Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

LauraG39 27/02/2017 ore 08.34.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)SUICIDIO ASSISTITO

Suicidio assistito: In questi giorni la cronaca ci racconta il desiderio di porre termine alla propria vita infelice da parte di un uomo, coraggioso nel suo buio e nell’immobilità totale. Ma la ‘disgrazia’ peggiore è quella di essere ancora in grado di ‘intendere’ (non di volere), di avere ricordi, aspirazioni di prima dell’incidente che lo ha ridotto in questo stato. La parte di società ipocrita, quella che fa correre a salvare il potenziale suicida che vuole buttarsi nel vuoto, sarebbe più ‘tranquilla’ se lui non fosse neppure in grado di intendere e volere, poiché potrebbe tranquillamente decidere per lui. Ma non è così. In quel buio, e dentro quel corpo immobile vi è un uomo, che vuole ancora esercitare il libero arbitrio e dobbiamo considerarlo. La morte è la cosa più angosciante che la vita ci regala ma, oltre che al caso, anch’essa appartiene alla libertà dell’uomo. Aldilà del pensiero religioso nei confronti del tema, la domanda è: “A colui che vuole togliersi la vita, per incapacità di sormontarne le difficoltà o per un dolore che non sa superare o per cause, come quella in oggetto, che fanno sentire un uomo come un vegetale, la società e la vicinanza più stretta dei congiunti che cos’hanno da offrirgli per farlo desistere? Lui pensa, lui sa. Pensa che non potrà più fare nulla con la propria volontà. Lui sa che avrebbe intorno persone che lo aiuterebbero nella sopravvivenza, con grave peso per la loro vita. Proviamo a pensare che la frase ‘La morte talvolta è una liberazione’ non è solamente divenuto un aforisma. E’ una verità degna di rispetto.
8456687
Suicidio assistito: In questi giorni la cronaca ci racconta il desiderio di porre termine alla propria vita infelice da parte di...
Discussione
27/02/2017 8.34.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
ludwigB ludwigB 28/02/2017 ore 14.19.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@LauraG39 scrive:
La morte talvolta è una liberazione’ non è solamente divenuto un aforisma. E’ una verità degna di rispetto



E purtuttavia il mono-teismo - ancorato ai dogmi.. IRREFORMABILI, in quanto sanciti come Verita' assoluta, impediscono ed ostacolano la libera scelta (!) obbligando "chiunque" - sia esso un credente o non - ad essere sottomesso alla loro pretesa (pseudo)autorita' ( "ispirata" dal divino !).

Specialmente nel nostro Paese la santa ekklesia di Roma ha sempre ostacolato una qualsiasi "apertura" a questi delicatissimi temi.
Ora questa sacra Istituzione ( .. si fa per dire ) si mostra estrenua paladina della vita; una vera ipocrisia SE si confronta l' atteggiamento e il comportamento assunto nel fulgido periodo della sua onnipresenza e onnipotenza.
Per tanti secoli - i piu' bui dell' umanita' - la chiesa Trionfante non esitava ad "Arrostire" sulle pubbliche piazze lo sfortunato impenitente di turno.. alla faccia del comandamento divino: Non uccidere !

E comunque - anche per questo delicato problema del "fine vita" - si rassegnino le gerarchie del sinedrio della croce (il sacro collegio).. è solo questione di tempo / ma alla fine dovranno trangugiare l' ennesimo rospo ( come il divorzio, l' aborto, le coppie di fatto e/o degli Homo... eccc...)

Ben venga dunque la S-cristianizzazione della societa' / inevitabile declino per questi "stregoni" del sacro !
19450320
@LauraG39 scrive: La morte talvolta è una liberazione’ non è solamente divenuto un aforisma. E’ una verità degna di rispetto E...
Risposta
28/02/2017 14.19.10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
mondokarma mondokarma 28/02/2017 ore 15.06.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

