Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

josser josser 13/08/2011 ore 00.30.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: caos in inghilterra, ma perchè?

ognuno ha le sue idee mi dispiace io la vedo cosi , quando incontro gente che la pensa come te non proseguo nenche a discutere perchè sarebbe tempo perso , comunque ti stimo perchè sei uno dei pochi che riesce ad esporre le proprie idee senza offendere
dolcebirikino dolcebirikino 13/08/2011 ore 00.35.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: caos in inghilterra, ma perchè?

non so ma è certo che se si creano delle ingiustizie sociali qualcuno sbrocca......
josser josser 13/08/2011 ore 08.08.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: caos in inghilterra, ma perchè?

l'età media dei delinquenti che hanno distrutto tutto è di circa 20 anni perchè il più piccolo aveva 11 anni e il più vecchio 25 secondo voi cosa caspita pagano questi ? Si e no che vadano a scuola , ma per favore
angelonero31 angelonero31 13/08/2011 ore 09.49.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: caos in inghilterra, ma perchè?

@ josser: Ovviamente ognuno ha le sue idee ed è giusto che sia così. Io posso esser daccordo che in quanto a welfare l'inghilterra sia un tantino avanti rispetto a noi, ma da qui a dire che chi prende una pensione d'invalidità o un sussidio è avvantaggiato ce ne passa. Certo se poi parliamo di falsi invalidi o di gente che ci marcia allora è un altro discorso e li sono daccordo con te.
lo.pssy1955 lo.pssy1955 13/08/2011 ore 11.44.19
segnala

FuriosoRE: caos in inghilterra, ma perchè?

Bhe direi che la reazione della polizia sia stata simile alla reazione di un frocio quando lo prende nel culo - io avrei dato immediatamente orine di sparare alle gambe a tali personaggi - avendo cosi la possibilità di renderli fermi e coi poi portarli in preigione e dopo i riti del caso lasciati andare in ospedale e curati a loro spese - coiche i loro genitori avrebbero inteso cosa fanno i loro demenziali figli.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.