Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

lucio6900 lucio6900 08/11/2008 ore 22.58.39
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A AttendoRisposta che il 08/11/2008 22.55.15 ha scritto:
A lucio6900 che il 08/11/2008 22.53.38 ha scritto:
perchè non hanno manifestato quando approvarono finanziaria?

lucio...... anke te mi sorprendi :-(.......

non sai ke ad agosto e settembre si va al mare, non in piazza!!!

Rispondo: APPUNTO ERGO NON VOGLIONO ANDARE A SCUOLA APPENA FARA FREDDO COL CAXXO CHE MANIFESTANO
AttendoRisposta AttendoRisposta 08/11/2008 ore 23.01.01 Ultimi messaggi
segnala

ScherzosoRE: Gelmini..

A lucio6900 che il 08/11/2008 22.58.39 ha scritto:
A AttendoRisposta che il 08/11/2008 22.55.15 ha scritto:
A lucio6900 che il 08/11/2008 22.53.38 ha scritto:
perchè non hanno manifestato quando approvarono finanziaria?

lucio...... anke te mi sorprendi :-(.......

non sai ke ad agosto e settembre si va al mare, non in piazza!!!

Rispondo: APPUNTO  ERGO NON VOGLIONO ANDARE A SCUOLA APPENA FARA FREDDO COL CAXXO CHE MANIFESTANO

opsssss dici sia x qsto?.....

;-( nooooooo, non ci voglio credere.....:cry
eboy88bs eboy88bs 08/11/2008 ore 23.22.59
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A webberdj che il 08/11/2008 16.52.29 ha scritto:
Scusa ma la legge è stata approvata, che cazzo continuate a manifestare per cosa?!

Ma poi tu che dici di sapere perchè manifesti... mi spiegi nel merito PERCHE' MANIFESTI? Ti sarei grata se mi facessi un elenco schematico dei punti principali, e non le solite chiacchiere infinite che non vanno da nessuna parte.

Grazie.

Rispondo: "PERCHè manifesti?" .... PERCHE' NO? Diciamo che uno studente che ci tenga alla propria carriera scolastica, specie se non agiato, è normale che reagisca contro un decreto legge ( 133/08 Tremonti-Brunetta, FIRMATO DALLA GELMINI che approva... ) che lo priva del diritto costituzionale sancito dall'articolo 34: "


Art. 34.

La scuola è aperta a tutti.

L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso"


I tagli indiscriminati (in 5 anni 1,4 miliardi di euro , mentre si stanziano 30 miliardi per gli aiuti alle banche, e Berlusconi dice che son pronti 15 miliardi per la TAV (tunnel moncenisio), opera che si ripagherà per meno del 40% per stessa ammissione del Goveno) colpiscono l'università: sicuramente meno risorse quindi qualità più bassa dell'istruzione.

In secondo luogo le tasse non aumentano, perchè il comma 14 dell'articolo 16 della 133 dice che per le Uni trasformate in fondazioni si applicano le stesse leggi che regolamentano le uni statali. MA il comma 7 dello stesso articolo dice che le uni trasformate in fondazioni POTRANNO AGIRE IN DEROGA ALLE LEGGI VIGENTI qualora ce ne sia la necessità === in conclusione lascia aperta una scappatoia che permetterà di alzare a piacimento il canone di iscrizione.


Terza cosa (sulla quale la Gelmini SEMBRA aver fatto un passo indietro) i soldi SOTTRATTI AL DIRITTO ALLO STUDIO. Oggi un università come Medicina o Ingegneria, statale (ci sono iscritto) costa di tasse 1800 euro all'anno. Mangiare un pranzo completo in mensa, costa circa 7.20€. In famiglia siamo in 5, ho entrambi i genitori invalidi dal 50% in su (lavorano e tutto però ecco) e sono nella fascia di reddito minima. Dichiarando i miei redditi (procedura cavillosa e stra impegnativa, oltre 66 pagine dove devi dicharare ogni dettaglio che spesso si ignora) l'università oggi mi consente di pagare le tasse in base alla mia fascia di reddito, son 300 euro all'anno, e l'ISU (istituto per diritto allo studio) mi consente di mangiare tramite tessera e dichiarazione dei redditi al prezzo fascia minima, 2,80€.