c'è una differenza fondamentale che non viene mai presa in considerazione...
venire alla vita non è una scelta, ma lo può essere morire. sono convinto che come per tutte le cose, nessuno possa giudicare una scelta, se non fatta in prima persona, anche quella di toglierci la vita.
è il rispetto nella sua intima definizione che manca, con tutte le conseguenze del caso...
19450417
c'è una differenza fondamentale che non viene mai presa in considerazione... venire alla vita non è una scelta, ma lo può essere...
Risposta
28/02/2017 15.06.08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
LauraG39 LauraG39 28/02/2017 ore 15.22.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@ludwigB : Caro LudwigB ti ringrazio per avermi scritto. Quei 'signori' che ci hanno tenuto in pugno per secoli con il loro terrorismo sull'aldilà, sulla verginità delle donne (verso le quali la loro misoginia vive tuttora) stanno perdendo colpi con tutti. Perfino con i 'fideisti' che continuano ad andare a messa per abitudine, pur avendo capito anch'essi quanto predicano bene e razzolano male. Personalmente non sono padroni della mia vita come noin lo saranno della mia morte. Buona vita!!!
19450449
@ludwigB : Caro LudwigB ti ringrazio per avermi scritto. Quei 'signori' che ci hanno tenuto in pugno per secoli con il loro...
Risposta
28/02/2017 15.22.17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
busadute busadute 28/02/2017 ore 17.27.51
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@LauraG39 : Vi do ragione quasi su tutto, ma considerate anche il fatto che chi crede, va a messa come forma di partecipazione, vicinanza e conformità agli insegnamenti cristiani, non perché c'è un prete più onesto di altri. Le atrocità commesse e le porcherie ancora in atto fanno parte dello stesso pacchetto. Altre religioni sono parecchio più chiuse della nostra. L'eventuale suicidio assistito con i suoi dubbi e remore fa parte di un sentire molto più ampio e profondo che non la sola dipendenza dal pensiero cattolico, perchè l'attaccamento alla vita è potente nel nostro dna .
Diomede1964 Diomede1964 28/02/2017 ore 18.26.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Ecco lo hai detto : l'attaccamento alla vita, per come la percepiamo a sguardo basso, e' unicamente una prerogativa del DNA. La concezione di Vita e la sua rappresentazione va' superata e l'unico modo che abbiamo e' quello di morire. (Non e' rilevante il modo o la circostanza con cui si giunge a tale risultato).Cio' che e' fondamentale e' ''morire'' in vita . ''Morire'' mille volte per vivere e lasciare che i morti seppelliscano i propri morti. La morte si supera se si e' consapevoli che quando cio' accade si muore totalmente, in maniera totale e definitiva. Quell'io con il quale dialoghiamo tutti i giorni, si annulla in modo perenne. I cultori della vita di quest'io si trovano in difficolta' e quindi ricorrono agli aldila' di varia estrazione religiosa o pseudo/laica. Quest'io
muore perché non puo' vivere , muore per ''mandato''. Pensate al pasticcio una vita che muore.
Probabilmente e' errata la concezione di cio' che noi consideriamo''Vita''. Ricordate ? : Chi muore vivra! La partita si gioca altrove anche se e' sotto i vostri occhi.
LauraG39 LauraG39 28/02/2017 ore 19.08.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@busadute : Certamente Busadute, quelle persone si atterranno ai dettami della chiesa. E' una scelta libera anche questa. Ma occorre tenere comunque conto della persona colpita e se ha lasciato delle volontaà. In questo caso, praticanti o no, si rispettano i desideri del malato.
19450682
@busadute : Certamente Busadute, quelle persone si atterranno ai dettami della chiesa. E' una scelta libera anche questa. Ma...
Risposta
28/02/2017 19.08.35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
LauraG39 LauraG39 28/02/2017 ore 19.11.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@Diomede1964 : 'CHI MUORE VIVRA'? E' un concetto reloigioso, rispettabilissimo, ma da me non condiviso.
Diomede1964 Diomede1964 28/02/2017 ore 20.05.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Ma non come te l'hanno spiegato al catechismo i sapientoni della Chiesa, stravisandone il significato profondo. Non nel senso di una vita post mortem, intendi?
19450726
Ma non come te l'hanno spiegato al catechismo i sapientoni della Chiesa, stravisandone il significato profondo. Non nel senso di...
Risposta
28/02/2017 20.05.52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
LauraG39 LauraG39 28/02/2017 ore 20.20.22 Ultimi messaggi
busadute busadute 28/02/2017 ore 20.33.48
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@LauraG39 : Forse non hai letto ciò che ho commentato di là, io sostengo il diritto all'eutanasia.
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 01/03/2017 ore 09.16.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@ludwigB scrive:
E purtuttavia il mono-teismo - ancorato ai dogmi.. IRREFORMABILI, in quanto sanciti come Verita' assoluta


