di cercare, di provare a convincermi che DOPO è tutto finito. (finito o finto?)



Mastro 666 dev'essere parente del pelato Pilato.... lui, egli, esso, non vaglia mai, lui, egli, esso, GIUDICA. Embè, alùra, caro 999, inscì son capaci tutti, mi con e senta. Il SOLITO domandone resta TOSTO, quasi quasi mi appello all'amico bibliotecario di Verona, magari invitandolo in piazza Bra, nel bar sotto i Portici del "Liston" per il "solito"... aperitivo, a mie spese ben inteso... Mi appello al Maestro o non mi appello? Mumble mumble, ma no, meglio non disturbarlo durante il suo pisolino mattutino...potrebbe irritarsi, c'è sempre una primera vez...

Provo a non calcare le sfuggevoli orme di Masto sei sei sei... e affrontiamo il problema dell'Aldilà, strettamente connesso al tema della sopravvivenza, che ha sempre sollecitato l'uomo (pure la donna, Brunalu per esempio...), ma per quanto filosofi ed esoteristi si siano dati da fare , è rimasto (e rimarrà, quasi per tutti) un quesito senza risposta. Insigni studiosi di ogni disciplina e di ogni tempo si sono interpellati, sulla possibilità di affrontare con metodo scientifico il problema della sopravvivenza e dell'Aldilà.

Tuttavia in termini scientifici le numerose risposte pervenute vertono TUTTE sul concetto che non è possibile trovare una risposta al quesito, attraverso una metedologia rigorosamente scientifica. La sopravvivenza umana dopo la morte non potrà mai essere provata con metodo scientifico perchè si tratta di un PROBLEMA METAFISICO la cui soluzione è inaccessibile a chi operi nel mondo fenomenico dell'esperienza. Il problema potrà forse essere affrontato da una scienza nuova che sviluppi metodi sintetici e globali. Prove oggettive della sopravvivenza non ne abbiamo, ma, riconosciuta la legge della materia e dell'energia, questa potrebbe essere applicata alla psiche qualora fosse dimostrata la sua indipendenza dal corpo.
20172303
@mastro6 scrive: Non smetterò mai di darVi la possibilità di cercare, di provare a convincermi che DOPO è tutto finito. (finito o...
Risposta
22/10/2019 11.05.12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mastro6 mastro6 22/10/2019 ore 14.03.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@KitCarson1971 scrive:
Il problema potrà forse essere affrontato da una scienza nuova


Vedi che ogni tanto ragioni, invece che ripercorrere le solite strade, già ampiamente battute?

Il fatto è (può essere) che quel 'forse' non sia nemmeno 'probabile'...

Saluti
Filodeon Filodeon 22/10/2019 ore 16.48.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@KitCarson1971 scrive:
La sopravvivenza umana dopo la morte non potrà mai essere provata con metodo scientifico perchè si tratta di un PROBLEMA METAFISICO la cui soluzione è inaccessibile a chi operi nel mondo fenomenico dell'esperienza. Il problema potrà forse essere affrontato da una scienza nuova che sviluppi metodi sintetici e globali

...idem dicasi della "conversione" della sostanza del pane e del vino nella sostanza del corpo e del sangue di Cristo, dove sangue e vino conservano prima dopo e durante la consacrazione le stesse apparenze di prima durante e dopo, anche se la formula proposta dal concilio tridentino cerca di confondere ancor di più il fedele deluso, forse non sufficientemente ubriacato di rosari e litanie per non riuscire a sconnettere del tutto la razionalità mentale del del buon senso cerebrale, che non può certo accontentarsi del miracoloso ilemorfismo aristotelico ibridato dalla misteriosa transustanzaiazione scolastico - affrettandosi (i tridentino concilio ) a rendere ancora più indigesto il dogma asserendo apoditticamente che, se le apparenze sono sempre quelle di prima, IN REALTÀ è cambiata la "forma sostanziale" o "principio costitutivo" per cui le "sacre specie SONO REALMENTE il corpo sangue anima e divinità di Gesù Cristo" (formula del concetto dogmatico formulato con un ibrido di categorie aristoteliche categorie tomistiche e di categorie paradossalmente assurde, che io avevo imparato a otto anni da suor Celestina che mi aveva impastoiato a dovere per prepararmi alla prima comunione ) : non penso proprio che potrà mai esistere una scienza nuova in grado di sviluppare con metodi sintetici e globali quello che tu chiami eufemisticmente un problema, ma che IN REALTÀ e anche REALMENTE a me appare una vera e propria ASSURDA PARADOSSALE CONTRADDIZIONE , ameno che tu voglia chiamare in causa la quantomeccanica, che però va avanti a suon di vedrifiche prove riscontri e non ha paura ad esporsi nelle sue previsioni alla falsificabilizzazione (volevo ricorrere al termine scolastico cinciuncianghiano, ma ho preferito non ritrovarmi ripetitivo...
"
KitCarson1971 KitCarson1971 22/10/2019 ore 21.00.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@Filodeon scrive:
ma ho preferito non ritrovarmi ripetitivo...