Io sto facendo due lavori, al sabato 11 ore, e un paio d'ore insegno a una scuola serale, per mantenermi gli studi (compresi libri abbonamenti pullman tasse pranzo tutto) e lasciare un tot in famiglia "di affitto". Ora, purtroppo conosco un bel po' (non sono la maggioranza) di ragazzi nelle mie condizioni, e anche giusto togliere i soldi per il diritto allo studio ci proibirebbe di proseguire la nostra carriera scolastica. cioè dovremmo pagare oltre 2200 euro all'anno IN PIU' di quelli che già paghiamo, e già siamo con l'acqua alla gola.


C'è anche chi guadagna pochissimo con i lavori extra, è povero e studiando molto ottiene la borsa di studio, che per la fascia minima ammonta a 1950 euro + pasti gratuiti. Ragazzi questa è gente che studia oltre 3 ore al giorno fuori dai corsi, al sabato non esce nemmeno un mese prima della sessione d'esami, si impegna tantissimo perchè se qualche esame va male l'anno successivo potrebbe non rivederlo all'università.

E' gente che (come la categoria che citavo prima), a mio avviso, si merita un'opportunità di proseguire gli studi.


Fatto sta che se le tasse raddoppiano (3600 euro) e si tolgono borse e agevolazioni per le fasce più basse, MOLTI potenziali STUDENTI (come già accade purtroppo) saranno costretti a cercarsi un lavoro magari non precario, e troncare una carriera scolastica in certi casi promettente. Con un impatto negativo sul futuro del Paese. Ma soprattutto sul futuro degli stessi ragazzi, che han tutte le ragioni per manifestare il loro dissenso!


Non lo facciamo per egoismo; semplicemente non vogliamo che ci venga negato un diritto costituzionale, che già oggi è difficile farsi riconoscere. Ricordo poi che quando gli studenti delle scuole professionali, o istituti tecnici escono "periti" meccanici o elettronici che siano, i LICEALI (pensate allo scientifico ad esempio) hanno spesso carichi di studio maggiori degli altri, sono spremuti come limoni dai loro istituti ed escono con una preparazione generale spesso migliore degli altri (astronomia,chimica, algebra, fisica e analisi matematica a livelli universitari, devono anche conoscere filosofia, latino, letterature straniere) : tuttavia il diploma di liceo scientifico non da' accesso diretto a nulla e senza università (i "fannulloni" vengono scremati con bocciature o al primo anno improduttivo all'uni) hanno oltre al danno (disoccupazione) la beffa (molto più studio).

Concludo sostenendo che l'occupazione ad oltranza, la manifestazione nelle piazze ad oltranza per molti giorni, è importante come segnale, ma E' PERICOLOSA per la preparazione degli studenti stessi: è meglio pensare a forme di protesta alternativa, come presìdi notturni a rotazione, l'affissione permanente di striscioni, un segno simbolico (foulard, cappellino) di lutto per l'istruzione pubblica, convegni settimanali per fare il punto sulla situazione... volantinaggio etc...

Tutto si può fare, però ragazzi siate voi i primi a preoccuparvi per la vostra istruzione, e anche durante l'occupazione siate voi a chiedere ai prof di svolgere le lezioni, magari in forma ridotta o flessibile, ma non siate masochisti: questo non è un Governo a misura di cittadino, purtroppo stanno distruggendo le istituzioni statali (scuola sanità giustizia) senza scrupolo alcuno e non si curano di voi, siam tutti sudditi.

E' importante sapere che siamo tantissimi, siamo incazzati, nell'occasione buona usciremo insieme per gridare le nostre ragioni, ma cerchiamo di pensare anche alla realtà e far funzionare il sistema, intanto che quel giorno arriva.




Credo di aver risposto esaudientemente... Babi91it stimo te come stimo i milioni di studenti scesi in piazza in questi giorni...

Siete dei grandi, e avete delle ottime ragioni per manifestare!




Enrico

AttendoRisposta AttendoRisposta 09/11/2008 ore 00.06.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A eboy88bs che il 08/11/2008 23.22.59 ha scritto:
"PERCHè manifesti?" .... PERCHE' NO? Diciamo che uno studente che ci tenga alla propria carriera scolastica, specie se non agiato, è normale che reagisca contro un decreto legge ( 133/08 Tremonti-Brunetta, FIRMATO DALLA GELMINI che approva... ) che lo priva del diritto costituzionale sancito dall'articolo 34: "

Enrico


certo, ed è stato approvato anke da brunetta, maroni, bossi..... insomma, tutti i ministri!.....