Non il monoteismo, il cattolicesimo.
19451101
@ludwigB scrive: E purtuttavia il mono-teismo - ancorato ai dogmi.. IRREFORMABILI, in quanto sanciti come Verita' assoluta Non il...
Risposta
01/03/2017 9.16.49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ludwigB ludwigB 01/03/2017 ore 19.15.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@busadute scrive:
Altre religioni sono parecchio più chiuse della nostra


Busadute - per essere piu' precisi.. sono le 3 religioni Mono-teiste le piu' intransigenti su questa questione.
MA curioso è che negli 8 (otto) casi di suicidio nelle Scritture ebraiche - MAI ( ripeto MAI ) compare Una parola di condanna ! - - Per tua conoscenza - mi permetto - di elencarti i relativi passi:
- 1 Sansone (Giudici 16,28 );
- 2. Saul ( 1 Samuele 31,4 );
- 3. il suo aiutante/scudiero ( 1 Samuele 31.5 );
- 4. Achitofel ( 2 Samuele 17,23 );
- 5. Zimri ( 1 Re 16,:18 );
- 6. Eleazaro ( 1 Maccabei 6,43 );
- 7. Tolomeo Macrone ( 2 Maccabei 10,12 );
- 8. Razis ( 2 Maccabei 14,41 )

- nel nascente cristianesimo:
- Giuda Iscariota ( Mt.27,3 )

Ora quello che è curioso è che il suicidio di Sansone è considerato invece " meritevole" - degna prova della sua granitica fede nei confronti del suo dioYahwè !
E che dire dei "patrioti" della fortezza di Masada ( anno 74 d.C ), i quali pur di non cadere nelle mani dei politeisti romani - preferirono togliersi la vita?

Ecco... per i "martiri" della fede massima adulazione, per i poveri diavoli la "condanna" -
Che poi.. CHI mai ha l' autorita' di emettere sentenze ?
Quando invece è auspicabile la Compassione, la Comprensione del Perchè si è arrivati a quell' estremo gesto ??
Bisogna "provare" le indicibli sofferenze.. eccc.. eccc... - e comunque NESSUNO puo' permettersi di giudicare il prossimo.. Nessuno !! ( neanche il papa !! per chi lo riconosce come tale ) -


ludwigB ludwigB 01/03/2017 ore 19.22.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@MARIELLONZOLA scrive:
Non il monoteismo, il cattolicesimo.


Gent.le Mariellonzola - In verita' TUTTA la cristiania' riconosce e accetta i DOGMI sanciti nei vari concili - ovvero quelli racchiusi nel Credo niceno-costantinopolitano / quello che viene regolarmente recitato nelle funzioni liturgiche !
Ovvero: la consustanzialita' ( stessa ed identica essenza con il dioYaheè e il Messia/Cristo Spirituale ) - L' Incarnazione ( del Gesu' storico + Messia/Cristo ) - la Trinita' ( tre persone - uguali MA distinte e tra loro "consustanziali ) - la verginita' - Madre di dio - due nature e due volonta' .. eccc.. ecccc...

E per il cattolicesimo: il Purgatorio - l' Assunta - L' Immacolata - l' Infallibilita' papale ... eccc.. eccc...
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 01/03/2017 ore 22.47.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@ludwigB scrive:
quello che viene regolarmente recitato nelle funzioni liturgiche !


Che sono funzioni cattoliche.
C'è almeno una forma di cristianesimo che non ha al suo interno alcun dogma
e posso anche pensare che non sia l'unica.
busadute busadute 02/03/2017 ore 10.07.09
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Preso nota di tutto. Credo che i dogmi funzionano un po' come stampelle per chi barcolla, regalano certezze a chi ne ha bisogno. Forse in passato, con l'analfabetismo imperante, le superstizioni assurde e l'approccio al Creatore sostenuto più dalla paura che non da un tenero desiderio, l'avere punti fissi che sottolineassero avvenimenti assolutamente straordinari sortiva un effetto utile agli animi ignoranti ( non per loro colpa) regalando una specie di serenità/sicurezza/potenza. Un po' anche come -occhio non vede, cuore non duole-. Altra faccenda è quando si è in grado di approfondire, informarsi, confrontare, scoprire. Assieme alle consapevolezze si sviluppano però nuovi virus, e via, il cerchio non dà tregua.
ludwigB ludwigB 03/03/2017 ore 15.46.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@MARIELLONZOLA scrive:
C'è almeno una forma di cristianesimo che non ha al suo interno alcun dogma


Non è possibile. Non è "cristianesimo" !
I dogmi sono "atti di fede " - pilastri dottrinali Indiscutibili / da accettare e condividere TALI e Quali come sono stati sanciti.
Se si mettono in discussione questi principi.. "crolla" tutta l' impalcatura dottrinaria ( faticosamente ) costruita nel corso dei secoli !!
I dogmi fungono come dighe invalicabile - proprio per evitare diverse e/o contrastanti interpretazioni della (sedicente) verita' Assoluta !!