Si ripeta, si ripeta caro Maestro, ciò Le è essenzialmente, sottilmente congeniale. Non sto affermando che la Sua retorica sia inutile, a Lei indubbiamente serve, come sempre La distingue... lo spaziare diversificato non è mai stato per Lei un problema. Restringiamo però il Suo campo, andiamo direttamente al raccolto, sia stitico per una volta, Si tranquillizzi però, l'olio di ricino è passato di moda...

Mi permetto d'insistere: il problema NON è risolvibile scientificamente perchè la scienza si realizza nel mondo SENSIBILE DELLA REALTA', mentre la sopravvivenza si svolge nel mondo soprasensibile. La prova scientifica della sopravvivenza è impossibile perchè l'anima, la sua immortalità e la sua esistenza indipendente sfuggono, per loro natura, alla scienza. Il concetto dove vai spesso a parare (e che gli atei prendono in considerazione unica), è che proprio in considerazione che l'idea della sopravvivenza e dell'Aldilà non è possibile raggiungerla con mezzi razionali, ma solo attraverso una posizione di fede, la ritengo riduttiva, troppo di parte, spropositamente atea.
Omaggi
mastro6 mastro6 22/10/2019 ore 21.20.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@KitCarson1971 scrive:
il problema NON è risolvibile scientificamente perchè la scienza si realizza nel mondo SENSIBILE DELLA REALTA', mentre la sopravvivenza si svolge nel mondo soprasensibile. La prova scientifica della sopravvivenza è impossibile perchè l'anima, la sua immortalità e la sua esistenza indipendente sfuggono, per loro natura, alla scienza


Quindi, per buon senso, mi aspetterei che MAI E POI MAI mi si mettesse davanti ad una posizione fideistica volendola SPACCIARE per VERITA' SCIENTIFICA, anzi mi aspetterei, da parte di chi sostiente questa metafisica posizione veder fare un passo indietro rispetto a discussioni (strettamente) probatorie, probanti, improntate sugli aspetti che NORMALMENTE E CORRENTEMENTE siamo disposti a credere come DIMOSTRABILI.
Insomma, troverei giusto che, chi crede, continui imperterrito a professare la SUA fede, senza tentare di 'convincere' nessun altro, in quanto TALE POSSIBILITA' DI CONVINCIMENTO non è attuabile: proprio quello che dicevi tu, nulla di differente.
20172709
@KitCarson1971 scrive: il problema NON è risolvibile scientificamente perchè la scienza si realizza nel mondo SENSIBILE DELLA...
Risposta
22/10/2019 21.20.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
chissadoveequando chissadoveequando 23/10/2019 ore 11.57.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@kit
Non ho mai scritto in proposito ,perché mi dava l'impressione di mettermi contro una persona che non è mai stata scortese con me,però per il rispetto che ho di me stessa,per non essere ipocrita e fare finta di non vedere, ti devo dire che condivido ciò che ultimamente ti viene detto spesso: parli come da un pulpito,come se tu fossi il possessore della verità unica e incontrovertibile. Puoi crederlo, ma non puoi imporlo agli altri,anche perché questo può indisporre le persone creando verso di te un flusso di negatività che per altri aspetti non meriteresti.
Un saluto con simpatia
20172848
@kit Non ho mai scritto in proposito ,perché mi dava l'impressione di mettermi contro una persona che non è mai stata scortese...
Risposta
23/10/2019 11.57.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 23/10/2019 ore 14.24.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@chissadoveequando scrive:
ti devo dire che condivido ciò che ultimamente ti viene detto spesso: parli come da un pulpito,come se tu fossi il possessore della verità unica e incontrovertibile.