ma nessun ministro può essere ritenuto superiore a qllo delle finanze ke decide come e a ki tagliare e/o finanziare......

ripeto:
la riforma gelmini non ha nulla a ke fare con l'università

webberdj webberdj 09/11/2008 ore 04.45.41
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A palarran che il 08/11/2008 22.10.28 ha scritto:
A webberdj che il 08/11/2008 17.06.12 ha scritto:
A babi91it che il 08/11/2008 17.04.22 ha scritto:
vuole aumentare le tasse agli studenti...nessuno me lo vieta?forse nn hai capito il punto..se un ragazzo ma soprattutto la famiglia precendentemente x pagare gli studi al figlio dove fare salti mortali,adesso cn questo aumento cosa devono fare?...devo andare a rubarli i soldi?

Rispondo: non parliamo a vanvera. Vai a cercare l'articolo in cui si parla di aumento delle tasse universitarie per favore. Se sei così documentata non dovresti metterci molto a trovarlo. Fammi copia incolla qui, così capisco di cosa parli...


Rispondo: art 66 comma 13 legge 133/2008


Rispondo: 13. Le disposizioni di cui al comma 7 trovano applicazione, per il triennio 2009-2011 fermi restando i limiti di cui all'articolo 1, comma 105 della legge 30 dicembre 2004, n. 311, nei confronti del personale delle università. Nei limiti previsti dal presente comma e' compreso, per l'anno 2009, anche il personale oggetto di procedure di stabilizzazione in possesso degli specifici requisiti previsti dalla normativa vigente. Nei confronti delle università per l'anno 2012 si applica quanto disposto dal comma 9. Le limitazioni di cui al presente comma non si applicano alle assunzioni di personale appartenente alle categorie protette. In relazione a quanto previsto dal presente comma, l'autorizzazione legislativa di cui all'articolo 5, comma 1, lettera a) della legge 24 dicembre 1993, n. 537, concernente il fondo per il finanziamento ordinario delle università, e' ridotta di 63,5 milioni di euro per l'anno 2009, di 190 milioni di euro per l'anno 2010, di 316 milioni di euro per l'anno 2011, di 417 milioni di euro per l'anno 2012 e di 455 milioni di euro a decorrere dall'anno 2013.




DOVE SI PARLA DI AUMENTO DELLE TASSE?

BIN.TRUZZEN BIN.TRUZZEN 09/11/2008 ore 05.48.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..


CHE I TAGLI ALLA SPESA PUBBLICA PER RIENTRARE DALLA CRISI (voluta dalle banche, alitalia, fiat e altre aree improduttive) SI FACCIANO GRAVANDO SULL'ESERCITO, SULLA POLIZIA, ALLA MAGISTRATURA E AI PARTITI POLITICI SENZA TOCCARE AREE COME L'ISTRUZIONE, LA SANITA' E LE MEDIE E PICCOLE IMPRESE (che sono poi loro che forniscono l'80% del lavoro).

LE PROTESTE NN SONO SOLO CONTRO IL DECRETO GELMINI, MA/E SOPRATTUTTO CONTRO LA FINANZIARIA TREMONTI/BRUNETTA NONCHE' SULL'OPERATO DI PARLAMENTO, CAMERE E SENATO.

UNA LEGGE SI PUO' ANNULLARE O ABROGARE ANCHE DOPO LA PUBBLICAZIONE SULLA GAZZETTA UFFICIALE, PER VIA REFERENDARIA O ATTRAVERSO UNA COMMISSIONE DI RIESAME.

IL 28 AGOSTO LE LEGGI DELLA FINANZIARIA SONO STATE DISCUSSE (discusse per modo di dire) E APPROVATE IN 7 (e alla quasi unanimita'....mancavano solo 4 voti e c'erano 4 assenti....ci venga ora a spiegare se era uno di quegli "assenti" il sig. veltroni che adesso scende in piazza attaccando il carro davanti ai buoi dopo averla votata) MINUTI PASSANDO IN SORDINA

IL DECRETO GELMINI E' STATO BLOCCATO E PASSATO AL RIESAME COME PROPOSTA DI LEGGE. CIO NON BASTA, IL GOVERNO HA GETTATO IL DADO CHIEDENDO AI GRUPPI STUDENTESCHI CHE SCENDONO IN PIAZZA (dai movimenti autonomi a quelli del blocco e del pd) DI AVANZARE DELLE PROPOSTE RIGUARDO ALLA RIFORMA SCOLASTICA, AL TAL SENSO TUTTI GLI STUDENTI DI TUTTE LE UNIVERSITA' STANNO SVOLGENDO LEZIONI E GRUPPI DI STUDIO PER RIESAMINARE IL DECRETO GELMINI PUNTO PER PUNTO E PROPORRE SOLUZIONI ALTERNATIVE FERMO RESTANDO CHE IL DECRETO GELMINI VENGA ANNULLATO E LA FINANZIARIA TREMONTI/BRUNETTA ABROGATA....