Se dunque SOLO i primi 7 (sette) concili, e relativi dogmi - sono " comuni " a tutte le espressioni della cristianita' ( contemplati nel Credo niceno-costantinopolitano ) - ben diverso quando si verifico' lo scisma TRA chiesa d' oriente ( Ortodossi) e chiesa latina ( di Roma ).

Infatti il cattolicesimo ha sancito "altri" dogmi ( es. Infallibillita'- Immacolata..) - e che la "sedicente" chiesa sorella (ortodossi) non solo li hanno rigettati ma accusano la chiesa di Roma di usurpazione e di arbitraria "corruzione" delle (sacre) Scritture !

Se poi tu "alludi" ai TdG ( e simili congregazioni) - questa "setta" non è considerata "appartenente" alla cristianita' !
Infatti questi gruppi RIFIUTANO il dogma Trinitario - cardine specifico del cristianesimo !!

MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 03/03/2017 ore 16.16.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@ludwigB scrive:
Non è possibile. Non è "cristianesimo" !


Evidentemente non lo conosci.
c.hicca44 c.hicca44 03/03/2017 ore 18.29.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@LauraG39 : ancora un paio di giorni e non se ne scriverà più nulla. perchè siamo fatti così purtroppo
ludwigB ludwigB 03/03/2017 ore 23.25.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@MARIELLONZOLA :

Trascritto e postato da:
- H. Bayer / storia del dogma - editor Fisher Verlag ( pag. 36 - pag. 56 ) -

evidentemente ne sai piu' dei teologi...
- ma va bene lo stesso cosi' -
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 04/03/2017 ore 07.48.33 Ultimi messaggi
LauraG39 LauraG39 04/03/2017 ore 07.52.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@c.hicca44 : Grazie per l'attenzione Chicca. Sono d'accordo con te. Non è la prima volta che pubblico qualcosa che poi nei commenti si amplifica e diventa dispersivo. E comunque è sempre un modo di esprimersi per tutti fino a quando non diventa anche un mezzo per battibeccare. Buona fine settimana a tutti.
MARIELLONZOLA MARIELLONZOLA 04/03/2017 ore 09.42.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@LauraG39 scrive:
si rispettano i desideri del malato.


Credo che alla fine il concetto sia proprio questo,
senza tante storie.
Poi si può parlare di cosa farebbe ognuno di noi con la propria vita
in condizioni estreme,
non cosa debba fare un altro con la sua.
19463794
@LauraG39 scrive: si rispettano i desideri del malato. Credo che alla fine il concetto sia proprio questo, senza tante storie....
Risposta
04/03/2017 9.42.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.hicca44 c.hicca44 04/03/2017 ore 14.12.53 Ultimi messaggi
INVERITAS INVERITAS 05/03/2017 ore 19.44.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

La chiesa ha un compito dovuto, deve reggere la volta del cielo. Per questo motivo non può che essere pro vita, deve difendere l'idea della vita. E' un compito tutt'altro che facile, livelli di umanità continuamente messi alla prova, sentimenti messi alla prova, emozioni messi alla prova.
Tuttavia ritengo che sia veramente cosa buona e giusta assecondare la volontà di chi non ha altro che la propria volontà.
ludwigB ludwigB 05/03/2017 ore 23.24.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@INVERITAS scrive:
La chiesa ha un compito dovuto, deve reggere la volta del cielo. Per questo motivo non può che essere pro vita, deve difendere l'idea della vita


Peccato che questo discorso - nel periodo della chiesa Trionfante - ove chiunque osava mai contrastare la sua indiscutibile verita' assoluta, se ne fotteva assai dei sacri principi della vita (!) - facendo arrostire allo spiedo.. lo sfortunato impenitente di turno !!