E' sempre un piacere sentirla (meglio dire leggerla) cara dottoressa Chissà. Prendo seriamente atto di quanto affermi, e questo, di per sè, non mi configura scisso su di un inattaccabile pulpito, nel senso che mi metto continuamente in gioco qui come nella vita di tutti i giorni. Io NOn HO, nè ho MAI detto di avere verità inoppugnabili, ho, come tutti le MIE verità, e a queste mi attengo, pronto comunque ad abiurarle qualora fossero soverchiate da verità più decise e lampanti. Mi spiace venga frainteso, ancor più da una persona attendibile come ritengo tu sia. Il giudizio negativo è dato forse dal tono semiserio delle espressioni? Ma questo fa parte del mio carattere gioviale, LIEVEMENTE ironico, l'ho già detto: a queste latitudini è essenziale non prendersi troppo sul serio, pur trattando argomenti del tutto seriosi. E' il mio modo di procedere. Non desidero mummificare le mie espressioni in motivi decisamente onustici e lalafobistici. Se hai notato sono il primo a non prendersi troppo sul serio... preferisco portare rancore più a me stesso che ad altri. Frase che può sembrare una facondìa burlesca, sempliciotta, ma è ciò che veramente sento nel valutarmi. Insomma non far troppo caso al simbolismo... delle mie "battute" ma al sentimento espresso.

Dato che sono sul pezzo... dirò di più.... :-) Puoi credermi quando affermo che non mi dispiace affatto l'esuberanza dialettica del Maestro Filo, indubbiamente particolare, che vuol essere in definitiva di "rilievo" pur mancando dei fini essenziali (è una mia opinione, prendila come tale...) di un vero psichismo che ami comunicare. Personalmente inquadro il calderone del mio Maestro Filo, in perenne EBOLLIZIONE, ma quelli come lui sono comunque da caldeggiare, magari non come ossequio a vere verità o chissà quali miti, ma comunque, seppur con qualche sorpresa, lo si può considerare costruttivo. Il credere a quanto lui dice o a quanto espone il sottoscritto, potrebbe sorprendere, rientrerebbe in quel fideismo che accennavo in precedenza, quantomeno ad un principio d'ingenuità, tuttavia, per quel che mi consta, sussistono legami e fattori molto significativi, pur nelle frequenti umane contraddizioni (mai che Mastro sei sei sei me ne scampi una...), di evanescenze, di incertezze. Già già cara dottoressa Chissà, queste esistono e si notano, così come del resto, dammene atto, ti prego... di vere estrinsecazioni e stabilità discorsive discretamente valide.
Un abbraccio (lieve, eh... :rosa )

20172901
@chissadoveequando scrive: ti devo dire che condivido ciò che ultimamente ti viene detto spesso: parli come da un pulpito,come se...
Risposta
23/10/2019 14.24.59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
chissadoveequando chissadoveequando 23/10/2019 ore 14.47.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ma DOPO cosa c'e' ?

@Kit
Benissimo,ti ringrazio per la risposta e per il tono e prendo atto che non ti consideri su di un inattaccabile pulpito.
A me fa sempre piacere leggervi tutti, perché nella mia ancora scarsa esperienza di chatta, questo mi sembra l'unico posto del sito dove si manifestano persone intelligenti e pensanti,e,soprattutto, che non si sono omologate alla massa accettando supinamente quello che è stato dato loro in risposta alle domande fondamentali dell'uomo,ma hanno cercato, letto , studiato e sono disponibili a mettersi in gioco.
Ricambio il lieve abbraccio. Hasta pronto!
20172916
@Kit Benissimo,ti ringrazio per la risposta e per il tono e prendo atto che non ti consideri su di un inattaccabile pulpito. A me...
Risposta
23/10/2019 14.47.12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.