FINO AD ALLORA LE PROTESTE CONTINUERANNO E SI INASPRIRANNO NONOSTANTE TUTTI I TENTATIVI DA PARTE DEL GOVERNO DI DESTABILIZZAZIONE E STRUMENTALIZZAZIONE AL FINE DI SPACCARE IL MOVIMENTO.

QUINDI CARI LECCACULO DI UN GOVERNO RIDICOLO (e mi dispiace dirlo perche' io sono tra quelli che la prima volta nel 1994 ha votato per berlusconi) ATTACCATEVE ALLA TARZAN AI PELI DE LI COJONI E NU FATE I PARACULI OSTINANDOVI A CHIAMARE "FONDAZIONI" (come citate dal decreto) L'INTERVENTO DI "CORPORAZIONI" CHE DOVREBBERO FINANZIARE UN SETTORE (per primo quello della ricerca) CHE GIA SENZA TAGLI HA BISOGNO DI FONDI PER POTER GARANTIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO E AL LAVORO

AVETE SUPERATO LA MISURA...ALTRO CHE PACIFICHE MANIFESTAZIONI DE PIAZZA....A NITROGLICERINA CE METTEREI NELLE UOVA LANCIATE AL MINISTERO (o le molotow al posto delle bottiglie vuote)

C'AVETE A CHE FA CO GENTE TROPPO PACIFICA.... SE STAVAMO IN ARGENTINA DE SICURO POLIZIA E SERVIZI SEGRETI AVREBBERO GIA AVUTO A CHE FARE CO TUTTA LA POPOLAZIONE, ALTRO CHE QUALCHE MILIONE DI STUDENTI CO LE MANI ALZATE IN SEGNO DI NON VIOLENZA :clava

ps.

E CHI ME CONTESTA ST'INTERVENTO SE BECCA 4 "DEMOCRATICI" MORTACCI DA FARGLE SOFFRIGGERE I SUOI MIGLIORI DEFUNTI NELLA PIU TETRA DELLE NICCHIE ABBANDONATE AR CAMPOSANTO :cosaaa
mazingaspeciale mazingaspeciale 09/11/2008 ore 09.15.17 Ultimi messaggi
segnala

SchifatoRE: Gelmini..

il 90% degli studenti non sa neanche lontanissimamente perchè si sciopera. sciopera solo per sentito dire AIZZATO DAI SIGNORI DELLA SINISTRA. La bocciatura alle elementari è una cosa assolutamente positiva. oggi c'è gente che arriva a fare le scuole superiori non sapendo fare neanche una divisione a mano. POI PERCHE' NESSUNO METTE IN EVIDENZA IL FATTO CHE I TESTI SCOLASTICI PER LE SCUOLE DEVONO DURARE ALMENO 5 ANNI? NON SONO RISPARMI QUESTI? ERA BELLO PER UNA FAMIGLIA IN PASSATO COMPRARE UN LIBRO OGNI ANNO? ERA BELLO CHE UN RAGAZZO BOCCIATO NONOSTANTE NON ABBIA CAMBIATO SEZIONE DOVEVA CAMBIARE LO STESSO IL LIBRO PERCHE AI SIGNORI PROF NON PIACEVA? I SIGNORI DELLA SINISTRA PERCHE NON DICONO QUESTO? SI SCIOPERA SOLO PERCHE' IL DECRETO LO HA APPROVATO LA DESTRA. SE QUESTA STESSA LEGGE FOSSE STATA APPROVATA DA ER MORTADELLA, NON CI SAREBBE STATO NESSUNO SCIOPERO. VERGOGNA!
BIN.TRUZZEN BIN.TRUZZEN 09/11/2008 ore 14.52.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A mazingaspeciale che il 09/11/2008 9.15.17 ha scritto:
il 90% degli studenti non sa neanche lontanissimamente perchè si sciopera. sciopera solo per sentito dire AIZZATO DAI SIGNORI DELLA SINISTRA. La bocciatura alle elementari è una cosa assolutamente positiva. oggi c'è gente che arriva a fare le scuole superiori non sapendo fare neanche una divisione a mano. POI PERCHE' NESSUNO METTE IN EVIDENZA IL FATTO CHE I TESTI SCOLASTICI PER LE SCUOLE DEVONO DURARE ALMENO 5 ANNI? NON SONO RISPARMI QUESTI? ERA BELLO PER UNA FAMIGLIA IN PASSATO COMPRARE UN LIBRO OGNI ANNO? ERA BELLO CHE UN RAGAZZO BOCCIATO NONOSTANTE NON ABBIA CAMBIATO SEZIONE DOVEVA CAMBIARE LO STESSO IL LIBRO PERCHE AI SIGNORI PROF NON PIACEVA? I SIGNORI DELLA SINISTRA PERCHE NON DICONO QUESTO? SI SCIOPERA SOLO PERCHE' IL DECRETO LO HA APPROVATO LA DESTRA. SE QUESTA STESSA LEGGE FOSSE STATA APPROVATA DA ER MORTADELLA, NON CI SAREBBE STATO NESSUNO SCIOPERO. VERGOGNA!