19465417
@INVERITAS scrive: La chiesa ha un compito dovuto, deve reggere la volta del cielo. Per questo motivo non può che essere pro...
Risposta
05/03/2017 23.24.10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
INVERITAS INVERITAS 06/03/2017 ore 20.23.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

In verità ora ci sono due movimenti, quello assolutistico e quello relativistico. Certo è che ogni trasformazione costa e i religiosi amano più il passato e le loro certezze che il futuro e le trasformazioni.
INVERITAS INVERITAS 06/03/2017 ore 21.06.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Vorrei fare presente una cosa che mi abbastanza inquietato. Dal giornale Avvenire risultava che coloro che si erano spesi per questa battaglia erano degli approfittatori, delle persone che cercavano solo un modo per apparire e accreditarsi.
Io l'ho trovato scandaloso! Mi è sembrato di essere partecipe di una battaglia senza misure e senza regole dove conta solo il proprio personale punto di vista, una battaglia che metteva la persona in questione non al centro, ma in secondo piano, un chè di strumentale.
Questo modo di affrontare la problematica è un offesa alla vita non di un uomo, ma di tutti gli uomini di propria volontà.
busadute busadute 07/03/2017 ore 09.57.28
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@INVERITAS : Le battaglie fanno morti e feriti purtroppo. Credo che siano più i preti che ricoprono posizioni elevate nella chiesa a non voler mollare i privilegi di cui godono. Tra i preti del volgo mi par di notare, col tam tam di genitori e nonni ed anche di giovani, che qualcosa si muove e si muove nella direzione giusta. C'avrà tanti difetti sto Francesco, ma certo non gli manca il carisma di stare in equilibrio ( estremamente precario e difficoltoso ) tra un rasposo passato ed un possibile futuro più limpido in tutti i sensi. Come spesso è accaduto nella storia, ciò che resta immobile e incarognito per tanto tempo, può lasciare l'ancora sotto lo sprono e l'esempio di uno forte.
INVERITAS INVERITAS 08/03/2017 ore 21.21.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Starei attento a giudicare bonariamente questo Papa. Forse è solo trategia comunicativa della Chiesa. Meglio giudicare il sistema dalle azioni e non dalle bonarie persone.
Ogni giorno il 4, 5 servizio dei telegiornali riguarda la Chiesa e il suo rappresentante. Il nostro grande padre spirituale non può che essere un buon gesuita, un padre del dialogo che cerca di capire e sembra sforzarsi di capire. Peccato che la Chiesa non è affatto disposta a capire, a trasformarsi, a cambiare posizioni. Non preferiscono il vecchio, ma l'arcaico.
Attenzione! Sono i nostri fondamentalisti! Sono i nostri Komeini sparsi soprattutto in Italia. E qualcuno deve pagare e andare in Svizzera........
Settembre Settembre 09/03/2017 ore 13.58.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

ognuno della sua vita disponga come vuole...

io personalmente sono contraria ai costi...


perchè devo pagare tasse per alimentare un atto

chè opinabile o meno io non condivido?

e non solo nel campo dell'eutanasia...
ludwigB ludwigB 11/03/2017 ore 16.16.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@Settembre scrive:
perchè devo pagare tasse per alimentare un attochè opinabile o meno io non condivido?


Allora - per assurdo - perchè pagare le tasse per gli ospedali / sezione maternita' ??
Dovrebbe valere lo stesso principio.. non ti pare ?
chi vuol avere figli.. spenda di tasca propria i costi del parto e via tutte le altre spese.
Facciamo allora come negli USA, "ognuno" si paga la propria assicurazione / e per gli altri.. chi se ne frega. - E' questo modello il piu' "sublime" ??

Come Prima dell' aborto / la benestante si poteva permettere il tutto.. mentre la "poveraccia" invece si affidava - clandestinamente - alla "mammona", rischiando il piu' delle volte la vita ( e quante - purtroppo - hanno pagato !! ) -
Vogliamo questo tipo di mondo ?



19471141
@Settembre scrive: perchè devo pagare tasse per alimentare un attochè opinabile o meno io non condivido? Allora - per assurdo -...
Risposta
11/03/2017 16.16.06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Settembre Settembre 11/03/2017 ore 19.32.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

@ludwigB :

no nientde mammona

ospedale ma pagi,,pure

le mammone le pagavano.
busadute busadute 12/03/2017 ore 10.51.40
segnala

(Nessuno)RE: SUICIDIO ASSISTITO

Papa si o Papa no, pure i politici sono anni che non vogliono mettere mano ad una regolamentazione. Basterebbe fare un bel referendum, come si sono premurati di fare per altre cose dove la chiesa era nettamente contraria, e chiuderemmo l'annosa tragica faccenda.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.