Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Blader.0 07/11/2019 ore 00.57.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)L' uguaglianza del pensiero.

Si incontra raramente nelle persone che lo applicano tra il Dire ed il Fare,

La fortuna e' avere a che fare con i medesimi anche se x poco tempo
8593703
Si incontra raramente nelle persone che lo applicano tra il Dire ed il Fare, La fortuna e' avere a che fare con i medesimi anche...
Discussione
07/11/2019 0.57.48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
amicotuo913 amicotuo913 07/11/2019 ore 09.09.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@Blader.0 :
Hemm....non ho capito niente...potresti spiegarmi meglio cosa intendi?
Blader.0 Blader.0 07/11/2019 ore 21.09.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@amicotuo913 scrive:
Hemm....non ho capito niente...potresti spiegarmi meglio cosa intendi?

Intendo le persone coerenti che non si lasciano influenzare da avvenimenti esterni che gli condizionano il pensiero. Gente adulta ovviamente e sto notando che per la maggiore sono quelli che frequentano e credono nelle religioni
amicotuo913 amicotuo913 08/11/2019 ore 00.37.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@Blader.0 : Adesso è più chiaro, ma non sò come risponderti, perchè quel "coerenti" può indicare sia un atteggiamento estremamente positivo che uno estremamente negativo, come pure la completa incapacità critica, determinante la "bovina" accettazione delle cose.
Nel caso si parlasse di religione, potrebbe indicare allora la fede assoluta.
EtaPeta EtaPeta 08/11/2019 ore 10.04.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

Io credo di avere una risposta ma devo fare una prefazione.
Le religioni hanno una sorta di “vita propria”.
A differenza di altre materie, come la scienza in primis, non sono fatte da persone, ma da testimonianze di persone.
Le testimonianze non sono soggette a cambiamenti, vengono semplicemente prese o ignorate.
Quindi, la religione è basata su un raziocinio acritico.
Tutto quello che ho scritto può essere sostituito con la parola “fede”.
@Blader.0 scrive:
Intendo le persone coerenti che non si lasciano influenzare da avvenimenti esterni che gli condizionano il pensiero.

Chi ha fede spesso non si confronta con altri e non si lascia influenzare, perché crede nella propria “verità” (rivelata).
Non so se questa è una cosa positiva o negativa, ma so che ci sono tante leggi, e chi crede solo a quelle religiose può trovarsi male.
Blader.0 Blader.0 09/11/2019 ore 02.01.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@amicotuo913 scrive:
Adesso è più chiaro, ma non sò come risponderti, perchè quel "coerenti" può indicare sia un atteggiamento estremamente positivo che uno estremamente negativo, come pure la completa incapacità critica, determinante la "bovina" accettazione delle cose.
Nel caso si parlasse di religione, potrebbe indicare allora la fede assoluta.

Nessuna delle 3 ipotesi che hai pensato,
Blader.0 Blader.0 09/11/2019 ore 02.04.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@EtaPeta scrive:
Io credo di avere una risposta ma devo fare una prefazione.
Le religioni hanno una sorta di “vita propria”.
A differenza di altre materie, come la scienza in primis, non sono fatte da persone, ma da testimonianze di persone.
Le testimonianze non sono soggette a cambiamenti, vengono semplicemente prese o ignorate.
Quindi, la religione è basata su un raziocinio acritico.
Tutto quello che ho scritto può essere sostituito con la parola “fede”.
@Blader.0 scrive:
Intendo le persone coerenti che non si lasciano influenzare da avvenimenti esterni che gli condizionano il pensiero.

Chi ha fede spesso non si confronta con altri e non si lascia influenzare, perché crede nella propria “verità” (rivelata).
Non so se questa è una cosa positiva o negativa, ma so che ci sono tante leggi, e chi crede solo a quelle religiose può trovarsi male.

Lascia perdere... non parlavo di preti monaci suore o gente rinchiusa in monastero ma di una categoria di persone che vivono normalmente, lavorano o meno e che comunque possono aver avuto o no un passato normale da non religiosi o anche no o da tossico dipendenti, da carcerati, o semplicemente normale...


E non e' riferito solo alla religione cristiana,o musulmana o buddista o induista ... Etc


Non ' difficile da capire a meno che non vivi su Marte e non hai mai avuto a che fare con nessuno
amicotuo913 amicotuo913 09/11/2019 ore 10.06.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@Blader.0 scrive:
Nessuna delle 3 ipotesi che hai pensato,

Allora spiegami cosa intendi, perchè a mio avviso quelle tre condizioni coprono tutte le possibili possibilità.
Tu scrivi: "Intendo le persone coerenti".....ma coerenti a cosa?
- Essere/avere un comportamento coerente con le proprie convinzioni, se da un lato è positivo, dall'altro è viziato dal fatto che tali convinzioni potrebbero essere errate.
- Cambiare opinione è non solo lecito ma anche doveroso; fà parte del giusto processo di crescita e se non fosse così si ricadrebbe nell'ottusa conservazione a priori di concetti, formule, ideologie, etc.
- Del resto non porsi problemi o domande e seguire ottusamente "la corrente" mi sembra poco costruttivo, anche se facile e comodo.
Blader.0 Blader.0 09/11/2019 ore 15.27.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@amicotuo913 scrive:
Tu scrivi: "Intendo le persone coerenti".....ma coerenti a cosa?
- Essere/avere un comportamento coerente con le proprie convinzioni, se da un lato è positivo, dall'altro è viziato dal fatto che tali convinzioni potrebbero essere errate.
- Cambiare opinione è non solo lecito ma anche doveroso; fà parte del giusto processo di crescita e se non fosse così si ricadrebbe nell'ottusa conservazione a priori di concetti, formule, ideologie, etc.
- Del resto non porsi problemi o domande e seguire ottusamente "la corrente" mi sembra poco costruttivo, anche se facile e comodo.

E dalle... non e' scritto in lingua giapponese, araba o normanna,

Pare che non hai mai sentito parlare di persone intelligenti e quindi difficilmente influenzabili e di conseguenza che usano una ragione prima di farsi un idea giusta o sbagliata che sia ....Non di capre che si muovono in branco.
Gente adulta con un minimo di esperienza classificabile dai 40 anni circa in poi




amicotuo913 amicotuo913 10/11/2019 ore 00.55.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L' uguaglianza del pensiero.

@Blader.0 :
....E che cavolo, se intendevi dire semplicemente "persone ragionevoli", potevi dirlo subito!
Comunque è vero, non ce ne sono poi molte.
20181442
@Blader.0 : ....E che cavolo, se intendevi dire semplicemente "persone ragionevoli", potevi dirlo subito! Comunque è vero, non ce...
Risposta
10/11/2019 0.55.50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.