Rispondo:

MAGARI FOSSE STATA APPROVATA DALLA "DESTRA" :nono

NON DIMENTICHIAMO CHE IL PARLAMENTO E' COMPOSTO DA NA DESTRA E NA SINISTRA E QUA SE PARLA DI UNA LEGGE APPROVATA ALL'UNANIMITA' (solo 4 assenti che nn hanno votato) QUINDI DE STO SALASSO INFAME NE E' COLPEVOLE TANTO LA DESTRA QUANTO LA SINISTRA ED E' ANCHE PER QUESTO CHE TRA TUTTI I MOVIMENTI STUDENTESCHI STRUMENTALIZZATI DALLA PARTITOCRAZIA IN PIAZZA SCENDE ANCHE UN FOLTO GRUPPO DI STUDENTI "AUTONOMI"....

RIGUARDO AGLI STUDENTI CHE "NON SANNO LE RAGIONI PER CUI SI DIMOSTRA" ME PARE PIU CHE NORMALE QUANDO SE PARLA DI UNA MASSA DI 1 MILIONE E 200MILA PERSONE CHE CE SIA QUELLO UN PO DISINFORMATO....MA LA PROTESTA DI PIAZZA E' ABBASTANZA LONTANA COME METODOLOGIA DA QUELLA DEI COLLETTIVI, E LI TI ASSICURO CHE L'INFORMAZIONE E' A LIVELLI ABBASTANZA ALTI

QUINDI EVITIAMO DI AGGRAPPARCI AGLI SPECCHI :specchio PRIMA DI FARE CONSIDERAZIONI E LASCIAMO PERDERE NA VOLTA TANTO LA DESTRA E LA SINISTRA CHE POI A FRONTE DELL'IDEOLOGIA E DELLA PARTITOCRAZIA QUELLI CHE CE VANNO DI MEZZO SO SEMPRE LA GENTE DI TUTTI I GIORNI :cosaaa
evrons evrons 09/11/2008 ore 15.26.21
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

la signora in questione e' una delle tante gole profonde dell'innominabile premier.la scuola e' una delle basi portanti di una societa' civile.andrebbe pertanto corroborata da provvedimenti che non vadano a diminuirne la qualita'
webberdj webberdj 09/11/2008 ore 16.05.57
segnala

(Nessuno)RE: Gelmini..

A evrons che il 09/11/2008 15.26.21 ha scritto:
la signora in questione e' una delle tante gole profonde dell'innominabile premier.la scuola e' una delle basi portanti di una societa' civile.andrebbe pertanto corroborata da provvedimenti che non vadano a diminuirne la qualita'

Rispondo: infatti lo scopo non è diminuire la qualità ma diminuirne la QUANTITA' a vantaggio della meritocrazia... quantomeno questo è l'obiettivo, che poi sia difficile da attuare è un altro paio di maniche. E' ora di finirla con tutta questa gente messa lì ad insegnare come ultima spiaggia e come alternativa alla disoccupazione, gente demotivata, priva di passione per un mestiere difficile come quello dell'insegnante, priva di capacità e in molti casi anche priva di una sufficiente conoscenza della materia che vanno a insegnare. Io sono per ridurre gli insegnanti e far lavorare solo quelli che meritano, aumentando loro gli stipendi.


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.